La mediocrità del giornalismo sportivo

2021: La vittoria di Pirlo?
Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31926
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Ombra84 » lun ott 26, 2020 2:55 pm

prendo pure io atto di quel che dice pocaluce, ma sulla treccani accettano solo forfait :)
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
balbysauro
Utente dell' anno 2018
Messaggi: 65659
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda balbysauro » sab nov 07, 2020 8:24 pm

solitamente è molto bravo, ma il giornalista di sky Matteo Marani chiede all'allenatore dello Spezia, Italiano: "Noi di fatto la conosciamo poco, il suo calcio dove nasce? chi l'ha ispirata? c'è qualche grande allenatore che ha messo il seme dentro di lei?" :D

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 31790
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda dsdifr » sab nov 07, 2020 8:31 pm

:o :o :o
:D

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 65424
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda tennisfan82 » lun nov 09, 2020 7:02 pm

I Cdr della Gazzetta dello Sport e del Corriere della Sera condannano le minacce e gli insulti ricevuti dalla collega che si è occupata del caso

Nella giornata di ieri la collega Elisabetta Esposito è stata oggetto di minacce e insulti da parte di pseudo-tifosi e delinquenti a cui evidentemente non piaceva l’ottimo lavoro svolto in merito alla vicenda dei tamponi dei giocatori della Lazio. Le minacce e gli insulti sono arrivati via social e addirittura su uno striscione appeso su un cavalcavia di Roma. I cdr della Gazzetta dello Sport e del Corriere della Sera, in rappresentanza di tutti i colleghi delle due redazioni, esprimono totale solidarietà e sostegno a Elisabetta, che ha solo fatto il suo lavoro con scrupolo e serietà, e auspicano che le minacce vengano attentamente vagliate dalle forze dell’ordine e che sia garantita la sua sicurezza e quella della sua famiglia.

Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 45306
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Alga » lun nov 09, 2020 7:04 pm

L'ottimo lavoro svolto sulla Salaria.
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 11652
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Nick » lun nov 09, 2020 7:12 pm

tennisfan82 ha scritto:I Cdr della Gazzetta dello Sport e del Corriere della Sera condannano le minacce e gli insulti ricevuti dalla collega che si è occupata del caso

Nella giornata di ieri la collega Elisabetta Esposito è stata oggetto di minacce e insulti da parte di pseudo-tifosi e delinquenti a cui evidentemente non piaceva l’ottimo lavoro svolto in merito alla vicenda dei tamponi dei giocatori della Lazio. Le minacce e gli insulti sono arrivati via social e addirittura su uno striscione appeso su un cavalcavia di Roma. I cdr della Gazzetta dello Sport e del Corriere della Sera, in rappresentanza di tutti i colleghi delle due redazioni, esprimono totale solidarietà e sostegno a Elisabetta, che ha solo fatto il suo lavoro con scrupolo e serietà, e auspicano che le minacce vengano attentamente vagliate dalle forze dell’ordine e che sia garantita la sua sicurezza e quella della sua famiglia.




Perchè l'hai messa nella mediocrità del giornalismo sportivo?

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 45306
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Alga » lun nov 09, 2020 7:14 pm

Infatti avrebbe dovuto postare il vergognoso articolo.
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 11652
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Nick » lun nov 09, 2020 7:16 pm

Ah non l'ho letto l'articolo.
Ma quello che ha postato tennisfan non ha nulla di giornalismo mediocre.
Una giusta levata di scudi rispetto a offese e minacce a una giornalista.
Semmai andava nel topic ultras o vista la squadra interessata nel topic lazio.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31926
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Ombra84 » ven nov 13, 2020 8:43 am

La gazzetta e rcs ce l ha con la Lazio :)
Repubblica ce l'ha con Napoli e il Napoli :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 45306
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Alga » ven nov 13, 2020 10:43 am

Ombra84 ha scritto:La gazzetta e rcs e repubblica e messaggero ce l hanno con la Lazio :)
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 31790
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda dsdifr » ven nov 13, 2020 11:59 am

per favore, cambiate titolo al topic della Lazio in "Società Sportiva Lazio - la squadra simpatia"? :D

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 20288
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Pitone » ven nov 13, 2020 1:01 pm

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Lazio/12-11-2020/lazio-pulcini-due-ore-sotto-torchio-asl-protocollo-procura-non-convinta-390802513153_preview.shtml?reason=unauthenticated&origin=http%3A%2F%2Fwww.gazzetta.it%2FCalcio%2FSerie-A%2FLazio%2F12-11-2020%2Flazio-pulcini-due-ore-sotto-torchio-asl-protocollo-procura-non-convinta-390802513153.shtml

Due ore sotto torchio, dico, due ore!!! Neanche i processi di mafia durano due ore :D

Questi ed altri sono i giornali sui quali si basano le condanne web recenti eh.
Naturalmente nessuno viene a scrivere 'ho letto l'articolo, la lazio è colpevole, la lazio non poteva non sapere' ma non ne dubitavo.

Per ora come le altre fino a quando non saltano fuori evidenze ufficiali rimangono ricostruzioni giornalistiche.
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 7771
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Monheim » mar nov 17, 2020 6:38 pm

La doppia gaffe del vicedirettore di Rai Sport: “Sinner vince il Master 250 al terzo set del tiebreak”

http://www.livetennis.it/post/337824/la ... -tiebreak/
Aruta meglio di Batistuta

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 65424
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda tennisfan82 » mar nov 17, 2020 7:35 pm

Monheim ha scritto:La doppia gaffe del vicedirettore di Rai Sport: “Sinner vince il Master 250 al terzo set del tiebreak”

http://www.livetennis.it/post/337824/la ... -tiebreak/


Vabbè si è confuso.

Voleva fire al terzo tiebreak del set
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53780
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Johnny Rex » mer nov 25, 2020 8:23 am

Tavelli che a Sky definisce Tyson Uno dei 5 Pesi Massimi Migliori di sempre :lol: :lol: :lol:
Ok che bisogna pompare la Puttanata del match con Roy Jones, ma almeno un minimo di rispetto per la storia del Pugilato, specie se non la si conosce, si dovrebbe averlo.

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato-Utente dell' anno 2011
Messaggi: 12318
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda pocaluce » mer nov 25, 2020 11:32 am

Johnny Rex ha scritto:Tavelli che a Sky definisce Tyson Uno dei 5 Pesi Massimi Migliori di sempre :lol: :lol: :lol:
Ok che bisogna pompare la Puttanata del match con Roy Jones, ma almeno un minimo di rispetto per la storia del Pugilato, specie se non la si conosce, si dovrebbe averlo.

F.F.


beh se non è top 5, non credo sia troppo lontano iron mike, dai. top 10 sicuro, magari verso il fondo e inserendo ovviamente mostri sacri di tempi andati come jack johnson, dempsey e joe louis di cui ovviamente è difficile assestare con certezza la posizione visto che parliamo di combattenti precedenti alla seconda guerra mondiale...
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53780
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Johnny Rex » mer nov 25, 2020 11:57 am

pocaluce ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:Tavelli che a Sky definisce Tyson Uno dei 5 Pesi Massimi Migliori di sempre :lol: :lol: :lol:
Ok che bisogna pompare la Puttanata del match con Roy Jones, ma almeno un minimo di rispetto per la storia del Pugilato, specie se non la si conosce, si dovrebbe averlo.

F.F.


beh se non è top 5, non credo sia troppo lontano iron mike, dai. top 10 sicuro, magari verso il fondo e inserendo ovviamente mostri sacri di tempi andati come jack johnson, dempsey e joe louis di cui ovviamente è difficile assestare con certezza la posizione visto che parliamo di combattenti precedenti alla seconda guerra mondiale...


Ritieni Tyson meglio di Holyfield? per restare a quei tempi,eh.

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato-Utente dell' anno 2011
Messaggi: 12318
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda pocaluce » mer nov 25, 2020 12:28 pm

è un argomento dibattuto per il trio tyson - holyfield - lewis (se devo dire la mia, l'inglese probabilmente il più completo dei tre), purtroppo il prime di tyson è stato troppo corto (certamente anche per colpa sua), ma per quei 6 anni fino all'inopinata sconfitta con douglas la top 5 forse gli stava persino stretta...sicuramente sono tutti e tre fuori dalla top 5 (e anche lì ci sono molte discussioni, come è ovvio, paragonando epoche molto diverse e il fatto che su alcuni pugili ci si affidi al record e alle cronache scritte: diciamo che da alì, louis, marciano e johnson solitamente non si scappa, poi per il quinto si spazia da dempsey a frazier, passando per foreman, holmes e liston). credo che sia un dibattito che potenzialmente potrebbe superare il topicone del tennis! :D
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2697
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda scooter » mer nov 25, 2020 1:08 pm

Io di pugilato non capisco nulla, ma da spettatore occasionale mi pare che Tyson tirasse cazzotti di una violenza spaventosa. Sicché il grande dubbio dovrebbe essere (almeno per me) se su un ring la tecnica e l'agilità possano avere la meglio sulla forza bruta.
Di pugilato continuo a non capire nulla, ma se i pugili sono separati per peso (e quindi per energia cinetica dei loro pugni, che ricordiamo essere direttamente proporzionale alla massa in movimento) ho il sospetto che la risposta sia tendenzialmente negativa.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47751
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Nasty » mer nov 25, 2020 2:30 pm

Tyson bel prime venne inserito da Tommasi nei top five.

Poi il suo giudizio venne rivisto, ma dopo non una sconfitta, dopo un bel numero di brutte figure ma il giudizio fu più o meno testuale "forse è il caso di tornare a considerate il livello degli avversari del primo Tyson, che quando ha avuto a che fare con dei super campioni della categoria non si è dimostrato quella violenta macchina da guerra che sembrava".

Non so dove lo collochi, non credo molto fuori al di fuori dei top 10, forse addirittura dentro.
Siamo tutti testimoni

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 31790
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda dsdifr » mer nov 25, 2020 6:34 pm

Ali, Louis, Foreman, Liston, Frazier credo sia impossibile non ritenerli superiori a Tyson e son già cinque :wink:
Johnson, Dempsey e Tunney forse sono troppo lontani nel tempo ma ci sarebbero anche loro davanti.
Riguardo a Holyfield, Lewis e anche Larry Holmes se ne può discutere.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133624
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Nickognito » mer nov 25, 2020 6:49 pm

Ok, nemmeno Borg per me è top 5, ma non sarebbe mica uno scandalo dirlo.

Cioè, Federer è forse il terzo della sua epoca e gli danno in mille del migliore di sempre, possiamo accettare Tyson top5 senza scandalizzarci troppo :)
He/His/Him/Piron/Non-Geg

ThePiper
Massimo Carbone
Messaggi: 16393
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda ThePiper » mer nov 25, 2020 7:01 pm

Io non capisco niente di boxe, ma mi viene da pensare che uno che dava, 10-20 cm ai suoi principali avversari, quando è calato un po' con la velocità sia diventato molto più vulnerabile.
Tyson, per colpa sua, dai 25 ai 30 non ha praticamente combattuto(e non so in carcere quanto e come si allenasse) e dopo è pure normale che potesse essere un po' più limitato.

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 31790
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda dsdifr » mer nov 25, 2020 7:04 pm

Beh, per colpa sua non son convinto eh. Ho sempre pensato che sia stato più ingenuo che bestia.

ThePiper
Massimo Carbone
Messaggi: 16393
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda ThePiper » mer nov 25, 2020 7:14 pm

dsidfr ha scritto:Beh, per colpa sua non son convinto eh. Ho sempre pensato che sia stato più ingenuo che bestia.


Non conosco la vicenda e ho detto per colpa sua, dando per buona la sentenza. Poi se sia stato "fregato", non lo so.

Avatar utente
balbysauro
Utente dell' anno 2018
Messaggi: 65659
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda balbysauro » mer nov 25, 2020 7:15 pm

il primo Tyson non aveva solo una potenza spaventosa
aveva una mobilità sul tronco raramente vista in un massimo, per cui di fatto non prendeva un pugno
era una cosa che passava in secondo piano rispetto ai ko che infliggeva in pochi minuti, ma che poi divenne evidente nella seconda fase della sua carriera, quando gli altri riuscivano a colpirlo

poi non sapremo mai se quel Tyson era un bulldozer perchè gli avversari erano scarsi o lui forte
certo che l'hype (scusate) che c'era ai tempi, quando combatteva, ha avuto pochi eguali
anzi, direi che dopo di lui nessun peso massimo, e non solo, è stato lontanamente vicino a provocare tanto interesse

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47751
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Nasty » mer nov 25, 2020 10:14 pm

Beh s', certamente. Io ricordo distintamente che mio padre mi portava a casa di mio zio e guardavamo le riunioni con mondiale come match clou. In sostanza era una sorta di gruppo d'ascolto, un po' come per i mondiali di Atletica 1987, ma perchè si disputarono in Italia, credo.

Sì. era un evento un match di Tyson.
Siamo tutti testimoni

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 12247
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda koufax75 » gio nov 26, 2020 4:53 am

Rino Tommasi fu in un certo senso lo scopritore di Mike Tyson (almeno per quanto riguarda l’Italia o l’Europa). Era ospite di Bill Cayton (celebre promoter e manager), il quale gli presentò le immagini di un giovane pugile di 18 anni. Tommasi lo vide e telefonò immediatamente a Berlusconi! Questo pugile è un fenomeno. Dobbiamo averne l’esclusiva!

Non so dove lo collochi, non credo molto fuori al di fuori dei top 10, forse addirittura dentro.

Tommasi è stato non solo uno dei primi tifosi di Tyson, ma anche uno dei primi detrattori. Tommasi (e non solo lui) considera Tyson sopravvalutato. Il che non vuol dire che sia stato un brocco oppure un pugile mediocre. Ma che la decima posizione all time tra i massimi sia il massimo (gioco di parole) cui Tyson possa aspirare. Non sono sicuro al 100%, ma penso che Tommasi metta Tyson in 11esima o 12esima posizione. Vittorio Parisi (persona la cui competenza pugilistica non si può discutere) inserisce Tyson più o meno nello stesso posto.

Il problema di Tyson è la mancanza di vittorie di prestigio. I migliori avversari furono Michael Spinks (un mediomassimo) e Larry Holmes 38enne, fermo da due anni e privo di una preparazione adeguata. Gli altri avversari furono dei pugili mediocri, che spesso chiudevano gli occhi prima di incominciare. Quando Tyson affrontò pugili di livello, perse. Si può dire che quando affrontò Holyfield, Tyson non era lo stesso pugile di 10 anni prima. Ma era pur sempre il campione del mondo in carica. E lo stesso Holyfield era comunque nella fase calante della sua carriera. Poi, si possono dare tutte le attenuanti per l’incontro con Lewis. Ma alla fine, Tyson non ha vittorie contro avversari di prestigio.

Poi, se Tyson avesse affrontato Holyfield e Lewis 10 anni prima, avrebbe potuto vincere? Chi lo sa! Forse sì, forse no. Io penso di no, ma qui si va nel mondo delle ipotesi.
Riguardo a Holyfield, Lewis e anche Larry Holmes se ne può discutere.

è un argomento dibattuto per il trio tyson - holyfield - lewis (se devo dire la mia, l'inglese probabilmente il più completo dei tre) .

Per quello fatto nel corso della carriera, Holyfield e Lewis stanno davanti a Tyson. E Holmes pure.

poi non sapremo mai se quel Tyson era un bulldozer perchè gli avversari erano scarsi o lui forte
certo che l'hype (scusate) che c'era ai tempi, quando combatteva, ha avuto pochi eguali
anzi, direi che dopo di lui nessun peso massimo, e non solo, è stato lontanamente vicino a provocare tanto interesse.

In Italia, poi, Tyson ebbe la “fortuna” di essere commentato dal miglior Rino Tommasi. Quindi, raggiunse picchi di popolarità senza eguali.

Beh, per colpa sua non son convinto eh. Ho sempre pensato che sia stato più ingenuo che bestia.

Difficile da dire. Mike Tyson non fu l’unico pugile guidato da Don King. Dire che Tyson finì in malora per colpa di King mi sembra esagerato. Tyson aveva il potenziale per entrare nei primi 5 di sempre (almeno tra i massimi). Purtroppo, ci sono troppi intoppi nella sua carriera. Ci rimarrà sempre il dubbio di cosa avrebbe potuto fare.
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

Ace Man
Saggio
Messaggi: 8659
Iscritto il: lun gen 01, 2007 8:10 pm

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Ace Man » gio nov 26, 2020 5:40 am

dsdifr ha scritto:Ali, Louis, Foreman, Liston, Frazier credo sia impossibile non ritenerli superiori a Tyson e son già cinque :wink:
Johnson, Dempsey e Tunney forse sono troppo lontani nel tempo ma ci sarebbero anche loro davanti.
Riguardo a Holyfield, Lewis e anche Larry Holmes se ne può discutere.

vedo che stranamente nessuno nomina Rocky Marciano.
"Ma perchè Federer non si ritira? Voglio dire, ha 34 anni, giusto? Perchè continua a giocare?"---(Srdjan Djokovic, padre di Novak, ad inizio 2016)---

Liberi Tutti.

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 12247
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda koufax75 » gio nov 26, 2020 6:47 am

Ooops. Dimenticato! C'è anche lui ovviamente nella Top 10.
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53780
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Johnny Rex » gio nov 26, 2020 7:39 am

Ottimo Koufax

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133624
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Nickognito » gio nov 26, 2020 9:24 am

Ok, diciamo che un 11-12 che puo' ambire al 10 non e' uno scandalo che qualcuno pensi sia 5, da riderci sopra, direi.

Per dire, nel tennis una classifica accettabile potrebbe vedere nei top 10 Laver, Gonzales, Nadal, Federer, Djokovic, Sampras, Borg, Kramer, Tilden, Budge.
Pero' non e' che se uno dice che Rosewall era uno dei migliori cinque tennisti della storia dice una cazzata. Sara' magari n.11, ma dire che e' 5 ci puo' anche stare.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 45306
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Alga » gio nov 26, 2020 9:30 am

koufax75 ha scritto:Holyfield e Lewis stanno davanti a Tyson. E Holmes pure.


Holmes e' sempre meglio che stia avanti.
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47751
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Nasty » gio nov 26, 2020 9:32 am

E' una cazzata di pari livello, sì, più o meno. Purtroppo nella boxe ci sono meno scontri diretti rispetto al tennis, e ci sono pochi incontri in generale quindi bisogna essere un po' più esperti, per comprendere davvero il valore di un pugile. Di Rino Tommasi mi fido, e ricordo bene il suo ridimensionamento di Tyson. Prima per lui era un top 5 dei massimi, lo trovava davvero forte. Ma la grandezza di Tommasi sta proprio nella capacità di rivedere i suoi giudizi, come quelli sui profondi discorsi di fine incontro di Becker , che poi, a posteriori, Rino ha ritenuto non essere così più complessi rispetto ai coevi. O meglio, ha un po' rivalutato il giudizio sul Becker pensatore. Anche io, nel mio piccolo.
Siamo tutti testimoni

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53780
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Johnny Rex » gio nov 26, 2020 9:34 am

Nella sua classifica del 2009 mi pare Joe Luis al primo posto, Alì secondo per via del finale di carriera.

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133624
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda Nickognito » gio nov 26, 2020 9:45 am

In generale tra i pugili per Rino il migliore era Sugar Ray Robinson, al secondo posto Henri Armstrong, al terzo Joe Louis, poi Ali, Frazier, Marciano, Moore, Monzon, Hagler e Leonard.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 12247
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda koufax75 » gio nov 26, 2020 10:01 am

Nickognito ha scritto:In generale tra i pugili per Rino il migliore era Sugar Ray Robinson, al secondo posto Henri Armstrong, al terzo Joe Louis, poi Ali, Frazier, Marciano, Moore, Monzon, Hagler e Leonard.

In realtà, Sugar Ray Robinson è il migliore non solo per Rino...
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7971
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda gianlu » gio nov 26, 2020 6:35 pm

Tyson colpiva forte anche in virtù di doti tecniche notevoli. Il jab era fra i più robusti di sempre, le combinazioni gli riuscivano con facilità e velocità inusuali per un massimo, il leverage era da manuale nei suoi colpi più efficaci.

Gli insider attribuiscono alla rottura del sodalizio con Rooney l’inizio dell’involuzione tecnica, fase difensiva inclusa: già prima della sconfitta con Douglas venne scosso persino da Bruno sul finire del primo round, e prima di essere incarcerato gli incontri con Ruddock furono vincenti ma non convincenti.

Difficile collocarlo all’altezza dei più grandi: nel periodo migliore (ossia fino al 1989) gli avversari furono in prevalenza veterani prossimi alla fine della carriera e già reduci da sconfitte pesanti. A parte ciò, tra chi arrivò imbattuto allo scontro con Tyson, merita (più che i troppo ‘leggeri’ Spinks e Biggs) la citazione il troppo spesso dimenticato Tucker, del cui atteggiamento tattico trasse indubbiante giovamento Holyfield.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

ThePiper
Massimo Carbone
Messaggi: 16393
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda ThePiper » gio nov 26, 2020 6:45 pm

Chiedo per curiosità, ma come mai del periodo fine 80/anni 90, vengono nominati sempre solo Tyson, Holyfield e Lewis e mai Bowe?

gianlu
Saggio
Messaggi: 7971
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: La mediocrità del giornalismo sportivo

Messaggioda gianlu » gio nov 26, 2020 6:56 pm

ThePiper ha scritto:Chiedo per curiosità, ma come mai del periodo fine 80/anni 90, vengono nominati sempre solo Tyson, Holyfield e Lewis e mai Bowe?


Bowe è ben considerato dagli appassionati.
Suppongo che nessuno gli neghi un posto fra i migliori 50 massimi di sempre.
Forse non ha la popolarità che meriterebbe presso il grande pubblico essendo il suo nome legato ad uno solo degli altri grandi dell’epoca (Holyfield).
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!


Torna a “Calcio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti