Statistiche

2021: La vittoria di Pirlo?
Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52550
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Johnny Rex » dom ago 02, 2020 10:18 am

Poi bisogna distinguere fra

-Secondi posti per cui si è lottato fino alla fine (Roma 2010,per dire)
-Secondi posti in cui si è mollato un po' prima (Inter 1993)
-Secondi posti scialli, in cui un vero contender mai c'è stato (Napoli 1968,per chiarire)

Insomma, anche i secondi posti non valgono uguale :)

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 44931
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Statistiche

Messaggioda Alga » dom ago 02, 2020 1:39 pm

Nickognito ha scritto:Molto poco vincenti anche Napoli, Lazio e Fiorentina.


Beh, per la LAZIO pesano le tre finali del '13, '14 e '23 che erano praticamente impossibili da vincere.
Lì c'era poco da essere vincenti.
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 65289
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Statistiche

Messaggioda balbysauro » dom ago 02, 2020 1:53 pm

Alga ha scritto:
Nickognito ha scritto:Molto poco vincenti anche Napoli, Lazio e Fiorentina.


Beh, per la LAZIO pesano le tre finali del '13, '14 e '23 che erano praticamente impossibili da vincere.
Lì c'era poco da essere vincenti.



sì, c'è anche da dire che la Lazio non era certo la seconda squadra d'Italia a quei tempi
era la prima del centro sud, ma di squadre del centro sud, in una ipotetica serie A a girone unico, probabilmente non ce ne sarebbe stata neanche una


più in generale, è abbastanza normale che una squadra che non lotta di solito per lo scudetto, ma che sia subito dietro alle primissime, abbia molti piazzamenti e pochi scudetti
i piazzamenti sono i loro scudetti, sono la coda destra della gaussiana costruita sui loro risultati :)

però il dato della Roma è abbastanza fuori scala anche in confronto a sue "pari" nella storia del campionato italiano

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 65289
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Statistiche

Messaggioda balbysauro » dom ago 02, 2020 2:21 pm

questi i piazzamenti della Roma nel campionato a girone unico
si intravede una certa forma gaussiana, con media intorno al quinto-sesto posto

con sti due dati anomali di troppi secondi posti e troppo pochi quarti

ovviamente i dati sono pochi perchè si normalizzi, servirebbero almeno un altro centinaio di campionati
alga, segna, che nel 2120 controlliamo


Immagine.png
Immagine.png (4.88 KiB) Visto 1214 volte

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 44931
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Statistiche

Messaggioda Alga » dom ago 02, 2020 11:49 pm

La LAZIO e' la quarta squadra a raggiungere le 10 vittorie nella classifica marcatori della Serie A.
Le altre sono il Milan (17), l'Inter (13) e la Juve (12).
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 12120
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Re: Statistiche

Messaggioda koufax75 » lun ago 03, 2020 5:45 am

Quest'anno, la quota salvezza è stata di 36 punti (Lecce è finito terzultimo con 35 punti). Nei campionati a 20 squadre, la media è 36,31 punti. Nel 2005, c'è stato il valore più alto: 43 (Il Bologna finì in Serie B nonostante avesse ottenuto 42 punti). Sempre in quel campionato, l'Atalanta chiuse all'ultimo posto con 35 punti, un totale che avrebbe garantito la salvezza in 5 occasioni (2006, 2009, 2013, 2014, 2017) e un possibile spareggio in altre 3 (2010, 2018, 2020). Nel 2013, 2014 e nel 2017, si è verificato il valore più basso: 33 (Palermo, Catania ed Empoli, ovvero le terzultime di quei tre campionati, chiusero con 32 punti).

Ho creato un piccolo sistema per valutare quale sia stata la stagione con la lotta salvezza più agguerrita. Sono stati considerati diversi valori, tra cui:

- Quota salvezza (punti della terzultima + 1)
- Media punti ultime 5 classificate
- Media punti ultime 3 classificate
- Standard deviations
- Squadre non ancora salve con una giornata ancora da giocare.
- Turni in cui le squadre sono state matematicamente condannate alla Serie B.
- Turno in cui tutte e tre le retrocessioni sono state matematiche (ad esempio, nel 2015 gli ultimi due turni furono inutili ai fini della retrocessione).

E altri ancora. Questi valori (positivi e negativi) sono stati sommati. Alla fine, la stagione con la lotta salvezza più interessante è stata indubbiamente la 2004-05, seguita dalla 2007-2008. Più staccate la 2008-2009 e la 2015-2016. La tre meno interessanti sono state la 2009-2010, la 2005-2006, e soprattutto la 2014-15. La stagione 2019-2020 si è piazzata al 12esimo posto.
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 44931
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Statistiche

Messaggioda Alga » mer ago 05, 2020 1:27 pm

98 gol per l'Atalanta in campionato, nessuno da giocatori italiani.
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52550
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Johnny Rex » mer ago 05, 2020 2:46 pm

Alga ha scritto:98 gol per l'Atalanta in campionato, nessuno da giocatori italiani.


Una Vergogna che nessuno si sente in dovere di stigmatizzare.
Ma guai ad avere allenatori dall'estero, per carità.

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132225
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Statistiche

Messaggioda Nickognito » mer ago 05, 2020 2:53 pm

Johnny Rex ha scritto:
Alga ha scritto:98 gol per l'Atalanta in campionato, nessuno da giocatori italiani.


Una Vergogna che nessuno si sente in dovere di stigmatizzare.
Ma guai ad avere allenatori dall'estero, per carità.

F.F.


L'Atalanta ha scelto ottimi giocatori giustamente fregandosene da dove venivano e del colore della loro pelle. E hanno scelto un allenatore, poco importa di dove sia, che li ha fatti vincere.

Non vedo proprio dove sia la vergogna.

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 44931
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Statistiche

Messaggioda Alga » mer ago 05, 2020 3:45 pm

balbysauro ha scritto:alga, segna, che nel 2120 controlliamo


Ok, pero' dovremo considerare che dal 2090, probabilmente, l'asroma giochera' nel suo nuovo stadio e questo potrebbe avere una certa influenza sui risultati successivi.
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52550
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Johnny Rex » mer ago 05, 2020 6:25 pm

Nickognito ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:
Alga ha scritto:98 gol per l'Atalanta in campionato, nessuno da giocatori italiani.


Una Vergogna che nessuno si sente in dovere di stigmatizzare.
Ma guai ad avere allenatori dall'estero, per carità.

F.F.


L'Atalanta ha scelto ottimi giocatori giustamente fregandosene da dove venivano e del colore della loro pelle. E hanno scelto un allenatore, poco importa di dove sia, che li ha fatti vincere.

Non vedo proprio dove sia la vergogna.


Sai,credo ancora che questo campionato si giochi in Italia.
Rido dell'ipocrisia per cui fa niente avere 11 stranieri titolari, ma guai ad averlo l'allenatore, straniero.

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » mer ago 05, 2020 7:12 pm

Oggi nel topic Juve si è parlato di advanced stats (statistiche avanzate), strumento che nel 2020, per parlare/scrivere di calcio è utile agli appassionati e imprescindibile per gli addetti ai lavori/commentatori. Chiaramente questo approccio, che è diffusissimo nel mondo anglosassone e negli sport americani, nel calcio ha fatto da apripista nel Regno Unito e nei Paesi scandinavi. Noi latini siamo invece un po' troppo diffidenti e conservatori verso quest'ambito dell'analisi sportiva (specie in Italia, dove chi prova a tirare fuori certi concetti viene anzi ignorato o etichettato come professorone). Purtroppo c'è chi poi invece prova ad ostentare la sua presunta conoscenza in merito (tipo Caressa durante Sky Calcio Club) senza averne le basi.

Magari utilizzerò questo topic per approfondire i concetti di xG (Expected Goals, goal attesi), Expected Assists ed altre statistiche, facendo un recap della stagione appena conclusa.

Gli Expected Goals, per esempio, ci aiutano a capire quanti gol sarebbe lecito attendersi da una squadra o da un giocatore nel corso di una partita o di una stagione. Esistono vari algoritmi, ognuno diverso dall'altro, che assegnano un valore a ciascun tiro effettuato. Il valore è compreso tra 0,01 e 1, dove 0,01 è un tiro che mediamente diventa gol una volta su cento e 1 è un tiro effettuato dalla riga di porta senza portiere (anche se sarebbe meglio dire 0,99 periodico, visto che un giocatore potrebbe ciccare la palla). :D
Come arriva un algoritmo a determinare il valore xG di un tiro? Si prendono in considerazione molte variabili. Tutti gli algoritmi considerano almeno: posizione (angolazione) da cui parte il tiro, numero di giocatori tra palla e porta, distanza dalla porta. Gli algoritmi più evoluti (vengono aggiornati spessissimo con nuove variabili, per esempio l'algoritmo di StatsBomb, che poi è il sito che fornisce i dati a Football Reference, la scorsa settimana ha rilasciato un update inserendo l'altezza a cui viene colpito il pallone) tengono conto di: modalità del tiro (parte del corpo), altezza del punto d'impatto col pallone, tipologia di passaggio che porta al tiro (se con rimbalzi, se rasoterra, se richiede un tiro al volo), numero di tocchi prima di effettuare il tiro (stop e tiro, tiro di prima intenzione, tiro da dribbling, ecc...). Un calcio di rigore si aggira intorno agli 0,8 xG (essendo segnato l'80% delle volte), e può oscillare da 75% a 80% (ci sono modelli che prendono per buona la % dei rigori trasformati per ogni campionato, tipo 78% in A, o 79 in Liga, per fare esempi, altri modelli danno un valore xG inferiore se il tiratore è mancino, dato che i mancini ne sbagliano statisticamente di più). I npxG (non-penalties expected goals) sono gli xG rigori esclusi.

Gli xG sono molto considerati dunque come stats per capire se un giocatore è efficiente sotto porta, se realizza tiri complessi, e quant'altro. E' un parametro usatissimo da analisti, scout, direttori sportivi per monitorare la performance offensiva dei calciatori.

Per esempio se un calciatore ha prodotto 15,2 xG in una stagione, ma ha segnato 22 gol, avrà fatto registrare un overperformance (è molto frequente dato che il valore xG è in genere "pessimista": per dire, un tiro con valore 0,3 xG è considerato big chance, quella che noi diremmo chiara palla gol).

Se un tiro ha valore 0,2 xG, il passaggio (se ce n'è stato uno) che l'ha generato, assumerà valore xA (expected assist) 0,2.

Vediamo la mappa xG di una partita recente (modello Infogol): Atalanta-Inter 0-2 (1.23-0,94 xG). Dobbiamo tenere presente che il modello xG serve solo a dare un'idea generale e che è più attendibile sul lungo periodo che in una singola partita. Il fatto che l'Atalanta abbia generato un valore più alto di xG non vuol dire assolutamente che avrebbe meritato di vincere la partita, anche perchè il merito sta nel concretizzare ciò che crei.
Più un pallino (tiro) è grosso, più alto è il valore xG del tiro. I cerchiolini col bordo dorato sono i gol. Il modello Infogol mi sembra che calcoli anche i nsxG (non-Shot Expected Goals), ovvero occasioni in cui il calciatore non è riuscito a tirare nonostante avesse intenzione di farlo (per un anticipo del difendente, per un liscio, ecc...).
Allegati
atalantainter.PNG
atalantainter.PNG (33.69 KiB) Visto 1084 volte
Ultima modifica di Ildiavolovestemilan il mer ago 05, 2020 7:12 pm, modificato 1 volta in totale.
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » mer ago 05, 2020 7:17 pm

Poi se volete sul sito infogol basta andare sopra i pallini col mouse e fa vedere il valore xG di ciascun tiro.
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 31551
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: Statistiche

Messaggioda dsdifr » mer ago 05, 2020 7:22 pm

Figata. Questo topic dobbiamo coltivarlo, vedo già una favolosa diatriba tipo MLB tra sabermetrici e tradizionalisti.

Segno le fonti:
Infogol
Statsbomb

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » mer ago 05, 2020 7:25 pm

Il valore npG-xG indica, rigori eslcusi, quali giocatori hanno fatto registrare migliori overperformance. Ecco i primi 20 dei top5 campionati europei. Caputo ha avuto una goal conversion assurda, intorno al 25%, tra i migliori d'Europa (un gol ogni 4 tiri). Immobile ha tirato molto di più, per dire.
Allegati
G-xG.PNG
G-xG.PNG (121.3 KiB) Visto 1078 volte
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » mer ago 05, 2020 7:28 pm

dsdifr ha scritto:Figata. Questo topic dobbiamo coltivarlo, vedo già una favolosa diatriba tipo MLB tra sabermetrici e tradizionalisti.

Segno le fonti:
Infogol
Statsbomb


Esatto!! Ci sono bellissimi libri su sabermetrica, advanced stats, expected goals, ecc... Uno di questi si intitola: The Numbers Game: Why Everything You Know About Football is Wrong :D

Tra le fonti GRATUITE (perchè ci sono anche piattaforme a pagamento) segnalo anche whoscored, Understat e football reference da cui ho tratto la maxi tabella qua sopra.
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132225
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Statistiche

Messaggioda Nickognito » mer ago 05, 2020 8:19 pm

Bello

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 44931
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Statistiche

Messaggioda Alga » mer ago 05, 2020 10:19 pm

Ildiavolovestemilan ha scritto:la maxi tabella qua sopra.


Scusa la domanda, ma cosa dovrei capire da questa maxi tabella?
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » mer ago 05, 2020 10:24 pm

L'ultima colonna, quella in giallo, ordina i giocatori in base alla differenza tra gol segnati, rigori esclusi, ed expected goals. Piu' il valore e' alto, piu' la performance realizzativa e' stata oltre le attese (overperformance).
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 44931
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Statistiche

Messaggioda Alga » mer ago 05, 2020 10:54 pm

Grazie. :wink:

Pero' mi sembra utile come le statistiche sui falli laterali.
Per la verita' quasi tutte le statistiche sul calcio mi sembrano inutili. :D
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47070
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Nasty » gio ago 06, 2020 9:00 am

Alga ha scritto:Grazie. :wink:

Pero' mi sembra utile come le statistiche sui falli laterali.
Per la verita' quasi tutte le statistiche sul calcio mi sembrano inutili. :D


Stanno migliorando ma il calcio si decide spesso per un solo punti realizzato, le statistiche possono descrivere l'andamento del gioco, ma non di rado non rispecchiano il risultato.
Siamo tutti testimoni

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132225
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Statistiche

Messaggioda Nickognito » gio ago 06, 2020 9:05 am

Discorso interessante. Diciamo che le statistiche sono importanti per gli addetti ai lavori solo quando comprano giocatori che un appassionato medio avrebbe pagato pochissimo a un prezzo elevato per le sue statistiche o pagano poco per uno che a noi sembra fortissimo, ma ha statistiche mediocri.

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » gio ago 06, 2020 11:15 am

La più frequente obiezione che viene fatta da chi non ritiene utili le statistiche è: "il calcio è uno sport episodico, non si può comprendere e riassumere coi numeri". Io sono in parte d'accordo con questo assunto; credo infatti che il calcio sia uno sport particolare e meno prevedibile di altri (anche perchè si gioca coi piedi :D ) e che, soprattutto nell'ultimo terzo di campo, spesso l'istinto e il talento abbiano la precedenza sulla scelta razionale del da farsi. Sarri parla di organizzazione maniacale per 70 metri e libertà negli ultimi 20. Quel che mi interessa è invece far luce sulla parte che può essere "controllata", pianificata, grazie al data analysis. Non mi soffermerò sui dati atletici e fisici non avendone le competenze (esiste la figura dello sport scientist con formazione medica per questo), e anche perchè non sono facilmente reperibili.
In uno sport come il calcio, in cui come dicevo l'alea è un fattore non trascurabile, credo quindi che saper esercitare un controllo su certe situazioni di gioco apparentemente casuali possa fornire un vantaggio notevole (calci piazzati, rimesse laterali, costruzione del gioco palla a terra, lanci lunghi, seconde palle, pressing orientato, ecc...). Nel Nord Europa ormai sono tante le squadre che hanno fatto ricorso a staff numerosi (decine di persone) incaricati di seguire tutto ciò: si va dalla classica figura del match analyst (diffusa anche da noi), professionista di formazione calcistica, a quella del data scientist, figura di formazione matematico-ingegneristica. Il data scientist è colui che crea algoritmi su misura per ciò che il club ha bisogno di studiare. I dati vengono poi interpretati dal match analyst che fornisce settimanalmente il report agli allenatori, che in genere utilizzano massimo un 20% di quel materiale per trasformarlo in slide/video da mostrare ai calciatori.

La squadra che investe di più nell'analisi delle advanced stats e nello sviluppo di modelli è il Liverpool. Klopp, per dire, ha voluto arruolare un team di 4 persone per ottimizzare le rimesse laterali. Nel team come dicevo si trovano figure di formazione diversa: da uno scienziato ex CERN che si occupa dell'algoritmo, al tattico di campo, tale Thomas Gronnemark. In cosa consiste, in termini pratici, l'ottimizzazione delle rimesse laterali? Il team ha saputo determinare in quali zone di campo sia conveniente smarcare dei giocatori affinchè al massimo dopo 5" dalla battuta della rimessa si generi un tiro o un'occasione da almeno tot xG. Qui un video che analizza alcune rimesse dei Reds, ce ne sono molti. https://www.youtube.com/watch?v=sV8xu8b4_Ds

Ovviamente i principi (spaziature, blocchi) provengono dal basket, sport in cui le rimesse vengono curate in modo maniacale (così come altri principi applicabili a specifiche situazioni nel calcio sono ispirati da altri sport, come la ricerca del guadagno territoriale attraverso la rimessa laterale dal rugby, o la "spazzata" in porzioni di campo "di nessuno", tra due giocatori o alle loro spalle, quelle che nel volley si chiamano "zone di conflitto", per permettere alla propria squadra in difesa di respirare/riaggredire con efficacia, ecc...).

Per illustrare l'utilità dei calci piazzati (rigori esclusi) basti pensare che un gol su 3 (33% circa, ma il dato è in continua ascesa) si origina proprio da situazione di set-piece. Emblematico il caso del Midtjylland, che nel 2015, dopo aver investito tempo e risorse nello studio di questa situazione tattica, ha vinto il suo primo campionato danese, segnando 3 gol ogni 4 partite (il 45% dei loro gol totali!) da calci piazzati, passando da 0,3 gol a partita a 0,75 (+150%!!). In quella stagione segnarono 25 gol da palla inattiva (la seconda in questa classifica ne segnò 11, meno della metà). Il Midtjylland ha vinto 3 campionati degli ultimi 6, diventando, dal nulla, una big del calcio danese.
Altre squadre danesi hanno tratto enorme profitto da ciò, seguendo l'esempio dei connazionali (183 gol su calcio piazzato indiretto nel campionato danese 17/18, erano solo 110 nel 14/15), ma anche i casi di Brentford e Sheffield United in Inghilterra (e chissà quanti altri) sono esplicatori in merito.

Un bellissimo pezzo di Ted Knutson, CEO di StatsBomb, il primo ad interessarsi al caso Midtjylland. https://statsbomb.com/2018/08/i-think-we-broke-denmark/
Un altro breve articolo sul Midtjylland. https://inews.co.uk/sport/football/set- ... ncy-141595
Un PDF di Ted Knutson. https://www.coachtechsoccer.com/wp-cont ... ciency.pdf

Poi volendo si trovano valanghe di pubblicazioni sugli stessi temi, ma per ora mi fermo qui. Spero di non avervi annoiato. :wink:
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132225
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Statistiche

Messaggioda Nickognito » gio ago 06, 2020 12:15 pm

Io penso che e' da anni che nel calcio si doveva arrivare a questo. Prima o poi si arrivera' a questo anche in sport piu' dilettantistici come il tennis.

Il fatto che sia episodico non conta: allora tanto vale prendere Immobile al posto di Messi, tanto sul singolo episodio Immobile puo' segnare e Messi magari no.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47070
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Nasty » gio ago 06, 2020 12:30 pm

Nickognito ha scritto:
Il fatto che sia episodico non conta: allora tanto vale prendere Immobile al posto di Messi, tanto sul singolo episodio Immobile puo' segnare e Messi magari no.


Ma come non conta?!

Un difensore liscia la palla al 10'' e magari perdi la partita. Cambia totalmente il piano da eseguire. Il calcio è pressoché esclusivamente episodico. Non sarà mai possibile ridurre tutto a numeri perché le occasioni importanti e decisive durante un incontro sono pochissime.

Le statistiche avanzate nel basket le avete viste? In sostanza si può prevedere con precisione quasi assoluta che tipo di azione farà un giocatore in un dato momento di un finale di partita ( ma anche finale di quarto, o situazione di svantaggio superiore ai 10 punti, o se marcato da difensore con certe caratteristiche etc) Diciamo che su 100 occasioni simili quel giocatore si sa per certo che in almeno 90 tenderà a virare in un certo modo, a chiudere il palleggio in un certo punto e che i suoi compagni faranno un dato movimento. Sono arrivati a livello impensabile solo 10 anni fa. Ormai le statistiche che contano sono solo quelle avanzate, nel basket.

Nel calcio si sono mossi con estremo ritardo, stanno provando a recuperare, ma ad oggi non vedo Quest clamorosa Utilità, boh.
Siamo tutti testimoni

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132225
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Statistiche

Messaggioda Nickognito » gio ago 06, 2020 12:32 pm

Nasty ha scritto:
Nickognito ha scritto:
Il fatto che sia episodico non conta: allora tanto vale prendere Immobile al posto di Messi, tanto sul singolo episodio Immobile puo' segnare e Messi magari no.


Ma come non conta?!

Un difensore liscia la palla al 10'' e magari perdi la partita. Cambia totalmente il piano da eseguire. Il calcio è pressoché esclusivamente episodico. Non sarà mai possibile ridurre tutto a numeri perché le occasioni importanti e decisive durante un incontro sono pochissime..


alla lunga vincono i giocatori migliori allenati meglio, nonostante gli episodi. Poi sara' meno utile, certo.

Del resto, anche il singolo giocatore e' sempre meno utile che nel basket.

Metti MJ e Shaq e per il resto tre del quintetto dell'ultima della lega e te la giochi per il titolo. Metti Messi e Cristiano e per il resto la Spal e la Champions non la vinci.

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » gio ago 06, 2020 2:14 pm

Nasty ha scritto:
Nickognito ha scritto:
Il fatto che sia episodico non conta: allora tanto vale prendere Immobile al posto di Messi, tanto sul singolo episodio Immobile puo' segnare e Messi magari no.


Un difensore liscia la palla al 10'' e magari perdi la partita. Cambia totalmente il piano da eseguire. Il calcio è pressoché esclusivamente episodico. Non sarà mai possibile ridurre tutto a numeri perché le occasioni importanti e decisive durante un incontro sono pochissime.



Attenzione a non confondere match analysis con data analysis. Analizzare un match, che è diverso dal guardarlo (per guardare una partita ci vogliono 90', per analizzarla almeno 3-4 ore), esula dalle statistiche. Il video match analyst si concentra su tendenze di gioco, pattern ricorrenti, strategie (di squadra e di singoli) ed aiuta giocatori ed allenatori a capire a cosa andranno incontro, che tipo di partita dovranno giocare (gli episodi avranno esito impronosticabile, ma in molti casi puoi capire come procurarteli, per esempio come mettere in difficoltà un certo tipo di difesa). L'obiettivo dell'analista di gara quindi non è ridurre tutto a numeri, per il semplice fatto che non è uno statistico.
In Italia siamo un po' indietro, ma tra le risorse fruibili a tutti consiglio le analisi tattiche de L'Ultimo Uomo (anche se non è un sito specializzato), oppure il sito dell'assoanalisti.
In UK c'è l'imbarazzo della scelta. Consigliatissimo https://totalfootballanalysis.com/ , ad esempio.

Il data analyst invece sì, parte dai numeri per trarre delle conclusioni. Può essere utile ad agenti di calciatori, staff tecnici, al match analyst stesso, direttori sportivi, ai calciatori per migliorarsi. Che ne so, un DS, su richiesta del coach, cerca un centrocampista centrale. La squadra ha un 70% di possesso palla medio. Il data analyst farà una scrematura dei target di mercato, magari cercando tra quelli che completano un alto numero di passaggi chiave (key pass), passaggi filtranti, passaggi progressivi o passaggi sotto pressione invece che tra quelli che magari spiccano negli intercetti, nei recuperi o nei tackle. I dati, banalmente, ti permettono anche di scoprire e monitorare giocatori di cui mai si sarebbe saputa l'esistenza (parlo dei campionati esteri minori, soprattutto).
Siamo tutti concordi nel dire che nemmeno nel basket, sport in cui per le statistiche vanno matti (si veda anche solo la differenza tra un box score NBA e un tabellino calcistico) i numeri da soli permettono di avere il gioco sotto controllo, ma spero sia anche giunta l'ora in cui nel calcio, proprio perche' sport a basso punteggio, ci si renda conto che anche un minimo vantaggio ottenuto da un approccio analitico possa risultare decisivo, a volte. Nel basket è anche più semplice trarre conclusioni dai numeri, essendo più facilmente catalogabili e reperibili. Nel calcio molti traggono conclusioni sul valore di un giocatore dalle classifiche cannonieri o dagli assist, ok, ma poi? Un mediano che non segna mai o un difensore, gente insomma più difficile da notare, magari ha stats avanzate eccellenti senza le quali non avresti abbastanza elementi per giudicare. Poi per carità, tante volte le stats sono fuorvianti e vanno prese con le pinze.

Mi preme infatti ribadire che un buon data analyst è colui che sa interpretare, selezionare e tramutare in concetti pratici le statistiche avanzate. Se non si sa dare la giusta importanza a un numero, ovvero se si dà lo stesso peso a tutte le statistiche, queste sono inutili. I numeri vanno contestualizzati ed approfonditi, altrimenti possiamo continuare a sentire SKY Sport, Rai Sport e Mediaset fare il superficiale conteggio dei tiri in porta, dei corner e della % di possesso palla, statistiche pressochè insignificanti e per nulla rivelatrici dell'andamento di una partita.
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47070
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Nasty » gio ago 06, 2020 3:00 pm

Il punto è che al 98% degli spettatori del calcio non frega nulla di andare a vedere i dati statistici dettagliati. Zero. A loro bastano i tiri, le patate, il possesso palla. Anche nei forum in cui si parla di calcio è così, in Sostanza.

Mio figlio è iscritto ad un gruppo telegram di basket nba e là la musica cambia. Sono TUTTI ( UN CENTINAIO DI PERSONE) malati di numeri. Numeri da statistica avanzata, ovviamente. E pagano 9.90 dollari al mese ( più 50 dollari una tantum o una volta all'anno, non ricordo) ognuno per avere accesso a quei dati.

Tipo. Perché Zion é scarso in difesa individuale ma le statistiche difensive di squadra migliorano con lui in campo? E giù ad analizzare se i quintetti sono studiati appositamente per proteggerlo etc.

Dati che Tranquillo e Pessina tirano fuori una volta a setti. Ana in telecronaca, anche meno.
Siamo tutti testimoni

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 44931
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Statistiche

Messaggioda Alga » gio ago 06, 2020 3:01 pm

Nasty ha scritto:Il punto è che al 98% degli spettatori del calcio non frega nulla di andare a vedere i dati statistici dettagliati. Zero. A loro bastano le patate


Confermo! :lol:
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47070
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Nasty » gio ago 06, 2020 3:02 pm

Alga ha scritto:
Nasty ha scritto:Il punto è che al 98% degli spettatori del calcio non frega nulla di andare a vedere i dati statistici dettagliati. Zero. A loro bastano le patate


Confermo! :lol:


:D
Siamo tutti testimoni

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » gio ago 06, 2020 3:03 pm

Nasty ha scritto:A loro bastano i tiri, le patate, il possesso palla.




soprattutto le patate. :D
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » gio ago 06, 2020 3:55 pm

Scelgo un esempio di giocatore che mi ha impressionato in campo durante questo campionato e le cui statistiche in certi casi vanno a corroborare la mia opinione, in altri vanno ad aprirmi gli occhi su aspetti del suo gioco che prima mi sfuggivano. Sto parlando di Seko Fofana.
Fofana è un giocatore abbastanza appariscente in campo, per stile di gioco: difficile non notare le progressioni palla al piede e la strapotenza fisica, ma c'è sempre qualcosa che sfugge all'occhio. Di seguito il link alla sua pagina riepilogativa di Football Reference. Ci sono tutte le advanced stats di ogni stagione della sua carriera. In alto, nell'intestazione, a parte dati fisici ed anagrafici, il dato interessante (non nel suo caso specifico, ma per tutti i calciatori) è il numero di tocchi effettuati col suo piede preferito: Fofana è per l'84% destro.
Poi, scorrendo in basso, troviamo le categorie statistiche divise in: statistiche ordinarie, tiri, passaggi, tipologie di passaggi, creazione di gol e tiri, azioni difensive, possesso palla, tempo di gioco (troviamo anche la stats equivalente al plus/minus nel basket, cioè gol fatti dalla squadra col giocatore in campo meno gol subiti col giocatore in campo) e statistiche varie.

https://fbref.com/it/calciatori/5313ed43/Seko-Fofana

Il grafico di Football Slices ci aiuta invece a raggruppare quelle più significative. Il template di riferimento è ovviamente quello dei centrocampisti centrali, quindi vengono escluse le stats sugli xG che invece compaiono nel template degli attaccanti, o quelle del gioco aereo che compaiono nei difensori. La cosa che mi ha stupito in negativo, forse perchè io stesso gli attribuivo un workrate difensivo che a quanto pare non gli appartiene, è appunto la mancanza di contibuto difensivo (vedasi stats azzurre*), probabilmente imputabile a una scarsa predisposizione alla rincorsa, al pressing e al sacrificio senza palla. Non si può che restare invece positivamente colpiti, ma questo me lo aspettavo, dalle sue statistiche offensive (a maggior ragione in una squadra piuttosto difensiva): Fofana è tra i migliori centrocampisti centrali d'Europa nel dribbling (99esimo percentile per dribbling completati) e anche la dribbling ratio è molto buona considerando che Fofana tenta molti dribbling (76 su 105). Per dire, Miguel Veloso, più conservativo, ha un dribbling ratio del 90% ma con soli 18 dribbling riusciti su 20 tentati. Proseguendo, Fofana è nel 94esimo percentile per xA (expected assist) e nel 98esimo per Open Play Shot creation (in un'azione, gli ultimi due eventi prima di un tiro, che possono essere un dribbling, un passaggio, o un tiro stesso) dimostrandosi molto creativo per il suo ruolo. Fofana inoltre è efficiente: cerca pochi passaggi nell'ultimo terzo di campo, ma quando avviene ne nasce spesso una palla gol (vedasi il gap tra passes into final 1/3 e xA) e perde pochi palloni.
La più bizzarra delle sue stats è la seguente: i passaggi completati sfiorano 88%, ed è naturale pensare "beh, saranno tutti passaggi corti, tipo quelli di Jorginho che arriva oltre il 90%". E invece no: i passaggi corti (fino a 4,5 metri) di Fofana riescono solo nel 40% dei casi (19/47) infatti ne prova pochi, preferisce condurre la transizione palla al piede. I suoi passaggi medi (da 4,5 fino a 23 metri) vengono completati nel 91,5% dei casi (733/801) e quelli lunghi, oltre i 23 metri, nell'83,5% dei casi (192/300). Va detto che è normale sbagliare circa la metà dei passaggi corti, sono quelli a cui si ricorre in casi di estrema pressione (non si ha tempo per alzare la testa o per pensare). Veloso è intorno al 50%, Pjanic eccelle verso il 60%.

* (pAdj) significa possession adjusted, ovvero le stats vengono parametrate, pesate, in base al numero medio di possessi per minuto nel campionato, altrimenti è chiaro che i dati dei giocatori sarebbero sbilanciati. Mi spiego: se una squadra si trova a dover difendere 100 possessi, è chiaro che un difensore che registra 30 clearances (respinte) non fa troppo testo rispetto a uno della Juve che magari si trova a fronteggiare un terzo degli attacchi.

Traetene le conclusioni che volete, era solo per fare un esempio di interpretazione dei dati. :wink:
Allegati
Seko-Fofana.png
Seko-Fofana.png (165.52 KiB) Visto 934 volte
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 65289
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Statistiche

Messaggioda balbysauro » gio ago 06, 2020 5:42 pm

molto bene diavolo
sarebbe ora che questo tipo di statistiche venissero applicate maggiormente al calcio

con la speranza che i dati siano più precisi di questo, però
Paulo Dybala nato in Spagna? :)

Immagine.png
Immagine.png (37.95 KiB) Visto 923 volte

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » gio ago 06, 2020 6:23 pm

balbysauro ha scritto:con la speranza che i dati siano più precisi di questo, però
Paulo Dybala nato in Spagna? :)



Ahahaha sì fbref.com non è nuovo a strafalcioni su date o luoghi di nascita :D
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Ildiavolovestemilan
Saggio
Messaggi: 7646
Iscritto il: mar lug 12, 2011 11:34 am
Località: Farra di Soligo (TV)

Re: Statistiche

Messaggioda Ildiavolovestemilan » gio ago 06, 2020 6:30 pm

balbysauro ha scritto:molto bene diavolo
sarebbe ora che questo tipo di statistiche venissero applicate maggiormente al calcio

con la speranza che i dati siano più precisi di questo, però
Paulo Dybala nato in Spagna? :)

Immagine.png


Tra l'altro Dybala credo sia uno dei più monopiede della Serie A (89% tocchi di sinistro) e non è strano essendo un mancino. I più estremi sono Suso e Bernardeschi col 97% di tocchi, ma direi che non hanno il sinistro di Paulo, eh? :D
La musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47070
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Nasty » gio ago 06, 2020 6:32 pm

Rabiot quanto ha?

Secondo me tra i non attaccanti è uno di quelli che usa meno il destro. Può essere?
Siamo tutti testimoni

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 65289
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Statistiche

Messaggioda balbysauro » gio ago 06, 2020 6:34 pm

avevo visto Pjanic un 92% di destro

che per un regista è quanto meno particolare, e forse spiega anche certe sue lacune in impostazione

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 65289
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Statistiche

Messaggioda balbysauro » gio ago 06, 2020 6:37 pm

Simone Verdi 51% sinistro :oops:

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47070
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Statistiche

Messaggioda Nasty » gio ago 06, 2020 6:37 pm

balbysauro ha scritto:Simone Verdi 51% sinistro :oops:


Lo dicevo che era mancino! :D
Siamo tutti testimoni

Avatar utente
eddie v.
Massimo Carbone
Messaggi: 16728
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Statistiche

Messaggioda eddie v. » gio ago 06, 2020 6:46 pm

Non è facile trovare calciatori bravi in egual misura con tutti e tre i piedi.
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.


Torna a “Calcio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti