Addio Pibe de Oro

2021: La vittoria di Pirlo?
Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 65324
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Addio Pibe de Oro

Messaggioda tennisfan82 » mer nov 25, 2020 5:23 pm

#1#
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

LUCAGIAN
Massimo Carbone
Messaggi: 27747
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda LUCAGIAN » mer nov 25, 2020 5:23 pm

RIP campione

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31886
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Ombra84 » mer nov 25, 2020 5:26 pm

#1# #1# #1# #1# #1#
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2696
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda scooter » mer nov 25, 2020 5:28 pm

:(

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31886
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Ombra84 » mer nov 25, 2020 5:31 pm

lo stesso giorno di George Best
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
parca85
Saggio
Messaggi: 8268
Iscritto il: sab ago 27, 2005 4:18 pm

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda parca85 » mer nov 25, 2020 5:32 pm

#1#
Quando c'era Lele i treni arrivavano in orario

Avatar utente
Paolo79
Saggio
Messaggi: 8599
Iscritto il: dom gen 09, 2005 12:25 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Paolo79 » mer nov 25, 2020 5:34 pm

state scherzando??
Il mio obiettivo non è vincere. Il mio obiettivo è far sì che quando scendo in campo il mio avversario abbia paura di me" (A.Agassi)

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 32076
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Andy » mer nov 25, 2020 5:41 pm

#1# #1# #1# #1#
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Lothar
Membro
Messaggi: 395
Iscritto il: mer mag 08, 2019 2:41 pm
Località: Livorno/Milano

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Lothar » mer nov 25, 2020 5:42 pm

Ma che anno di merda è questo?

Se ne va uno dei più grandi della storia dello Sport, non solo del calcio.


#1# #1# #1#

nico 1986
Illuminato
Messaggi: 4565
Iscritto il: gio feb 10, 2005 6:05 pm
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda nico 1986 » mer nov 25, 2020 5:43 pm

Bruttissima notizia RIP

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 7668
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Monheim » mer nov 25, 2020 5:44 pm

Paolo79 ha scritto:state scherzando??

Beh, non sprizzava di salute da qualche annetto...
Aruta meglio di Batistuta

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato-Utente dell' anno 2011
Messaggi: 12316
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda pocaluce » mer nov 25, 2020 5:47 pm

Ombra84 ha scritto:lo stesso giorno di George Best


e anche (o forse, sopratttutto) di fidel castro. descanse en paz, pibe.
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 18503
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda maxredo » mer nov 25, 2020 5:54 pm

Da giovane immaginavo che avrebbe avuto una vita breve visto il suo stile di vita dissoluto... Passando gli anni mi sono stupito di come fosse ancora discretamente in forma pur passando da periodi di obesità a clamorosi dimagrimenti... Sarà la capigliatura ma sembrava sempre lo stesso.

Da giocatore per me il più grande, come uomo estremamente discutibile ma mi stava cmq simpatico, mai banale

Ora a Napoli potranno dedicargli qualcosa, magari lo stadio (pochi giorni fa hanno dedicato una piazza a sesto a sfera ebbasta, a Diego dovrebbero intitolare tutta la regione :))

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53636
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Johnny Rex » mer nov 25, 2020 5:57 pm

Gli ho spesso tifato contro ( il MIlan, la Nazionale) e spesso l'ho criticato negli anni successivi, adesso mi viene solo da Piangere .

Addio Pibe, Leggenda del Calcio che ho Amato

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 4765
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Mr Moonlight » mer nov 25, 2020 5:59 pm

#1# #1# #1# #1#

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133407
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Nickognito » mer nov 25, 2020 6:00 pm

Avrò tifato più Sampras, ma per me sempre sarà lo sportivo massimo, senza eguali
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18007
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda uglygeek » mer nov 25, 2020 6:04 pm

Nel calcio il dibattito sul GOAT è molto semplice.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 65324
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda tennisfan82 » mer nov 25, 2020 6:08 pm

Tre giorni di lutto nazionale in Argentina.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 11624
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Nick » mer nov 25, 2020 6:08 pm

Sono veramente molto commosso.
Per me Maradona è una delle persone più importanti del secondo novecento.
Una perdita inestimabile per l'Argentina, per Napoli, per il mondo intero.

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 16697
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda chiaky » mer nov 25, 2020 6:11 pm

Credo che dovranno intitolargli lo stadio di Napoli.
Per Napoli, Maradona ha obiettivamente rappresentato molto. E' il suo Napoli l'unico Napoli che ha vinto in Italia e anche qualcosa in Europa.
Ma Diego era più che un calciatore del Napoli, era un napoletano. Era il simbolo della rivalsa della povertà estrema e anche, diciamolo, nel suo caso dell'infelicità fisica (un calciatore grasso e piccolo non è il massimo come base di partenza) contro tutto e contro tutti.
Nel tempo assunse, per Napoli, le fattezze di tribuno della plebe. Un Masaniello plateale e più napoletano dei napoletani, esagerato come loro, sballato, folle, incontrollabile, generoso e truffaldino. L'idolo perfetto per quella città, che infatti ancora lo venera.
Inutile star qui a parlare del calciatore, uno dei più grandi. Pur avendo un piede solo ed essendo molto meno completo di altri Grandi, riuscì a fare con l'unico piede dei colpi quasi proibiti e questo basta.
La sua vita privata fu un casino inenarrabile, passato tra doping, sbronze colossali, grigliate che duravano giorni interi, cocaina, camorra, fucilate ai giornalisti, psicofarmaci, tradimenti, figli dati alla luce un pò ovunque senza riconoscerli, comici discorsi in terza persona per alzarsi dai comuni mortali. Ma anche generosità e carisma.
Non lo amavo assolutamente, anzi. Ma non c'è dubbio che conservi il fascino di certi artisti maledetti.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18007
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda uglygeek » mer nov 25, 2020 6:17 pm

Nick ha scritto:Sono veramente molto commosso.
Per me Maradona è una delle persone più importanti del secondo novecento.
Una perdita inestimabile per l'Argentina, per Napoli, per il mondo intero.

Del tutto d'accordo con te.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

ThePiper
Massimo Carbone
Messaggi: 16350
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda ThePiper » mer nov 25, 2020 6:18 pm

Considerato che i miei ricordi sportivi vissuti in diretta partono dal 90, posso dire di averne vissuto solo il declino sportivo. In quegli anni però consumai letteralmente la VHS con il film dei mondiali 1986 e, sarà la narrazione che se ne faceva, sarà l'età che avevo, ma Maradona mi è sempre sembrata la cosa più simile a un cartone animato vista dal vivo, una sorta di Holly in carne ed ossa. Il singolo individuo che spinge la propria squadra ben oltre i propri limiti consentendole pure di vincere.
Poi ovviamente nel Napoli c'erano altri ottimi giocatori e altri campioni ma quello che si percepiva sempre era l'unicità di Maradona.

Le morti improvvise, lasciano sempre un po' di sasso, anche se era piuttosto prevedibile che non arrivasse a 90 anni. Personalmente avevo pure avuto un cattivo presagio quando si è operato recentemente ma speravo che l'avesse sfangata in qualche modo, invece... #1#

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 31763
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda dsdifr » mer nov 25, 2020 6:19 pm

Irripetibile.
I fuoriclasse venuti dopo di lui e quelli che siamo abituati a vedere ora in tutti gli sport, ma in fondo anche quelli che lo hanno preceduto, appaiono e apparivano come superuomini che facevano vita e allenamenti da superuomini.
Lui invece era un uomo anche più miserabile della media e apparentemente non aveva nessuna dote fisica eccezionale: diventava un superuomo se gli davi un pallone (o anche un'arancia, qualunque cosa con cui potesse palleggiare).
E a differenza di tanti classici talenti sciagurati, lui era continuo. Ogni cazzo di domenica si dimostrava il più forte giocatore del mondo, per anni.

E assolutamente ha ragione Nick. Io credo che da quando sono nato, da quando ho memoria, Maradona sia stato la persona più famosa del mondo. Più di qualunque presidente, papa o attore.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18007
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda uglygeek » mer nov 25, 2020 6:21 pm

Sono l'unico nel forum ad averlo incontrato di persona, sia pure per pochi secondi?
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 13606
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda paoolino » mer nov 25, 2020 6:23 pm

E' l'unico sportivo che mi viene in mente che abbia saputo coniugare Genio e Sregolatezza con Continuità e Risultati.

Tra l'altro, sempre e solo con attestati di affetto da parte dei suoi compagni di squadra.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133407
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Nickognito » mer nov 25, 2020 6:30 pm

uglygeek ha scritto:Sono l'unico nel forum ad averlo incontrato di persona, sia pure per pochi secondi?

Scritto altrove, ci ho passato un'estate in albergo insieme, più campi di allenamento oggi giorno, pranzando anche con sua moglie. Visto dal vivo in diverse altre occasioni, a Firenze, a Napoli, a Genova, per stadi, campi di allenamento, alberghi, ristoranti .. più foto e autografo, vabbè. Poi ero un bambino.

Un'estate lui non c'era, ma in qualche modo c'era, perché dormivo in camera sua (o di Careca), le uniche libere, perché era rimasto in Copa America. Letto a baldacchino, se non ricordo male. A Madonna di Campiglio. L'anno in cui c'era era in un postaccio, Lodrone.

L'unica persona, se non ricordo male, a cui ho chiesto una foto. Non so che fine abbia fatto. Ricordo il suo autografo col numero dieci. E ovviamente gli show in allenamento. Con la moglie ci mangiai perché l'albergo era piccolo e la squadra pranzava da sola, senza parenti. Stranamente non ricordo altre mogli o fidanzate li.

A Firenze andavano all'Holiday Inn, e di allevavano vicino a casa mia e di Baroni, che aveva ancora casa nella mia via. Poi ricordo un ristorante di Genova. E il golf hotel di Madonna di Campiglio dove lui non c'era o arrivo' dopo. L'anno prima di allenavano a Storo, c'era pochissima gente. Poi ovviamente Soccavo a Napoli. Li pedinavamo ovunque. Quando gli chiesi la foto ricordo che era con due strani tipi venuti da fuori, e poi scomparsi.
A tavola o agli allenamenti era sempre allegro e socievole, con noi tifosi non era quello più vicino ecco, comprensibilmente, quello che ci notava di più era Ciro Ferrara, perché a mia sorella piaceva De Napoli e Ferrara gli stava spesso vicino ed era anche un tipo da interagire con i tifosi. Ma l'emozione a ricordare per me non è tanto quello, ma i cori, le strade di Napoli, fossi napoletano sarei in lutto veramente adesso.
Ultima modifica di Nickognito il mer nov 25, 2020 6:47 pm, modificato 2 volte in totale.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18007
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda uglygeek » mer nov 25, 2020 6:34 pm

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:Sono l'unico nel forum ad averlo incontrato di persona, sia pure per pochi secondi?

Scritto altrove, ci ho passato un'estate in albergo insieme, più campi di allenamento oggi giorno, pranzando anche con sua moglie. Visto dal vivo in diverse altre occasioni, a Firenze, a Napoli, a Genova, per stadi, campi di allenamento, alberghi, ristoranti .. più foto e autografo, vabbè. Poi ero un bambino.

Un'estate lui non c'era, ma in qualche modo c'era, perché dormivo in camera sua (o di Careca), le uniche libere, perché era rimasto in Copa America. Letto a baldacchino, se non ricordo male. A Madonna di Campiglio. L'anno in cui c'era era in un postaccio, Lodrone.

:o :) wow!
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 31070
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda marat77 » mer nov 25, 2020 6:35 pm

Se ne va un pezzo della mia infanzia.
IL motivo per cui tifo Napoli dal 1985(un anno per conoscerlo bene calcisticamente), quando avevo 8 anni.
Il mio primo vero grande IDOLO sportivo.
Ma obiettivamente per la vita che ha fatto e faceva era una notizia che io mi aspettavo nell’aria da un po’, purtroppo. #1# #1#

Rip Diego
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 16697
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda chiaky » mer nov 25, 2020 6:40 pm

uglygeek ha scritto:Sono l'unico nel forum ad averlo incontrato di persona, sia pure per pochi secondi?

Io l'ho visto, a parte allo stadio ovviamente, a Cesenatico con Bagni. Lui era spesso li da Bagni e lo si vedeva facilmente in giro, in spiaggia, alle cene.
Lo vidi anche con Pantani qualche volta, a cena.

Ace Man
Saggio
Messaggi: 8653
Iscritto il: lun gen 01, 2007 8:10 pm

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Ace Man » mer nov 25, 2020 6:57 pm

Ora tutti diranno che è stato il più grande per il semplice fatto che è morto.
A me piacerebbe dire che potrà riposare, ma non è vero neanche questo.
Non si riposa, quando si è morti. si è morti e basta.
Certamente è stata una persona che in vita è stata tormentata, ha sofferto, senz'altro era uno che si interrogava, che si faceva delle domande.
Probabilmente di continuo.
E ha cercato sempre di fare quello che tutti quelli che soffrono fanno: se hanno a disposizione qualcosa per anestetizzare tutto la usano.
Non è che uno sia stupido e non conosca le conseguenze.
E' solo che quando è troppo è troppo ed accetti tutti i rischi in cambio dei benefici.
"Ma perchè Federer non si ritira? Voglio dire, ha 34 anni, giusto? Perchè continua a giocare?"---(Srdjan Djokovic, padre di Novak, ad inizio 2016)---

Liberi Tutti.

nico 1986
Illuminato
Messaggi: 4565
Iscritto il: gio feb 10, 2005 6:05 pm
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda nico 1986 » mer nov 25, 2020 7:05 pm

Certo Maradona nel calcio e il simbolo della Vitoria con lui in squadra si vinceva e proteggeva tutti e i compagni di squadra lo amano tutti poi nella vita reale diciamo ne ha combinata sempre una ma era un personaggio questo si

ThePiper
Massimo Carbone
Messaggi: 16350
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda ThePiper » mer nov 25, 2020 7:21 pm

chiaky ha scritto:Lo vidi anche con Pantani qualche volta, a cena.


:o , sei sicuro? Non credo possano essersi mai incontrati in Italia, almeno ufficialmente. Maradona credo sia stato via dall'Italia almeno una quindicina di anni dopo la squalifica del 1991.

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 16697
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda chiaky » mer nov 25, 2020 7:32 pm

ThePiper ha scritto:
chiaky ha scritto:Lo vidi anche con Pantani qualche volta, a cena.


:o , sei sicuro? Non credo possano essersi mai incontrati in Italia, almeno ufficialmente. Maradona credo sia stato via dall'Italia almeno una quindicina di anni dopo la squalifica del 1991.

No no, veniva a Cesenatico d'estate, andava da Bagni che abita li. Era la fine degli anni 90.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53636
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Johnny Rex » mer nov 25, 2020 8:01 pm

uglygeek ha scritto:
Nick ha scritto:Sono veramente molto commosso.
Per me Maradona è una delle persone più importanti del secondo novecento.
Una perdita inestimabile per l'Argentina, per Napoli, per il mondo intero.

Del tutto d'accordo con te.


Ho Visto Maradona



F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18007
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda uglygeek » mer nov 25, 2020 8:31 pm


San Genna’, non vi crucciate, tu lo sai, ti voglio bene,
ma ‘na finta ‘e Maradona squajia ‘o sangue dintr ‘e vene!

(Gerardo Scala da “Il mistero di Bellavista” – 1985)
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

tuborovescio
Saggio
Messaggi: 9696
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda tuborovescio » mer nov 25, 2020 9:06 pm

Sono andato in bagno, dove sono appesi gli asciugamani vedo scritto Casa/Ospiti,
è subito partita la sigla di 90° minuto #1# #1#

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32924
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda BackhandWinner » mer nov 25, 2020 10:39 pm

chiaky ha scritto:Non lo amavo assolutamente, anzi. Ma non c'è dubbio che conservi il fascino di certi artisti maledetti.

Toh, qui mi sorprendi: avrei pensato, con tutte quelle cazzate post-romantiche sul genio e sregolatezza dei mancini etc., che lo idolatrassi. Mea culpa. :)
Anche io, ovviamente, gli ho sempre preferito gli stilosi e (relativamente, ovvio, trattandosi di calcio) raffinati: Pelè, ma soprattutto Cruyff, Platini (idolo dell'infanzia calcistica) e Zidane, su tutti.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 47726
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda Nasty » mer nov 25, 2020 10:47 pm

Se la giocava con Di Stefano per il posto d'onore, veramente un genio calcistico infinito, davvero divertente da veder giocare, mai banale, l'esatto opposto delle star calcistiche odierne, durante le partite, e dopo. Non il mio preferito, come sapete, ma ho sempre ammirato la sua classe.

E' sempre stato idolatrato dai compagni, tutti. Questo conta.
Siamo tutti testimoni

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 65324
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda tennisfan82 » mer nov 25, 2020 11:25 pm

A DIEGO

di Gianni Minà

Spoiler: show
Con Maradona il mio rapporto è stato sempre molto franco.
Io rispettavo il campione, il genio del pallone, ma anche l’uomo, sul quale sapevo di non avere alcun diritto, solo perché lui era
un personaggio pubblico e io un giornalista.
Per questo credo lui abbia sempre rispettato anche i miei diritti e la mia esigenza, a volte, di proporgli domande scabrose.

So che la comunicazione moderna spesso crede di poter disporre di un campione, di un artista soltanto perché la sua fama lo obbligherebbe a dire sempre di sì alle presunte esigenze
giornalistiche e commerciali dell’industria dei media.
Maradona, che ha spesso rifiutato questa logica ambigua, è stato tante volte criminalizzato.

Una sorte che non è toccata invece, per esempio, a Platini, che come Diego ha detto sempre no a questa arroganza del giornalismo moderno, ma ha avuto l’accortezza di non farlo brutalmente, muro contro muro, bensì annunciando, magari con un sorriso sarcastico, al cronista prepotente o pettegolo “dopo quello che hai scritto oggi, sei squalificato per sei mesi. Torna da me al compimento di questo tempo.”
Era sicuro, l’ironico francese, che non solo il suo interlocutore assalito dall’imbarazzo non avrebbe replicato, ma che la Juventus lo avrebbe protetto da qualunque successiva polemica.

A Maradona questa tutela a Napoli non è stata concessa, anzi, per tentare di non pagargli gli ultimi due anni di contratto, malgrado le tante vittorie che aveva regalato in pochi anni agli azzurri, nel
1991 gli fu preparata una bella trappola nelle operazioni antidoping successive a una partita con il Bari, in modo che fosse costretto ad andarsene dall’ Italia rapidamente.
Eppure nessuno, né il presidente Ferlaino, né i suoi compagni (che per questo ancora adesso lo adorano) né i giornalisti,
né il pubblico di Napoli, hanno mai avuto motivo di dubitare della lealtà di Diego.

Io, in questo breve ricordo, a conferma di questa affermazione, voglio segnalare un semplice episodio riguardante il nostro rapporto di reciproco rispetto.
Per i Mondiali del ’90, con l’aiuto del direttore di Rai Uno Carlo Fuscagni, mi ero ritagliato uno spazio la notte, dopo l’ultimo telegiornale, dove proponevo ritratti o testimonianze dell’evento
in corso, al di fuori delle solite banalità tecniche o tattiche. Questa piccola trasmissione intitolata “Zona Cesarini”, aveva suscitato però il fastidio dei giovani cronisti d’assalto (diciamo così...) che
occupavano, in quella stagione, senza smalto, tutto lo spazio possibile ad ogni ora del giorno e della notte. La circostanza non era sfuggita a Maradona ed era stata sufficiente per avere tutta la sua simpatia e collaborazione.
Così, nel pomeriggio prima della semifinale Argentina-Italia, allo stadio di Fuorigrotta di Napoli, davanti a un pubblico diviso fra l’amore per la nostra nazionale e la passione per lui, Diego,
mi promise per telefono: “Comunque vada verrò al tuo microfono a darti il mio commento. E tengo a precisare, solo al tuo microfono.”

La partita andò come tutti sanno. Gol di Schillaci e pareggio di Caniggia per un’uscita un po’ avventata di Zenga.
Poi supplementari e calci di rigore con l’ultimo, quello fondamentale, messo a segno proprio da quello che i napoletani chiamavano ormai “Isso”, cioè Lui, il Dio del pallone.
L’atmosfera rifletteva un grande disagio. Maradona, per la seconda volta in quattro anni, aveva riportato un’Argentina peggiore di quella del Messico, alla finale di un Mondiale che la Germania, qualche giorno dopo, gli avrebbe sottratto per un rigore regalato dall’arbitro messicano Codesal, genero del vicepresidente della Fifa Guillermo Cañedo, sodale di Havelange, il presidente brasiliano del massimo ente calcistico, che non avrebbe sopportato due vittorie di seguito dell’Argentina, durante l’ultima parte della sua gestione.

C’erano tutte le possibilità, quindi, che Maradona disertasse l’appuntamento. E invece non avevo fatto a tempo a scendere negli spogliatoi, che dall’enorme porta che divideva gli stanzoni
delle docce dalle salette delle tv, comparve, in tenuta da gioco, sporco di fango e erba, Diego, che chiedeva di me, dribblando perfino i colleghi argentini. C’era, è vero, nel suo sguardo,
un’espressione un po’ ironica di sfida e di rivalsa verso un ambiente che in quel Mondiale, non gli aveva perdonato nulla, ma c’era anche il suo culto per la lealtà che, per esempio, lo aveva fatto
espellere dal campo solo un paio di volte in quasi vent’anni di calcio.

Cominciammo l’intervista, la più ambita al mondo in quel momento, da qualunque network.
Era un programma registrato che doveva andare in onda mezz’ora dopo, perché più di trent’anni di Rai non mi avevano fatto “meritare” l’onore della diretta, concessa invece al cicaleggio più inutile.
Ma a metà del lavoro eravamo stati interrotti brutalmente non tanto da Galeazzi (al quale per l’incombente tg Diego concesse un paio di battute) ma da alcuni di quei cronisti d’assalto che già
giudicavano la Rai cosa propria e che pur avendo una postazione vicina ai pullman delle squadre, volevano accaparrarsi anche quella dove io stavo intervistando Maradona. El Pibe de Oro fu
tranciante: “Sono qui per parlare con Minà. Sono d’accordo con lui da ieri. Se avete bisogno di me prendete contatto con l’ufficio stampa della Nazionale argentina. Se ci sarà tempo vi accorderemo qualche minuto.” Aspettò in piedi, vicino a me, che terminasse l’intervista con un impavido dirigente del calcio italiano, disposto a parlare in quella serata di desolazione, poi si risedette, battemmo un nuovo ciak e terminammo il nostro dialogo interrotto. Quella testimonianza speciale, di circa venti minuti, fu richiesta anche dai colleghi argentini, e andò in onda (riannodate le due parti) dopo il telegiornale della notte.
Fu un’intervista unica e giornalisticamente irripetibile, solo per l’abitudine di Diego Maradona a mantenere le parole date.

Lo stesso aveva fatto per i Mondiali americani del ’94 quando aveva accettato per due volte di ritornare all’attività agonistica in nazionale prima per assicurare la partecipazione alla querida
Argentina nel match di spareggio contro l’Australia e poi giocando tre partite all’inizio dei Mondiali stessi, prima che lo fermassero. Eppure, val la pena ricordarlo, nel momento in cui, con un'accusa
ridicola era stato sospeso per doping dopo le prime due partite.

La Federazione del suo amato paese non aveva mandato nemmeno un avvocato a respingere legalmente l’imputazione che non stava in piedi: “Hanno preferito trafiggere con un coltello il cuore di un bambino” aveva commentato Fernando Signorini, il suo allenatore e consigliere, quando la mattina dopo ci eravamo incontrati.
L’intervista da un motel dove aveva soggiornato con i parenti l’avevo ottenuta io. I giapponesi l’avevano mandata in diretta e i francesi in differita, un po’ di ore dopo, non credendola
possibile.
Così, insomma, questo modo di comportarsi da grande e da piccino lo ha portato a superare ogni avversità e pericoli - anche quelli che sembravano impossibili - della sua esistenza.
Dalla polvere di Villa Fiorito, nella provincia di Buenos Aires, dove è cominciata la sua avventura di più grande calciatore mai nato alla militanza politica nei partiti progressisti latinoamericani per i quali
ha dato molte volte la propria faccia.

Nessun calciatore è mai arrivato a tanto.

Diego, per una ironia del destino, se n’è andato da questo mondo lo stesso giorno di un altro gigante, Fidel Castro.

Alla fine li rimpiangeremo, come succede a chi ha lasciato una traccia indelebile nel gioco del calcio e della vita.

E ora silenzio.

Il suo prezzo al mondo del pallone lo ha pagato da tempo.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 16697
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Addio Pibe de Oro

Messaggioda chiaky » mer nov 25, 2020 11:26 pm

BackhandWinner ha scritto:
chiaky ha scritto:Non lo amavo assolutamente, anzi. Ma non c'è dubbio che conservi il fascino di certi artisti maledetti.

Toh, qui mi sorprendi: avrei pensato, con tutte quelle cazzate post-romantiche sul genio e sregolatezza dei mancini etc., che lo idolatrassi. Mea culpa. :)
Anche io, ovviamente, gli ho sempre preferito gli stilosi e (relativamente, ovvio, trattandosi di calcio) raffinati: Pelè, ma soprattutto Cruyff, Platini (idolo dell'infanzia calcistica) e Zidane, su tutti.

Stessi miei idoli calcistici.
Ognun sa quanto andassi in sollucchero per il Divin Michel e quanto consideri più grande Pelè rispetto a Diego. Nel calcio, sport plebeo, ammiro l'intelligenza e lo stile. Nel tennis, sport fighetto, prediligo il genio iconoclasta.


Torna a “Calcio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 22 ospiti