Religione

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 10:45 am

Ma quante ditate ci sono sugli occhiali della Poehler?

Oh, ciccio, te me pare mat :D

Cioé:

1. Scrivi una cosa
2. Ti si risponde, mi pare in maniera pacata.
3. Rispondi senza controargomentare ma dicendo che con i praticanti è così, che non ti ascoltano.
4. Ti si risponde di nuovo, mi pare ancora pacatamente. Delucidazioni richieste.
5. Rispondi "senza accettare la benché minima comunicazione iniziando guerre"

Nel frattempo, Ugly nel mezzo, che addirittura alla fine sornione "ma forse non avete capito la sagacia del mio intervento..."

Cioé, dai, ragazzi, siamo tra adulti :D
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Religione

Messaggioda Pindaro » ven set 19, 2014 10:53 am

Gios ha scritto:
Cioé:

1. Scrivi una cosa
2. Ti si risponde, mi pare in maniera insensata.
3. Rispondi senza ovviamente poter controargomentare
4. Ti si risponde di nuovo, mi pare ancora insensatamente.
5. Rispondi , ancora più ovviamente, "senza accettare la benché minima comunicazione iniziando guerre"


Appunto.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17957
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Religione

Messaggioda Albornoz » ven set 19, 2014 11:02 am

Gios ha scritto:Cioé:

1. Scrivi una cosa
2. Ti si risponde, mi pare in maniera pacata.
3. Rispondi senza controargomentare ma dicendo che con i praticanti è così, che non ti ascoltano.
4. Ti si risponde di nuovo, mi pare ancora pacatamente. Delucidazioni richieste.
5. Rispondi "senza accettare la benché minima comunicazione iniziando guerre"

Nel frattempo, Ugly nel mezzo, che addirittura alla fine sornione "ma forse non avete capito la sagacia del mio intervento..."

Cioé, dai, ragazzi, siamo tra adulti :D


Cioè scrivono cose che definiscono "evidenze banali".
Sono contraddetti con argomenti pacati, quindi "mi vuoi fare la guerra".
In pratica non fa nessuna differenza con la Sharia.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 11:15 am

PINDARO ha scritto:
Gios ha scritto:
Cioé:

1. Scrivi una cosa
2. Ti si risponde, mi pare in maniera insensata.
3. Rispondi senza ovviamente poter controargomentare
4. Ti si risponde di nuovo, mi pare ancora insensatamente.
5. Rispondi , ancora più ovviamente, "senza accettare la benché minima comunicazione iniziando guerre"


Appunto.


Forza Pindaro, pure te, puoi farcela ;)
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17957
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Religione

Messaggioda Albornoz » ven set 19, 2014 11:20 am

uglygeek ha scritto:
Albornoz ha scritto:Ma dai Uglygeek che avevi appena messo un post non solo magistrale come l'ha definito Gios, ma perfetto.
Mi ero quasi commosso.

Mi sa che non l'hai capito... :D


Ma no, l'avevo capito, era stupendo.
Dicevi che il Corano riporta esattamente le parole che Maometto diceva di aver sentito dall'Arcangelo Gabriele, ma questo non dimostra che fossero parole di Dio.
Quindi anche se nessuno avesse manipolato i Vangeli, non saremmo mica obbligati a credere alla storia.
Perfetto, l'avevo appena scritto io.
Maometto quello ha riferito della parola di Allah e fatto, gli evangelisti quello hanno riferito di quanto Gesù ha detto e fatto, puoi credere all'uno, all'altro, ritenere più o meno credibile l'uno o l'altro, o a nessuno dei due.

L'importante è adottare un criterio di giudizio razionale.
Dal contesto della discussione, non mi sembra che in questa materia ne siate dotati.
Per esempio, pretendete che vi si creda quando affermate che "senza dubbio è successo questo ..., e poi considerate oltraggioso che vi si chieda di indicare la fonte.
Ultima modifica di Albornoz il ven set 19, 2014 11:25 am, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 11:23 am

Dico: io credo davvero tu ci prendi per il culo, perché hai fatto na escalation che non centra niente.

Pressapoco è così:

Interlocutore 1: I vangeli sono scritti dai baciapile di Cristo, poi chissà quanto li hanno taroccati nel corso della chiesa, quel passo lì vuole dire questo e questo.
Interlocutore 2: Senza entrare nel merito sulla verità di quanto scritto nei vangeli, che non è interesse di questa discussione a) gli studiosi nel corso del tempo hanno verificato la compatibilità storica dei vangeli con l'ambito che descrivono, b) hanno verificato come i Vangeli siano tra gli scritti di cui abbiamo una quantità di codici più cospicua e che ne attestano una tutto sommato coerenza con un numero limitatissimo di interpolazioni nel corso della storia (nsomma i vangeli hanno una posizione priviligiata e particolarmente fortunata in ambito storico, almeno così dice la ricerca e lo studio dei testi) c) per valutare un passo evangelico (ma la cosa vale per qualsiasi testo storico di ogni genere) è necessario valutare quali fossero i destinatari dello scritto, l'ambito in cui è stato scritto con le sue influenze e fonti, eventuali traduzioni, la possibilità di modifiche in redazioni successive al testo originale, e non si possono fare solo considerazioni "secondo me vuol dire così" (o meglio, si possono fare, ma a quel punto è un attestato di fede :D)
Interlocutore 1: Con i credenti non si può discutere, siete arroccati sulle vostre posizioni, sempre pronti a fare la guerra.
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128448
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » ven set 19, 2014 12:54 pm

questo ultimo scambio e' la mia piu' grande sconfitta. Da anni sostengo che sono gli atei incazzati, con problemi infantili legati alla religione, che rispondono in modo incongruente e illogico alle argomentazioni dei credenti pacati. Qua invece sembra dimostrarsi una cosa tutto diversa, che e' proprio l' argomento in se' a generare queste risposte.

Mi ritiro afflitto.

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17957
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Religione

Messaggioda Albornoz » ven set 19, 2014 1:11 pm

Nickognito ha scritto:questo ultimo scambio e' la mia piu' grande sconfitta. Da anni sostengo che sono gli atei incazzati, con problemi infantili legati alla religione, che rispondono in modo incongruente e illogico alle argomentazioni dei credenti pacati. Qua invece sembra dimostrarsi una cosa tutto diversa, che è proprio l' argomento in se' a generare queste risposte.


Cioè sembra dimostrarsi una cosa che non si sa bene cosa (quali risposte), né perché.
Se toglievi "questo ultimo scambio" e lasciavi indeterminato anche il quando, sarebbe stata perfetta, come profezia.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32849
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Religione

Messaggioda BackhandWinner » ven set 19, 2014 1:12 pm

Nickognito ha scritto:questo ultimo scambio e' la mia piu' grande sconfitta. Da anni sostengo che sono gli atei incazzati, con problemi infantili legati alla religione, che rispondono in modo incongruente e illogico alle argomentazioni dei credenti pacati. Qua invece sembra dimostrarsi una cosa tutto diversa, che e' proprio l' argomento in se' a generare queste risposte.

Mi ritiro afflitto.

Tu chiamale, se vuoi, idiosincrasie. :)
Cose tue, qualche esperienza personale, fatta diventare, semplificando e generalizzando in modo del tutto infondato, Legge Universale.
Che poi, a dirla tutta, gli atei hanno milioni di ragioni per essere incazzati, e pure qualcuna in più, altro che "problemi infantili legati alla religione".
Questi ultimi, semmai, sono con ogni probabilità problemi propri di chi è cresciuto totalmente immerso in un sistema di credenze (assurde, come addirittura ammettono esponenti storici della setta :)) e non riesce in nessun modo a vedere le cose dall'esterno della propria interpretazione della realtà (peggio: crede che il suo sia ancora il paradigma dominante; ancora peggio: crede, somma follia, che tutti gli altri paradigmi derivino dal proprio!): ma la cosa in fondo è irrilevante, perché questo non è un argomento, ma solo una fallacia 'ad hominem'.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 1:27 pm

Ma è tipo una festa a sorpresa che viene fuori che è tutto uno scherzo, no, alla fine?

Perché a me sembrava di avere dato risposta ad una affermazione che ritenevo discutibile in merito alla verosimiglianza all'approccio filologico di ciccio riguardo a dei testi letterari afferenti una religione declinante, cioé, mica altro.
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17957
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Religione

Messaggioda Albornoz » ven set 19, 2014 1:29 pm

BackhandWinner ha scritto:Questi ultimi, semmai, sono con ogni probabilità problemi propri di chi è cresciuto totalmente immerso in un sistema di credenze (assurde, come addirittura ammettono esponenti storici della setta :)) e non riesce in nessun modo a vedere le cose dall'esterno della propria interpretazione della realtà (peggio: crede che il suo sia ancora il paradigma dominante; ancora peggio: crede, somma follia, che tutti gli altri paradigmi derivino dal proprio!): ma la cosa in fondo è irrilevante, perché questo non è un argomento, ma solo una fallacia 'ad hominem'.


Semplicemente, Gios, è il problema di BHW che scrive col generatore automatico di post senza avere letto una riga.

Tizio e Caio ritengono "indiscutibile" un'interpretazione di passi del Vangelo e la realtà di alcuni fatti storici, senza indicare argomenti, fonti e motivi.
Poi ritengono un atto di guerra l'interpretazione contraria corredata di argomenti, fonti e motivi, e la richiesta di indicazione di fonti alternative formulate da Sempronio e Mevio.
Poi arriva BHW il quale ritiene che Sempronio e Mevio non riescano "a vedere le cose all'esterno della propria interpretazione della realtà".
E' chiaro che non ha letto niente. Oppure è davvero uno scherzo.

Lampante.

Gios ha scritto:Perché a me sembrava di avere dato risposta ad una affermazione che ritenevo discutibile in merito alla verosimiglianza all'approccio filologico di ciccio riguardo a dei testi letterari afferenti una religione declinante, cioé, mica altro


Ma no, è che l'incapacità a ragionare, speriamo soltanto quando si parla di religione, è finita dritta dentro i livelli superiori di studi.
Se gli dici che il Vangelo non dice quella cosa, confondono il tema con quello "è vero quanto dice il Vangelo?"
Di questo passo avremo magari magistrati che non riescono nemmeno a concepire la distinzione fra "contenuto della dichiarazione del teste" e "attendibilità del teste" e "verità della dichiarazione del teste".
Ce la fai ancora BHW ad elevarti fino a simili sottigliezze ? :)
Ultima modifica di Albornoz il ven set 19, 2014 1:42 pm, modificato 2 volte in totale.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49723
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda Johnny Rex » ven set 19, 2014 1:38 pm

Per curiosita`, e` verita` o fola da vecchie questa storia dei vangeli"non ortodossi" fatti bruciare da Paolo da Tarso? Ci sono prove di questo fantomatico rogo?

F.F.
"Spero di non averti scandalizzata
Se l'ho fatto, è colpa tua.
(Indro Montanelli)

Nickognito ha scritto:Negli Usa sono pazzi.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32849
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Religione

Messaggioda BackhandWinner » ven set 19, 2014 1:41 pm

Albornoz ha scritto:
BackhandWinner ha scritto:Questi ultimi, semmai, sono con ogni probabilità problemi propri di chi è cresciuto totalmente immerso in un sistema di credenze (assurde, come addirittura ammettono esponenti storici della setta :)) e non riesce in nessun modo a vedere le cose dall'esterno della propria interpretazione della realtà (peggio: crede che il suo sia ancora il paradigma dominante; ancora peggio: crede, somma follia, che tutti gli altri paradigmi derivino dal proprio!): ma la cosa in fondo è irrilevante, perché questo non è un argomento, ma solo una fallacia 'ad hominem'.


Semplicemente, Gios, è il problema di BHW che scrive col generatore automatico di post senza avere letto una riga.

Tizio e Caio ritengono "indiscutibile" un'interpretazione di passi del Vangelo e la realtà di alcuni fatti storici, senza indicare argomenti, fonti e motivi.
Poi ritengono un atto di guerra l'interpretazione contraria corredata di argomenti, fonti e motivi, e la richiesta di indicazione di fonti alternative formulate da Sempronio e Mevio.
Poi arriva BHW il quale ritiene che Sempronio e Mevio non riescano "a vedere le cose all'esterno della propria interpretazione della realtà".
E' chiaro che non ha letto niente. Oppure è davvero uno scherzo.

Lampante.

No beh, guarda, ho letto solo distrattamente la discussione delle ultime pagine e non ho nulla da dire al riguardo. Invece: rispondevo a nick e alla sua menata dei problemi con la religione da piccoli coi peli del cùlo a batuffoli (cinquantesima volta che leggo 'sta roba). Tutto qui, due palle, fastidio, replica.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17957
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Religione

Messaggioda Albornoz » ven set 19, 2014 1:49 pm

Johnny Rex ha scritto:Per curiosita`, e` verita` o fola da vecchie questa storia dei vangeli"non ortodossi" fatti bruciare da Paolo da Tarso? Ci sono prove di questo fantomatico rogo?

F.F.


Ti stai mettendo nei guai.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128448
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » ven set 19, 2014 2:00 pm

BackhandWinner ha scritto:Cose tue, qualche esperienza personale, fatta diventare, semplificando e generalizzando in modo del tutto infondato, Legge Universale.'.


cosa c'entra l' esperienza personale nell' analisi di libri e dibattiti sull' ateismo?

Il fatto di partenza e' che , in media, le opinioni degli atei sulla religione dimostrano un grande grado di illogicita' e un basso livello di argomentazione anche da parte di persone intelligenti e colte. Al contrario, le posizioni a favore della religione hanno gli stessi livelli in genere da parte di persone meno intelligenti e meno colte. (certo, puoi dire che la media dei religiosi e' meno intelligente e colta, e questo puo' in qualche modo creare questa diversita', ma no, non e' certo la principale spiegazione)

Ora, si puo' negare questo fatto. E' evidente che non esiste prova scientifica di questo fatto e che ci si basi su studi personali. Per dire, non esiste prova scientifica che la latteratura anglofona sia migliore di quella lappone, e l' opinione al riguardo deriva certo da esperienze e studi personali, ma e' un po' diverso dal dire 'conosco un inglese e un lappone, l' inglese scrive meglio, e quindi...). Cio' nonostante, a me pare un fatto.

Sul fatto che questo derivi da problemi infantili, beh, penso che molte irrazionalita' derivino da problemi infantili, ma di certo posso sbagliarmi.

L' altro giorno vedevo uno dei tanto poco interessanti dibattiti ateo vs. religioso. Il religioso era un prete idiota (ma proprio idiota, probabilmente tifa robredo, per dire), l' ateo sembrava intelligente. Poi quando parlava di ateismo, come normale, sembrava improvvisamente meno intelligente.

Il bello (o meglio, il brutto), di quasi tutti i dibattiti e' che si parla di Dio come se l' unico interesse di un credente sia dimostrare l' esistenza di Dio come si dimostra l' esistenza di un parassita e gli effetti di un antiparassitario.

Basterebbe una solo pensiero, per esempio, sulla morale. E' abbastanza comune che un ateo abbia dei valori morali per lui fondamentali (spesso addirittura e' ateo militante proprio per motivazioni morali, per rendere il mondo migliore, per fare il bene). Ora, non ho mai trovato un ateo che mi abbia dato una motivazione scientifica per cui bisognerebbe fare il bene (ovvio, e' filosoficamente impossibile passare dalla realta' alla morale). E' evidente che la sua morale e' soggettiva ed e' abbastanza evidente che, per lui, 'fare il bene' non e' una preferenza soggettiva quanto 'mangiare il gelato al pistacchio', ma questa differenza e' (nella maggioranza dei casi), del tutto non motivata razionalmente. Ovviamente voler fare il bene non implica credere che esista un Bene oggettivo da qualche parte, rimane il fatto che quando sento frasi come 'il giorno piu' bello della mia vita e' stato quando ho smesso di credere in Dio' e' francamente, razionalmente, difficile non pensare a una frase simile del tipo 'il giorno piu' bello della mia vita e' stato quando ho smesso di credere nel bene' o anche 'di dover fare il bene, comportarmi bene'. Ovviamente non e' una frase equivalente, ma ci sono similudini evidenti. Ovviamente si puo' sostenere la prima e avversare la seconda, ma di certo questo porterebbe il discorso su argomenti piu' costruttivi.

In sostanza, negli (inutili) dibattiti del genere i difetti sono quasi sempre due:

1) Il porre Dio come oggetto scientifico, e non come spiegazione dell' ignoto, dell' esistenza del tutto, dell' essere in se'
2) il porre come oggetto della fede di un credente soltanto un problema ontologico, e non morale, e il rappresentare l' ateo come qualcuno che vive per l' evidenza scientifica, e non per la morale.

Ad esempio, io , fossi un ateo (magari lo divento, che ne so), direi: Io, come un religioso, imposto la mia vita soprattutto su una morale indimostrata. Io sono determinato, come il religioso, nella mia scelta morale, dal mio dna, dalle esperienze passate, dal mondo circostanze e dalla mia formazione culturale, ma non sono legato, come il religioso, in modo particoalre a una singola formazione e singoli momenti passati che me l' hanno fatta passare come verita' oggettiva. E , a differenza del religioso, non cerco di dare una spiegazione all' esistenza di cio' che esiste, perche', come il religioso, penso che questo oltrepassi i limiti della ragione, e , per quanto l' ipotesi di Dio sia razionalmente accettabile, a differenza che per le mie scelte morali , dove mi fido di aspetti irrazionali, per questioni di questo tipo non ho nessun bisogno, ne' mi manca averne, di spiegazioni o credenze che oltrepassano la ragione. In piu', credo che il religioso creda queste cose per influenze storiche, e si basi su testi che hanno si', un possibile valore di verita' attraverso il loro linguaggio che di certo non interpreto col linguaggio scientifico, ma per me qualunque loro valore e' al massimo un pregio di un autore storico , e quindi non hanno un valore maggiore di quello che puo' avere un testo poetico.

Ecco, se cosi' parlasse un ateo diciamo che si potrebbe dibattere in modo migliore. Molti avversari religiosi risponderebbero in malo modo, da ignoranti e incolti quali sono, altri risponderebbero invece in modo piu' fruttuoso, ma , alla fine, ognuno lascerebbe fare l' altro senza problemi, e , dopo un po', l' ateo militante probabilmente si interesserebbe solo a casi specifici pratici di abusi da parte di religiosi e il religioso stesso lo aiuterebbe, nel suo interesse, a risolverli.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128448
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » ven set 19, 2014 2:02 pm

Ma poi, nella storia, abbastanza semplicemente, quanti sono i Grandi Pensatori che hanno messo l' Ateismo al centro del loro pensiero? Chi sono?

Poi magari erano atei, eh, o avevano una visione molto diversa del divino, certo.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32849
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Religione

Messaggioda BackhandWinner » ven set 19, 2014 2:22 pm

Nickognito ha scritto:Ma poi, nella storia, abbastanza semplicemente, quanti sono i Grandi Pensatori che hanno messo l' Ateismo al centro del loro pensiero? Chi sono?

Poi magari erano atei, eh, o avevano una visione molto diversa del divino, certo.

C'è poi proprio bisogno che sia al "centro del loro pensiero", per essere comnque un fattore estremamente significativo? Com'è poi in Feuerbach, Schopenhauer e Nietzsche, d'altronde.
O basta che sia implicito, o almeno deducibile da molta e varia evidenza, com'è nei grandi Illuministi Scozzesi e nel loro altrettanto grande discepolo pietista prussiano?
Oppure, sotto forma di indovinello: la maestra dell'asilo di ispirazione cristiano-cattolica (molto carina, due occhioni azzurri splendidi e lo spazio tra i dentini davanti come la protagonista di Essays in Love di Alain De Botton) espone tutta compita e convinta e zelante il progetto educativo pensato per gli 'scoiattoli', nell'anno in corso: il contatto con il mondo naturale (gli alberi, gli asinelli...) "alla scoperta della natura e del creato; che sono, chiaramente, due cose ben diverse". Oppure invece no, come ci ha detto un grande ebreo, perseguitato senza tregua dai bigotti di varia risma a lui contemporanei? :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128448
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » ven set 19, 2014 2:27 pm

BackhandWinner ha scritto:C'è bisogno che sia al centro,


si , e' esattamente quel che dico. Il tema dell' ateismo e' un tema filosoficamente centrale? Per me no. Per chi lo e'? Feuerbach e Nietzsche si', poco altro, ammesso che Feuerbach sia un Grande Pensatore (mi verrebbe da dubitare anche sull' altro, si Nietzsche avesse le doti di scrittore di Kant forse se lo filerebbero in pochi, ma insomma, concediamo pure...)

Quel che voglio dire io: veramente c'e' un grande numero, nella storia, di filosofi con opinioni diverse e opposte su Dio. E questo e' un tema fondamentale, come e' che raramente e' diventato un tema centrale di dibattito filosofico, mentre spesso e' un tema centrale di dibattiti tra persone comuni? Forse perche' filosoficamente e' un dibattito poco fruttuoso? E invece e' un buon modo per scontri di opposte tifoserie?

Avatar utente
picard
FooLminato
Messaggi: 13617
Iscritto il: ven set 06, 2002 2:00 am
Località: nebbie parmigiane
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda picard » ven set 19, 2014 2:35 pm

L'altro giorno mio figlio: "papa' ma perche' la maestra ci dice che l'uomo e' stato creato da Dio? Lo sanno tutti che ci siamo evoluti dalle scimmie; e poi ce l'ha spiegato proprio lei l'ora dopo a storia...".
I danni dello stato "laico" #104#
Per fortuna che suo padre (stando bene attento a non farsi sentire dalla mamma #100#) gli ha spiegato che la religione e' solo una storiella che alcuni si sono inventati perche' non conoscevano ancora le teorie dell'evoluzione :D
'To boldly go where no one has gone before'
Immagine Ciao Sig. Valerio

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16157
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Religione

Messaggioda uglygeek » ven set 19, 2014 2:52 pm

picard ha scritto:L'altro giorno mio figlio: "papa' ma perche' la maestra ci dice che l'uomo e' stato creato da Dio? Lo sanno tutti che ci siamo evoluti dalle scimmie; e poi ce l'ha spiegato proprio lei l'ora dopo a storia...".
I danni dello stato "laico" #104#
Per fortuna che suo padre (stando bene attento a non farsi sentire dalla mamma #100#) gli ha spiegato che la religione e' solo una storiella che alcuni si sono inventati perche' non conoscevano ancora le teorie dell'evoluzione :D

Ma guarda ti va gia' benissimo che tuo figlio viva in un paese in cui nelle scuole pubbliche la maestra insegna l'evoluzione. Poi potra' sempre dire che l'evoluzione fa parte del disegno di Dio per creare l'uomo, che il racconto di Adamo ed Eva e' metaforico, ecc.
Pensa mandare un figlio a scuola negli Stati Uniti, dove i maestri evitano l'evoluzione come la peste e quando la insegnano i bambini scoppiano a piangere o si tappano le orecchie e i genitori chiamano l'avvocato.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 2:59 pm

Guardate, io ai ragazzi del gruppo parrocchiale non mi azzardo neanche a parlare di Adamo ed Eva, metafore, simbolismi, così. Ogni tanto accenno che Gesù "dicono i cristiani sarebbe risorto", ma non di più, diciamo una volta ogni due mesi, en passant.
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 3:02 pm

E' possibile che l'anno scorso abbia fatto una puntata sul diavolo, ma era su richiesta da un ragazzo che è satanista.
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16157
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Religione

Messaggioda uglygeek » ven set 19, 2014 3:13 pm

Il resto del tempo parlate solo di patata? :-D
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128448
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » ven set 19, 2014 3:14 pm

uglygeek ha scritto:Pensa mandare un figlio a scuola negli Stati Uniti, .


si sa che negli Stati Uniti sono tutti creazionisti. Un americano che sostenga Darwin non e' ancora esistito,. Magari, nel 2310. Ah, del resto loro vanno allo stadio solo per mangiare hot dog, sparandosi tutti tra di loro. :D

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10226
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Religione

Messaggioda babaoriley » ven set 19, 2014 3:17 pm

Io sono andata a scuola dalle suore e ho studiato la preistoria e i dinosauri.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128448
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » ven set 19, 2014 3:30 pm

babaoriley ha scritto:Io sono andata a scuola dalle suore e ho studiato la preistoria e i dinosauri.


e darwin, beh, anche io :)

anzi beh, darwin divinizzato a scuola, ho sempre tifato Lamarck, o come si scrive

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Religione

Messaggioda Pindaro » ven set 19, 2014 5:00 pm

Sempre divinizzato, certo.

Immagine
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 5:06 pm

Immagine

E' della Giunti, fanno anche Peppa Pig, un porco parlante, secco c'era anche nei libri bruciati da Paolo. Ma chi cazzo va a leggere le leggende degli zingari, poi, dai.
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49723
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda Johnny Rex » ven set 19, 2014 5:39 pm

Nickognito ha scritto:
babaoriley ha scritto:Io sono andata a scuola dalle suore e ho studiato la preistoria e i dinosauri.


e darwin, beh, anche io :)

anzi beh, darwin divinizzato a scuola, ho sempre tifato Lamarck, o come si scrive


Al suo picco era meglio, volleava e giocava prevalentemente bene Indoor e su erba

F.F.
"Spero di non averti scandalizzata
Se l'ho fatto, è colpa tua.
(Indro Montanelli)

Nickognito ha scritto:Negli Usa sono pazzi.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 20558
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » ven set 19, 2014 6:36 pm

babaoriley ha scritto:Io sono andata a scuola dalle suore e ho studiato la preistoria e i dinosauri.

si, anch'io, I dinosauri ch esono scomparsi perche' essi non erano graditi a Dio, credo.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 6:43 pm

Bene, adesso c'è anche Alessandro, ora siamo tutta la combriccola.
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 20558
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » ven set 19, 2014 6:53 pm

picard ha scritto:L'altro giorno mio figlio: "papa' ma perche' la maestra ci dice che l'uomo e' stato creato da Dio? Lo sanno tutti che ci siamo evoluti dalle scimmie; e poi ce l'ha spiegato proprio lei l'ora dopo a storia...".
I danni dello stato "laico" #104#
Per fortuna che suo padre (stando bene attento a non farsi sentire dalla mamma #100#) gli ha spiegato che la religione e' solo una storiella che alcuni si sono inventati perche' non conoscevano ancora le teorie dell'evoluzione :D


non so'... secondo me sino ad una certa eta' e' salutare credere a babbo natale, a santa Lucia che al nord porta i regali di notte, alla fatina dei dentini e a Dio e al paradiso.

pero', veramente, mi sono interrogato ma non so decidere.
perche' quando muore un nonno o altro parent evicino, non poter dire "ora e' in cielo e ti protegge" o roba del genre, e' dura, perche' dopo la morte di un nonno il bambino, anche piccolo, fara' 2+2 e ti chiede se tutti muoiono, se anche lui morira', se la mamma e il papa' morira' e lui rimarra' solo...
ain queste occasioni un paradiso, gli angeli e tutto l'arsenale cattolico torna utile.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 20558
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » ven set 19, 2014 6:54 pm

Gios ha scritto:Bene, adesso c'è anche Alessandro, ora siamo tutta la combriccola.


era una battuta, e non sono andato dalle suore a scuola.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128448
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » ven set 19, 2014 6:58 pm

alessandro ha scritto:perche' quando muore un nonno o altro parent evicino, non poter dire "ora e' in cielo e ti protegge" o roba del genre, e' dura, perche' dopo la morte di un nonno il bambino, anche piccolo, fara' 2+2 e ti chiede se tutti muoiono, se anche lui morira', se la mamma e il papa' morira' e lui rimarra' solo...
ain queste occasioni un paradiso, gli angeli e tutto l'arsenale cattolico torna utile.


personalmente non ritengo positivo prendere in giro i bambini su queste cose.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32849
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Religione

Messaggioda BackhandWinner » ven set 19, 2014 6:58 pm

alessandro ha scritto:
picard ha scritto:L'altro giorno mio figlio: "papa' ma perche' la maestra ci dice che l'uomo e' stato creato da Dio? Lo sanno tutti che ci siamo evoluti dalle scimmie; e poi ce l'ha spiegato proprio lei l'ora dopo a storia...".
I danni dello stato "laico" #104#
Per fortuna che suo padre (stando bene attento a non farsi sentire dalla mamma #100#) gli ha spiegato che la religione e' solo una storiella che alcuni si sono inventati perche' non conoscevano ancora le teorie dell'evoluzione :D


non so'... secondo me sino ad una certa eta' e' salutare credere a babbo natale, a santa Lucia che al nord porta i regali di notte, alla fatina dei dentini e a Dio e al paradiso.

pero', veramente, mi sono interrogato ma non so decidere.
perche' quando muore un nonno o altro parent evicino, non poter dire "ora e' in cielo e ti protegge" o roba del genre, e' dura, perche' dopo la morte di un nonno il bambino, anche piccolo, fara' 2+2 e ti chiede se tutti muoiono, se anche lui morira', se la mamma e il papa' morira' e lui rimarra' solo...
ain queste occasioni un paradiso, gli angeli e tutto l'arsenale cattolico torna utile.

Eh sì che torna utile: è mica un caso, d'altronde. :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17957
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Religione

Messaggioda Albornoz » ven set 19, 2014 7:01 pm

Più saputo niente Gios della storia dei manoscritti originali dei Vangeli bruciati in piazza intorno al 50 d.c.?

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 20558
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » ven set 19, 2014 7:05 pm

Nickognito ha scritto:
alessandro ha scritto:perche' quando muore un nonno o altro parent evicino, non poter dire "ora e' in cielo e ti protegge" o roba del genre, e' dura, perche' dopo la morte di un nonno il bambino, anche piccolo, fara' 2+2 e ti chiede se tutti muoiono, se anche lui morira', se la mamma e il papa' morira' e lui rimarra' solo...
ain queste occasioni un paradiso, gli angeli e tutto l'arsenale cattolico torna utile.


personalmente non ritengo positivo prendere in giro i bambini su queste cose.


vai tu a dir ead un bambino di 4 anni che babbo natale non esiste, i regali li ho comprati al supermercato, i dentini li ho buttati nel cesso, la nonna e' nella bara e finito li' e prima o poi il papa', la mamma moriranno e sarai solo per sempre sino a che non marcirai pure tu.

facciamogli passare qualche anno sereno, quando sara' piu' maturo e forte potra' farsi una sua idea.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14182
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Religione

Messaggioda Gios » ven set 19, 2014 7:21 pm

alessandro ha scritto:
Nickognito ha scritto:
alessandro ha scritto:perche' quando muore un nonno o altro parent evicino, non poter dire "ora e' in cielo e ti protegge" o roba del genre, e' dura, perche' dopo la morte di un nonno il bambino, anche piccolo, fara' 2+2 e ti chiede se tutti muoiono, se anche lui morira', se la mamma e il papa' morira' e lui rimarra' solo...
ain queste occasioni un paradiso, gli angeli e tutto l'arsenale cattolico torna utile.


personalmente non ritengo positivo prendere in giro i bambini su queste cose.


vai tu a dir ead un bambino di 4 anni che babbo natale non esiste, i regali li ho comprati al supermercato, i dentini li ho buttati nel cesso, la nonna e' nella bara e finito li' e prima o poi il papa', la mamma moriranno e sarai solo per sempre sino a che non marcirai pure tu.

facciamogli passare qualche anno sereno, quando sara' piu' maturo e forte potra' farsi una sua idea.


Io proverei con: "Sì Marietto, papà e mamma prima o dopo li mangiano i vermi, e poi tocca a te, ma se tutto va bene potrai sposarti frocio in chiesa con Ettore, glielo fai un sorriso a babbo tuo?".
Nickognito ha scritto:niente qui R sta salendo ogni giorno dal 27 aprile, la curva e' risalita ormai con un trend permanente. La riapertura, anche parziale, non funziona. E tra 10 giorni rivoluzione con riapertura totale.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128448
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » ven set 19, 2014 7:35 pm

alessandro ha scritto:vai tu a dir ead un bambino di 4 anni che babbo natale non esiste, i regali li ho comprati al supermercato, i dentini li ho buttati nel cesso, la nonna e' nella bara e finito li' e prima o poi il papa', la mamma moriranno e sarai solo per sempre sino a che non marcirai pure tu.

facciamogli passare qualche anno sereno, quando sara' piu' maturo e forte potra' farsi una sua idea.


io non ho figli e ovviamente non lo vado a dire agli altri bambini. Personalmente credo che il male nella vita non debba essere visto come u n tabu' da nascondere. Se io facessi un figlio, sarei convinto che la vita, con tutti i suoi difetti, e' bellissima. Altrimenti non lo farei. E quindi cercherei di trasmettere il motivo per cui la vita e' bellissima. Cercherei quelle fiabe, quei racconti, quelle parole, che sono adatte a spiegare questo a un bambino. Se le storie da dire sono invece storie false, e a un certo punto dovessi dire 'e' tutto falso' mi sentirei male, non lo penserei come una buona educazione.

Non so, io se non credessi nell' aldila' non credo che vorrei mai fare figli, per cui non saprei che suggerire, ma sicuramente voi lo saprete. Non penso che il sistema di mentire ai bambini, e poi, quando hanno boh, 14 anni, dire 'ahahah la vita e' una merda, ricordi tuo nonno? Non lo vedrai mai piu'. Sarai mangiato dai vermi. Soffrirai un sacco, e non rimarra' nulla di te. Adesso stanno morendo di fame a milioni.. beh, non mi sembra una grande idea. E' difficile parlare della morte a un bambino? Certo, e' difficile essere un genitore in generale, direi, questa e' una situazione particolarmente difficile. Posso inventarmi delle cose, addolcirle, usare storie simboliche e un giorno spiegare come vanno veramente le cose. Ma non inventarmi storie consolatorie di sana pianta, che per poi dire che sono TOTALMENTE false. Non credo sia educativo.

Poi , ripeto, se penso alla vita come 'godiamoci un po' di infanzia serena, e poi finiamo nella valle di lacrime senza speranza' evito anche di riprodurmi, ecco, se mi riproduco significa che spero in una bella vita per i miei figli e penso che un bambino possa capire abbastanza fin da piccolo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 20558
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » ven set 19, 2014 7:44 pm

quindi niente regali da "babbo natale" o la befana o chiunque altro, andrete assieme al supermercato a buttare qualcosa nel carrello.
guarderete il TG con le persone sgozzate in diretta e via cosi'.

poi non e' detto ch eil paradiso etc. siano balle, magari poi lui ci crede anche da adulto.

se adesso mio figlio mi fa domand especifiche gli dico che alcuni credono e altri no. E io non sono sicuro al 100% . che devo dire?

se faccio l'ateo osservante estremista, il piccolo, arrivato all'eta' della contestazione, magari, mi si iscrive a CL.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: s&v e 13 ospiti