ITALIA: laicità addio!

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 10:08 am

alessandro ha scritto:Come dicevo, oggi è in Italia la mia posizione, che è maturata nel tempo ( anch'io prima la pensavo su questo argomento come l'italiano medio) è largamente minoritaria, la penseranno come me il 20% delle donne italiane e il 5% degli uomini.
Ma era una minoranza anche in Svezia sino a 10 anni fa, un 35% degli uomini è un 45% delle donne. Oggi sono il 65% delle donne è il 55% degli uomini. È una maturazione lenta e legata al peso che si da, come dice bhw, all'empatia come la vittima.
Per 'mettere sulla bilancia i lati positivi e negativi', nei negativi c'è una disumana tratta di schiave dall'Africa o dai paesi dell'est, violenze inaudite, tratta e sfruttamento presente anche dove la prostituzione è legalizzata.
Altre ragazze, 95% straniere che lo fanno perché indotte dal 'fidanzato' o da opprimenti situazioni sociali ed economiche, vissuti spesso tragici. Poi mafia e delinquenti di vario spessore che ci sguazzano, anche dove è legalizzato.

Questo il lato negativo.

Nel lato positivo?
Alcune ragazze che non hanno grandi necessità economiche e non sono sfruttate o costrette e nemmeno subiscono danni psicologici da una situazione di sottomissione seppur scelta. Le figlie della media borghesia che vogliono la borsetta di Prada?
In pratica per permettere alle proprie figlie di prostituirsi o permettere a balordi di attendere fuori dai licei per proporre a ragazzine appena maggiorenni se vengono in macchina una ventina di minuti in cambio di 200 euro.
O lasciare che si propongano e che vivano una esperienza costruttiva e formativa? O imprevedibilmente violenta e devastante? In nome della libertà di autodeterminazione naturalmente. Questi i lati positivi.

A me la bilancia va più sulla parte negativa.
È così spero per tutti.

In realtà, la pesante spada buttata con arroganza sul piatto della bilancia è quella degli uomini che prima si sentivano padroni incontrastati dell'umanità, superiori e vedevano la donna come essere inferiore. Magari la amavano, ma comunque non valeva quanto l'uomo. Poi le prostitute come sottocosta, che dovevano ringraziare di avere anche le visite mediche gratis. Oggi, l'uomo un po' scosso dal trono e traballante nelle sue certezze, cerca nelle prostitute una conferma della sua superiorità. O più semplicemente un modo per sfogare gli istinti senza pensare troppo alla controparte.
Logico che gli uomini vogliono sbattersi ragazze belle e giovani senza faticare troppo, è è logico che ragazze costrette da altri o dalla situazione economica o per altri motivi siano pronte a vendersi, per questo esistono le leggi, se nessuno volesse comprare o vendere non servirebbero leggi.

Una domanda per me importante è : in una società immaginaria, perfetta, sarebbe meglio avere persone che si vendono e in qualche modo reiette o tutte sullo stesso piano con sesso vissuto liberamente e gratis?


Direi che di logico in questo post non c'è...niente.
Ultima modifica di NNick87 il ven feb 13, 2015 10:11 am, modificato 1 volta in totale.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Pindaro » ven feb 13, 2015 10:11 am

NNick87 ha scritto:
Direi che di logico in questo post non c'è...niente.
Ma perché fuorviante???!?

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12212
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda paoolino » ven feb 13, 2015 10:13 am

BackhandWinner ha scritto:Oppure mi arrendo definitivamente e mi dichiaro ideologicamente indistinguibile da paoolino.


Allora ha ragione alessandro.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Pindaro » ven feb 13, 2015 10:19 am

alessandro ha scritto:
Una domanda per me importante è : in una società immaginaria, perfetta, sarebbe meglio avere persone che si vendono e in qualche modo reiette o tutte sullo stesso piano con sesso vissuto liberamente e gratis?


Ma perchè se ci si vende bisogna essere per forza reietti?
Questa cosa non ho capito del tuo ragionamento: per te, in ogni caso, una persona che si fa pagare per fare sesso è reitta, stupida, psicologicamente devastata, sfruttata, uccisa moralmente.
Non è così. Ma è come convincere Giuliano Ferrara che è anoressico, lo so. Non se ne esce più.
E poi cosa vuol in dire "una società immaginaria, perfetta, sarebbe meglio avere persone che si vendono e in qualche modo reiette o tutte sullo stesso piano con sesso vissuto liberamente e gratis" ?
Una società dove vado a bussare alla vicina di casa e deve farlo con me sempre e comunque?
Ma perché fuorviante???!?

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 10:35 am

Tra l'altro ho la sensazione che se la prostituzione fosse legalizzata chi ci guadagnerebbe di più sono gli uomini. Ma non i clienti, bensì chi si prostituisce.

alessandro ha scritto:
Una domanda per me importante è : in una società immaginaria, perfetta, sarebbe meglio avere persone che si vendono e in qualche modo reiette o tutte sullo stesso piano con sesso vissuto liberamente e gratis?


In una società immaginaria perfetta la prostituzione sarebbe legale ma non ci sarebbero clienti, secondo me.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Pindaro » ven feb 13, 2015 10:38 am

In una società immaginaria perfetta ognuno potrebbe fare del proprio corpo, pensieri, parole e opere quello che vuole.
Se questo non arreca danno al prossimo.
E senza nessuno che debba fare la morale o della psicologia da bar.
Ma perché fuorviante???!?

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 10:39 am

PINDARO ha scritto:
alessandro ha scritto:
Una domanda per me importante è : in una società immaginaria, perfetta, sarebbe meglio avere persone che si vendono e in qualche modo reiette o tutte sullo stesso piano con sesso vissuto liberamente e gratis?


Ma perchè se ci si vende bisogna essere per forza reietti

Non hai capito. Non sono reietti, sono considerati reietti dalla società, giusto o sbagliato che sia, è così.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 10:40 am

PINDARO ha scritto:In una società immaginaria perfetta ognuno potrebbe fare del proprio corpo, pensieri, parole e opere quello che vuole.
Se questo non arreca danno al prossimo.
E senza nessuno che debba fare la morale o della psicologia da bar.

Anche vendersi un occhio? O farsi amputare una mano per soldi?
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Pindaro » ven feb 13, 2015 10:44 am

alessandro ha scritto:Anche vendersi un occhio? O farsi amputare una mano per soldi?


Perchè, chi vende sesso si fa espiantare la vagina?
E non la riceve più indietro?
Altro esempio fuori luogo, alè. ( o Ale).

alessandro ha scritto:Non hai capito. Non sono reietti, sono considerati reietti dalla società, giusto o sbagliato che sia, è così.

Quindi se la società è bigotta e ignorante, bisogna eliminare i discriminati?
Oppure dovremmo riflettere su quanto sia idiota la società?
Ma perché fuorviante???!?

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 10:46 am

PINDARO ha scritto:
alessandro ha scritto:Anche vendersi un occhio? O farsi amputare una mano per soldi?


Perchè, chi vende sesso si fa espiantare la vagina?
E non la riceve più indietro?
Altro esempio fuori luogo, alè. ( o Ale).

Tu hai scritto 'fare del proprio corpo quel che vuole, se non arreca danno ad altri'.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 43601
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Nasty » ven feb 13, 2015 10:55 am

Cosa pensi dell'eutanasia, Alessandro?
Provaci ancora Steph!

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25904
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda klaus » ven feb 13, 2015 11:10 am

NNick87 ha scritto:
Direi che di logico in questo post non c'è...niente.


alessandro ha scritto:
PINDARO ha scritto:In una società immaginaria perfetta ognuno potrebbe fare del proprio corpo, pensieri, parole e opere quello che vuole.
Se questo non arreca danno al prossimo.
E senza nessuno che debba fare la morale o della psicologia da bar.

Anche vendersi un occhio? O farsi amputare una mano per soldi?


vedi nell' amputarsii una mano o vendere un occhio esiste un danno OGGETTIVO per il venditore.
Nel fare sesso per soldi non esiste un dano OGGETTIVO ma solo "eventualmente" soggettivo.
Come dire impediamo il paracadutismo perchè se fai lanciare uno che soffre di vertigini quello sta male.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 11:13 am

alessandro ha scritto:
PINDARO ha scritto:In una società immaginaria perfetta ognuno potrebbe fare del proprio corpo, pensieri, parole e opere quello che vuole.
Se questo non arreca danno al prossimo.
E senza nessuno che debba fare la morale o della psicologia da bar.

Anche vendersi un occhio? O farsi amputare una mano per soldi?


Son decisamente troppi i casi in cui una persona non può per legge disporre del proprio corpo.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 11:20 am

Nasty ha scritto:Cosa pensi dell'eutanasia, Alessandro?

Ero favorevole, adesso non lo so.
Mantequilla lavorava in ospedale a contatto di malati terminali ed era contrario.
Diciamo che sono favorevole ma ho alcuni dubbi.
Assolutamente favorevole nei casi tipo englaro, in altri casi sono dubbioso.
Diciamo che sono favorevole con una certa attenzione che non diventi un modo per parenti e sistema sanitario nazionale di liberarsi di costi e fastidi.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 11:25 am

klaus ha scritto:
NNick87 ha scritto:
Direi che di logico in questo post non c'è...niente.


alessandro ha scritto:
PINDARO ha scritto:In una società immaginaria perfetta ognuno potrebbe fare del proprio corpo, pensieri, parole e opere quello che vuole.
Se questo non arreca danno al prossimo.
E senza nessuno che debba fare la morale o della psicologia da bar.

Anche vendersi un occhio? O farsi amputare una mano per soldi?


vedi nell' amputarsii una mano o vendere un occhio esiste un danno OGGETTIVO per il venditore.
Nel fare sesso per soldi non esiste un dano OGGETTIVO ma solo "eventualmente" soggettivo.
Come dire impediamo il paracadutismo perchè se fai lanciare uno che soffre di vertigini quello sta male.


A parte che il danno psicologico può essere rilevato oggettivamente, misurato e anche liquidato economicamente.
Ma non ho detto che sono la stessa cosa, ho detto che ci sono beni indisponibili, tra cui il proprio corpo che non può essere smembrato è venduto.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Pindaro » ven feb 13, 2015 11:28 am

alessandro ha scritto: tra cui il proprio corpo che non può essere smembrato è venduto.


Quindi vietiamo anche la donazione di sangue? Di midollo?
Quindi chi decide di guadagnare con il proprio sesso, si smembra?
Ma perché fuorviante???!?

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 11:35 am

PINDARO ha scritto:
alessandro ha scritto: tra cui il proprio corpo che non può essere smembrato è venduto.


Quindi vietiamo anche la donazione di sangue? Di midollo?
Quindi chi decide di guadagnare con il proprio sesso, si smembra?

Vendere il proprio sangue o il proprio midollo di fatti è vietato in Italia, donarli no.

Come ho cercato di dire senza successo, non ho detto sia la stessa cosa, ma sono casi in cui ci sono beni indisponibili e che 'col proprio corpo si possa fare tutto quel che si vuole' è falso.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 11:41 am

alessandro ha scritto:
PINDARO ha scritto:
alessandro ha scritto: tra cui il proprio corpo che non può essere smembrato è venduto.


Quindi vietiamo anche la donazione di sangue? Di midollo?
Quindi chi decide di guadagnare con il proprio sesso, si smembra?

Vendere il proprio sangue o il proprio midollo di fatti è vietato in Italia, donarli no.



Altra follia.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120330
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Nickognito » ven feb 13, 2015 11:46 am

legge giustissima
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25904
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda klaus » ven feb 13, 2015 11:54 am

alessandro ha scritto:
klaus ha scritto:
alessandro ha scritto:Anche vendersi un occhio? O farsi amputare una mano per soldi?


vedi nell' amputarsii una mano o vendere un occhio esiste un danno OGGETTIVO per il venditore.
Nel fare sesso per soldi non esiste un dano OGGETTIVO ma solo "eventualmente" soggettivo.
Come dire impediamo il paracadutismo perchè se fai lanciare uno che soffre di vertigini quello sta male.


A parte che il danno psicologico può essere rilevato oggettivamente, misurato e anche liquidato economicamente..


non c'entra nulla la misurazione OGGETTIVA di un fenomenno SOGGETTIVO. E' il fenomeno che non è OGGETTIVO e che quindi si manifesta solo in alcuni casi.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 11:54 am

Nickognito ha scritto:legge giustissima


Al solito si dimentica che dare la possibilità di vendere il sangue non significa escludere quella di donarlo. Oppure chi lo dona se potesse essere pagato prenderebbe il malloppo? :roll:

Peraltro per me dovrebbe essere obbligatorio. Tipo almeno una volta ogni due anni. Fa bene, sopratutto agli uomini, fanno le analisi del sangue gratuitamente, son nettamente più i pro che i contro. Chi vuole donare di più viene pagato, se c'è richiesta ( e potrebbe non esserci).
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 11:59 am

NNick87 ha scritto:
Nickognito ha scritto:legge giustissima


Al solito si dimentica che dare la possibilità di vendere il sangue non significa escludere quella di donarlo. Oppure chi lo dona se potesse essere pagato prenderebbe il malloppo? :roll:

Peraltro per me dovrebbe essere obbligatorio. Tipo almeno una volta ogni due anni. Fa bene, sopratutto agli uomini, fanno le analisi del sangue gratuitamente, son nettamente più i pro che i contro. Chi vuole donare di più viene pagato, se c'è richiesta ( e potrebbe non esserci).

Obbligare a fare qualcosa perché sono più i pro che i contro è come vietare di fare qualcosa dove sono più i contro dei pro.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Pindaro » ven feb 13, 2015 11:59 am

Ad esempio, la donazione degli organi.
Per quale assurda follia bisogna darne il consenso?
E se non lo dai, piuttosto che salvare delle vite, i tuoi organi devono diventare cenere putrefatta ?
Io sarei per il silenzio assenso. Se non vuoi che li usino, vai a firmare.
Ma perché fuorviante???!?

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 12:00 pm

klaus ha scritto:
non c'entra nulla la misurazione OGGETTIVA di un fenomenno SOGGETTIVO. E' il fenomeno che non è OGGETTIVO e che quindi si manifesta solo in alcuni casi.

Ma per oggettivo intendi qualcosa che si verifica sempre?
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 12:02 pm

alessandro ha scritto:
NNick87 ha scritto:
Nickognito ha scritto:legge giustissima


Al solito si dimentica che dare la possibilità di vendere il sangue non significa escludere quella di donarlo. Oppure chi lo dona se potesse essere pagato prenderebbe il malloppo? :roll:

Peraltro per me dovrebbe essere obbligatorio. Tipo almeno una volta ogni due anni. Fa bene, sopratutto agli uomini, fanno le analisi del sangue gratuitamente, son nettamente più i pro che i contro. Chi vuole donare di più viene pagato, se c'è richiesta ( e potrebbe non esserci).

Obbligare a fare qualcosa perché sono più i pro che i contro è come vietare di fare qualcosa dove sono più i contro dei pro.


Ovviamente, peccato non sia il caso della prostituzione.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 12:03 pm

PINDARO ha scritto:Ad esempio, la donazione degli organi.
Per quale assurda follia bisogna darne il consenso?
E se non lo dai, piuttosto che salvare delle vite, i tuoi organi devono diventare cenere putrefatta ?
Io sarei per il silenzio assenso. Se non vuoi che li usino, vai a firmare.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25904
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda klaus » ven feb 13, 2015 12:03 pm

alessandro ha scritto:
NNick87 ha scritto:
Nickognito ha scritto:legge giustissima


Al solito si dimentica che dare la possibilità di vendere il sangue non significa escludere quella di donarlo. Oppure chi lo dona se potesse essere pagato prenderebbe il malloppo? :roll:

Peraltro per me dovrebbe essere obbligatorio. Tipo almeno una volta ogni due anni. Fa bene, sopratutto agli uomini, fanno le analisi del sangue gratuitamente, son nettamente più i pro che i contro. Chi vuole donare di più viene pagato, se c'è richiesta ( e potrebbe non esserci).

Obbligare a fare qualcosa perché sono più i pro che i contro è come vietare di fare qualcosa dove sono più i contro dei pro.


e qui si torna a poter essere d'accordo.
Se mi dici che prostituirsi è un diritto che viene meno di fronte alla necessità di tutelare una serie di soggetti molto deboli da un danno molto grave ti seguo. Abbandoniamo tutta la paccottiglia bigotto moralistica e ci spostiamo sul piano dell' efficacia del provvedimento.
E li io non ci credo tanto che funzioni davvero. Secondo me funziona al 40% e nasconde al 60%.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 12:05 pm

PINDARO ha scritto:Ad esempio, la donazione degli organi.
Per quale assurda follia bisogna darne il consenso?
E se non lo dai, piuttosto che salvare delle vite, i tuoi organi devono diventare cenere putrefatta ?
Io sarei per il silenzio assenso. Se non vuoi che li usino, vai a firmare.

He ma la libertà di scelta.

Se non lasci nulla di scritto, decidono i familiari sulla base di quanto hai espresso in vita.
Io ho dato il consenso quando ho dovuto decidere per i miei genitori, anche se non ero certo del loro volere.
È però giusto che si possa decidere.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 12:06 pm

Che poi ripensandoci a donare il sangue non esistono contro. Per questo potrebbe (e non dovrebbe) essere obbligatorio...
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25904
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda klaus » ven feb 13, 2015 12:06 pm

alessandro ha scritto:
klaus ha scritto:
non c'entra nulla la misurazione OGGETTIVA di un fenomenno SOGGETTIVO. E' il fenomeno che non è OGGETTIVO e che quindi si manifesta solo in alcuni casi.

Ma per oggettivo intendi qualcosa che si verifica sempre?


treccani: Che vale per tutti i soggetti e non soltanto per uno o per alcuni individui, ed è quindi universale.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 12:22 pm

klaus ha scritto:
treccani: Che vale per tutti i soggetti e non soltanto per uno o per alcuni individui, ed è quindi universale.


Quindi l'amianto non è oggettivamente dannoso perché il cancro non si verifica in tutti i soggetti ma solo per alcuni ?
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120330
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Nickognito » ven feb 13, 2015 12:27 pm

ma lo sapete vero che la gente per fare un po' di soldi si lascia morire dando via uno ad uno tutti i propri organi, lo sapete vero?
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25904
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda klaus » ven feb 13, 2015 12:27 pm

alessandro ha scritto:
klaus ha scritto:
treccani: Che vale per tutti i soggetti e non soltanto per uno o per alcuni individui, ed è quindi universale.


Quindi l'amianto non è oggettivamente dannoso perché il cancro non si verifica in tutti i soggetti ma solo per alcuni ?


scusami hai ragione. Arrestiamo tutti i venditori di noccioline che oggettivamente attentano alla nostra salute.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Pindaro » ven feb 13, 2015 12:28 pm

Nickognito ha scritto:ma lo sapete vero che la gente per fare un po' di soldi si lascia morire dando via uno ad uno tutti i propri organi, lo sapete vero?

Beh, l'importante è che non si prostituisca.
Ma perché fuorviante???!?

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 12:31 pm

Nickognito ha scritto:ma lo sapete vero che la gente per fare un po' di soldi si lascia morire dando via uno ad uno tutti i propri organi, lo sapete vero?


Non sicuro sia un male se sono così dementi da fare una cosa del genere.

E poi che significa, in relazione a cosa lo hai scritto, alla mia perplessità sulla legge che vieta la vendita del sangue? Non ho capito.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120330
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Nickognito » ven feb 13, 2015 12:33 pm

NNick87 ha scritto:
Nickognito ha scritto:ma lo sapete vero che la gente per fare un po' di soldi si lascia morire dando via uno ad uno tutti i propri organi, lo sapete vero?


Non sicuro sia un male se sono così dementi da fare una cosa del genere.

E poi che significa, in relazione a cosa lo hai scritto, alla mia perplessità sulla legge che vieta la vendita del sangue? Non ho capito.


la gente morirebbe dissanguata, andrebbe a giocare alla slot machine e pagherebbe tutto a sangue. Se a te piace....
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 12:54 pm

alessandro ha scritto:
treccani: Che vale per tutti i soggetti e non soltanto per uno o per alcuni individui, ed è quindi universale


La constatazione del danno deve essere universale non il danno.
Dire che la guerra provoca danni psicologici oggettivi, non vuol dire che tutti i soldati hanno danni psicologici ma che un certo numero di loro ha danni e sono rilevabili oggettivamente
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 11105
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda Rosewall » ven feb 13, 2015 1:26 pm

nel caso dell'amianto è il rischio associato all'esposizione professionale (già quello associato all'esposizione ambientale è più indefinito) ad essere "oggettivo".

Tu ora mi devi spiegare (oltre alla recente passione svedese per i massaggi thai :) ) dove starebbe il rischio oggettivo di danno psicologico per ragazze che hanno del sesso (consenziente, volontario) l'idea che sia un'attività come un'altra (che non sono tutte le prostitute, ma certo una parte di loro: l'insieme ragazze "molto disinibite" che interseca l'insieme prostitute).
Fatico a pensare alla mia compagna di scuola quattordicenne (e cattolica: aneddotica nastyana) che faceva a gara con le amiche a chi se ne spompinava di più fra quelli dell'ultimo anno come ad una ragazza a rischio di trauma sessuale (semmai, il trauma ce l'ha avuto di suo a monte).
Idem se penso alla ragazza di Praga che intervistata (riporto senza commentare, ambasciator non porta pena) dichiara di compatire le ragazze italiane che si credono più libere ed emancipate di lei che ha deciso di darla per soldi nei prossimi cinque anni quando (dice sempre lei) quella che fa del proprio corpo quello che vuole è lei, mentre le italiane subiscono condizionamenti sociali, culturali, religiosi, magari anche maschilistici (in effetti - questo lo dico io - il puttaniere tipo italiano, se dovesse scoprire che una sua amica/parente si prostituisse, probabilmente inorridirebbe).

Fra l'altro in un sistema dove la prostituzione è legalizzata è più facile per una prostituta godere di un supporto psicologico magari gratuito (perfino l'opinione pubblica bacchettona potrebbe fare un pò meno storie visto che le prostitute pagano le tasse, chissà) piuttosto che un sistema dove l'attività non figura neppure nelle statistiche ufficiali e viene praticata sotto altro nome (non essendo mai stato rispettato il proibizionismo).
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18530
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda alessandro » ven feb 13, 2015 1:42 pm

Quindi, visto che la tua amica quattordicenne non aveva problemi alcuni, perché non liberalizzare anche la prostituzione minorile? Poi, come detto da te, probabilmente aveva problemi psicologici a monte, e comunque la gratuità è prova di non pressione economica.

Ma anche nel caso dell'amianto, non tutti i lavoratori si sono ammalati di cancro.

Credo che una persona che ha disturbi psicologici debba avere sostegno qualsiasi lavoro faccia.

Il fatto è che si è protettivi verso chi si ama e menefreghisti verso gli altri.
Se tua figlia ti chiedesse a 18 anni se per pagarsi le vacanze può andare qualche sera nel parcheggio dei camion invece che fare la cameriera i fine settimana, che gli consigli?
Non sarai certo bigotto o condizionato dalla società, danni psicologici oggettivi non esistono e poi è una libera scelta, il proibizionismo non funziona e ognuno è padrone del proprio corpo, e allora?
O forse qualche danno può esserci? Più che mangiare noccioline?
E se qualche vecchio maiale andasse dietro alle diciottenni con mille euro in contanti chiedendo varie prestazioni? Non lo trovi disdicevole o se le ragazzine dicono si, è tutto perfetto?
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: ITALIA: laicità addio!

Messaggioda NNick87 » ven feb 13, 2015 1:49 pm

alessandro ha scritto:
Se tua figlia ti chiedesse a 18 anni se per pagarsi le vacanze può andare qualche sera nel parcheggio dei camion invece che fare la cameriera i fine settimana, che gli consigli?


Ma infatti non esistono casi di cronaca in cui delle diciottenni la davano per soldi pur essendo illegale farlo.
Non ci sono diciottenni che spacciano droga per pagarsi le vacanze.
Mi hai convinto.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: uglygeek e 4 ospiti