Suffragio Universale, crei solo danni.

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 11508
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda paoolino » mar mar 30, 2010 10:44 am

Sui diritti elettorali indiscriminati: eh lo so, bel problema il suffragio universale, di 'sti tempi.
(Backhandwinner)


La pecoronaggine riguarda quella gente senza un briciolo anche minimo di spirito critico.
E sì, mi sento tremendamente frustrato dal fatto che il loro voto valga quanto quello degli altri.
(Whiterussian)

Gente non evoluta per votare
(Nickognito)

Questi sono solo alcuni dei commenti che ho letto in questo forum negli ultimi tempi e molti altri dello stesso tenore si ripetono a cavallo delle elezioni soprattutto quando a vincere è il centrodestra.
Dunque, per molti il suffragio universale è una jattura: il popolo è bue, pecora, grillo e si lascia facilmente abbindolare.
Allora vi chiedo: come "superare" il suffragio universale? Quali proposte avete? Chi sono e come selezionare gli aristocratici che meritano il diritto elettorale attivo e passivo?

Prendo spunto da questo articolo del Foglio attraverso il quale ho scoperto che Mark Twain pensava che la cosa migliore era far votare i morti http://newrassegna.camera.it/chiosco_ne ... icle=QOZJP

Bene, dite qui la vostra proposta. Troviamo un modo per bloccare questa pericolosa entità sovversiva che si chiama popolo.



N.B. L'autore di questo topic ritiene il suffragio universale, seppure con dei difetti, il miglior compromesso in un sistema democratico. Però è curioso delle idee degli altri ed è pronto a dibattere sull'argomento.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
whiterussian
Drugo
Messaggi: 19753
Iscritto il: ven nov 14, 2003 12:50 pm
Località: Macedonia, 356 a.C.

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda whiterussian » mar mar 30, 2010 11:00 am

Per quanto mi riguarda il problema non è quando vince la destra, ma quando vince Berlusconi.
Sono disposto ad accettare una vittoria della Lega ma non una di Berlusconi, che nel mio mondo ideale non avrebbe il coraggio di votarsi nemmeno da solo.

Superare il suffragio universale? Impossibile.
Io sarei per n governi, ossia ognuno viene governato dal governo che ha votato. :D

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Albornoz » mar mar 30, 2010 11:17 am

Paolino non ci siamo capiti.
Nessuno è contrario alla democrazia, purché vera.
Ma in un paese nel quale le menti degli elettori sono controllate da Emilio Fede la democrazia è solo vuota apparenza.

La mente di Emilio Fede, a sua volta, è controllata da Berlusconi, il quale è controllato da un settore deviato della Cia, poco soddisfatto dell'andamento degli esperimenti politici effettuati dall'Agenzia in Italia nei primi anni '90.
Berlusconi è controllato, sennò restava a fare il presidente del Milan.
Si tratta di un esperimento di controllo mentale su scala nazionale.
Documenti recentemente emersi dagli archivi hanno reso noto che un'esperimento su piccola scala fu effettuato già negli anni '50 nella Linguadoca-Rossiglione.
L'Agenzia ora come ora non ha alcuno scopo particolare, tanto meno politico, se non la messa a punto del sistema di controllo.
Quando si saranno rotti le balle tornerà il Pci, la Triplice sindacale, Canzonissima e forse anche la Dc.

Anche gli elettori della sinistra o della Lega o di Di Pietro sono controllati, a votare sinistra o Lega o Di Pietro per la credibilità complessiva dell'allestimento.
Poi ci sono gli illuminati da Beppe Grillo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 11:28 am

E` un topic davvero dall`enorme respiro di filosofia politica, riguarda la democrazia per intero. Sono generalmente favorevole alla democrazia a suffragio universale, semplicemente perche` da analisi fatte nel mondo risulta che certi diritti (non decisi dal popolo, ma da filosofi, o analizzatori onu, o gente di un certo spessore, preciso) sono in media, anche se non sempre, piu` rispettati nelle democrazie.

Senza scomodare le atomiche o la storia, o nemmeno Bush, molti dubbi mi sono venuti sia nel pensare che Israele sia uno stato democratico, sia nel pensare che Ahmadinejad sia stato eletto, alla prima mandata, se pur per voto di protesta, piu` che altro, dal popolo. Mi ha dato da pensare anche quello che e` successo in Algeria, durante le prime elezioni democratiche, e dopo, qualche anno fa. Quello che succede in Italia lo trovo meno importante.

Partiamo da cio` che e` sicuro, diciamo.

Cio` che e` sicuro e` che ogni professione e` fatta meglio da chi passa la propria vita nel farla, chi e` intelligente, abile, magari ha talento, pure, ed e` onesto e si impegna nel farla. Insomma, se mi si rompe lun tubo chiamo l`idraulico, se mi serve un pc nuovo vado in un negozio di pc, e non faccio invece un sondaggio tra la popolazione, e la maggioranza mi dice come aggiustare il tubo, o mi costruisce un pc. Quindi e` piuttosto evidente che anche in politica, i politici bravi ed onesti di professione danno maggiori garanzie del popolo. Per essere bravi intendo anche bravi nel considerare le diversita` di opinioni dei propri cittadini. Purtroppo, il politico e` potente, e il potere porta alla disonesta`, troppo spesso. Questo il motivo della democrazia, che, da quando e` nata, e` stato il peggiore sistema perfetto e il meno peggiore sistema imperfetto, se si puo` dire, nella politica.

Gli stati moderni hanno cercato di limitare le decisioni del popolo in tre modi. Il primo, dando al popolo la facolta` di scegliere i propri rappresentanti, che a loro volta, piu` professionalmente preparati di chi li vota, avrebbero potuto fare politica senza fare solo referendum (ovviamente segni e qualcun altro fanno eccezione, nella storia del concetto, ma lasciamo perdere). Il secondo , dando allo stato una costituzione, una quadro base, non deciso dal popolo, ma da esperti del settore, in cui inserire tutto il resto. Il terzo, decidendo che qualcuno non puo` votare: minorenni e persone giudicate incapaci di intendere e di volere, ad esempio.

E` evidente, mi sembra, che alcuni popoli sono piu` o meno evoluti nel loro lavoro. Il che e` normale, dipende da mille fattori. I Brasiliani giocano meglio a calcio degli islandesi, puo` darsi chi gli islandesi votino meglio , che so, di quelli di Taipei. Ma di sicuro ci sono popoli peggiori e migliori, a questo riguardo, anche se e` complesso quantificarne il valore, se non impossibile, ovviamente. A parte casi limite, come quello di Renzo Bossi, e` difficile giudicare.

Cosa si puo` fare? E` davvero dififcile rispondere. Per prima cosa, direi, interevnire dall`interno. Cioe` avanzare proposte, democraticamente, che mirano a sviluppare la coscienza politica di un popolo. A partire dalla scuola. Piu` difficile e` proporre una valutazione, che escluda qualcun altro dal diritto di voto. Secondo me troppe persone adesso possono votare. Per me dovrebbe poter votare solo chi vive in Italia (e, gia` li`, pe rlo piu` non gli italiani permanentemente all`estero, si` ai non italiani permanentemente in Italia), chi condivide i principi generali del nostro stato (ad esempio, escluso dal voto chi sostiene pubblicamente il fascismo) e, cosa piu` importante, chi dimostra di avere una competenza adeguata nel farlo.

Faccio ancora un esempio con i computer. Da una parte ci sono i tecnici informatici, che, diciamo, dovrebbero essere i politici eletti, di professione. Per loro ci dovrebbero essere criteri di selezione. Se non sei esperto , tecnico informatico, non puoi essere eletto. Per chi vota, dovrebbe almeno saper accendere un pc, averlo usato tre volte in vita sua, magari sapere i rudimenti di navigazione internet e almeno scrivere tre parole in croce su word.

Diificile pero` mettere in pratica in politica certi criteri. Criteri leggermente selettivi per la base votante, molto selettivi per chi deve essere eletto (io proporrei anche l`obbligo di un corretto italiano, ma qui potrei sbagliarmi)

Pero` non trovo assurda l`idea di un patentino per poter votare. Ipotesi difficile, complessa (in tutto, immagino gia` i patentini regalati dalla camorra, che so), ma fondamentalmente giusta. Ci vuole, giustamente, un permesso per tutto. Per guidare, per fare il medico, per entrare all`universita`. Ci deve essere anche per votare. Non farlo, e` come dare la patente a ogni maggiorenne capace di intendere e di volere.

Quindi proporrei: rafforzare l`educazione a essere un buon votante, a partire dalle scuole. Patentino per il votante. Patentino, complesso, per chi viene eletto (e possibili esclusioni per cui, che so, ha commesso illeciti di un certo specificato tipo, per esempio). In caso di patentino, direi che possiamo anche abbassare il limite di eta` di voto sotto i 18 anni.

L`ideale sarebbe una legge europea, su questo, criteri sui votanti stabiliti dalla comunita` europea.

Ovviamenti i criteri sono di cultura generale (bassi livelli, eh), cultura politica specifica, forse minimi di intelligenza (ma quelli son complessi), e se ne puo` discutere, non di certo `se sei di destra o di sinistra`.

Per chiudere con una cosa un po` scherzosa, includerei una cosa, nel patentino. L`esaminatore ti racconta una evidente cazzata, insieme a cose vere. Chi crede alla cazzata, non vota :)

c.

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Albornoz » mar mar 30, 2010 11:40 am

Nickognito ha scritto:E` un topic davvero dall`enorme respiro di filosofia politica


E allora lasciamo stare, per piacere. :D

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 11508
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda paoolino » mar mar 30, 2010 11:57 am

Albornoz ha scritto:
Nickognito ha scritto:E` un topic davvero dall`enorme respiro di filosofia politica


E allora lasciamo stare, per piacere. :D


We are not here to brush the dolls
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32069
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda BackhandWinner » mar mar 30, 2010 1:07 pm

Nickognito ha scritto:E` un topic davvero dall`enorme respiro di filosofia politica, riguarda la democrazia per intero.


Vero.

Purtroppo prontamente sommerso da un mare di idiozie in salsa d'ironia così arrugginita che nemmeno un autistico:

Albornoz ha scritto:Paolino non ci siamo capiti.
Nessuno è contrario alla democrazia, purché vera.
Ma in un paese nel quale le menti degli elettori sono controllate da Emilio Fede la democrazia è solo vuota apparenza.

La mente di Emilio Fede, a sua volta, è controllata da Berlusconi, il quale è controllato da un settore deviato della Cia, poco soddisfatto dell'andamento degli esperimenti politici effettuati dall'Agenzia in Italia nei primi anni '90.
Berlusconi è controllato, sennò restava a fare il presidente del Milan.
Si tratta di un esperimento di controllo mentale su scala nazionale.
Documenti recentemente emersi dagli archivi hanno reso noto che un'esperimento su piccola scala fu effettuato già negli anni '50 nella Linguadoca-Rossiglione.
L'Agenzia ora come ora non ha alcuno scopo particolare, tanto meno politico, se non la messa a punto del sistema di controllo.
Quando si saranno rotti le balle tornerà il Pci, la Triplice sindacale, Canzonissima e forse anche la Dc.

Anche gli elettori della sinistra o della Lega o di Di Pietro sono controllati, a votare sinistra o Lega o Di Pietro per la credibilità complessiva dell'allestimento.
Poi ci sono gli illuminati da Beppe Grillo.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

sacco
Gran Maestro
Messaggi: 1361
Iscritto il: mer feb 01, 2006 2:47 pm

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda sacco » mar mar 30, 2010 1:13 pm

Nickognito ha scritto:
Cio` che e` sicuro e` che ogni professione e` fatta meglio da chi passa la propria vita nel farla, chi e` intelligente, abile, magari ha talento, pure, ed e` onesto e si impegna nel farla. Insomma, se mi si rompe lun tubo chiamo l`idraulico, se mi serve un pc nuovo vado in un negozio di pc, e non faccio invece un sondaggio tra la popolazione, e la maggioranza mi dice come aggiustare il tubo, o mi costruisce un pc. Quindi e` piuttosto evidente che anche in politica, i politici bravi ed onesti di professione danno maggiori garanzie del popolo. Per essere bravi intendo anche bravi nel considerare le diversita` di opinioni dei propri cittadini. Purtroppo, il politico e` potente, e il potere porta alla disonesta`, troppo spesso. Questo il motivo della democrazia, che, da quando e` nata, e` stato il peggiore sistema perfetto e il meno peggiore sistema imperfetto, se si puo` dire, nella politica.

Gli stati moderni hanno cercato di limitare le decisioni del popolo in tre modi. Il primo, dando al popolo la facolta` di scegliere i propri rappresentanti, che a loro volta, piu` professionalmente preparati di chi li vota, avrebbero potuto fare politica senza fare solo referendum (ovviamente segni e qualcun altro fanno eccezione, nella storia del concetto, ma lasciamo perdere). Il secondo , dando allo stato una costituzione, una quadro base, non deciso dal popolo, ma da esperti del settore, in cui inserire tutto il resto. Il terzo, decidendo che qualcuno non puo` votare: minorenni e persone giudicate incapaci di intendere e di volere, ad esempio.

E` evidente, mi sembra, che alcuni popoli sono piu` o meno evoluti nel loro lavoro. Il che e` normale, dipende da mille fattori. I Brasiliani giocano meglio a calcio degli islandesi, puo` darsi chi gli islandesi votino meglio , che so, di quelli di Taipei. Ma di sicuro ci sono popoli peggiori e migliori, a questo riguardo, anche se e` complesso quantificarne il valore, se non impossibile, ovviamente. A parte casi limite, come quello di Renzo Bossi, e` difficile giudicare.

Cosa si puo` fare? E` davvero dififcile rispondere. Per prima cosa, direi, interevnire dall`interno. Cioe` avanzare proposte, democraticamente, che mirano a sviluppare la coscienza politica di un popolo. A partire dalla scuola. Piu` difficile e` proporre una valutazione, che escluda qualcun altro dal diritto di voto. Secondo me troppe persone adesso possono votare. Per me dovrebbe poter votare solo chi vive in Italia (e, gia` li`, pe rlo piu` non gli italiani permanentemente all`estero, si` ai non italiani permanentemente in Italia), chi condivide i principi generali del nostro stato (ad esempio, escluso dal voto chi sostiene pubblicamente il fascismo) e, cosa piu` importante, chi dimostra di avere una competenza adeguata nel farlo.

Faccio ancora un esempio con i computer. Da una parte ci sono i tecnici informatici, che, diciamo, dovrebbero essere i politici eletti, di professione. Per loro ci dovrebbero essere criteri di selezione. Se non sei esperto , tecnico informatico, non puoi essere eletto. Per chi vota, dovrebbe almeno saper accendere un pc, averlo usato tre volte in vita sua, magari sapere i rudimenti di navigazione internet e almeno scrivere tre parole in croce su word.

Diificile pero` mettere in pratica in politica certi criteri. Criteri leggermente selettivi per la base votante, molto selettivi per chi deve essere eletto (io proporrei anche l`obbligo di un corretto italiano, ma qui potrei sbagliarmi)

Pero` non trovo assurda l`idea di un patentino per poter votare. Ipotesi difficile, complessa (in tutto, immagino gia` i patentini regalati dalla camorra, che so), ma fondamentalmente giusta. Ci vuole, giustamente, un permesso per tutto. Per guidare, per fare il medico, per entrare all`universita`. Ci deve essere anche per votare. Non farlo, e` come dare la patente a ogni maggiorenne capace di intendere e di volere.

Quindi proporrei: rafforzare l`educazione a essere un buon votante, a partire dalle scuole. Patentino per il votante. Patentino, complesso, per chi viene eletto (e possibili esclusioni per cui, che so, ha commesso illeciti di un certo specificato tipo, per esempio). In caso di patentino, direi che possiamo anche abbassare il limite di eta` di voto sotto i 18 anni.

L`ideale sarebbe una legge europea, su questo, criteri sui votanti stabiliti dalla comunita` europea.

Ovviamenti i criteri sono di cultura generale (bassi livelli, eh), cultura politica specifica, forse minimi di intelligenza (ma quelli son complessi), e se ne puo` discutere, non di certo `se sei di destra o di sinistra`.

Per chiudere con una cosa un po` scherzosa, includerei una cosa, nel patentino. L`esaminatore ti racconta una evidente cazzata, insieme a cose vere. Chi crede alla cazzata, non vota :)

c.


Più o meno d'accordo su tutto

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Albornoz » mar mar 30, 2010 1:43 pm

BackhandWinner ha scritto:
Nickognito ha scritto:E` un topic davvero dall`enorme respiro di filosofia politica, riguarda la democrazia per intero.


Vero.

Purtroppo prontamente sommerso da un mare di idiozie in salsa d'ironia così arrugginita che nemmeno un autistico


E allora si faccia un bell'enorme respiro di filosofia politica, e veda di rilassarsi.

Per adesso non siamo andati oltre il "patentino per il votante" :D

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32069
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda BackhandWinner » mar mar 30, 2010 1:46 pm

Albornoz ha scritto:
BackhandWinner ha scritto:
Nickognito ha scritto:E` un topic davvero dall`enorme respiro di filosofia politica, riguarda la democrazia per intero.


Vero.

Purtroppo prontamente sommerso da un mare di idiozie in salsa d'ironia così arrugginita che nemmeno un autistico


veda di rilassarsi.


Sì, sono nervoso, giornata difficile.
No (personal) offence meant. Però l'ironia là sopra resta scadente e fuori bersaglio.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Albornoz » mar mar 30, 2010 1:51 pm

BackhandWinner ha scritto:Però l'ironia là sopra resta scadente e fuori bersaglio


Critica ricevibile.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 2:03 pm

la patente per votare non e` che e` unidea nuova, la hanno in tanti. Appare, penso, palese a chiunque che l`unico criterio della maggiore eta` sia piuttosto semplicistico e inadeguato. Come se un giovane di 17 anni e 11 mesi che cerca di informarsi per 1 anno e mezzo e studia al proposito sia meno in grado di uno di 18 e tre mesi col cervello di un 14enne che pensa solo al calcio, che so. E` un criterio che per tutto il resto non vale. Puo` valere per i diritti, non per i doveri, e il voto non e` solo un diritto. Ovviamente la soluzione non e` `facciamo votare i pochi bravi`, ma `rendiamo bravi tutti con una corretta educazione`.

Un`altra soluzione sarebbe quella di limitare gli interessi. Oltre all`ignoranza, o stupidita`, l`altro ostacolo e` che la gente voti per fare il proprio interesse e non quello del paese. Questo e` piu` difficile da evitare. E` il velo di ignoranza (non della politica, ma della propria posizione economico-sociale) di Rawls che teoricamente e` perfetto ma in pratica non e` applicabile. Purtroppo i neutri di solito non esistono e la cosa e` un po` utopica. Non e` pero` detto che qualcuno non trovi il modo giusto.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 51549
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda tennisfan82 » mar mar 30, 2010 2:10 pm

Cominciare fissando un limite di età per votare sarebbe un primo passo. Che gli 80enni(che sono sempre di più, e che ne vivino anche 130 di anni ci mancherebbe) debbano decidere(anche)del mio futuro mi da alquanto fastidio.

Prima che i gladiatori della libertà mi azzannino, il sire nostro in the sky attualmente vincerebbe comunque...
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33888
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda danser » mar mar 30, 2010 2:13 pm

tennisfan82 ha scritto:Cominciare fissando un limite di età per votare sarebbe un primo passo. Che gli 80enni(che sono sempre di più, e che ne vivino anche 130 di anni ci mancherebbe) debbano decidere(anche)del mio futuro mi da alquanto fastidio.

Fino a che uno non è un metro sottoterra ha un pò di futuro pure lui, non credi?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 2:17 pm

tennisfan82 ha scritto:Cominciare fissando un limite di età per votare sarebbe un primo passo. Che gli 80enni(che sono sempre di più, e che ne vivino anche 130 di anni ci mancherebbe) debbano decidere(anche)del mio futuro mi da alquanto fastidio..


e magari togliamo il voto anche ai negri. D`altra parte, perche` dovrei fare decidere il mio futuro a Margherita Hack, anche, invece che solo da Totti, che so?

Un tempo decidevano solo gli anziani. Esagerato. Ma sempre meglio che solo i giovani.

c.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 51549
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda tennisfan82 » mar mar 30, 2010 2:19 pm

Io se dovessi campare fino a 80 anni non credo che mi sentirei più in grado di andare a votare, ovviamente questo è il mio pensiero personale, so benissimo di essere impopolare :D
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 24677
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Ombra84 » mar mar 30, 2010 2:26 pm

così come c'è gente che a 16 anni può essere più matura di certi maggiorenni.
Certo sempre di meno :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 2:26 pm

tennisfan82 ha scritto:Io se dovessi campare fino a 80 anni non credo che mi sentirei più in grado di andare a votare, ovviamente questo è il mio pensiero personale, so benissimo di essere impopolare :D


sei fin troppo popolare. E` difficile anche poter lavorare, a 60, con ogni possibile tipo di mobbing contrario perche` sei vecchio. Non so quali 80enni conosci te, se passi da Firenze di invito a chiacchierare con mio padre. Ma poi le discriminazioni in base all`eta` , sesso, razza, o altro per me non e` che sono impopolari, sono il male assoluto :)

Ovviamente se molti vecchi non sono in grado di votare, chenon votino, ma non perche` sono vecchi. Chi solo una volta vota, a 80 anni, quello che vuole il figlio perche` non sa che votare, per me andrebbe inibito per sempre. Ma anche a 30.

c.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda PINDARO » mar mar 30, 2010 2:35 pm

Il suffragio universale è il motivo per il quale ci ritroviamo in questo triste paese dei balocchi e burattinai.
Il mio voto vale quanto l'idiota analfabeta che va al provino del grande fratello, alla vecchina vegetante davanti alla tv da sera a mane e al neo 18enne cui conoscenza svaria dal martini alle sostanze con cui si taglia la coca?
Stigrancazzi direi.
Prova scritta per aver diritto al voto.
Sulla politica, le sue funzioni e com'è articolata.
Se sei una capra, e voti solamente "per cacciare i negri", te ne stai a casa.

Avatar utente
babaoriley
Saggio
Messaggi: 9666
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda babaoriley » mar mar 30, 2010 2:51 pm

mh, argomento vasto e complesso.

da donna beh, non posso che essere felice del suffragio universale se penso che mia nonna, alla mia età, non poteva ancora votare "perchè donna" (e parliamo dell'Italia, Europa, mica del terzo mondo). :)

non sono d'accordo sul limite d'età, demenziale (mica i settantenni-ottantenni sono tutti rincoglioniti dai)

il rovescio della medaglia però esiste, e l'elezione di Renzo Bossi lo dimostra (non ho idea del livello intellettivo dei suoi votanti).

Educare al voto (non nel senso di orientarlo, ma di educare a una presa di coscienza di quanto sia importante questo strumento), alla coscienza politica.

Utopistico, ma sarebbe la cosa più sensata.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 2:53 pm

babaoriley80 ha scritto:mh, argomento vasto e complesso.

da donna beh, non posso che essere felice del suffragio universale se penso che mia nonna, alla mia età, non poteva ancora votare "perchè donna" (e parliamo dell'Italia, Europa, mica del terzo mondo). :)


non dico te, ma tua madre avrebbe avuto problemi a votare in svizzera, non solo tua nonna.

Il voto alle donne e` essenziale nello sviluppo della democrazia, il tema e` spesso sottovalutato, e si`, in questo siamo fortunati

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13289
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Gios » mar mar 30, 2010 2:59 pm

Io farei anche:

- Se vuoi il contatore dell'ENEL, sapere come funziona (almeno schema di massima) una centrale termoelettrica.
- Quando ordini le patatine, devi dimostrare con una prova pratica che sai come non fare impazzire la maionese.
- Per sposarsi in Comune, prova di copula davanti tutta la giunta riunita.
- Non si canta ai concerti senza un attestato del conservatorio più vicino.
- Niente stadio se non sai che il nome di di Benji era Wakabayashi Genzo (o domanda analoga)
- Vietato tirare respironi se non è proprio proprio necessario.
- Niente lavori in uffici pubblici se non sai dire fisso "tre tigri contro tre tigri" cento volte.


(Non ho particolari idee al riguardo, sul tema proposto da Paolino, invece. Avete presente però la cosa della Magna Charta, alle elementari, sotto Giovanni Senza Terra, anche qui centra lo Sheriffo di Nottingham, in fondo)
Ultima modifica di Gios il mar mar 30, 2010 3:03 pm, modificato 2 volte in totale.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda PINDARO » mar mar 30, 2010 3:00 pm

Gios ha scritto:Io farei anche:

- Se vuoi il contatore dell'ENEL, sapere come funziona (almeno schema di massima) una centrale termoelettrica.


Mi mancavano gli esempi pertinenti di GIos.
Spero che il forum si blocchi di nuovo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 3:03 pm

Gios ha scritto:Io farei anche:

- Se vuoi il contatore dell'ENEL, sapere come funziona (almeno schema di massima) una centrale termoelettrica.
- Quando ordini le patatine, devi dimostrare con una prova pratica che sai come non fare impazzire la maionese..


il diritto e` un dovere, siamo i governanti. Non siamo operai dell`enel, non produciamo patatine, non diamo un servizio agli altri con energia e maionese, sono cose che compriamo per noi stessi. Infatti se un sedicenne vuole ordinare patatine, puo`, e non deve andare con una tessera elettorale.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13289
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Gios » mar mar 30, 2010 3:04 pm

Bravi Nick e Pinda, questo è lo spirito giusto!
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
Janie Jones
Illuminato
Messaggi: 4770
Iscritto il: sab dic 01, 2007 12:44 pm
Località: Palude pontina

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Janie Jones » mar mar 30, 2010 3:06 pm

Nickognito ha scritto:
babaoriley80 ha scritto:mh, argomento vasto e complesso.

da donna beh, non posso che essere felice del suffragio universale se penso che mia nonna, alla mia età, non poteva ancora votare "perchè donna" (e parliamo dell'Italia, Europa, mica del terzo mondo). :)


non dico te, ma tua madre avrebbe avuto problemi a votare in svizzera, non solo tua nonna.

Il voto alle donne e` essenziale nello sviluppo della democrazia, il tema e` spesso sottovalutato, e si`, in questo siamo fortunati

Il voto alle donne è chiaramente una conquista democratica, però se le donne che votano sono delle capre ignoranti che eleggerebbero un qualsiasi tronista della De Filippi, non mi sembra un bene per il Paese.

Appoggio in pieno l'idea di un patentino che accerti l'idoneità al voto degli elettori e di chi si candida per essere eletto.
"If you can keep your head when all around you have lost theirs, then you probably haven't understood the seriousness of the situation."

(David Brent)

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10896
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Rosewall » mar mar 30, 2010 3:12 pm

Gios ha scritto:centra lo Sheriffo di Nottingham
lo sceriffo c'entra, Robin Hood centra. Occhio che alla prossima ti tolgono il voto.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13289
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Gios » mar mar 30, 2010 3:17 pm

Quindi tipo, non so, io credo davvero che la vecchia che abita vicino a me non è che ci stia tanto con la testa, è una signora buona e tutto ma non ci sta tanto con la testa, diciamocela tutta. Tagliata.
Poi c'è uno che d'inverno sgombera la neve, d'inverno tiene una malga, la contabilità la tiene la moglie. La domenica quando è qua guida il pulmino e porta gli anziani in chiesa, ha due mani come badili ma vedeste con quanta leggerezza li fa smontare, tenendo loro il braccio. Tagliato.
C'é un giovanotto che c'ha in testa quella delle macchine, solo quella delle macchine, sua madre lava i piatti negli alberghi perché c'ha una macchina che solo di bollo è un capitale. Tagliato.
C'è lo stradino del paese, m'insegnava a giocare a calcio, bestemmia e fuma come un turco, facile che tra un po' gli viene la cirrosi. Tagliato.
C'è una signora sui sessanta, ha fatto le elementari dopo la guerra, scrive con una scrittura grossa e un po' tremolante il proprio nome e cognome. Ne ha tirati su quattro, di figli, due hanno fatto l'università. Sono persone educate. Tagliata.



Davvero eh, siete forti, dai. Patentini :D
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 24677
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Ombra84 » mar mar 30, 2010 3:20 pm

Gios ha scritto:Quindi tipo, non so, io credo davvero che la vecchia che abita vicino a me non è che ci stia tanto con la testa, è una signora buona e tutto ma non ci sta tanto con la testa, diciamocela tutta. Tagliata.
Poi c'è uno che d'inverno sgombera la neve, d'inverno tiene una malga, la contabilità la tiene la moglie. La domenica quando è qua guida il pulmino e porta gli anziani in chiesa, ha due mani come badili ma vedeste con quanta leggerezza li fa smontare, tenendo loro il braccio. Tagliato.
C'é un giovanotto che c'ha in testa quella delle macchine, solo quella delle macchine, sua madre lava i piatti negli alberghi perché c'ha una macchina che solo di bollo è un capitale. Tagliato.
C'è lo stradino del paese, m'insegnava a giocare a calcio, bestemmia e fuma come un turco, facile che tra un po' gli viene la cirrosi. Tagliato.
C'è una signora sui sessanta, ha fatto le elementari dopo la guerra, scrive con una scrittura grossa e un po' tremolante il proprio nome e cognome. Ne ha tirati su quattro, di figli, due hanno fatto l'università. Sono persone educate. Tagliata.



Davvero eh, siete forti, dai. Patentini :D


Coverrai che chi vota per "Mi han detto di votare sto qui" debba essere tagliato, no?
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13289
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Gios » mar mar 30, 2010 3:24 pm

Ombra84 ha scritto:
Gios ha scritto:Quindi tipo, non so, io credo davvero che la vecchia che abita vicino a me non è che ci stia tanto con la testa, è una signora buona e tutto ma non ci sta tanto con la testa, diciamocela tutta. Tagliata.
Poi c'è uno che d'inverno sgombera la neve, d'inverno tiene una malga, la contabilità la tiene la moglie. La domenica quando è qua guida il pulmino e porta gli anziani in chiesa, ha due mani come badili ma vedeste con quanta leggerezza li fa smontare, tenendo loro il braccio. Tagliato.
C'é un giovanotto che c'ha in testa quella delle macchine, solo quella delle macchine, sua madre lava i piatti negli alberghi perché c'ha una macchina che solo di bollo è un capitale. Tagliato.
C'è lo stradino del paese, m'insegnava a giocare a calcio, bestemmia e fuma come un turco, facile che tra un po' gli viene la cirrosi. Tagliato.
C'è una signora sui sessanta, ha fatto le elementari dopo la guerra, scrive con una scrittura grossa e un po' tremolante il proprio nome e cognome. Ne ha tirati su quattro, di figli, due hanno fatto l'università. Sono persone educate. Tagliata.



Davvero eh, siete forti, dai. Patentini :D


Coverrai che chi vota per "Mi han detto di votare sto qui" debba essere tagliato, no?



Veramente ho fatto così anch'io ;)
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33888
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda danser » mar mar 30, 2010 3:25 pm

Ma che cavolo di discorsi... #1#

Allora si dovrebbe anche tener conto di quante tasse uno paga, più uno alimenta le casse dello stato più pesante dovrebbe essere il suo voto.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10896
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Rosewall » mar mar 30, 2010 3:25 pm

questa del patentino mi sembra un'assurdità, sta al politico sporcarsi le mani e convincere anche gli ignoranti a votare per lui e non per gli altri, anche se a volte è un lavoro che non si risolve non nel giro di pochi anni ma nell'arco di decenni.
Danni col proprio voto li fanno anche i laureati, che spesso ignorano molti aspetti sociali ed economici della realtà in cui vivono, e il cui voto spesso si basa, analogamente allo zotico, su abitudine, conformismo, tradizione, e soprattutto questioni di pancia e interesse.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 3:26 pm

Gios, se mai, tra molti decenni, avrai un grosso problema di salute, puoi per favore andare non da un medico laureato, ma da una brava persona - no, non di quelle con senso pratico per le malattie e le cure, proprio quelle che su questo non ci azzeccano . Ecco, a me la salute interessa, ma anche il governo di un paese.

E poi le persone che hai citato, a parte magari una, da come le hai descritte non si vede perche` non dovrebbero votare. O almeno, non si vede perche` non dovrebbero studiare un po` per poter votare, se interessati. Sai quanti ignoranti ci sono in italia, brave persone, poco colte, poche doti intellettuali, che studiano i quiz per la patente? E` che vogliono guidare, e si comprano il libro per la patente e fanno centinaia di stupidi quiz. Quiz dove con parole assurde, peggio del politichese, si parla di di segnali stradali. Ma vogliono la patente, studiano un po`, e imparano anche a guidare, guarda te. E, guarda te, un folle ubriacone che non sa guidare, o non prende la patente o gliela ritirano. E poi va a votare.

c.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 3:27 pm

danser ha scritto:Ma che cavolo di discorsi... #1#

Allora si dovrebbe anche tener conto di quante tasse uno paga, più uno alimenta le casse dello stato più pesante dovrebbe essere il suo voto.


in base a quale principio, quello che conta di piu` chi ha piu` soldi?

Burano
Saggio
Messaggi: 6538
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Burano » mar mar 30, 2010 3:28 pm

Fatto sta che l'elucubrazione non è peregrina. Chiaramente inattuabile ma non del tutto priva di fondamento. Lo stesso Popper dava come unica regola per la società aperta il "non tollerare gli intolleranti", che poi significa che per esempio partiti come Forza Nuova o la Lega stessa in molte sue componenti dovrebbero finire al gabbio.
Ed era di J.S. Mill la domanda (retorica): è preferibile un pòrco soddisfatto o un Socrate insoddisfatto? alludendo alla regola democratica per cui il voto di un Socrate vale quanto quello di un ignorante o peggio.
Lo voglio rivedere, Fabio

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33888
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda danser » mar mar 30, 2010 3:30 pm

Nickognito ha scritto:
danser ha scritto:Ma che cavolo di discorsi... #1#

Allora si dovrebbe anche tener conto di quante tasse uno paga, più uno alimenta le casse dello stato più pesante dovrebbe essere il suo voto.


in base a quale principio, quello che conta di piu` chi ha piu` soldi?

Premesso che io sono favorevole al suffragio universale, visto che si stanno sparando cavolate a iosa ne ho aggiunta una pure io.

Dato che il signor X versa allo stato 1000, mentre il signor Y versa 10, potrebbe sembrare logico che il voto di X debba contare di più.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 3:31 pm

Rosewall ha scritto:Danni col proprio voto li fanno anche i laureati, che spesso ignorano molti aspetti sociali ed economici della realtà in cui vivono, e il cui voto spesso si basa, analogamente allo zotico, su abitudine, conformismo, tradizione, e soprattutto questioni di pancia e interesse.


ci sono anche laureati senza patente. La patente mica e` un titolo di studio, e` roba che zotici hanno e laureati no, e viceversa.

Il dato di fatto e` che il lavoro piu` importante del mondo non ha bisogno di requisiti, se non la maggiore eta`, ne` di scuole, preparazioni, nulla. Solo di essere convinti da qualcuno. Ah beh.

D`altra parte viviamo in un mondo dove l`educazione dello spirito e` bandita, per lo piu` ovunque, e dove si insegna a raggiungere un po` tutto tranne la felicita`. Insomma, in un mondo dove le cose piu` importanti vengono relegate all`autodidattica. Tranne per il corpo, devo dire che per la cura della salute e del corpo non andiamo affatto male, di questi tempi, nel complesso, per fortuna.

c.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Nickognito » mar mar 30, 2010 3:32 pm

danser ha scritto:
Nickognito ha scritto:
danser ha scritto:Ma che cavolo di discorsi... #1#

Allora si dovrebbe anche tener conto di quante tasse uno paga, più uno alimenta le casse dello stato più pesante dovrebbe essere il suo voto.


in base a quale principio, quello che conta di piu` chi ha piu` soldi?

Premesso che io sono favorevole al suffragio universale, visto che si stanno sparando cavolate a iosa ne ho aggiunta una pure io.

Dato che il signor X versa allo stato 1000, mentre il signor Y versa 10, potrebbe sembrare logico che il voto di X debba contare di più.


e` logico se i cittadini valgono in base a quanto producono. Il che mi sembra folle, e anche anticostituzionale.


Sarebbe come dire: diamo la patente a chi ha il reddito alto, o a chi paga di piu` la scuola guida, non a chi passa l`esame.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10896
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Rosewall » mar mar 30, 2010 3:35 pm

laddove il governo è gestione di risorse economiche, chi versa allo stato maggiori risorse economiche avrebbe maggiori diritti di scegliere il governo. E' storicamente già accaduto, a differenza del patentino.
Ovviamente è un principio agghiacciante, ma se si cominciano a porre dei limiti arbitrari si può arrivare a qualsiasi conclusione arbitraria.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 24677
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Suffragio Universale, crei solo danni.

Messaggioda Ombra84 » mar mar 30, 2010 3:40 pm

Gios ha scritto:
Ombra84 ha scritto:
Gios ha scritto:Quindi tipo, non so, io credo davvero che la vecchia che abita vicino a me non è che ci stia tanto con la testa, è una signora buona e tutto ma non ci sta tanto con la testa, diciamocela tutta. Tagliata.
Poi c'è uno che d'inverno sgombera la neve, d'inverno tiene una malga, la contabilità la tiene la moglie. La domenica quando è qua guida il pulmino e porta gli anziani in chiesa, ha due mani come badili ma vedeste con quanta leggerezza li fa smontare, tenendo loro il braccio. Tagliato.
C'é un giovanotto che c'ha in testa quella delle macchine, solo quella delle macchine, sua madre lava i piatti negli alberghi perché c'ha una macchina che solo di bollo è un capitale. Tagliato.
C'è lo stradino del paese, m'insegnava a giocare a calcio, bestemmia e fuma come un turco, facile che tra un po' gli viene la cirrosi. Tagliato.
C'è una signora sui sessanta, ha fatto le elementari dopo la guerra, scrive con una scrittura grossa e un po' tremolante il proprio nome e cognome. Ne ha tirati su quattro, di figli, due hanno fatto l'università. Sono persone educate. Tagliata.



Davvero eh, siete forti, dai. Patentini :D


Coverrai che chi vota per "Mi han detto di votare sto qui" debba essere tagliato, no?



Veramente ho fatto così anch'io ;)


La prossima volta chiamami allora, che ti dico io chi votare :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti