Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda laplaz » lun nov 06, 2017 10:32 am

Pensa che divertente se il Puggemmone si candida alle elezioni di dicembre e vince :lol:

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 49035
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda tennisfan82 » mar nov 28, 2017 11:36 am

"Fu la Germania a volere l’Italia nell’euro nonostante che non avesse i conti a posto per indebolire la moneta e consentire alle proprie esportazioni di volare. Con questa politica però, la Germania sta disgregando l’Unione Europea". #Report #

Parole non mie ma dell'ex ministro delle finanze tedesco ieri sera a Report
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 11237
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda paoolino » mar nov 28, 2017 11:41 am

tennisfan82 ha scritto:"Fu la Germania a volere l’Italia nell’euro nonostante che non avesse i conti a posto per indebolire la moneta e consentire alle proprie esportazioni di volare. Con questa politica però, la Germania sta disgregando l’Unione Europea". #Report #

Parole non mie ma dell'ex ministro delle finanze tedesco ieri sera a Report


Infatti l'Euro è stato così debole che in meno di un anno dalla sua introduzione il cambio è arrivato a parità col dollaro e da lì in avanti regolarmente sopra.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 112020
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Nickognito » mar nov 28, 2017 11:57 am

paoolino ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:"Fu la Germania a volere l’Italia nell’euro nonostante che non avesse i conti a posto per indebolire la moneta e consentire alle proprie esportazioni di volare. Con questa politica però, la Germania sta disgregando l’Unione Europea". #Report #

Parole non mie ma dell'ex ministro delle finanze tedesco ieri sera a Report


Infatti l'Euro è stato così debole che in meno di un anno dalla sua introduzione il cambio è arrivato a parità col dollaro e da lì in avanti regolarmente sopra.


Ma hanno indebolito il marco
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda laplaz » mar nov 28, 2017 5:05 pm

tennisfan82 ha scritto:"Fu la Germania a volere l’Italia nell’euro nonostante che non avesse i conti a posto per indebolire la moneta e consentire alle proprie esportazioni di volare. Con questa politica però, la Germania sta disgregando l’Unione Europea". #Report #

Parole non mie ma dell'ex ministro delle finanze tedesco ieri sera a Report



Caspita che spocchia l'ex ministro :lol:
Non ho seguito la puntata, dovrei vederla, ma direi che è una ricostruzione degli eventi leggermente semplicistica e fuorviante :roll:

s&v
Illuminato
Messaggi: 2731
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda s&v » ven dic 15, 2017 10:26 pm

http://www.bbc.com/news/world-europe-42374693

Coalizione tra la destra moderata dell'astro nascente della politica europea Sebastian Kurz (31 anni) e la preoccupante ultradestra in Austria.

ma non erano gli italiani il popolo più retrivo e stupido d'Europa?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 112020
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Nickognito » sab dic 16, 2017 6:53 am

s&v ha scritto:http://www.bbc.com/news/world-europe-42374693

Coalizione tra la destra moderata dell'astro nascente della politica europea Sebastian Kurz (31 anni) e la preoccupante ultradestra in Austria.

ma non erano gli italiani il popolo più retrivo e stupido d'Europa?


Boh, io ho sempre avuto paura ad andare in Austria, tutte le volte che ci sono stato non vedevo l' ora di andarmene, perfino a Vienna mi son sentito in provincia retriva. Perfino piu' della Svizzera, dove almeno si guadagna un sacco di soldi. Ciliegina sulla torta, ci e' nato pure Hitler. Poi manca il mare, e' normale avere problemi di apertura mentale, dove manca il mare.

Poi gli austriaci saranno bravissime persone, eh... Ma boh, decisamente non il paese dove mi sento a mio agio e dove non mi stupirei di un'ultradestra al potere.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13139
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Gios » lun dic 18, 2017 9:41 am

Nickognito ha scritto:
s&v ha scritto:http://www.bbc.com/news/world-europe-42374693

Coalizione tra la destra moderata dell'astro nascente della politica europea Sebastian Kurz (31 anni) e la preoccupante ultradestra in Austria.

ma non erano gli italiani il popolo più retrivo e stupido d'Europa?


Boh, io ho sempre avuto paura ad andare in Austria, tutte le volte che ci sono stato non vedevo l' ora di andarmene, perfino a Vienna mi son sentito in provincia retriva. Perfino piu' della Svizzera, dove almeno si guadagna un sacco di soldi. Ciliegina sulla torta, ci e' nato pure Hitler. Poi manca il mare, e' normale avere problemi di apertura mentale, dove manca il mare.

Poi gli austriaci saranno bravissime persone, eh... Ma boh, decisamente non il paese dove mi sento a mio agio e dove non mi stupirei di un'ultradestra al potere.


Ovviamente mi sento perfettamente a mio agio, in Austria (pur essendo visto quando ci vado come un appestato italiano).
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
PINDARO
PRIMADONNA DEL FORUM
Messaggi: 58383
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda PINDARO » lun dic 18, 2017 9:56 am

Ovviamente ci si trova sempre a proprio agio tra persone simili a te.

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3018
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda NK7 » lun dic 18, 2017 11:39 pm

Nickognito ha scritto:Poi manca il mare, e' normale avere problemi di apertura mentale, dove manca il mare

Due terzi dell'Asse mi pare che di acqua intorno a sé ne avesse qualche litro, però.
"Dio crea gli uomini tutti uguali. Ma fuori dall'utero comincia a fare favoritismi."

s&v
Illuminato
Messaggi: 2731
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda s&v » mar dic 19, 2017 10:49 am

Gios ha scritto:
Nickognito ha scritto:
s&v ha scritto:http://www.bbc.com/news/world-europe-42374693

Coalizione tra la destra moderata dell'astro nascente della politica europea Sebastian Kurz (31 anni) e la preoccupante ultradestra in Austria.

ma non erano gli italiani il popolo più retrivo e stupido d'Europa?


Boh, io ho sempre avuto paura ad andare in Austria, tutte le volte che ci sono stato non vedevo l' ora di andarmene, perfino a Vienna mi son sentito in provincia retriva. Perfino piu' della Svizzera, dove almeno si guadagna un sacco di soldi. Ciliegina sulla torta, ci e' nato pure Hitler. Poi manca il mare, e' normale avere problemi di apertura mentale, dove manca il mare.

Poi gli austriaci saranno bravissime persone, eh... Ma boh, decisamente non il paese dove mi sento a mio agio e dove non mi stupirei di un'ultradestra al potere.


Ovviamente mi sento perfettamente a mio agio, in Austria (pur essendo visto quando ci vado come un appestato italiano).


E' proprio vero, il mondo e' bello perche' e' vario :) Mozart e' il mio artista preferito, Schiele e Kokoschka sono tra i miei pittori preferiti, sto leggendo proprio ora Musil chiedendomi perche' mai non l'ho fatto prima.
Vienna nelle classifiche della citta' piű vivibili figura sempre ai primi posti, si respira un'armonia perfetta tra il passato e il presente (tra parentesi la migliore amica di mia moglie vive a Vienna e e' sposata con un iraniano piű antiislamico di Uglygeek :D )

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 112020
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Nickognito » mar dic 19, 2017 11:14 am

C'era anche un po' di ironia nel mio post eh... E' ovvio che mi piaccia Mozart. Peraltro, per quanto eccezionale, forse il migliore di tutti, alla fine Mozart non e' uno per cui mi vien voglia di andare a un concerto. Pero' ci sono Strauss, Liszt, Haydn, Schubert, la musica non si discute, ci mancherebbe, uno dei paesi migliori di tutti. Mahler tra l' altro mi piace moltissimo. Ma tutti, direi, dai.

Vivo anche in un paese vicino e relativamente simile, pero' confermo che non ci veda nulla di strano a vedere l' estrema destra o il neonazismo in Austria. Si parla della nazione dove e' nato Hitler, e nazione che aderi' all'annessione con la Germania nazista in massa, salvo poi, a posteriore, far crescere il mito di una pura annessione militare e credo che il paese non abbia mai vissuto un processo di autocolpevolezza come ha fatto invece la Germania.

Per dire, sorprende di primo acchito molto di piu' vedere tanti nazisti in Polonia (ci sono dei motivi, certo). L'Austria, la si ami giuistamente o meno a seconda dei propri gusti, e' proprio storicamente il paese dove piu' di tutti ti aspetti di vedere i neonazisti. Anche l'attitudine per gli immigrati e rifugiati, in generale e rispetta alla effettiva presenza sul territorio, e' indicativa (e peraltro anche di paesi vicini come Cechia e Ungheria).
Gemono come le alci in amore a primavera

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 112020
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Nickognito » mer dic 20, 2017 8:27 am

Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
PINDARO
PRIMADONNA DEL FORUM
Messaggi: 58383
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda PINDARO » mer dic 20, 2017 9:55 am

Sono esaspersten.

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15066
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda ciccio » mer dic 20, 2017 10:26 am


la cosa é abbastanza demagogica perché gli altoatesini non sono ben visti dagli austriaci, che l'altoadige sia italiano vá bene un po' a tutti, maggioranza degli altoatesini compresi
Umberto Eco: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", in particolare segnalo tale KINGKONGY che come cialtrone che si crede Dio é fra i primi al mondo :D

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 23583
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Ombra84 » mer dic 20, 2017 2:06 pm

ciccio ha scritto:

la cosa é abbastanza demagogica perché gli altoatesini non sono ben visti dagli austriaci, che l'altoadige sia italiano vá bene un po' a tutti, maggioranza degli altoatesini compresi
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda laplaz » gio dic 21, 2017 8:46 am

Oggi si vuota in Catalogna e a quanto pare gli indipendentisti avranno nuovamente un forte supporto elettorale. Non sarà facile per la Spagna risolvere questa grana.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 112020
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Nickognito » gio dic 21, 2017 7:34 pm

Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda laplaz » lun dic 25, 2017 9:24 am

http://www.repubblica.it/esteri/2017/12 ... P7-S1.8-T1

Questo Kurz creerà sicuramente più di qualche grattacapo all'UE, anche perchè la sua posizione sui migranti non è poi così distante da quella di altri paesi dell'est.

Avatar utente
rob
Saggio
Messaggi: 8620
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda rob » lun dic 25, 2017 9:47 pm

Nickognito ha scritto:C'era anche un po' di ironia nel mio post eh... E' ovvio che mi piaccia Mozart. Peraltro, per quanto eccezionale, forse il migliore di tutti, alla fine Mozart non e' uno per cui mi vien voglia di andare a un concerto. Pero' ci sono Strauss, Liszt, Haydn, Schubert, la musica non si discute, ci mancherebbe, uno dei paesi migliori di tutti. Mahler tra l' altro mi piace moltissimo. Ma tutti, direi, dai.

Vivo anche in un paese vicino e relativamente simile, pero' confermo che non ci veda nulla di strano a vedere l' estrema destra o il neonazismo in Austria. Si parla della nazione dove e' nato Hitler, e nazione che aderi' all'annessione con la Germania nazista in massa, salvo poi, a posteriore, far crescere il mito di una pura annessione militare e credo che il paese non abbia mai vissuto un processo di autocolpevolezza come ha fatto invece la Germania.

Per dire, sorprende di primo acchito molto di piu' vedere tanti nazisti in Polonia (ci sono dei motivi, certo). L'Austria, la si ami giuistamente o meno a seconda dei propri gusti, e' proprio storicamente il paese dove piu' di tutti ti aspetti di vedere i neonazisti. Anche l'attitudine per gli immigrati e rifugiati, in generale e rispetta alla effettiva presenza sul territorio, e' indicativa (e peraltro anche di paesi vicini come Cechia e Ungheria).


Citerei altri colossi: Anton Bruckner, compositore romantico e gli esponenti della Seconda Scuola di Vienna:Alban Berg, Arnold Schoenberg, Anton Webern; tutti e tre ebbero enormi problemi causati dall'oppressione della dittatura nazionalsocialista. Schoenberg, di origine ebrea, riparò negli Stati Uniti.
Ultima modifica di rob il mar dic 26, 2017 10:47 am, modificato 1 volta in totale.
"Ciao Roberto, ci vediamo in settimana".

Avatar utente
ferryboat
Saggio
Messaggi: 6928
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda ferryboat » lun dic 25, 2017 10:12 pm

Nickognito ha scritto: Pero' ci sono Strauss, Liszt, Haydn, Schuber

Senza contare Muster e Skoff
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 41858
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Nasty » mar dic 26, 2017 6:39 pm

ferryboat ha scritto:
Nickognito ha scritto: Pero' ci sono Strauss, Liszt, Haydn, Schuber

Senza contare Muster e Skoff


E l'altro come si chiamava? Quello che faceva anche arti marziali?
"Ciò detto, agì da gran cialtrone...con balzo da leone il RE si dileguò"

Avatar utente
ferryboat
Saggio
Messaggi: 6928
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda ferryboat » mar dic 26, 2017 9:08 pm

Nasty ha scritto: E l'altro come si chiamava? Quello che faceva anche arti marziali?

Bruce Lee?
Tutto verde su tennistalker

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 112020
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Nickognito » mer dic 27, 2017 9:12 am

Antonitsch, ma non so se facesse arti marziali, so che per Pat Cash era la persona piu' odiosa del circuito, ai tempi.

Skoff era da molti giudicato il piu' antisportivo, Muster uno dei piu' chiaramente dopati. Uno dei personaggi piu' scorretti in campo chiaramente Koellerer.

Per il tennis l' Austria di solito riserva il peggio.

Io ricordero' sempre l'odio palpabile tra Muster e Skoff durante un loro incontro che vidi a Firenze. A fine match, sconfitto, Horst letteralmente svuoto' il frigo a bordocampo, mettendo tutte le bibite nelle sue borse, prima di andarsene.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11221
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda uglygeek » mer dic 27, 2017 11:39 am

Nasty ha scritto:
ferryboat ha scritto:
Nickognito ha scritto: Pero' ci sono Strauss, Liszt, Haydn, Schuber

Senza contare Muster e Skoff


E l'altro come si chiamava? Quello che faceva anche arti marziali?

Era tedesco, Carl Uwe Steeb.
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 41858
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda Nasty » mer dic 27, 2017 3:14 pm

uglygeek ha scritto:
Nasty ha scritto:
ferryboat ha scritto:Senza contare Muster e Skoff


E l'altro come si chiamava? Quello che faceva anche arti marziali?

Era tedesco, Carl Uwe Steeb.


Az, vero. Grande uglygeek
"Ciò detto, agì da gran cialtrone...con balzo da leone il RE si dileguò"

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3018
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Unione Europea: prospettive, timori, speranze

Messaggioda NK7 » sab dic 30, 2017 10:35 pm

Comincia vagamente a notarsi l'insediamento del nuovo governo austriaco. Un'ora di controlli e perquisizioni a persone e bagagli sul valico con la Slovenia, ufficiali giusto un filo meno simpatici di una sanguisuga attaccata ai capezzoli.

Meno male che non c'è più il confine, altrimenti chissà che avrebbero fatto.
"Dio crea gli uomini tutti uguali. Ma fuori dall'utero comincia a fare favoritismi."


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alga, Google [Bot], miggen e 10 ospiti