Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 19054
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda alessandro » mar nov 19, 2019 1:01 pm

Quando è nata alleanza nazionale c’era una chiara divergenza tra i nostalgici guidati da rauti e i riformisti che chiudevano definitivamente con il fascismo guidati da fini. Io appoggiavo fino.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
scooter
Gran Maestro
Messaggi: 1915
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda scooter » mar nov 19, 2019 1:06 pm

Non ho mai apprezzato particolarmente Fini, ma per me non c'è dubbio che il Fini maturo avesse nostalgia del ventennio quanto Occhetto poteva averne per i carri armati in Ungheria.

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66727
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Pindaro » mar nov 19, 2019 1:08 pm

O quanto Berlusconi per le fatture.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 123259
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mar nov 19, 2019 1:08 pm

Andando a un convegno di Fini dell'epoca mi fu chiaro che l'elettorato era in numerosa parte fascista, al di la' di quello che sostenevano i politici.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
scooter
Gran Maestro
Messaggi: 1915
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda scooter » mar nov 19, 2019 1:09 pm

Questo sicuramente, così come sull'altra sponda

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66727
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Pindaro » mar nov 19, 2019 1:19 pm

scooter ha scritto: così come sull'altra sponda

Nel senso che a i convegni sull'olocausto erano tutti antifascisti?
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

Burano
Saggio
Messaggi: 7278
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Burano » mar nov 19, 2019 1:20 pm

All'epoca An faceva da contenitore, solo i duri e puri stavano a parte (con Rauti dopo Fiuggi). Ma in maggioranza votava An l' elettorato benpensante, certamente molto conservatore ma non fascista. Al massimo i sempreverdi "ha fatto anche cose buone/e allora il pci".
Lo voglio rivedere, Fabio

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10967
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda chiaky » mar nov 19, 2019 1:29 pm

Pindaro ha scritto:
scooter ha scritto: così come sull'altra sponda

Nel senso che a i convegni sull'olocausto erano tutti antifascisti?

Forse erano tutti gay :D
L'altra sponda...

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9892
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda loveboat » mar nov 19, 2019 2:37 pm

Sempre votato comunista. Finché ho scoperto Salvini, per me grande statista, ben più di Occhetto e Berlinguer
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6835
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mar nov 19, 2019 2:37 pm

chiaky ha scritto:
Burano ha scritto:Io nel 94 ero ferocemente berlusconiano.
Ma avevo 16 anni, attenuanti non da poco :D

No vabbè, ragazzi...qua ci sono sorprese stupefacenti.
I comunisti del forum che votavano per Fini e per il Berlusca. Non esiste proprio.
Tra un pò scopriremo che NK7 votava Bossi.

Votato no, mai. Ma mi stava relativamente simpatico, ci hai preso. Principalmente per uscite come queste:



E naturalmente l'inciso circa l'utilizzo più appropriato della bandiera italiana -cosa sui cui sono tutt'ora d'accordo anche se per motivazioni ovviamente diverse da quelle che aveva lui. Mai condiviso l'antimeridionalismo, quello no assolutamente -ma nemmeno il resto poi, mi piacevano giusto i modi rustici e certa retorica federalista.

In genere penso non abbia molto senso paragonare la vecchia Lega Nord con quella attuale. Espressione di regionalismo coriaceo (ma sostanzialmente innocuo) e improbabili velleità autonomistiche la prima, di statalismo parafascista la seconda.

Tocca rimpiangere Bossi, pensa come stiam messi.
"Together we will make MyMag Metal again"

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 14090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 19, 2019 5:10 pm

NK7 ha scritto:In genere penso non abbia molto senso paragonare la vecchia Lega Nord con quella attuale. Espressione di regionalismo coriaceo (ma sostanzialmente innocuo) e improbabili velleità autonomistiche la prima, di statalismo parafascista la seconda.

Tocca rimpiangere Bossi, pensa come stiam messi.

Adesso, solo adesso diciamo che era innocuo. Ma ai tempi nessuno diceva che fosse innocuo il federalismo di Bossi che voleva dividere l'Italia e anche le camicie verdi della "Guardia Nazionale Padana".
Se non ricordo male l'esercito fece vere e proprie esercitazioni per prepararsi a quello che sarebbe successo se davvero il Nord avesse davvero provato a secedere.
My pronouns are He/Him/His.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 123259
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mar nov 19, 2019 5:13 pm

che poi Bossi ha governato a Roma con gli ex fascisti, non si e' messo contro di loro ed e' rimasto nelle regioni, eh :D
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10967
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda chiaky » mar nov 19, 2019 5:20 pm

Bah, io ricordo che detestavo Bossi e i suoi in modo abbastanza pesante, aiutato dalla giovinezza (mia, non di Bossi) e dal fatto che all'epoca ero abbastanza impulsivo. Ricordo di aver tirato contro la tv, in varie occasioni, oggetti di vario tipo quando appariva Bossi tra lo sgomento dei miei.
Proprio non lo/li sopportavo nel periodo del celodurismo/secessione/ah bona, siamo armati di manico.
Comunque scoperte continue e outing a non finire.
Burano che cantava "meno male che Silvio c'è", Alessandro avvolto nella fiamma missina e Ferryboat per le strade ad intonare "bella ciao".
Tutto molto bello.
Fossimo stati qui 25 anni fa ci sarebbe stato da divertirsi...

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6835
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mar nov 19, 2019 5:26 pm

uglygeek ha scritto:
NK7 ha scritto:In genere penso non abbia molto senso paragonare la vecchia Lega Nord con quella attuale. Espressione di regionalismo coriaceo (ma sostanzialmente innocuo) e improbabili velleità autonomistiche la prima, di statalismo parafascista la seconda.

Tocca rimpiangere Bossi, pensa come stiam messi.

Adesso, solo adesso diciamo che era innocuo. Ma ai tempi nessuno diceva che fosse innocuo il federalismo di Bossi che voleva dividere l'Italia e anche le camicie verdi della "Guardia Nazionale Padana".
Se non ricordo male l'esercito fece vere e proprie esercitazioni per prepararsi a quello che sarebbe successo se davvero il Nord avesse davvero provato a secedere.

Non rammento dell'esercito ma nessuno prese mai sul serio Bossi e ho buone ragioni per pensare che nemmeno lui in cuor suo abbia mai realmente creduto all'indipendenza. Tutto l'armamentario di ampolle, miss Padania e Va' pensiero secondo me erano armi di distrazione di massa che molto furbescamente utilizzava per coprire il magna magna suo e del parentado.

Ci fu la carnevalata dei serenissimi, vero (e anche lì, mosche a cui si sparò con i cannoni). Ma l'unità d'Italia non fu mai in pericolo, nemmeno per un secondo. La guardia padana era roba che al confronto pure le ronde di forza nuova sono più organizzate.

I leghisti degli anni '90 e 2000 erano molto, molto meno pericolosi di quelli attuali. Ora sì che rappresentano una minaccia per l'Italia e per l'Europa.
"Together we will make MyMag Metal again"

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 14090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 19, 2019 5:27 pm

chiaky ha scritto:Fossimo stati qui 25 anni fa ci sarebbe stato da divertirsi...

25 anni fa no, ma 20 anni fa io e alessandro eravamo gia' qui...
My pronouns are He/Him/His.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 14090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 19, 2019 5:34 pm

NK7 ha scritto:
uglygeek ha scritto:
NK7 ha scritto:In genere penso non abbia molto senso paragonare la vecchia Lega Nord con quella attuale. Espressione di regionalismo coriaceo (ma sostanzialmente innocuo) e improbabili velleità autonomistiche la prima, di statalismo parafascista la seconda.

Tocca rimpiangere Bossi, pensa come stiam messi.

Adesso, solo adesso diciamo che era innocuo. Ma ai tempi nessuno diceva che fosse innocuo il federalismo di Bossi che voleva dividere l'Italia e anche le camicie verdi della "Guardia Nazionale Padana".
Se non ricordo male l'esercito fece vere e proprie esercitazioni per prepararsi a quello che sarebbe successo se davvero il Nord avesse davvero provato a secedere.

Non rammento dell'esercito ma nessuno prese mai sul serio Bossi e ho buone ragioni per pensare che nemmeno lui in cuor suo abbia mai realmente creduto all'indipendenza. Tutto l'armamentario di ampolle, miss Padania e Va' pensiero secondo me erano armi di distrazione di massa che molto furbescamente utilizzava per coprire il magna magna suo e del parentado.

Ci fu la carnevalata dei serenissimi, vero (e anche lì, mosche a cui si sparò con i cannoni). Ma l'unità d'Italia non fu mai in pericolo, nemmeno per un secondo. La guardia padana era roba che al confronto pure le ronde di forza nuova sono più organizzate.

I leghisti degli anni '90 e 2000 erano molto, molto meno pericolosi di quelli attuali. Ora sì che rappresentano una minaccia per l'Italia e per l'Europa.

Si' ma ce lo diciamo con il senno di poi, nel 1993 nessuno pensava che la lega fosse solo folklore (ma vi ricordate COSA furono in Italia gli anni 1992, 1993, 1994?).
https://ricerca.repubblica.it/repubblic ... ivile.html
My pronouns are He/Him/His.

Avatar utente
scooter
Gran Maestro
Messaggi: 1915
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda scooter » mar nov 19, 2019 5:35 pm

chi ci credeva veramente era Miglio, che da insigne docente universitario aveva palesemente perso la brocca con l'avanzare dell'età e blaterava di sua nonna che contava le galline in tedesco

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 123259
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mar nov 19, 2019 5:39 pm

alessandro, 2009 ha scritto:non ho mai votato ne credo votero' mai per partiti comunisti, post comunisti , post post comunisti.


Non occorre andare indietro di 20 anni.

Per me nel 1994 la Lega era il peggio del peggio, oggi tutto sommato la preferisco di un nulla a Fratelli d'Italia.

Ma nel complesso la Lega sempre stata il partito che mi e' piaciuto di meno. Poi vabbe', io nel 94 ero per la prima Repubblica :)
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66727
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Pindaro » mar nov 19, 2019 5:40 pm

Si vedeva lontano un miglio che era fuori di testa.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6835
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mar nov 19, 2019 5:46 pm

chiaky ha scritto:Burano che cantava "meno male che Silvio c'è", Alessandro avvolto nella fiamma missina e Ferryboat per le strade ad intonare "bella ciao".
Tutto molto bello.
Fossimo stati qui 25 anni fa ci sarebbe stato da divertirsi...

E io a un comizio di Bossi :) una volta ci assistetti davvero anche se per caso: treni bloccati tre ore causa incidente sulla Trieste-Venezia, mi trovavo a Monfalcone e c'era lui in piazza, ricordo che qualcuno per scherzo aveva tirato fuori un tricolore rischiando il linciaggio della folla di 60enni -già allora la lega attraeva quasi solo pensionati.

No comunque, il percorso evolutivo di molti di noi dimostra che le differenze destra-sinistra spesso sono meno marcate di quanto si pensi. Io da zecca dei centri sociali su alcuni temi mi trovo più d'accordo con te e alessandro di quanto non lo sia con altri utenti più marcatamente a sinistra. D'altronde posso confermarvi che spesso alle proteste in piazza che vengono imputate alla sx antagonista prendono parte diversi estremisti di destra. Del resto "acab" è un motto comune a entrambe le tifoserie.
"Together we will make MyMag Metal again"

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10967
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda chiaky » mar nov 19, 2019 5:55 pm

NK7 ha scritto:
chiaky ha scritto:Burano che cantava "meno male che Silvio c'è", Alessandro avvolto nella fiamma missina e Ferryboat per le strade ad intonare "bella ciao".
Tutto molto bello.
Fossimo stati qui 25 anni fa ci sarebbe stato da divertirsi...

E io a un comizio di Bossi :) una volta ci assistetti davvero anche se per caso: treni bloccati tre ore causa incidente sulla Trieste-Venezia, mi trovavo a Monfalcone e c'era lui in piazza, ricordo che qualcuno per scherzo aveva tirato fuori un tricolore rischiando il linciaggio della folla di 60enni -già allora la lega attraeva quasi solo pensionati.

No comunque, il percorso evolutivo di molti di noi dimostra che le differenze destra-sinistra spesso sono meno marcate di quanto si pensi. Io da zecca dei centri sociali su alcuni temi mi trovo più d'accordo con te e alessandro di quanto non lo sia con altri utenti più marcatamente a sinistra. D'altronde posso confermarvi che spesso alle proteste in piazza che vengono imputate alla sx antagonista prendono parte diversi estremisti di destra. Del resto "acab" è un motto comune a entrambe le tifoserie.

Certo. Ma quando, semplificando moltissimo, dico che in certe cose le due tifoserie si somigliano, parlo proprio di questo.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 14090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 19, 2019 6:01 pm

NK7 ha scritto:
chiaky ha scritto:Burano che cantava "meno male che Silvio c'è", Alessandro avvolto nella fiamma missina e Ferryboat per le strade ad intonare "bella ciao".
Tutto molto bello.
Fossimo stati qui 25 anni fa ci sarebbe stato da divertirsi...

E io a un comizio di Bossi :) una volta ci assistetti davvero anche se per caso: treni bloccati tre ore causa incidente sulla Trieste-Venezia, mi trovavo a Monfalcone e c'era lui in piazza, ricordo che qualcuno per scherzo aveva tirato fuori un tricolore rischiando il linciaggio della folla di 60enni -già allora la lega attraeva quasi solo pensionati.

No comunque, il percorso evolutivo di molti di noi dimostra che le differenze destra-sinistra spesso sono meno marcate di quanto si pensi. Io da zecca dei centri sociali su alcuni temi mi trovo più d'accordo con te e alessandro di quanto non lo sia con altri utenti più marcatamente a sinistra. D'altronde posso confermarvi che spesso alle proteste in piazza che vengono imputate alla sx antagonista prendono parte diversi estremisti di destra. Del resto "acab" è un motto comune a entrambe le tifoserie.

Anch'io ricordo che per curiosita' andai ad un comizio di Bossi in piazza a Chiavari, quando la lega era proprio agli inizi. C'era la folla incantata che pendeva dalle sue labbra :( Da allora la Lega non ha praticamente mai perso un'elezione in quella citta'.
My pronouns are He/Him/His.

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10967
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda chiaky » mar nov 19, 2019 6:05 pm

A mia memoria non credo di aver mai assistito a un comizio. A sentir le chiacchiere di questi qui mi è sempre venuto un certo mal di pancia.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 27379
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Ombra84 » mar nov 19, 2019 6:14 pm

uglygeek ha scritto: Da allora la Lega non ha praticamente mai perso un'elezione in quella citta'.

Nel 2003 ha vinto il PD alle comunali comunque :)
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 14090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 19, 2019 6:39 pm

Ombra84 ha scritto:
uglygeek ha scritto: Da allora la Lega non ha praticamente mai perso un'elezione in quella citta'.

Nel 2003 ha vinto il PD alle comunali comunque :)

Vero, vinse Poggi di una lista civica legata al PD. Il sindaco leghista Agostino era li' dal 1993 e si era fatto odiare... ma i chiavaresi lo rielessero nel 2007.
My pronouns are He/Him/His.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 45430
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Johnny Rex » mar nov 19, 2019 7:02 pm

NK7 ha scritto:Non rammento dell'esercito ma nessuno prese mai sul serio Bossi e ho buone ragioni per pensare che nemmeno lui in cuor suo abbia mai realmente creduto all'indipendenza. Tutto l'armamentario di ampolle, miss Padania e Va' pensiero secondo me erano armi di distrazione di massa che molto furbescamente utilizzava per coprire il magna magna suo e del parentado.

Ci fu la carnevalata dei serenissimi, vero (e anche lì, mosche a cui si sparò con i cannoni). Ma l'unità d'Italia non fu mai in pericolo, nemmeno per un secondo. La guardia padana era roba che al confronto pure le ronde di forza nuova sono più organizzate.

I leghisti degli anni '90 e 2000 erano molto, molto meno pericolosi di quelli attuali. Ora sì che rappresentano una minaccia per l'Italia e per l'Europa.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Nickognito ha scritto:Giannessi non serve a nulla..

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 45430
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Johnny Rex » mar nov 19, 2019 7:03 pm

I 300.000 fucili

La più grande puttanata mai sentita assieme al Milione di posti di Lavoro

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Nickognito ha scritto:Giannessi non serve a nulla..

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10967
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda chiaky » mar nov 19, 2019 7:08 pm

Johnny Rex ha scritto:I 300.000 fucili

La più grande puttanata mai sentita assieme al Milione di posti di Lavoro

F.F.

Ma infatti...a me parevano pericolosissimi. Li detestavo.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 14090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 19, 2019 7:12 pm

Johnny Rex ha scritto:I 300.000 fucili

La più grande puttanata mai sentita assieme al Milione di posti di Lavoro

F.F.

Sara' anche vero che la lega nazionalista di Salvini e' potenzialmente piu' pericolosa della lega secessionista di Bossi.
Ma non e' vero che nessuno prese mai sul serio Bossi, non si puo' riscrivere la storia a posteriori. Ci furono migliaia di articoli di giornali, libri, programmi televisivi che denunciarono la pericolosita' della lega, scritti per lo piu', ma non sempre, da intellettuali di sinistra.
I casi sono due: o la Lega fino ad un certo punto rappresento' davvero un pericolo, oppure tutte le persone che la denunciarono erano in malafede. Scegli tu.
My pronouns are He/Him/His.

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6835
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mar nov 19, 2019 7:40 pm

La Lega in quegli anni a quanto stava, al 10-12% quando andava di lusso? Quale pericolo per l'assetto istituzionale poteva rappresentare un partito che aveva sì i numeri per dare fastidio in ottica di coalizione ma che sul territorio contava quanto oggi la Meloni ma forse anche meno? Che si siano spesi fiumi di inchiostro non dubito eh, ma in Italia se ne sono sempre spesi troppi a sproposito per questioni in fin dei conti blown out of proportions

Ma poi e soprattutto: che interesse avrebbe avuto Bossi a scardinare un sistema di cui era il primo beneficiario come si sarebbe scoperto poi?
"Together we will make MyMag Metal again"

Burano
Saggio
Messaggi: 7278
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Burano » mar nov 19, 2019 9:10 pm

NK7 ha scritto:
chiaky ha scritto:Burano che cantava "meno male che Silvio c'è", Alessandro avvolto nella fiamma missina e Ferryboat per le strade ad intonare "bella ciao".
Tutto molto bello.
Fossimo stati qui 25 anni fa ci sarebbe stato da divertirsi...

E io a un comizio di Bossi :) una volta ci assistetti davvero anche se per caso: treni bloccati tre ore causa incidente sulla Trieste-Venezia, mi trovavo a Monfalcone e c'era lui in piazza, ricordo che qualcuno per scherzo aveva tirato fuori un tricolore rischiando il linciaggio della folla di 60enni -già allora la lega attraeva quasi solo pensionati.

No comunque, il percorso evolutivo di molti di noi dimostra che le differenze destra-sinistra spesso sono meno marcate di quanto si pensi. Io da zecca dei centri sociali su alcuni temi mi trovo più d'accordo con te e alessandro di quanto non lo sia con altri utenti più marcatamente a sinistra. D'altronde posso confermarvi che spesso alle proteste in piazza che vengono imputate alla sx antagonista prendono parte diversi estremisti di destra. Del resto "acab" è un motto comune a entrambe le tifoserie.


Io già verso il 96 97 passai sul fronte radicale, insofferente al clericalismo montante nel Polo delle libertà. Rimasi liberale e antisinistra fino verso il 2002-2003, da lì mi sono spostato a sinistra anche sul terreno economico, non solo laicità-diritti civili.
Ho avuto poi la fortuna di aver avuto all'uni un prof super liberale fanatico di Hayek, scuola austriaca e perfino libertarians americani, e uno di destra radicale che ci tenne un corso sulla storia dell'Msi fino a Fiuggi. Oggi sono di sinistra e conosco ovviamente quella cultura e quel pensiero. Ma grazie a tutto ciò, direi che ho una certa conoscenza a 360 gradi delle varie filosofie politiche.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9892
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda loveboat » mar nov 19, 2019 11:36 pm

Io ovviamente non sono mai stato comu :)
Diciamo che da teen ager mi sono a volte (e molto a fatica) finto di sinistra, perchè sennò quelle smandrappate cappuccette rosse (si facevano chiamare così) non c'era verso di cuccarsele.

Liceo okkupato! Kossiga con la kappa! :P
Tutto verde su tennistalker

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 45430
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Johnny Rex » mer nov 20, 2019 8:29 am

uglygeek ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:I 300.000 fucili

La più grande puttanata mai sentita assieme al Milione di posti di Lavoro

F.F.

Sara' anche vero che la lega nazionalista di Salvini e' potenzialmente piu' pericolosa della lega secessionista di Bossi.
Ma non e' vero che nessuno prese mai sul serio Bossi, non si puo' riscrivere la storia a posteriori. Ci furono migliaia di articoli di giornali, libri, programmi televisivi che denunciarono la pericolosita' della lega, scritti per lo piu', ma non sempre, da intellettuali di sinistra.
I casi sono due: o la Lega fino ad un certo punto rappresento' davvero un pericolo, oppure tutte le persone che la denunciarono erano in malafede. Scegli tu.


Dimentichi la Terza Via, ossia che non fossero in Malafede ma sopravvalutassero il fenomeno Lega .
Girava voce ai tempi che sia Bossi che Fini fossero tenuti per le palle dal berluska per motivi di indebitamento, e che fossero proni a 90° anche (e soprattutto) per questo.

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Nickognito ha scritto:Giannessi non serve a nulla..

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 123259
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mer nov 20, 2019 9:46 am

La Lega era pericolosa adesso come prima, solo che prima aveva Berlusconi che li frenava.

Nel 92 ottiene solo il 9%, ma perche' i vecchi partiti hanno solo iniziato il loro crollo. Nel 94 non cresce solo grazie a Berlusconi, altrimenti per mancanze di alternative loro si sarebbero presi tutto il nord e gli ex missini tutto il sud e a quel punto o finiva come adesso con Salvini-Meloni o, visto che la Lega non era ancora pronta per il Sud, il rischio secessione magari sarebbe stata pure un'ipotesi, se pur magari non cosi' probabile.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 45430
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Johnny Rex » mer nov 20, 2019 9:55 am

Nickognito ha scritto:La Lega era pericolosa adesso come prima.


Per me né allora né adesso.
Bossi per il Nord non ha fatto una beata mazza. Salvini i'stes.
Gliene frega appena di sé stessi ,sono una bufala a cui nemmeno gli industriali del Nord danno credito.
Glielo danno i populisti di tutta la nazione, in compenso,ora.

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Nickognito ha scritto:Giannessi non serve a nulla..

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 123259
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mer nov 20, 2019 9:59 am

Johnny Rex ha scritto:
Nickognito ha scritto:La Lega era pericolosa adesso come prima.


Per me né allora né adesso.
Bossi per il Nord non ha fatto una beata mazza. Salvini i'stes.
Gliene frega appena di sé stessi ,sono una bufala a cui nemmeno gli industriali del Nord danno credito.
Glielo danno i populisti di tutta la nazione, in compenso,ora.

F.F.


eh, appunto son pericolosi, perche' governano male.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 45430
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Johnny Rex » mer nov 20, 2019 10:00 am

Se intendi per il benessere nazionale sì.
A secessioni etc era folle credere anche ai tempi.

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Nickognito ha scritto:Giannessi non serve a nulla..

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6835
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mer nov 20, 2019 10:04 am

Ragionamento che non fa una grinza: come dire che se oggi per ipotesi non ci fossero Salvini, Meloni e Berlusconi, CasaPound starebbe al 50%. Anche se non ci fosse la Juve il Milan avrebbe 60 scudetti.
"Together we will make MyMag Metal again"

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 123259
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mer nov 20, 2019 10:04 am

Johnny Rex ha scritto:Se intendi per il benessere nazionale sì.
A secessioni etc era folle credere anche ai tempi.

F.F.


be, poteva succedere benissimo come in Catalogna, incidenti, arresti, un partito nazionalista antisecessione di destra che prende forza, e via e via e anche molto peggio.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6835
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mer nov 20, 2019 10:09 am

Che poi parliamo di Bossi: un perito elettronico che si spacciava per medico, cantante, fotografo e chissà cos'altro e che detestando i meridionali sposò una siciliana.

Uno così che ti parla di Mantova capitale d'Italia era credibile quanto lo sarei io oggi a recensire i dischi di Grignani. E infatti non gli credette nessuno.
"Together we will make MyMag Metal again"


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite