Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 28, 2017 10:26 am

BackhandWinner ha scritto:Scorrendo questo topic dalle prime pagine, mi sono imbattuto nel me stesso di cinque anni fa che sfotteva (bonariamente, of course) ugly per le sue profezie improntate al pessimismo più apocalittico:

BackhandWinner ha scritto:http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-10-27/ritorno-cavaliere-avvicinano-elezioni-192731.shtml

Quanto varrà questa nuova eventuale feccia populista di estrema destra (Berlusconi + Lega)?

15%? 20%?

Sarei curioso di sentire i vostri pareri, a partire magari dal pessimismo apocalittico di ugly ("tornaranno al governo e l'Italia uscirà dall'Euro l'anno dopo, sicuro" :D )



Ma oggi, cinque anni dopo, a pochi mesi dalle elezioni...questa feccia è, pare, la coalizione di maggioranza relativa. :o :-?

Beh che tornino al governo non c'e' dubbio, o da soli o alleati con il PD. Che l'Italia esca dall'euro a questo punto non lo credo, ormai il peggio della crisi e' passato in Europa, uscire non conviene.
Pero', backhand, non e' che bisognasse essere Cassandra o Nostradamus per immaginare che la destra vincesse ancora in Italia.
Quello che davvero non avrei immaginato, 5 anni fa, e' che sarebbe venuta voglia di votarla anche a me. :o
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 10:55 am

Se uno ha voglia di votare lega et similia, non è certo colpa del Pd o della sinistra. Devi essere già di base, nel profondo con quegli ideali insulsi.
Mi fanno sorridere quelli che " votavo sinistra ma ora sono leghista".
Più coerente " lavoravo negli asili, ma per colpa dei bambini ora sono pedofilo"

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 28, 2017 11:03 am

Forse cambiano le priorita'. Cinque anni fa pensavo soprattutto all'economia, alla giustizia. Ora ho constatato che l'economia ormai non dipende piu' dal governo. Il tema piu' importante per me oggi e' l'immigrazione. Li' avevo idee di sinistra una volta, poi sono capitate le stragi a Londra, Madrid, Charlie Hebdo, il Bataclan, Londra, Nizza, Stoccolma, Berlino, Barcellona... e vivendo a Londra e Parigi ho finito per domandarmi se fosse stata una buona idea far arrivare cosi' tanti stranieri.
Poi Pindaro, lo so che non sei d'accordo, amen, ognuno ha le sue idee.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
madmarat
Massimo Carbone
Messaggi: 22146
Iscritto il: ven giu 01, 2007 1:03 pm
Località: ovunque...ma nn qui
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda madmarat » mar nov 28, 2017 11:06 am

uglygeek ha scritto:Onestamente questa volta le parole di Berlusconi mi sono parse ineccepibili. Non mi sembra una grande idea dare la cittadinanza dopo soli cinque anni di scuola. A parte che renderebbe l'Italia davvero la porta di ingresso in Europa per tutto il mondo. Poi il problema di Francia e Gran Bretagna e' che in pochi decenni hanno dato la cittadinanza a troppi stranieri che venivano da culture troppo diverse. In Francia dicono che sono ad un solo grande attentato dal cominciare a cambiare la costituzione e togliere la cittadinanza a molta gente.


Un mio caro amico moldavo che vive in Italia da 15 anni ha una bimba di 8 anni.
Questa bambina non è nata in Italia semplicemente perchè la madre si trovava casualmente in Moldavia quando è nata.
Ha sempre vissuto in Italia, ha iniziato a frequentare le scuole italiane dalle materne, adesso è la migliore della sua classe, ha una proprietà di linguaggio che raramente ho riscontrato in una bambina di quella età, se i genitori le parlano in moldavo lei risponde in italiano.
L'altra domenica erano a casa perchè la bimba adora i cani, ma loro non possono permetterselo.
Il padre parla con mia madre della scuola, del più e del meno, non so come iniziano a parlare di recita scolastica ed il padre dice che non le fanno mai fare una parte importante nella recita perchè le maestre danno quelle parti ai figli dei genitori che più scassanolaminchia.
La bimba, mentre mangiava la cioccolata, senza che nessuno stesse parlando con lei fa "Fanno così perchè io sono straniera..."
Se non capisci quanto sia grave che una bimba di 8 anni pensi questo, mi dispiace, ma ti meriti tutti gli epiteti di Pindaro, anzi ne meriteresti altri.
Una bimba che a 8 anni è cosciente di essere trattata diversamente perchè i genitori sono moldavi, anche se fa tutto quello che fa un bimbo italiano, anzi lo fa meglio!, è aberrante, altro che ineccepibile.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 28, 2017 11:15 am

madmarat ha scritto:La bimba, mentre mangiava la cioccolata, senza che nessuno stesse parlando con lei fa "Fanno così perchè io sono straniera..."
Se non capisci quanto sia grave che una bimba di 8 anni pensi questo, mi dispiace, ma ti meriti tutti gli epiteti di Pindaro, anzi ne meriteresti altri.
Una bimba che a 8 anni è cosciente di essere trattata diversamente perchè i genitori sono moldavi, anche se fa tutto quello che fa un bimbo italiano, anzi lo fa meglio!, è aberrante, altro che ineccepibile.

Solo due cose: 1) anche con la proposta di legge attuale a 8 anni non avrebbe la cittadinanza lo stesso. 2) pensi che se l'avesse cambierebbe qualcosa per le sue maestre?
Poi uno puo' benissimo vivere in Italia con un passaporto straniero, le leggi sono le stesse per tutti, o dovrebbero esserlo. Io sono qui a Seattle e mica penso di diventare americano. Un mio amico ha vissuto in Svizzera per sei anni e tra qualche anno prendera' la cittadinanza, ma solo per questioni di tasse, sai che gli frega a lui della Svizzera :-)
Poi dopo un certo periodo dare la cittadinanza ci sta eh, ci mancherebbe. Ma perche' questa fretta?
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
scooter
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 843
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda scooter » mar nov 28, 2017 11:26 am

uglygeek ha scritto:In Francia dicono che sono ad un solo grande attentato dal cominciare a cambiare la costituzione e togliere la cittadinanza a molta gente.

Cioè secondo loro è più probabile che Mohammed metta le bombe se ha passaporto francese e se invece glielo tolgono e torna a essere algerino in tutto e per tutto si dà una calmata e va a regalare fiori alle vecchiette?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mar nov 28, 2017 11:41 am

Ognuno ha le sue priorita'. Io e la maggioranza delle persone che conosco hanno problemi a trovarsi un lavoro e tenerselo, non passiamo il nostro tempo a prendere precauzioni per non saltare in aria od evitare migranti.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
madmarat
Massimo Carbone
Messaggi: 22146
Iscritto il: ven giu 01, 2007 1:03 pm
Località: ovunque...ma nn qui
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda madmarat » mar nov 28, 2017 11:43 am

uglygeek ha scritto:
madmarat ha scritto:La bimba, mentre mangiava la cioccolata, senza che nessuno stesse parlando con lei fa "Fanno così perchè io sono straniera..."
Se non capisci quanto sia grave che una bimba di 8 anni pensi questo, mi dispiace, ma ti meriti tutti gli epiteti di Pindaro, anzi ne meriteresti altri.
Una bimba che a 8 anni è cosciente di essere trattata diversamente perchè i genitori sono moldavi, anche se fa tutto quello che fa un bimbo italiano, anzi lo fa meglio!, è aberrante, altro che ineccepibile.

Solo due cose: 1) anche con la proposta di legge attuale a 8 anni non avrebbe la cittadinanza lo stesso. 2) pensi che se l'avesse cambierebbe qualcosa per le sue maestre?
Poi uno puo' benissimo vivere in Italia con un passaporto straniero, le leggi sono le stesse per tutti, o dovrebbero esserlo. Io sono qui a Seattle e mica penso di diventare americano. Un mio amico ha vissuto in Svizzera per sei anni e tra qualche anno prendera' la cittadinanza, ma solo per questioni di tasse, sai che gli frega a lui della Svizzera :-)
Poi dopo un certo periodo dare la cittadinanza ci sta eh, ci mancherebbe. Ma perche' questa fretta?


Che risposta del cazzo. Io mica ho detto che a 8 anni deve essere italiana. Lei a 8 anni già sa che verrà trattata da straniera per tutta la sua vita, per colpa di quelli come te. La cittadinanza risolve magicamente tutti i problemi? No. Ma intanto risolve alcuni problemi burocratici e di diritti, poi pensiamo a cambiare la mentalità della gente. E se la tua è così, che SI ABBIAMO CAPITO VIVI A SEATTLE, immagina a cambiare la mentalità di persone che non sono mai uscite dalla loro regione...

Burano
Saggio
Messaggi: 6456
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Burano » mar nov 28, 2017 12:30 pm

A me invece ha lasciato basito il modo in cui Renzi, in un anno e mezzo, si sia fottuto il consenso. E in generale il Pd, che nel 2014 pareva inaffondabile, e la destra solo macerie. E insomma, hanno fatto schifo ma nulla di così catastrofico tipo Berlusca 2008-2011. Conta molto ovviamente la percezione della gggente nell'era dei social, il ruolo salvifico della Politica che sarebbe in grado di riportare le lancette in Italia al 1987, se lo volesse.
Tuttavia è comunque abbastanza inspiegabile. E nella tragedia, si intravede la farsa. Basta poco per ribaltare nuovamente la situazione, magari qualche mese di governo di centrodestra, la gente vede che non si spara ai barconi, non si aprono i lager per immigrati e non c'è verso di uscire dall'euro e buttar fuori ogni straniero inclusi i regolari, e subito ricambieranno idea come nel 2011. O forse il paese implode definitivamente, e non so se sarebbe un male :-)
Lo voglio rivedere, Fabio

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mar nov 28, 2017 1:08 pm

Burano ha scritto:A me invece ha lasciato basito il modo in cui Renzi, in un anno e mezzo, si sia fottuto il consenso. E in generale il Pd, che nel 2014 pareva inaffondabile, e la destra solo macerie. E insomma, hanno fatto schifo ma nulla di così catastrofico tipo Berlusca 2008-2011. Conta molto ovviamente la percezione della gggente nell'era dei social, il ruolo salvifico della Politica che sarebbe in grado di riportare le lancette in Italia al 1987, se lo volesse.
Tuttavia è comunque abbastanza inspiegabile. E nella tragedia, si intravede la farsa. Basta poco per ribaltare nuovamente la situazione, magari qualche mese di governo di centrodestra, la gente vede che non si spara ai barconi, non si aprono i lager per immigrati e non c'è verso di uscire dall'euro e buttar fuori ogni straniero inclusi i regolari, e subito ricambieranno idea come nel 2011. O forse il paese implode definitivamente, e non so se sarebbe un male :-)


A me no, dove vivo io l' equivalente del Pd, governando bene, e' passato in pochissimi anni tipo dal trenta al nove per cento :) Il PD era costituito da gente vecchia e' mortissima, poi Renzi ha fatto l' errore di un referendum personalizzato, e da li' e' stata una spirale, comunque stare al governo fa perdere consensi, avrebbe dovuto farsi da parte per un bel po', ma non c'era nessuno al suo posto.

Il PD per me aveva una sola chance: accettare Renzi (senza divisioni interne) e preparare (senza divisioni), nuovi giovani politici che poi prendessero il posto di Renzi inventandosi qualche discontinuita' rispetto a lui. Tutta la gente dipo D'Alema o Veltroni o Bindi sarebbe dovuta andarsene, nemmeno sostenere il partito a voce (cosa che avrebbe dovuto fare Prodi, ma senza candidarsi). Candidato premier dopo Renzi un giovane fascinoso, o una giovane, ma non troppo, uno rassicurante, colto, laureato, che buca lo schermo ma che non accentra il potere.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 7451
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda loveboat » mar nov 28, 2017 3:15 pm

Nickognito ha scritto: Candidato premier dopo Renzi un giovane fascista
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 28, 2017 4:41 pm

madmarat ha scritto:
uglygeek ha scritto:
madmarat ha scritto:La bimba, mentre mangiava la cioccolata, senza che nessuno stesse parlando con lei fa "Fanno così perchè io sono straniera..."
Se non capisci quanto sia grave che una bimba di 8 anni pensi questo, mi dispiace, ma ti meriti tutti gli epiteti di Pindaro, anzi ne meriteresti altri.
Una bimba che a 8 anni è cosciente di essere trattata diversamente perchè i genitori sono moldavi, anche se fa tutto quello che fa un bimbo italiano, anzi lo fa meglio!, è aberrante, altro che ineccepibile.

Solo due cose: 1) anche con la proposta di legge attuale a 8 anni non avrebbe la cittadinanza lo stesso. 2) pensi che se l'avesse cambierebbe qualcosa per le sue maestre?
Poi uno puo' benissimo vivere in Italia con un passaporto straniero, le leggi sono le stesse per tutti, o dovrebbero esserlo. Io sono qui a Seattle e mica penso di diventare americano. Un mio amico ha vissuto in Svizzera per sei anni e tra qualche anno prendera' la cittadinanza, ma solo per questioni di tasse, sai che gli frega a lui della Svizzera :-)
Poi dopo un certo periodo dare la cittadinanza ci sta eh, ci mancherebbe. Ma perche' questa fretta?


Che risposta del cazzo. Io mica ho detto che a 8 anni deve essere italiana. Lei a 8 anni già sa che verrà trattata da straniera per tutta la sua vita, per colpa di quelli come te. La cittadinanza risolve magicamente tutti i problemi? No. Ma intanto risolve alcuni problemi burocratici e di diritti, poi pensiamo a cambiare la mentalità della gente.

Ma i diritti non dovrebbero dipendere dalla cittadinanza. Uno e' straniero, vive in Italia, deve essere trattato come un italiano, stessi diritti, stessi doveri, punto.
A pensarci bene il tuo esempio poi e' proprio sbagliato. Immaginati che invece della Moldavia quei genitori venissero dalla Norvegia in Italia per ragioni di lavoro. Ovviamente non verrebbe nemmeno loro in mente di chiedere la cittadinanza italiana per la figlia, anche se cresciuta in Italia. Dunque le maestre dovrebbero poterle dare la parte peggiore perche' e' sicuramente straniera? Non bisogna trattare gli altri diversamente in base al passaporto.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 4:46 pm

Madmarat, hai sbagliato.
Le prossime elezioni vota Lega.

Avatar utente
madmarat
Massimo Carbone
Messaggi: 22146
Iscritto il: ven giu 01, 2007 1:03 pm
Località: ovunque...ma nn qui
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda madmarat » mar nov 28, 2017 4:47 pm

uglygeek ha scritto:Non bisogna trattare gli altri diversamente in base al passaporto.


Ricordatelo.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 28, 2017 4:47 pm

PINDARO ha scritto:Madmarat, hai sbagliato.
Le prossime elezioni vota Lega.

Lega no, a tutto c'e' un limite.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 28, 2017 4:50 pm

madmarat ha scritto:
uglygeek ha scritto:Non bisogna trattare gli altri diversamente in base al passaporto.


Ricordatelo.

Io lo so gia'! :)
Comunque qui si va avanti ad insulti e battutine, ma non hai risposto: se i genitori di quella bambina fossero norvegesi invece che moldavi e non chiedessero la cittadinanza italiana per la figlia cosa cambierebbe quando la figlia e' a scuola?
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
madmarat
Massimo Carbone
Messaggi: 22146
Iscritto il: ven giu 01, 2007 1:03 pm
Località: ovunque...ma nn qui
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda madmarat » mar nov 28, 2017 4:54 pm

La Norvegia non è secondo o terzo mondo, lo sai benissimo cosa succederebbe...

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » mar nov 28, 2017 4:56 pm

madmarat ha scritto:La Norvegia non è secondo o terzo mondo, lo sai benissimo cosa succederebbe...

Allora il problema e' come trattiamo le persone del secondo e terzo mondo (tra l'altro dubito che la Moldavia vi rientri), non lo ius soli.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
madmarat
Massimo Carbone
Messaggi: 22146
Iscritto il: ven giu 01, 2007 1:03 pm
Località: ovunque...ma nn qui
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda madmarat » mar nov 28, 2017 5:02 pm

uglygeek ha scritto:
madmarat ha scritto:La Norvegia non è secondo o terzo mondo, lo sai benissimo cosa succederebbe...

Allora il problema e' come trattiamo le persone del secondo e terzo mondo (tra l'altro dubito che la Moldavia vi rientri), non lo ius soli.


Siamo finiti a parlare di tutt'altro.
Il punto è che dire “Non possiamo dare la cittadinanza ad un bambino, dobbiamo sottoporlo ad un esame, perché spesso viene da culture incivili, non è un degno italiano” è un discorso aberrante, non ineccepibile. Punto.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 5:05 pm

madmarat ha scritto:Il punto è che dire “Non possiamo dare la cittadinanza ad un bambino, dobbiamo sottoporlo ad un esame, perché spesso viene da culture incivili, non è un degno italiano” è un discorso aberrante, non ineccepibile. Punto.

Esatto.
E bisogna avere davvero stupidità e cattiveria nel cuore e nel cervello per pensare che questo discorso possa essere accettabile o auspicabile.

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mar nov 28, 2017 5:29 pm

"Discorso ineccepibile" il delirio di un delinquente che ha il coraggio di parlare di inciviltà altrui. Uno che delle regole del viver civile se n'è sempre sbattuto.

No ma ugly, votalo pure. Stai diventando la versione alfabetizzata di burian.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 6:44 pm

E che nessuno si permetta di votare Salvini o Berlusca o 5S.

Sennò Pindaro e NK si incazzano.
E' in quattro e quattr'otto il forum diventa una polveriera.

Votare Salvini è pedofilia. REATO.

Io che pensavo di essere entrato in un forum di persone civile e democratiche.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 6:53 pm

Nick ha scritto:E che nessuno si permetta di votare Salvini o Berlusca o 5S.

Sennò Pindaro e NK si incazzano. .


1) Io non mi incazzo, non me ne frega nulla se uno è stupido e vota Salvini o Berlusconi. Trovo pericoloso che il paese finisca in mano a questi qui. E chiunque dovrebbe preoccuparsi. "Eh ma Prodi".
2) di persone che non votano e prendono le distanze da Salvini, Berlusconi e Grillo, in questo forum, sono praticamente tutti quelli che ci scrivono.
3) praticamente tutti, tranne i troll
4) forse dovresti leggere meglio
5) Forse l'unico che voterei senza nemmeno pensarci è Civati.
6) Civiltà e democrazia sono concetti che , appunto, Salvini, Grillo e Berlusconi non sanno cosa sono e ne sono agli antipodi. Se si ha una cultura decente per poterlo capire.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 7:04 pm

PINDARO ha scritto:
Nick ha scritto:E che nessuno si permetta di votare Salvini o Berlusca o 5S.

Sennò Pindaro e NK si incazzano. .


1) Io non mi incazzo, non me ne frega nulla se uno è stupido e vota Salvini o Berlusconi. Trovo pericoloso che il paese finisca in mano a questi qui. E chiunque dovrebbe preoccuparsi. "Eh ma Prodi".
2) di persone che non votano e prendono le distanze da Salvini, Berlusconi e Grillo, in questo forum, sono praticamente tutti quelli che ci scrivono.
3) praticamente tutti, tranne i troll
4) forse dovresti leggere meglio


1) Tu crei un clima giornaliero contro chi la pensa diversamente politicamente contro di te, accanendoti poi contro i non-allineati.
Hai ben diritto ad avere le tue opinioni ed esprimerle, ma poi sempre insultando gli altri non diventa più un'opinione.
2) Anche io non voto nessuno dei tre, te l'ho pure detto come ho votato da quando ne ho diritto.
2) e 3) Non mi interessa sapere cosa votano gli altri, e comunque non mi piace l'idea che in questo forum tutti devono essere da una parte come se fosse una discriminante e qualora votassero per la destra devono essere additati come troll e discriminati.
Questo non è un forum di una sezione di partito, o contro alcune sezioni di partito.
E' un forum di sport, dove si parla, per fortuna, anche di altro, cioè di tutto.
4) So leggere, anche se a volte sbaglio, sono un uomo come tanti altri.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 7:10 pm

Nick ha scritto:
ma poi sempre insultando gli altri

Chi avrei insultato? Non ripetere un mantra come fa l'amico troll.
Nickname degli utenti del forum che avrei insultato.
Ugly è la risposta sbagliata, perchè ha detto cose a me e ad altri che vanno ben oltre l'insulto.
"tu crei un clima giornaliero" solo nella tua fantasia.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 7:12 pm

PINDARO ha scritto:
Nick ha scritto:
ma poi sempre insultando gli altri

Chi avrei insultato? Non ripetere un mantra come fa l'amico troll.
Nickname degli utenti del forum che avrei insultato.
Ugly è la risposta sbagliata, perchè ha detto cose a me e ad altri che vanno ben oltre l'insulto.


ovviamente Ferryboat.

Ed altri, non con continuità, se cominciano a non allinearsi, ma tanto poi smettono.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 7:14 pm

Nick ha scritto:
ovviamente Ferryboat.


Ah ecco. :lol:
Hai fatto ridere tutto il forum.


Nick ha scritto:Ed altri, non con continuità, se cominciano a non allinearsi, ma tanto poi smettono.


Altri chi? Chi è che deve allinearsi?
Voglio i nickname, altrimenti le cazzate stanno a zero.
Visto che cononosco il 90% di chi scrive qui dentro e sono praticamente tutti concordi. O io d'accordo con loro.
E sono solo tue fantasie. Come la Roma fascista.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 7:18 pm

PINDARO ha scritto:
Nick ha scritto:
ovviamente Ferryboat.


Ah ecco. :lol: Ci mancava l'avvocato delle cause perse.
Stanno ridendo tutti leggendo questo tuo intervento.


Nick ha scritto:Ed altri, non con continuità, se cominciano a non allinearsi, ma tanto poi smettono.


Altri chi? Chi è che deve allinearsi?
Voglio i nickname, altrimenti le cazzate stanno a zero.
E sono solo tue fantasie. Come la Roma fascista.


Perchè cause perse?
Con Ferryboat mi sono ritrovato a discutere come con tutti gli altri, trovandomi d'accordo talvolta e non d'accordo altre volte.
Certo non lo discrimino, tra l'altro come tutti dice cose interessanti, ed anche stronzate come tutti.

beh adesso con Ugly stavi cominciando, ma ripeto poi si smette.
è successo altre volte, con spillo, ma adesso è sparito,
ora non mi posso ricordare tutto.
Ultima modifica di Nick il mar nov 28, 2017 7:18 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mar nov 28, 2017 7:18 pm

Nick ha scritto:Io che pensavo di essere entrato in un forum di persone civile e democratiche.

Puoi sempre andartene, mica è obbligatorio stare tra gli antidemocratici.
Poi per quelli come te ci sono posti più civili di mymag.
Tipo la curva degli irriducibili o le cloache da cui escono i tuoi colleghi.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 7:22 pm

Nick ha scritto:
beh adesso con Ugly stavi cominciando, ma ripeto poi si smette..

Con Ugly abbiamo discusso, pensando l'esatto contrario, io, Madmarat, Pocaluce, Nicognito e molti altri.
A me fanno più tenerezza i pavidi, la vigliaccheria di quelli che stanno zitti, non hanno opionione o non hanno il coraggio di esprimerla e poi vengono a giudicare chi discuste dall'esterno. E non il motivo del contendere. Detto questo, è l'ultima risposta.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 7:24 pm

NK7 ha scritto:
Nick ha scritto:Io che pensavo di essere entrato in un forum di persone civile e democratiche.

Puoi sempre andartene, mica è obbligatorio stare tra gli antidemocratici.
Poi per quelli come te ci sono posti più civili di mymag.
Tipo la curva degli irriducibili o le cloache da cui escono i tuoi colleghi.



Assolutamente no.
E' un bellissimo forum, pieno di gente interessante, compresi tu e Pindaro ovviamente.

Continuo a contestarvi questa parte del vostro stare nel forum, che purtroppo condiziona anche altri.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 7:26 pm

Nick ha scritto: che purtroppo condiziona anche altri.

Condiziona chi. Tira fuori i nomi.
Vedi fantasmi ovunuque. Vedi cose che non esistono.
Come quelli che vogliono oscurare la Lazio.
E poi ci sarebbe da ridere, se ognuno potesse rendere pubblici gli utenti che hanno in ignore.
E tu saresti forse l'ultimo, a ridere.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 7:28 pm

PINDARO ha scritto:
Nick ha scritto:
beh adesso con Ugly stavi cominciando, ma ripeto poi si smette..

Con Ugly abbiamo discusso, pensando l'esatto contrario, io, Madmarat, Pocaluce, Nicognito e molti altri.
A me fanno più tenerezza i pavidi, la vigliaccheria di quelli che stanno zitti, non hanno opionione o non hanno il coraggio di esprimerla e poi vengono a giudicare chi discuste dall'esterno. E non il motivo del contendere. Detto questo, è l'ultima risposta.



Io le mie opinioni ce le ho, e le esprimo pure.
Ripeto non mi piace il tuo modo di fare in certi argomenti, è fazioso ed alla fine superficiale.

Te l'ho detto più di una volta.
Mi rammarico che molti, giustamente per affetto vi conoscete, ti appoggino quando invece dovrebbero fermarti.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 7:31 pm

PINDARO ha scritto:
Nick ha scritto: che purtroppo condiziona anche altri.

Condiziona chi. Tira fuori i nomi.
Vedi fantasmi ovunuque. Vedi cose che non esistono.
Come quelli che vogliono oscurare la Lazio.
E poi ci sarebbe da ridere, se ognuno potesse rendere pubblici gli utenti che hanno in ignore.
E tu saresti forse l'ultimo, a ridere.


Un pò tutti alla fine.
E lo fanno per principio, per affetto forse, e lo capisco eh, senza guardare la questione di cui si sta parlando.
Capita a Nicko, a Balby, a Madmarat, anche Fabio la scorsa volta, ma ripeto un pò tutti.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 7:31 pm

Nick ha scritto:
Mi rammarico che molti, giustamente per affetto vi conoscete, ti appoggino quando invece dovrebbero fermarti.

Non mi fermano perchè forse sono abbastanza intelligenti da capire che "gli insulti" sono solo nella fantasia di chi non ha gli strumenti per
discernerli dalle argomentazioni. E non mi appoggiano: semplicemente certe idee sono condivise e altre aberranti combattute. Fattene una ragione.
Non esiste il razzismo verso chi è razzista. Se non in menti disturbate.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 7:32 pm

Nick ha scritto:Capita a Nicko, a Balby, a Madmarat, anche Fabio la scorsa volta, ma ripeto un pò tutti.

Cosa? Balby condizionato da me? Nicko? Madmarat?
Non stai bene. Non ha capito assolutamente nulla.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 7:35 pm

Beh certo alla fine non capisco.

Prima avevi scritto contro di te, un lapsus, perchè è quella l'unica cosa non vera.
Hai corretto.
E hai scritto condizionati da te, che invece è vero.

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » mar nov 28, 2017 7:35 pm

Nick ha scritto:E' un bellissimo forum, pieno di gente interessante, compresi tu e Pindaro ovviamente

Non so se mi disgusti di più quando posti le tue stupidaggini canoniche o quando, come ora, lecchi sperando di accattivarti simpatie.

Vabbeh errore mio a togliere l'ignore.
Si vede che due troll fasci non bastavano, occorreva il terzo.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 6162
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nick » mar nov 28, 2017 7:37 pm

Poi mica in tutte le cose di cui si parla.

Diciamo in discussione accese.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » mar nov 28, 2017 7:38 pm

Nick ha scritto:E hai scritto condizionati da te, che invece è vero.

Ma perchè non chiedi a loro? E non ti fai ridere in faccia da loro?
Hai convinzioni e certezze che rasentano la follia.
Non fai una bella figura.
E ora scusami, c'è un documentario dell'Istituto Luce sulla Roma.
Ultima modifica di PINDARO il mar nov 28, 2017 7:40 pm, modificato 1 volta in totale.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti