Naufragio all'Isola del Giglio

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 2:59 pm

Niente di diverso purtroppo.

Io se fossi stato un parente di una vittima penso avrei fatto la fine del povero Renzo Rontini.

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8363
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda tuborovescio » ven feb 28, 2014 3:01 pm

Ma perchè bisogna sempre immedesimarsi nei parenti delle vittime? :)

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 3:03 pm

tuborovescio ha scritto:Ma perchè bisogna sempre immedesimarsi nei parenti delle vittime? :)


Non so, per umana pietas?
Perchè non essendo psicopatici è più difficile immedesimarsi nei carnefici?

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25560
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda klaus » ven feb 28, 2014 3:08 pm

paoolino ha scritto:
fabio86 ha scritto:A proposito di giustizia italiana: ieri è stato assolto in via definitiva Raniero Busco per il delitto di via Poma. L'uccisione di Simonetta Cesaroni resta senza colpevoli.


Sarò banale, ma è meglio la mancanza di un colpevole di un innocente in galera.


schettino=busco #100#
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25560
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda klaus » ven feb 28, 2014 3:11 pm

tuborovescio ha scritto:Ma perchè bisogna sempre immedesimarsi nei parenti delle vittime? :)


ecco una domanda intelligente...
immedesimiamoci nella vittima che è meglio.

....a meno che tu non volessi immedesimarti nel carnefice....o addirittura in un algido e imparziale nessuno :roll:
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8363
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda tuborovescio » ven feb 28, 2014 3:11 pm

fabio86 ha scritto:
tuborovescio ha scritto:Ma perchè bisogna sempre immedesimarsi nei parenti delle vittime? :)


Non so, per umana pietas?
Perchè non essendo psicopatici è più difficile immedesimarsi nei carnefici?


Insomma bisogna comunque mettersi nei panni di qualcuno? :)
Penso che cercare di immedesimarsi non sia la via migliore per rispettare qualcuno, il suo dolore.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 3:16 pm

tuborovescio ha scritto:
fabio86 ha scritto:
tuborovescio ha scritto:Ma perchè bisogna sempre immedesimarsi nei parenti delle vittime? :)


Non so, per umana pietas?
Perchè non essendo psicopatici è più difficile immedesimarsi nei carnefici?


Insomma bisogna comunque mettersi nei panni di qualcuno? :)
Penso che cercare di immedesimarsi non sia la via migliore per rispettare qualcuno, il suo dolore.


Non capisco.
Quando succede una tragedia non ti chiedi mai: cosa farei se mi trovassi in quella situazione? Come reagirei? Guardi con semplice distacco, da spettatore esterno?
Per me è una cosa normale, il più classico dei moti d'empatia e non capisco il nesso con il rispetto. Immedesimarsi non vuol dire fare i dibattitti da Barbara Urso. Quello è sciacallaggio mediatico.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:22 pm

tuborovescio ha scritto:Ma perchè bisogna sempre immedesimarsi nei parenti delle vittime? :)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:23 pm

fabio86 ha scritto:Perchè non essendo psicopatici


ma parli di te o in genere dei forumisti? :o :o :o

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25560
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda klaus » ven feb 28, 2014 3:24 pm

Nickognito ha scritto:
fabio86 ha scritto:Perchè non essendo psicopatici


ma parli di te o in genere dei forumisti? :o :o :o


non di te non di te 8)
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11831
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda uglygeek » ven feb 28, 2014 3:25 pm

tuborovescio ha scritto:
fabio86 ha scritto:
tuborovescio ha scritto:Ma perchè bisogna sempre immedesimarsi nei parenti delle vittime? :)


Non so, per umana pietas?
Perchè non essendo psicopatici è più difficile immedesimarsi nei carnefici?


Insomma bisogna comunque mettersi nei panni di qualcuno? :)
Penso che cercare di immedesimarsi non sia la via migliore per rispettare qualcuno, il suo dolore.

Cioe' la mia reazione al naufragio doveva essere "caz.zi loro, tanto io non vado mai in crociera, al massimo prendo l'aereo"... ? :o
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25560
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda klaus » ven feb 28, 2014 3:26 pm

tuborovescio ha scritto:
fabio86 ha scritto:
tuborovescio ha scritto:Ma perchè bisogna sempre immedesimarsi nei parenti delle vittime? :)


Non so, per umana pietas?
Perchè non essendo psicopatici è più difficile immedesimarsi nei carnefici?


Insomma bisogna comunque mettersi nei panni di qualcuno? :)
Penso che cercare di immedesimarsi non sia la via migliore per rispettare qualcuno, il suo dolore.


Allora c'è una via....dicci qual'è non ti far pregare :D
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:28 pm

l' empatia e' bella e importante, ma non c'entra col giudizio.

Il giudice e' imparziale, a mente fredda. Un arbitro mica deve essere empatico col tifoso.

A me piace empatizzare con la mia gatta, ma se fossi andato a comprare il suo cibo pensando come la mia gatta lei sarebbe gia' morta di fame.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25560
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda klaus » ven feb 28, 2014 3:28 pm

uglygeek ha scritto:
tuborovescio ha scritto:
fabio86 ha scritto:
Non so, per umana pietas?
Perchè non essendo psicopatici è più difficile immedesimarsi nei carnefici?


Insomma bisogna comunque mettersi nei panni di qualcuno? :)
Penso che cercare di immedesimarsi non sia la via migliore per rispettare qualcuno, il suo dolore.

Cioe' la mia reazione al naufragio doveva essere "caz.zi loro, tanto io non vado mai in crociera, al massimo prendo l'aereo"... ? :o


aspetta aspetta...c'è dietro qualcosa di grosso, non essere gretto e banale.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 3:29 pm

Se rispetto il suo dolore lo comprendo.
Se lo comprendo vuol dire che mi immedesimo per cercare di capirlo.
L'alternativa è l'indifferenza, che non ha niente a che vedere col rispetto.
Non vedo scappatoie tubo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:34 pm

se cade l' aereo la mia reazione e' : per quale motivo e' caduto?

se cade l' aereo e mi trovo vicino al padre di una vittima la mia reazione e' l' empatia. Ma empatia per uno che non vedo, perche', puo' essere , ma boh. Che se ne fa lui della mia empatia? E' come quando mio padre risponde a chi parla in tv. A che serve? Benissimo se ti viene di farlo, ma se non ti viene mi pare normale.

Intendiamoci, non voglio dire che l' empatia non ci sia anche in tv (ad esempio se uno sbadiglia in tv, tu sbadigli), voglio dire che non mi sembra cosi' necessaria, capita in parte, ma principalmente l' empatia e' qualcosa di reciproco in un contatto diretto, non una forma di pensiero a distanza per chi nemmeno ti conosce

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 3:35 pm

Nickognito ha scritto:l' empatia e' bella e importante, ma non c'entra col giudizio.

Il giudice e' imparziale, a mente fredda. Un arbitro mica deve essere empatico col tifoso.

A me piace empatizzare con la mia gatta, ma se fossi andato a comprare il suo cibo pensando come la mia gatta lei sarebbe gia' morta di fame.


Ma infatti non ho detto che il giudice o la giuria debbano lasciarsi condizionare nell'emettere una sentenza (anche se da essere umani, l'imparzialità totale è impossibile).
Ma da cittadino comune io empatizzo con la vittima e i familiari, ci mancherebbe. Mica sto dando sentenze di morte.
Non capisco proprio.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:37 pm

fabio86 ha scritto:Se rispetto il suo dolore lo comprendo.
Se lo comprendo vuol dire che mi immedesimo per cercare di capirlo.
L'alternativa è l'indifferenza, che non ha niente a che vedere col rispetto.
Non vedo scappatoie tubo.


anche questo, bah, non ho mai sopportato chi pensava di comprendere cose mie gravi senza averle provate.

ho sempre apprezzato chi mi stava vicino, ma pensando di non comprendermi.

Poi ognuno ha i suoi gusti.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:39 pm

fabio86 ha scritto:Ma da cittadino comune io empatizzo con la vittima e i familiari, ci mancherebbe..


ho capito. La mia ragazza empatizza con l' assassino. Un altro magari col conduttore televisivo. Io di solito con chi mi sta accanto guardando la tv. Mica nessuno sta dicendo che non lo devi fare. Stiamo solo dicendo che non e' che per forza devi farlo, s evuoi lo fai, se no no, e non c'e' nulla di male. Di male c'e' se stai li' e non intervieni :)

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8363
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda tuborovescio » ven feb 28, 2014 3:40 pm

Non sei il giudice fabio, non emetti sentenze ma, empatizzando, dentro di te dai un giudizio non obiettivo e la rabbia non aiuta a ad evitare il ripetersi delle tragedie.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11831
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda uglygeek » ven feb 28, 2014 3:42 pm

La cosa peggiore e' che in questa vicenda un molti italiani hanno provato empatia per Schettino piu' che per le vittime.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:43 pm

Ma chi sente rabbia per qualcosa non e' che e' empatico col parente della vittima che sente rabbia. Una cosa e' capire, una cosa provare la stessa emozione negativa. La rabbia e' negativa, la vendetta e' negativa. E' bello capire il perche' di rabbia e vendetta, mica provarla anche te a lungo.
Ma Yoda lo avete mai ascoltato? Boh

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:43 pm

uglygeek ha scritto:La cosa peggiore e' che in questa vicenda un molti italiani hanno provato empatia per Schettino piu' che per le vittime.


vabbe', solo perche' c' era una donna un po' di mezzo, dai

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 3:49 pm

tuborovescio ha scritto:Non sei il giudice fabio, non emetti sentenze ma, empatizzando, dentro di te dai un giudizio non obiettivo e la rabbia non aiuta a ad evitare il ripetersi delle tragedie.


Ma mettersi nei panni di una vittima e dare una sentenza non sono la stessa cosa.
Poi, come detto, non essendo giudice o giuria, non sono tenuto ad essere imparziale o cercare di razionalizzare a tutti i costi.
Forse con l'eta si tende ad essere più distaccati, non so.
(sì, vi sto dando dei vecchiardi #100#)

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 3:51 pm

Nickognito ha scritto:Ma chi sente rabbia per qualcosa non e' che e' empatico col parente della vittima che sente rabbia. Una cosa e' capire, una cosa provare la stessa emozione negativa. La rabbia e' negativa, la vendetta e' negativa. E' bello capire il perche' di rabbia e vendetta, mica provarla anche te a lungo.
Ma Yoda lo avete mai ascoltato? Boh


Infatti - seconda parte della mia risposta a tubo - come dici tu empatizzare non significa provare rabbia, o provarla come la provano le persone coinvolte e per lo stesso tempo.
Comprendere il dolore non è pensare o agire da giustizieri, per dire.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 3:53 pm

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:La cosa peggiore e' che in questa vicenda un molti italiani hanno provato empatia per Schettino piu' che per le vittime.


vabbe', solo perche' c' era una donna un po' di mezzo, dai


Molti non credo.
Qualcuno c'è, ma come detto ci sono persone che empatizzano per le figure negative.
Sempre tornando al Mostro di Firenze, le magliette I love Pacciani.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11831
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda uglygeek » ven feb 28, 2014 3:56 pm

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:La cosa peggiore e' che in questa vicenda un molti italiani hanno provato empatia per Schettino piu' che per le vittime.


vabbe', solo perche' c' era una donna un po' di mezzo, dai

No non solo per quello... ce l'avevano tutti con De Falco, ad esempio.

Poi io sono d'accordo che l'empatia nella rabbia non sia positiva: Mike Reynolds, padre di una ragazza uccisa in una rapina in California si fece promotore della "three-strikes law", e sfruttando l'empatia per la vittima riusci' a farla approvare. E' una legge controversa per cui viene dato l'ergastolo a chiunque commetta tre volte dei reati (che in certi stati possono essere anche non molto gravi, come una rapina senza armi). Ci sono americani (ovviamente neri) che sono stati condannati all'ergastolo per aver rubato una radiolina...
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 11508
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda paoolino » ven feb 28, 2014 3:58 pm

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:La cosa peggiore e' che in questa vicenda un molti italiani hanno provato empatia per Schettino piu' che per le vittime.


vabbe', solo perche' c' era una donna un po' di mezzo, dai


Boh? Io su Schettino la cosa più buona che ho sentito è che uno str0nzo.

Poi chi sono i "tutti" che ce l'avevano con de falco?
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 3:59 pm

fabio86 ha scritto:Forse con l'eta si tende ad essere più distaccati, non so.


quando capisci che la signora con la falce e' vicina , un passo piu' o uno meno non ti cambia molto #10#

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8363
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda tuborovescio » ven feb 28, 2014 4:00 pm

fabio86 ha scritto:Forse con l'eta si tende ad essere più distaccati, non so.
(sì, vi sto dando dei vecchiardi )


#100#

Comunque mi sa che l'età non c'entra, l'altro giorno a scuola una collega mi ha chiesto se le potevo consigliare un film sulla morte da far vedere ai ragazzi "Mi dispiacerebbe se stessero troppo male per un lutto, così li aiutiamo a non trovarsi impreparati"...

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 4:01 pm

tu hai insegnato loro a giocare a scacchi?

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8363
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda tuborovescio » ven feb 28, 2014 4:03 pm

Nickognito ha scritto:tu hai insegnato loro a giocare a scacchi?


ahah :D
se solo sapessi giocarci decentemente io #1#

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 4:04 pm

tuborovescio ha scritto:
fabio86 ha scritto:Forse con l'eta si tende ad essere più distaccati, non so.
(sì, vi sto dando dei vecchiardi )


#100#

Comunque mi sa che l'età non c'entra, l'altro giorno a scuola una collega mi ha chiesto se le potevo consigliare un film sulla morte da far vedere ai ragazzi "Mi dispiacerebbe se stessero troppo male per un lutto, così li aiutiamo a non trovarsi impreparati"...


Hai detto alla collega che far vedere un film sulla morte ti prepara a ricevere un lutto più o meno come un porno ad affrontare una relazione amorosa? :)

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8363
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda tuborovescio » ven feb 28, 2014 4:04 pm

uglygeek ha scritto:Poi io sono d'accordo che l'empatia nella rabbia non sia positiva: Mike Reynolds, padre di una ragazza uccisa in una rapina in California si fece promotore della "three-strikes law", e sfruttando l'empatia per la vittima riusci' a farla approvare. E' una legge controversa per cui viene dato l'ergastolo a chiunque commetta tre volte dei reati (che in certi stati possono essere anche non molto gravi, come una rapina senza armi). Ci sono americani (ovviamente neri) che sono stati condannati all'ergastolo per aver rubato una radiolina...


ah ecco, non sapevo che quell'assurda legge era stata approvata anche grazie a questo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 4:05 pm

fabio86 ha scritto: come un porno ad affrontare una relazione amorosa? :)


perche' non sei empatico

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 4:06 pm

Nickognito ha scritto:
fabio86 ha scritto: come un porno ad affrontare una relazione amorosa? :)


perche' non sei empatico


E' pericoloso empatizzare troppo con gli attori porno.
Poi la realtà ti prende a calci in culo. #1#

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8363
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda tuborovescio » ven feb 28, 2014 4:07 pm

:lol:
dovrei dirglielo, ma tanto non capirebbe..

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115147
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda Nickognito » ven feb 28, 2014 4:11 pm

fabio86 ha scritto:
E' pericoloso empatizzare troppo con gli attori porno.
Poi la realtà ti prende a calci in *posteriore*. #1#


ho capito, empatizzi con chi sta male, cosi' poi sei contento di essere te stesso!

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11831
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda uglygeek » ven feb 28, 2014 4:11 pm

tuborovescio ha scritto:
fabio86 ha scritto:Forse con l'eta si tende ad essere più distaccati, non so.
(sì, vi sto dando dei vecchiardi )


#100#

Comunque mi sa che l'età non c'entra, l'altro giorno a scuola una collega mi ha chiesto se le potevo consigliare un film sulla morte da far vedere ai ragazzi "Mi dispiacerebbe se stessero troppo male per un lutto, così li aiutiamo a non trovarsi impreparati"...

Dille di far loro vedere l'ultima puntata dei Sopranos.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37235
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Naufragio all'Isola del Giglio

Messaggioda fabio86 » ven feb 28, 2014 4:12 pm

Nickognito ha scritto:
fabio86 ha scritto:
E' pericoloso empatizzare troppo con gli attori porno.
Poi la realtà ti prende a calci in *posteriore*. #1#


ho capito, empatizzi con chi sta male, cosi' poi sei contento di essere te stesso!


E' una vita dura. :D


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti