Uomini che odiano le donne

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11217
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda uglygeek » gio feb 02, 2017 8:38 pm

Ma infatti l'omicida e' in prigione, sara' condannato per omicidio volontario, ci stara' almeno venti anni. I commenti dei concittadini su facebook contano zero.
E' impazzito dal dolore, ha reagito cosi', come dice giustamente Gios, la vendetta e' anche inevitabilmente un sentimento umano, ma di certo la legge non lo giustifichera'.
Il suo avvocato fa solo il suo lavoro quando dice che l'altro "faceva lo spavaldo", come l'avvocato di D'Elia aveva trovato la scusa che la ragazza avesse indossato male il casco.

Poi l'arcivescovo di Chieti ha detto che "Con un intervento rapido della giustizia e una punizione esemplare la tragedia si sarebbe potuta evitare. Una giustizia lenta è un'ingiustizia". Ora tutti dicono che in realta' la giustizia si era mossa molto velocemente, dopo soli sei mesi era gia' stato deciso il rinvio a giudizio... ma questo non e' il processo Moro con cento imputati e diecimila testimoni, e' il processo a uno che e' passato con il rosso, che senso ha che ci vogliano sei mesi solo per stabilire se e' passibile di processo?
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

Avatar utente
PINDARO
PRIMADONNA DEL FORUM
Messaggi: 58329
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda PINDARO » gio feb 02, 2017 8:51 pm

Che l'arcivescovo pensasse ai fedeli, all'incenso e alle ostie.
Tutti a discernere sui tempi della giustizia, tutti laureati in giurisprudenza.
E se non va veloce come vuole il popolo, risolviamo con le pistole.
La democrazia è davvero qualcosa di sopravvalutato. Nella nostra cultura.

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3007
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda NK7 » gio feb 02, 2017 9:26 pm

alessandro ha scritto:mi raccomando, non bevete mai quando uscite a cena, o se andate a cena in due, portatevi un amico che guida al ritorno

O ancor meglio non fate nemmeno la patente, come ho scelto io.
Già abbastanza criminali in giro, tra quelli che scrivono su whatsapp mentre sorpassano, guidano ubriachi, fumati (i più pezzenti di tutti, hanno anche il coraggio di dirti "no ma non ti preoccupare, io vado piano quando fumo, sono rilassato") o sotto ansiolitici.
I trasporti andrebbero statalizzati, tutti.
Dovrebbero circolare solo mezzi pubblici o adibiti a trasporto merci, gli altri che vadano a piedi, in bici o si arrangino.
Fanculo alle automobili, l'invenzione più scapestrata e sopravvalutata di sempre.
"Dio crea gli uomini tutti uguali. Ma fuori dall'utero comincia a fare favoritismi."

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11217
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda uglygeek » gio feb 02, 2017 9:34 pm

NK7 ha scritto:O ancor meglio non fate nemmeno la patente, come ho scelto io.
Già abbastanza criminali in giro, tra quelli che scrivono su whatsapp mentre sorpassano, guidano ubriachi, fumati (i più pezzenti di tutti, hanno anche il coraggio di dirti "no ma non ti preoccupare, io vado piano quando fumo, sono rilassato") o sotto ansiolitici.
I trasporti andrebbero statalizzati, tutti.
Dovrebbero circolare solo mezzi pubblici o adibiti a trasporto merci, gli altri che vadano a piedi, in bici o si arrangino.
Fanculo alle automobili, l'invenzione più scapestrata e sopravvalutata di sempre.

Questa idea che qualunque idiota possa mettersi alla guida di un oggetto che pesa 1400 kg e si muove anche a piu' di 100km/h e' - a pensarci - completamente assurda.
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25481
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda klaus » gio feb 02, 2017 10:49 pm

Immagine
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 50835
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda balbysauro » gio feb 02, 2017 10:51 pm

klaus ha scritto:Immagine



:lol: :lol: :lol:

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3007
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda NK7 » gio feb 02, 2017 11:09 pm

Vabbe oh. Tenetevi gas di scarico, 3000 morti e 250mila feriti all'anno che io mi tengo i miei treni e tram. La mia era una provocazione, chiaro che una società senza auto è impossibile, ma non mi pare sia così fuori dal mondo sostenere che si potrebbe vivere ugualmente bene riducendo di molto il numero dei veicoli in circolazione.

Tanto ogni volta che si esprime un'opinione mezzo millimetro fuori dalle righe arriva quello che parla di deliri, fiera delle cazzate, tso ecc.
"Dio crea gli uomini tutti uguali. Ma fuori dall'utero comincia a fare favoritismi."

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 50835
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda balbysauro » gio feb 02, 2017 11:27 pm

miiii che sei permaloso :D

oh, comunque neanche Pindaro guida, lo vedi che siete la stessa persona? :lol:

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11217
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda uglygeek » gio feb 02, 2017 11:28 pm

balbysauro ha scritto:miiii che sei permaloso :D

oh, comunque neanche Pindaro guida, lo vedi che siete la stessa persona? :lol:

Non guido nemmeno io, anche se ho la patente. Io sono Pindaro!!! :D
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11217
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda uglygeek » gio feb 02, 2017 11:33 pm

NK7 ha scritto:Vabbe oh. Tenetevi gas di scarico, 3000 morti e 250mila feriti all'anno che io mi tengo i miei treni e tram. La mia era una provocazione, chiaro che una società senza auto è impossibile, ma non mi pare sia così fuori dal mondo sostenere che si potrebbe vivere ugualmente bene riducendo di molto il numero dei veicoli in circolazione.

Tanto ogni volta che si esprime un'opinione mezzo millimetro fuori dalle righe arriva quello che parla di deliri, fiera delle cazzate, tso ecc.

Beh impossibile, ci sono 1.3 milioni di morti all'anno nel mondo in incidenti stradali (3287 al giorno, uno ogni 26 secondi). Si stima che con auto a guida automatica si passerebbe negli Stati Uniti da 31mila morti l'anno a poche centinaia. E' ovvio che tra una ventina d'anni le auto a guida non automatica saranno vietate, o almeno dovrebbero esserlo.
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3007
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda NK7 » gio feb 02, 2017 11:34 pm

balbysauro ha scritto:oh, comunque neanche Pindaro guida, lo vedi che siete la stessa persona? :lol:

:lol: :lol: :D
"Dio crea gli uomini tutti uguali. Ma fuori dall'utero comincia a fare favoritismi."

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 50835
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda balbysauro » gio feb 02, 2017 11:35 pm

non capisco perchè continuate a opporvi all'estinzione della razza umana #103#

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 16234
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda Pitone » ven feb 03, 2017 12:49 am

Io col mio attuale furgone ho appena superato quota 400mila Km, in vent'anni di patente ho superato il milione, da solo tengo in media nazionale Pindaro, NK7 e qualcun altro :D
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

Burano
Saggio
Messaggi: 6291
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda Burano » ven feb 03, 2017 6:13 am

uglygeek ha scritto:
NK7 ha scritto:Vabbe oh. Tenetevi gas di scarico, 3000 morti e 250mila feriti all'anno che io mi tengo i miei treni e tram. La mia era una provocazione, chiaro che una società senza auto è impossibile, ma non mi pare sia così fuori dal mondo sostenere che si potrebbe vivere ugualmente bene riducendo di molto il numero dei veicoli in circolazione.

Tanto ogni volta che si esprime un'opinione mezzo millimetro fuori dalle righe arriva quello che parla di deliri, fiera delle cazzate, tso ecc.

Beh impossibile, ci sono 1.3 milioni di morti all'anno nel mondo in incidenti stradali (3287 al giorno, uno ogni 26 secondi). Si stima che con auto a guida automatica si passerebbe negli Stati Uniti da 31mila morti l'anno a poche centinaia. E' ovvio che tra una ventina d'anni le auto a guida non automatica saranno vietate, o almeno dovrebbero esserlo.


...auto a guida automatica immagino rigidamente settate per rispettare inderogabilmente i limiti. Ti immagini su autostrada deserta e con visibilità ottimale, inchiodati a 130 km/h stecchiti? Che palle :-)
Se invece l'intelligenza artificiale servirà futuristicamente a evitare collisioni, quasi prevedendo la manovra dei mezzi in prossimità, tanto di cappello.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3007
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda NK7 » ven feb 03, 2017 8:42 am

Burano ha scritto:..auto a guida automatica immagino rigidamente settate per rispettare inderogabilmente i limiti. Ti immagini su autostrada deserta e con visibilità ottimale, inchiodati a 130 km/h stecchiti? Che palle :-)

O vi adeguerete alla tecnologia o prenderete il treno, automobilari molesti! :D :P
"Dio crea gli uomini tutti uguali. Ma fuori dall'utero comincia a fare favoritismi."

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 16556
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda alessandro » ven feb 03, 2017 10:00 am

http://www.lastampa.it/2017/02/03/cultu ... agina.html

Mi pare un pezzo condivisibile
Ha sentito questa mattina una intervista al procuratore capo di vasto che spiegava come i tempi del processo fossero stati rapidi, perfetti, perché ci sono tempi per legge, tot giorni per le perizie, per le indagini, per presentare l'accusa, per lasciare il tempo agli avvocati di preparare la difesa, per convocare i testimoni.
Non puoi dire ad un testimone "vieni domani".
Il fatto è che la gente vuole in carcere subito il presunto ripeto presunto colpevole prima del processo.
Ma se non c'è pericolo di fuga (si è fermato a soccorrere ) non c'è pericolo di inquinamento delle prove o pericolo di reiterazione del reato non puoi usare il carcere preventivo.

Che poi, sono gli stessi che se usi il carcere preventivo gridano allo scandalo degli "innocenti in galera senza processo "

In altri casi, processi semplici si allungano perché arrivano sulla scrivania del giudice che ne ha altri 200 prima di quello. Non è che il giudice arriva in tribunale con nulla da fare ad aspettare il fascicolo.
Come se vai alla posta e ti lamenti perché per pagare un semplice bollettino devi aspettare 2 ore, se ci sono 50 persone prima di te, quello che hai da fare è irrilevante.

Poi, certo, ci sono processi complicati con decine di imputati e di vittime, come quello dei treni.

Poi, volendo, basterebbe cancellare la prescrizione una volta iniziato il processo e a quel punto gli avvocati non avrebbero interesse ad allungare i tempi.
Poi,per dire, oltre alla mancanza di organico giudicante, oggi c'è il divieto per il personale amministrativo di fare straordinari, e anche quello è un collo di bottiglia.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 11228
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda paoolino » ven feb 03, 2017 10:22 am

alessandro ha scritto:Il fatto è che la gente vuole in carcere subito il presunto ripeto presunto colpevole prima del processo.
Ma se non c'è pericolo di fuga (si è fermato a soccorrere ) non c'è pericolo di inquinamento delle prove o pericolo di reiterazione del reato non puoi usare il carcere preventivo.

Che poi, sono gli stessi che se usi il carcere preventivo gridano allo scandalo degli "innocenti in galera senza processo "



No guarda, non sono gli stessi proprio per niente.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25481
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda klaus » ven feb 03, 2017 11:28 am

Alessandro queste tue considerazioni applicale ai casi Cucchi, Aldrovandi et similia (che direi calzano a pennello per ribaltare la posizione) o per lasciare da parte lo stato (intoccabile) tutti quelli che si sono fatti pochi anni per delitti incredibilmente efferati.
In effetti non ho poi capito perchè Tubo abbia postato questo tristissimo e ameno fatto di cronaca nera proprio in questo topic (al limite in Justice for all calzava)....magari poi ci dirà.

Per gli afffezionati e strnui difensori dellla giustizia Italica ecco un corso di Uxoricidio tenuto da Bruno Tinti Procuratore Aggiunto della Repubblica di Torino


Mi hanno chiesto tante volte perché i giornali sono sempre pieni di notizie di scandali vari; perché nessuno di quelli che sembra li abbiano commessi sta mai in prigione; perché, anche dopo che questa gente è stata condannata per qualcuno di questi scandali, poi la ritroviamo coinvolta in scandali successivi; perché perfino i reati più comuni e, sotto certi aspetti, più gravi (rapine, estorsioni, sequestri di persona, traffico di droga, di armi, di bianche e colorate varie, corruzioni, infortuni sul lavoro, perfino omicidi) spesso sono commessi da gente che è stata già condannata per altri reati e che però è in giro a fare danni. Insomma mi hanno chiesto tante volte perché la giustizia non funziona.
Spesso me la sono cavata con questa storiella che, in genere, fa ridere e che mi ha salvato da un discorso che ormai mi dà la nausea. Siccome contiene grandi verità e aiuta a capire le cose, mi pare giusto cominciare con lei; si può intitolare “Come ammazzare la moglie e vivere felici”.
Allora. Per prima cosa si ammazza la moglie
La si ammazza con particolare efferatezza, adoperando sevizie e agendo con crudeltà verso le persone (dunque la si accoltella più volte dopo averla legata e torturata per giorni e giorni) sì da integrare l’aggravante prevista dall’art. 61 n. 4 codice penale; e lo si fa allo scopo di conseguire l’impunità dal reato di truffa per averla depredata di tutti i suoi averi (art. 61 n. 2 codice penale)
Subito dopo essersi assicurati che sia morta davvero si corre dai Carabinieri insieme con un avvocato e, in sua presenza, si rendono dichiarazioni spontanee (che quindi saranno utilizzabili processualmente; in assenza dell’avvocato di quel verbale si può fare carta straccia) con le quali li si avvisa che la moglie è morta, che la si è ammazzata personalmente e che il cadavere si trova, in uno con gli strumenti usati per torturarla e l’arma o le armi del delitto, in via tale numero tale al piano tale, interno tale; la porta è stata chiusa per evitare che estranei potessero contaminare il luogo del delitto ma la chiave viene consegnato illico et immediate ai Carabinieri.
I Carabinieri si recano sul luogo del delitto, constatano la rispondenza al vero di quanto denunciato dall’assassino, effettuano prelievi, accertamenti di polizia scientifica e i necessari sequestri.
Non arrestano il marito omicida perché:
1) - non sussistono specifiche ed inderogabili esigenze attinenti alle indagini relative ai fatti per i quali si procede, in relazione a situazioni di concreto e attuale pericolo per l’acquisizione o la genuinità della prova, fondate su circostanze di fatto espressamente indicate nel provvedimento (art. 274 codice di procedura penale comma 1 lett. A)
Il marito uxoricida infatti ha avvertito subito i Carabinieri che hanno raccolto tutte le prove ed anche la sua confessione. Sicché è escluso ogni pericolo di inquinamento probatorio.
2) - l’imputato non si è dato alla fuga né sussiste concreto pericolo che egli si dia alla fuga, (art. 274 codice di procedura penale comma 1 lett. B)
L’uxoricida si è presentato immediatamente ai carabinieri e questo, per giurisprudenza costante, esclude che dal suo comportamento possa desumersi l’intento di darsi alla fuga (e in effetti, se non si becca qualcuno con il piede sulla scaletta di un aereo diretto in Uruguay e con documenti falsi, non potremo mai dire che egli intende darsi alla fuga perché, se i documenti fossero veri, quello ci direbbe che sta per intraprendere un viaggio di piacere e non si potrebbe provare il contrario)
3) - Non si può, per specifiche modalità e circostanze del fatto e per la personalità della persona sottoposta alle indagini, desunta da comportamenti o atti concreti o dai suoi precedenti penali, pensare che sussista il concreto pericolo che questi commetta gravi delitti con uso di armi o di altri mezzi di violenza personale o diretti contro l’ordine costituzionale ovvero delitti di criminalità organizzata o della stessa specie di quello per cui si procede (Art. 274 codice di procedura penale comma 1 lett. C)
L’immediata confessione e l’essersi messo a disposizione dell’Autorità rendono impossibile ritenere che sussista il concreto pericolo etc.
E comunque trattasi di incensurato e specchiato lavoratore che nulla permette di ritenere intenda commettere gravi delitti con uso di armi o di altri mezzi di violenza personale o diretti contro l’ordine costituzionale ovvero delitti di criminalità organizzata
Quanto ai delitti della stessa specie di quello per cui si procede, il nostro una moglie aveva e ormai l’ha ammazzata.
Iniziata l’indagine penale, il PM non chiederà misure cautelari e comunque il giudice non le concederebbe per tutti i motivi sopra spiegati.
L’indagine è brevissima, proprio perché le prove sono state tutte acquisite; si riduce a sentire i testi indicati dall’uxoricida a spiegazione del suo gesto e quelli indicati dai parenti della vittima.
Si arriva in breve all’udienza preliminare per il reato di cui agli artt. 575, 576 e 577 codice penale (omicidio che prevede la pena dell’ergastolo)
Ebbene:
L’uxoricida chiede di essere giudicato con il rito abbreviato che, a norma dell’art. 442 codice di procedura penale comma 2, prevede che la pena, determinata tenendo conto di tutte le circostanze, sia diminuita di un terzo.
Le circostanze aggravanti sono quelle di cui all’art. 61 n. 4 del codice penale (sono state adoperate sevizie) e 61 n. 2 (si è agito per assicurarsi il profitto della truffa).
La pena prevista è l’ergastolo.
Solo che:
L’uxoricida dimostra di avere ammazzato la moglie, e tanto crudamente, perché lei lo tradiva con il suo migliore amico (che, in quanto migliore amico, sarà ben lieto di confessare, a pagamento, una circostanza che non gli porta nessun nocumento – anzi, la moglie morta era giovane e bella e sarà invidiato da tutti – e che nessuno potrà smentire); sicché al nostro assassino tocca l’attenuante di cui all’art. 62 n. 2 codice penale, aver agito in stato d’ira determinato da un fatto ingiusto altrui, avendo fortunosamente appreso dell’illecita e odiosa relazione della fedifraga.
Inoltre l’uxoricida farà offerta reale di una congrua somma di danaro ai parenti della moglie, a risarcimento del danno morale e materiale (la donna era solita sovvenirli con periodiche donazioni) cagionato, sicché gli tocca anche l’attenuante di cui all’art. 62 n. 6 codice penale (risarcimento del danno).
Infine egli potrà godere delle attenuanti previste dall’art. 62 bis codice penale che nessuno sa perché si concedono ma si concedono sempre; infatti si chiamano attenuanti generiche e vengono concesse perché si è tanto giovani, perché si è tanto vecchi, perché si è condotta una vita specchiata e meritevole, perché si è condotta una vita vergognosa ma la colpa non è tua, è del sistema, della scuola, della famiglia che tutti insieme hanno abusato di te, perché si è confessato (unica cosa giusta nel caso di specie) etc.
A questo punto il giudice deve governare (bella parola) l’art. 69 del codice penale secondo cui, in soldoni, si deve stabilire se pesano più le attenuanti o più le aggravanti (o se pesano nella stessa misura) e, nel caso di prevalenza delle une o delle altre, applicare solo gli aumenti o solo le diminuzioni. Manco a dirlo, il caso di soccombenza delle attenuanti non esiste quasi nella giurisprudenza italiana; sicché:
1) - una volta venute meno le aggravanti, la pena per l’omicidio non è più quella dell’ergastolo ma quella della reclusione da 24 a 30 anni (omicidio del coniuge, art. 577 codice penale);
2) - I giudici non danno il massimo della pena manco se li ammazzi; quindi 24 anni.
3) - Meno un terzo per il 61 n. 2, fa 16
4) - Meno un terzo per il 62 n. 6 fa 11,33 periodico;
5) - Meno un terzo per il 62 bis fa 7,5 mesi
6) - Meno un terzo per il rito abbreviato fa 5
7) - Siccome la moglie la si è ammazzata prima del maggio 2006, 3 anni di reclusione sono abbonati per l’indulto
8) - Per i restanti 2 anni c’è la sospensione condizionale della pena.
9) - Abbiamo comunque un anno di buono se le diminuzioni non vengono applicate nel massimo perché fino a 3 anni c’è l’affidamento in prova al servizio sociale.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
taylorhawkins89
Saggio
Messaggi: 8108
Iscritto il: lun ago 25, 2008 5:18 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda taylorhawkins89 » ven feb 03, 2017 12:11 pm

NK7 ha scritto:
alessandro ha scritto:mi raccomando, non bevete mai quando uscite a cena, o se andate a cena in due, portatevi un amico che guida al ritorno

O ancor meglio non fate nemmeno la patente, come ho scelto io.
Già abbastanza criminali in giro, tra quelli che scrivono su whatsapp mentre sorpassano, guidano ubriachi, fumati (i più pezzenti di tutti, hanno anche il coraggio di dirti "no ma non ti preoccupare, io vado piano quando fumo, sono rilassato") o sotto ansiolitici.
I trasporti andrebbero statalizzati, tutti.
Dovrebbero circolare solo mezzi pubblici o adibiti a trasporto merci, gli altri che vadano a piedi, in bici o si arrangino.
Fanculo alle automobili, l'invenzione più scapestrata e sopravvalutata di sempre.


Quindi se uno beve una birra/ si fa una cannetta ed è lucido è un pezzente mentre un pirla sobrio, tipo il genio che passa a 2000 col rosso è un luminare?

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25481
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda klaus » ven feb 03, 2017 12:30 pm

Ma se Lino aldovrandi prendesse un fucile e......


La riflessione di Lino Aldrovandi, papà di Federico, sulla sentenza che riconosce "vittime del dovere" i quattro agenti di polizia condannati in via definita per la morte del figlio.
"Non avrei voluto scrivere, ma sono costretto a puntualizzare…, perché non si perda il senso dei fatti e della realtà. Vi chiedo cortesemente di non offendere nessuno, come ogni volta del resto, per rispetto della vita e di un ragazzino che mai e poi mai avrebbe voluto che si fosse parlato di lui da morto…
Vittime del dovere?
Di quale dovere?
Quello di avere ucciso senza una ragione un ragazzino di 18 anni che quella maledetta mattina implorava a chi intervenne, quei 4 poliziotti, definiti “schegge impazzite” in cassazione da un procuratore della repubblica durante la sua arringa, di aiutarlo con le parole inequivocabili di “basta e aiuto”, percosso addirittura mentre era a terra e con due manganelli tornati rotti in questura. Di cosa stiamo parlando? Le sentenze penali ovvero i tre gradi di giudizio, con l’aggiunta della decisione del Tribunale di sorveglianza di Bologna che negò con motivazioni forti e chiare pene alternative al carcere, confermando la pena detentiva senza se senza ma, sono punti fermi e incontestabili che dovrebbero far riflettere. Queste decisioni ultime non mi toccano, sono considerazioni legittime di persone che non gli è stato strappato certamente un figlio in quella maniera, e a cui auguro che mai gli accada, come purtroppo invece resta maledettamente chiaro che Federico quella mattina seppure mai avesse commesso alcun reato, e commettere reati non significherebbe uscirne bastonati e uccisi in ogni caso, ne uscì morto con 54 lesioni addosso, lo scroto distrutto e il cuore spezzato.
- “L’abbiamo bastonato di brutto per mezz’ora… “ disse Pontani Enzo…
- “Moderate ci sono le luci accese…” proferì persona con voce di donna con accento veneto (testimone Bassi) e lì c’era una poliziotta veneta…
- Stralcio tratto dall’incidente probatorio del 16/06/2006, in cui viene ascoltata per la prima volta un testimone: TSAGUEU ANNE MARIE “il quarto lo vedo che con i piedi…
PUBBLICO MINISTERO - Cosa fa con i piedi?
TSAGUEU ANNE MARIE - Lo tempesta con i piedi.
E Federico era a terra immobilizzato dagli altri tre... Processualmente identificato in Pollastri Luca
Parallelamente al processo “madre” seguì anche un processo ai depistaggi e alle omissioni di altri poliziotti…
Cosa dire ancora?
Le parole degli uomini a volte sanno essere come pietre, ma l’unica pietra è quella che ricopre la tomba di Federico".
Lino
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3007
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda NK7 » ven feb 03, 2017 12:47 pm

taylorhawkins89 ha scritto:Quindi se uno beve una birra/ si fa una cannetta ed è lucido è un pezzente mentre un pirla sobrio, tipo il genio che passa a 2000 col rosso è un luminare?

:roll: sono scriteriati uguali, la cannetta e la birra te le fai a casa o al parco o dove vuoi tu e poi torni a casa a piedi o coi mezzi, se sei una persona responsabile, in ogni caso non ti metti al volante. Come non passi a 100 all'ora col rosso da sobrio e nemmeno prendi a bastonate il cane del vicino se la fa sui tuoi gerani, sempre se sei responsabile.
"Dio crea gli uomini tutti uguali. Ma fuori dall'utero comincia a fare favoritismi."

Burano
Saggio
Messaggi: 6291
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda Burano » ven feb 03, 2017 1:57 pm

paoolino ha scritto:
alessandro ha scritto:Il fatto è che la gente vuole in carcere subito il presunto ripeto presunto colpevole prima del processo.
Ma se non c'è pericolo di fuga (si è fermato a soccorrere ) non c'è pericolo di inquinamento delle prove o pericolo di reiterazione del reato non puoi usare il carcere preventivo.

Che poi, sono gli stessi che se usi il carcere preventivo gridano allo scandalo degli "innocenti in galera senza processo "



No guarda, non sono gli stessi proprio per niente.


eccome se lo sono.
giustizislisti col delinquente comune e ipergarantisti coi politici corrotti.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
PINDARO
PRIMADONNA DEL FORUM
Messaggi: 58329
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda PINDARO » ven feb 03, 2017 1:59 pm

E comunque i politicanti fomentatori, quelli che Gionni Rex dice che sono irrilvanti, sono quelli che armano i fenomeni da far west.
Tutti che si sentono autorizzati a sparare, che sia il bambino che entra a prendere la palla nel tuo giardino a quello che non ti dà la precedenza.
Sottovalutare il problema, vuol dire essere parte del problema.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 16556
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda alessandro » ven feb 03, 2017 2:44 pm

Burano ha scritto:
paoolino ha scritto:
alessandro ha scritto:Il fatto è che la gente vuole in carcere subito il presunto ripeto presunto colpevole prima del processo.
Ma se non c'è pericolo di fuga (si è fermato a soccorrere ) non c'è pericolo di inquinamento delle prove o pericolo di reiterazione del reato non puoi usare il carcere preventivo.

Che poi, sono gli stessi che se usi il carcere preventivo gridano allo scandalo degli "innocenti in galera senza processo "



No guarda, non sono gli stessi proprio per niente.


eccome se lo sono.
giustizislisti col delinquente comune e ipergarantisti coi politici corrotti.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 11228
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda paoolino » ven feb 03, 2017 2:47 pm

Ma voi parlate dei politici, o della ggente comune? Perché io sto parlando della seconda categoria e sono certo che chi ama la gogna e il linciaggio senza passare dal via, lo fa tanto col delinquentello che col corrotto.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
eddie v.
FooLminato
Messaggi: 11512
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda eddie v. » ven feb 03, 2017 3:01 pm

paoolino ha scritto:Ma voi parlate dei politici, o della ggente comune? Perché io sto parlando della seconda categoria e sono certo che chi ama la gogna e il linciaggio senza passare dal via, lo fa tanto col delinquentello che col corrotto.

non lo so mica...in genere la gente è giustizialista e garantista a seconda di come fa comodo e un funzione di preconcetti radicati
soprattutto quando si tratta di votare per il politico di turno, perché alla fine, gira rigira, si dà la propria preferenza (meglio o meno peggio che sia...), sperando che te ne venga qualcosa in tasca da quelli che andranno a governare

in generale, sarebbe sensato, per come la vedo io, che la considerazione fosse funzione della situazione, del singolo evento, ma spesso accade il contrario: si valuta la circostanza in funzione del pregiudizio
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8216
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda tuborovescio » ven feb 03, 2017 3:28 pm

Gios ha scritto:
PINDARO ha scritto:
Gios ha scritto: La cosa "la giustizia farà il suo corso" bah,

Bah, niente.
Non è il far west.
Il ragazzo era sotto processo, non è risultato positivo nè all'alcool nè alle droghe dopo l'incidente mortale.


Sono molto felice che l'umanità contemporanea e immaginaria realizzata da te sia molto più civile degli uomini eterni e reali immaginati da Dumas, San Luca, Eschilo e Shakespeare, Pindaro.


Infatti ora i genitori del ragazzo ucciso si trasformeranno in Priamo ed Ecuba

Avatar utente
PINDARO
PRIMADONNA DEL FORUM
Messaggi: 58329
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda PINDARO » ven feb 03, 2017 3:49 pm

VASTO - Seduto sul sedile posteriore dell'auto del suo avvocato, Angelo D'Elisa ha lo sguardo perso nel vuoto. Ha appena nominato il perito di parte, tra poco inizierà l'autopsia sul corpo di suo figlio. Abbassa il finestrino. Accenna persino un sorriso; gentile, stravolto.

È troppo tardi, Angelo, ma cosa direbbe all'uomo che ha ucciso suo figlio?

"Hai ammazzato un morto. L'odio non porta a niente".

Era inevitabile?

"L'unica cosa che dovevano fare, Italo e Fabio, era incontrarsi. Parlarsi, abbracciarsi e piangere insieme. Magari sarebbero diventati amici, erano due persone buone. Insieme avrebbero cancellato questa maledetta campagna d'odio che seppellirà mio figlio e distruggerà del tutto anche lui: tutti noi, da allora, abbiamo sempre convissuto con il dolore per la morte di Roberta. Ne siamo ancora addolorati, sa? Anche oggi, dopo quello che è successo".

Come stava Italo, dopo quell'incidente? Alcuni dicono che era a pezzi, altri che faceva le impennate davanti a Fabio.

"Stava male, malissimo. Chiunque di noi se si trovasse in una situazione così tragica come starebbe? È un inferno. Aveva paura a uscire di casa. Si era chiuso in se stesso, poi un giorno mi ha detto: non ce la faccio più, voglio uscire, ho bisogno di aria".

Che vita faceva? Aveva una fidanzata?

"C'era qualche ragazza che gli girava intorno, ma nessuna fissa. Nessuna che gli stesse accanto e lo aiutasse, e d'altronde in questa situazione aveva altro a cui pensare che l'amore".

Impennava in motorino davanti a Fabio?

"Ma quale motorino! Non ce l'ha, e non aveva più la patente. L'auto non l'ha nemmeno toccata. Era in uno stato di shock pazzesco, non vi rendete conto".

Dov'era andato, mercoledì pomeriggio?

"Alla ciclabile sulla riserva di Punta Aderci".

Che ragazzo era, suo figlio? A Vasto c'è chi dice "poverino" ma anche che "Fabio ha fatto bene".

"Non ho parole, per queste persone: Fabio Di Lello ha commesso un atto osceno. Italo era un ragazzo buono, semplice. Era sempre disponibile. Le assicuro, una persona di cuore. Aveva la passione per i vigili del fuoco e per il volontariato nella Protezione civile. Quest'estate, un paio di mesi dopo l'incidente c'era stato il terremoto. Era distrutto, ma voleva partire, sognava di andare là a dare una mano. Papà - mi disse - non ci posso mica andare, con sto guaio sulle spalle come faccio? Non posso nemmeno guidare...".

Torniamo all'incidente.

"La rivedeva tutte le notti, quella donna. Quelle immagini, quella scena orrenda non si dimenticano. Ma io gli dicevo: forza e coraggio, Italo, piano piano passerà. Cercavo di tenergli su il morale. I medici mi dicevano di aiutarlo, rischiava di chiudersi definitivamente in sé stesso. Nessuno può sapere cosa si prova, se non lo vive".

Lo perseguitava l'odio o il rimorso?

"Entrambi, credo. Si metteva a letto, e dopo due ore si svegliava di soprassalto con quell'immagine negli occhi. E poi di giorno tutto questo odio. Il sito in cui lo attaccavano con parole orribili aveva 1500 adesioni, tantissime in una cittadina come Vasto che ha 40mila abitanti".

Quando è stata l'ultima volta che lo avete visto?

"Mia moglie è distrutta. L'ha visto l'ultima volta a pranzo. C'ero anche io: stavo uscendo per andare a lavorare e lui le ha detto: mamma, vado a farmi un giretto in bicicletta, è una bella giornata. Provo a svagarmi un po'. Non è più tornato".

Avevate paura che potesse succedere?

"Veramente ho sempre avuto fiducia nella magistratura. Vivo in un paese civile. Ma certo sentivo tante voci in giro. C'era chi mi diceva che dovevo difendermi perché avrebbe fatto quello che poi ha fatto davvero, sì".

In questi mesi suo figlio era stato emarginato dalla comunità di Vasto?

"Sì, e le pugnalate più gravi sono proprio quelle che non ti arrivano direttamente. Quelle che ti colpiscono alle spalle. Lo hanno lasciato solo, e si sono divertiti alle sue spalle sui social network".

Cosa le disse, dell'incidente?

"In ospedale mi disse: non correvo, te lo giuro, non sono scappato, ho chiamato subito i soccorsi. È stato un dramma".

Forse non siete riusciti a comunicarlo a Fabio e alla famiglia di Roberta?

"Abbiamo scritto subito una lettera di condoglianze, con il nostro dolore per quello che era accaduto. L'abbiamo firmata tutti".

Vi hanno risposto?

"No, nessuna risposta. E sono iniziate le fiaccolate, le pagine su Facebook. Neanche se mio figlio fosse stato un killer di professione. Era un bravo ragazzo di vent'anni, non un super ricercato di mafia".

Burano
Saggio
Messaggi: 6291
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda Burano » ven feb 03, 2017 5:02 pm

dipende dal grado di militanza stordita. Per esempio in queste ore la gggente grillina difende a spada tratta la dolce Virginia :oops:
eddie v. ha scritto:
paoolino ha scritto:Ma voi parlate dei politici, o della ggente comune? Perché io sto parlando della seconda categoria e sono certo che chi ama la gogna e il linciaggio senza passare dal via, lo fa tanto col delinquentello che col corrotto.

non lo so mica...in genere la gente è giustizialista e garantista a seconda di come fa comodo e un funzione di preconcetti radicati
soprattutto quando si tratta di votare per il politico di turno, perché alla fine, gira rigira, si dà la propria preferenza (meglio o meno peggio che sia...), sperando che te ne venga qualcosa in tasca da quelli che andranno a governare

in generale, sarebbe sensato, per come la vedo io, che la considerazione fosse funzione della situazione, del singolo evento, ma spesso accade il contrario: si valuta la circostanza in funzione del pregiudizio
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
ferryboat
Saggio
Messaggi: 6921
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda ferryboat » ven feb 03, 2017 5:31 pm

eddie grillino!
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
PINDARO
PRIMADONNA DEL FORUM
Messaggi: 58329
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda PINDARO » ven feb 03, 2017 5:42 pm


Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 16556
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda alessandro » ven feb 03, 2017 5:48 pm

paoolino ha scritto:Ma voi parlate dei politici, o della ggente comune? Perché io sto parlando della seconda categoria e sono certo che chi ama la gogna e il linciaggio senza passare dal via, lo fa tanto col delinquentello che col corrotto.

Ti faccio l'esempio dei forzaitaliani che sbraitano da 20 anni sui poveri corrotti che erano in galera senza processo e allo stesso modo per il rom che ha investito un italiano e 'se la godeva' sul balcone di casa ( era comunque agli arresti domiciliari ). O quelli che 'il giorno dopo sono a casa... perché non si è andati ancora a sentenza definitiva.

Poi i politici dicono quello che i loro votanti vogliono sentire.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
ferryboat
Saggio
Messaggi: 6921
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda ferryboat » ven feb 03, 2017 6:11 pm

E vabbè ma lì è giustizia ad orologeria. Toghe rosse
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 16234
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda Pitone » ven feb 03, 2017 6:38 pm

PINDARO ha scritto:https://www.facebook.com/Italo-DElisa-La-giusta-fine-1868934323327857/?fref=ts

L'internet.


I commenti almeno sono lucidi.
Tutte donne :oops:
Comunque risalire al tipo ed interdirlo da voto e possibilità di lavoro pubblico, politica, ecc.
Basta e avanza questa pagina ignobile per agire contro questa persona.
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8216
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda tuborovescio » lun feb 06, 2017 1:51 pm

klaus ha scritto:Ma se Lino aldovrandi prendesse un fucile e......


Non lo prende, così come non lo prenderesti tu,
così come non lo prende la stragrande maggioranza di chi subisce questi lutti e queste ingiustizie.
Per cui non riesco davvero a capire i discorsi "eh se succedesse a me non so come reagirei".

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25481
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda klaus » lun feb 06, 2017 2:19 pm

tuborovescio ha scritto:
klaus ha scritto:Ma se Lino aldovrandi prendesse un fucile e......


Non lo prende, così come non lo prenderesti tu,
così come non lo prende la stragrande maggioranza di chi subisce questi lutti e queste ingiustizie.
Per cui non riesco davvero a capire i discorsi "eh se succedesse a me non so come reagirei".


su di me non scommetteri....... #1#
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13139
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda Gios » lun feb 06, 2017 3:39 pm

klaus ha scritto:
tuborovescio ha scritto:
klaus ha scritto:Ma se Lino aldovrandi prendesse un fucile e......


Non lo prende, così come non lo prenderesti tu,
così come non lo prende la stragrande maggioranza di chi subisce questi lutti e queste ingiustizie.
Per cui non riesco davvero a capire i discorsi "eh se succedesse a me non so come reagirei".


su di me non scommetteri....... #1#


Lo stesso, mi pare un dubbio ragionevole. Sono quasi convinto che reagirei in un modo tutto sommato ragionevole, ma chi lo sa, poi.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13139
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda Gios » lun feb 06, 2017 3:54 pm

Credo molto sia sul fatto di potere pensare un delitto di questo genere. Mi pare chiaro di come sia tutt'altro che emotivo. Chissà cosa passa per la capoccia di una persona che pensa di potere concretamente uccidere un altro essere umano per davvero. Prendere una via più breve, apparentemente pulita, definitiva, liberatoria, irreversibile, primitiva.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 23576
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda Ombra84 » mar feb 07, 2017 8:30 am

tuborovescio ha scritto:
klaus ha scritto:Ma se Lino aldovrandi prendesse un fucile e......


Non lo prende, così come non lo prenderesti tu,
così come non lo prende la stragrande maggioranza di chi subisce questi lutti e queste ingiustizie.
Per cui non riesco davvero a capire i discorsi "eh se succedesse a me non so come reagirei".


La letteratura e il cinema sono pieni di uomini di vendetta o di giustizia fai da te. Per me è una cosa intrinseca della natura umana la vendetta. La ragione può portarti a miti consigli, ma la vendetta come tale è un sentimento primordiale, e non tutti lo riescono a controllare o sopprimere.
In questo la morale cristiana del Porgi l' altra guancia è davvero quanto di più caritatevole esista.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
PINDARO
PRIMADONNA DEL FORUM
Messaggi: 58329
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Uomini che odiano le donne

Messaggioda PINDARO » mar feb 07, 2017 10:49 am

Ombra84 ha scritto:e non tutti lo riescono a controllare o sopprimere.

Esistono le medicine e i centri psichiatrici proprio per quello.
Non sei in grado di sopprimere i tuoi istinti primordiali? Bene, rinchiuso.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti