Non c'è limite al meglio

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda NK7 » gio gen 11, 2018 2:10 pm

Nickognito ha scritto:Poi, sull'essere uno dei principali del mondo, e' ovviamente una esagerazione retorica

Tu prima butti il cerino poi quando ti si fa notare che hai scritto una corbelleria (capita anche a te e come utente sei uno dei migliori qua dentro, non lo scopro certo io) ritratti, ah no ma io scherzavo, non avete capito, era un'iperbole. Successo con la storia del letto e anche qui.

Non fosse per i movimenti femministi le donne sarebbero ancora chiuse in casa a riverire il pater familias, come peraltro succede ancora in troppe parti del mondo, anche in Italia. Quel minimo di pseudoparità di diritti che si è raggiunto lo si deve alle rivendicazioni femministe degli ultimi 50-60 anni, ritenere che il femminismo, anche radical, rappresenti un problema a qualsiasi livello, esagerazione retorica o meno, rimane un'uscita infelice imo. Poi non conosco le tue ex e non so che hobby più o meno ameni avessero. Quel che so è che la Deneuve ha perso un'occasione per star zitta, e mi pare sia stata pesantemente stigmatizzata da gente un minimo più credibile di uglygeek sull'argomento.

Nickognito ha scritto:Come fa del male questa discriminazione dell'uomo. (...) Descrivere gli uomini come cattivi e mostri se hanno normali pulsioni

Discriminazione dell'uomo? Seriously? :o

Le "normali pulsioni" troppo spesso si chiamano, o diventano presto, stalking e sono un reato, dei più disgustosi e sottovalutati.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » gio gen 11, 2018 2:23 pm

In ogni caso saro' licenziato, ho appena fatto una battuta sui negri con due collegri negri in stanza.
Gemono come le alci in amore a primavera

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » gio gen 11, 2018 2:46 pm

No, le pulsioni dell'uomo non sono stalking. Non sono reati. Come una donna ha fantasia di essere preso con forza, un uomo puo' avere una fantasia di prenderla con forza (o viceversa). Non e' un reato, e' un reato se si realizza la fantasia. E' solo un non nascondere le pulsioni sessuali, che sono, spesso, violente, illegali se messe in pratica. Basta vedere i famosi esperimenti al riguardo. E' la natura umana, che non va assecondata nella realta', ma nemmeno repressa.

E, sul femminismo, ho fatto distinzione. Comparare le conquiste femministe di 30 anni fa (ma anche di oggi) con alcuni estremi di oggi e' del tutto insensato.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15503
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda ciccio » gio gen 11, 2018 2:47 pm

Diciamo che c'è un po' di confusione sull'argomento ?
Direi che è il minimo

NK7 ho riso per un'ora scoprendo cosa si deve fare per chiedere la mano (eufemismo) di una siciliana raccontatomi da una siciliana DOC.
In pratica, ti avvicini e lei ti risponde di no :(
ma andando via lascia cadere il fazzoletto :o
la domanda che io gli ho posto è
come fai a capire che ha lasciato cadere il fazzoletto ?
risposta
lo devi capire te

ora faccio due considerazioni
1) se capisci bene sei un genio
2) se capisci male, e direi che è normale capire male
A) se continui nella richiesta della mano puoi essere bravo o importunatore

tiro una conclusione sul punto 1A
se gli vai bene hai fatto centro e sei bravo, se gli vai male sei un criminale, ma vallo a scoprire te :P , e questo semplicemente perché il punto chiave della questione è il giochino del NO iniziale, non del maschilismo becero e cattivo.

Che detto in parole povere significa, se dici che ti vuol o ti ha violentato e hai detto si perché hai paura per la tua carriera, e poi ci fai tre film significa che
se uno ti vuol violentare te ne vai
non ci fai tre film
e la carriera la fai da un'altra parte
altrimenti posso pensare che hai usato i tuoi mezzi (l'essere sessualmente attraente che altre non sono)) per far carriera.
E dirlo dopo significa cavalcare la tigre e farsi ulteriore notorietà passandosi per vittima.

Ovvero, la Denevue non difende i violentatori, ma dice
se gli vai bene ha fatto bene ad insistere perché era quello che volevi
se non gli vai bene è uno stalker
Ovvero donne mie, fate poco le santarelle, che stabilire voi il bene o il male dipendendo dal vostro umore è una situazione di comodo che solo avvalora maschilismo e perbenismo
Chiaro che c'è un limite, e la Denevue lo dice chiaramente, come dice chiaro che si stá cavalcando la tigre.
Ed il femminismo, che tanto bene ha fatto nel passato, forse ora stá passando dalla parte del torto perché per lo meno nel mondo evoluto la parità si è raggiunta e stá alle donne ora usare gli strumenti che giá ci sono, e non sono certo quelli di gridare ai quattro venti che "ti ha messo la mano sul ginocchio" perché se quello che l'ha fatto ti andava bene non staresti qui a gridarlo, solo che lui (quello che non ti va bene) non lo sapeva.
Sarebbe più elegante il femminismo si dedichi a criticare il mondo meno evoluto dove davvero le donne sono sottomesse invece di creare isterismi collettivi dove non serve.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » gio gen 11, 2018 2:52 pm

ciccio ha scritto:Sarebbe più elegante il femminismo si dedichi a criticare il mondo meno evoluto dove davvero le donne sono sottomesse invece di creare isterismi collettivi dove non serve.


appunto, ma anche il mondo evoluto dove comunque alcune donne vengono picchiate e violentate.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15503
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda ciccio » gio gen 11, 2018 2:58 pm

Nickognito ha scritto:
ciccio ha scritto:Sarebbe più elegante il femminismo si dedichi a criticare il mondo meno evoluto dove davvero le donne sono sottomesse invece di creare isterismi collettivi dove non serve.


appunto, ma anche il mondo evoluto dove comunque alcune donne vengono picchiate e violentate.

chiaro
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda NK7 » gio gen 11, 2018 3:11 pm

ciccio ha scritto:NK7 ho riso per un'ora scoprendo cosa si deve fare per chiedere la mano (eufemismo) di una siciliana raccontatomi da una siciliana DOC.
In pratica, ti avvicini e lei ti risponde di no :(
ma andando via lascia cadere il fazzoletto :o
la domanda che io gli ho posto è
come fai a capire che ha lasciato cadere il fazzoletto ?
risposta
lo devi capire te

Beh, ci sarà un motivo se non considero le italiane, manco di striscio, da un decennio o quant'è :D
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda uglygeek » gio gen 11, 2018 4:23 pm

NK7 ha scritto:
uglygeek ha scritto:E hai ragione che il prossimo sara' Woody Allen. Ormai gli stanno facendo terra bruciata intorno, anche se le accuse sono probabilmente farse e vengono da una moglie tradita (che poi, il figlio Ronan grande accusatore di Weinstein e' chiaramente figlio di Sinatra).
https://www.huffingtonpost.com/entry/mi ... mg00000009

Ah sì poverino Woody Allen. Uno già più volte al centro di scandali a sfondo pedofilo. Una vittima del sistema proprio.

No, guarda, Allen non e' "piu' volte" al centro di scandali a sfondo pedofilo. La storia e' una sola: Prima di sposarsi con Allen Mia Farrow aveva adottato una bambina coreana, Soon-Yi Previn, che dopo il matrimonio ovviamente divenne una figlia adottiva di Allen.
Quando questa ragazza aveva 18 o 19 anni, Allen inizio' una relazione con lei, la Farrow lo scopri' e, comprensibilmente incazzata, comincio' ad accusare Allen di pedofilia verso i figli adottivi piu' piccoli. La piccola Dylan Farrow, 7 anni, accuso' Allen di averla assalita, ma gli psicologi chiamati ad investigare conclusero che probabilmente era stata sobillata dalla madre. Un altro fratellino adottivo, Moses Farrow, da adulto disse che probabilmente Dylan cercava solo di far piacere alla madre, a suo dire una donna orribile che lo picchiava e che usava i figli come pedine nella guerra contro l'ex marito. Allen e' sposato da venti anni con Soon-Yi, stanno insieme da 30.

Quindi, e' la parola di una moglie tradita (e traditrice, visto che l'altro grande accusatore, il figlio Ronan che dovrebbe essere figlio di Allen e' tale e quale a Frank Sinatra) contro la parola del marito. Chi sei tu per sapere chi ha ragione? Vedi che oggi basta un'accusa per rovinare una persona, viviamo nell'era dell'indigrazione, ci facciamo i cazzi degli altri e pensiamo sempre il peggio.
Ok, mettersi con la figlia adottiva 19enne della moglie non e' la cosa migliore possibile? Non sara' moralmente corretto ma non e' nemmeno un reato, chi siamo noi per imporre la nostra morale agli altri? Del resto non e' che Allen abbia mai negato di avere una personalita' complessata e complessa, mi pare.

Infine, poi, anche nel caso in cui Allen fosse un mascalzone (e ancora, io non ritengo che lo sia, ma diciamo solo per ipotesi) non vedo perche' vadano confusi la persona e l'artista e la sua opera, come fanno adesso i critici americani che criticano i suoi film partendo dalle accuse della Farrow, o le attrici che sono diventate famose lavorando nei suoi film e che ora che il vento e' cambiato scrivono ai giornali e dicono di essere pentite.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda NK7 » gio gen 11, 2018 4:43 pm

Peccato che Dylan ancora nel 2014 abbia confermato le accuse, e che ne '93 il giudice chiamato a decidere sul suo affidamento si fosse pronunciato in questi termini:

5. Ultimately, “we will probably never know what occurred on August 4, 1992...[but] Mr. Allen’s behavior toward Dylan was grossly inappropriate and...measures must be taken to protect her.

http://www.monsterchildren.com/50925/si ... ody-allen/
https://www.huffingtonpost.com/danny-sh ... 46866.html
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda uglygeek » gio gen 11, 2018 5:30 pm

NK7 ha scritto:Peccato che Dylan ancora nel 2014 abbia confermato le accuse, e che ne '93 il giudice chiamato a decidere sul suo affidamento si fosse pronunciato in questi termini:

5. Ultimately, “we will probably never know what occurred on August 4, 1992...[but] Mr. Allen’s behavior toward Dylan was grossly inappropriate and...measures must be taken to protect her.

http://www.monsterchildren.com/50925/si ... ody-allen/
https://www.huffingtonpost.com/danny-sh ... 46866.html

https://en.wikipedia.org/wiki/Woody_All ... lan_Farrow
E' ovvio che abbia confermato le accuse, era piccolissima allora, la memoria e' un meccanismo complicato. Ma poi basta guardare le date per farsi un'idea:

- Nel Gennaio 1992 la Farrow trova delle foto di Soon-Yi scattate da Allen, scopre la tresca, inizia le pratiche per la separazione e la custodia dei figli. (Frank Sinatra minaccia di far uccidere Allen da uno dei suoi 'conoscenti').
- Nell'Agosto 1992, durante una visita ai figli concordata, mentre la Farrow era via per non vederlo ma in una casa comunque piena di gente, ospiti, baby sitter, Allen avrebbe assalito la piccola Dylan.
Entrambi i genitori volevano la custodia dei figli, che dopo le accuse vennero ovviamente affidati alla madre.

Ma ti pare che un uomo che era gia' nel tritacarne della stampa da mesi per la storia con Soon-Yi e nel mezzo di una feroce guerra legale con la ex moglie sceglie proprio quel momento per andare ad assalire la figlia adottiva proprio in casa della ex moglie? Ha senso questa cosa?
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » gio gen 11, 2018 6:13 pm

stavo cercando recensioni dell'ultimo film di Woody Allen e ho letto che fa schifo, perche' tanto tutti i suoi film sono solo una espressione della sua perversione sessuale contro le donne.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda NK7 » gio gen 11, 2018 7:43 pm

uglygeek ha scritto:Ma ti pare che un uomo che era gia' nel tritacarne della stampa da mesi per la storia con Soon-Yi e nel mezzo di una feroce guerra legale con la ex moglie sceglie proprio quel momento per andare ad assalire la figlia adottiva proprio in casa della ex moglie? Ha senso questa cosa?

Non ha senso nemmeno che la Franzoni si svegli una mattina, faccia il caffè e prenda a martellate un bambino, ma i meccanismi mentali per cui si commettono certe azioni rifuggono da qualunque logica e considerazione razionale. Un po' del caso mi ero interessato a suo tempo, un'idea me l'ero fatta e naturalmente conta zero quanto quella di chiunque non abbia accesso alle carte processuali. Dopodichè il fatto che Allen ne sia uscito più o meno indenne per me (per me) conta anch'esso relativamente dopo aver visto OJ, diciamo che tra tutti gli esempi di potenzialmente inattaccabili per vicende di molestie il suo nome sarebbe quello che, potessi scegliere, spenderei di meno.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » gio gen 11, 2018 7:50 pm

Di Woody Allen non me ne puo' fregar di meno, che vuoi che me ne freghi della morale degli artisti, tantomeno della Franzoni :)

Poi ci sono delle leggi, chi ha commesso reati paghi secondo la legge, ci mancherebbe.
Gemono come le alci in amore a primavera

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8148
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Lyndon79 » gio gen 11, 2018 8:00 pm

Io sono d'accordo con lo spirito e diverse cose di quella lettera (che in ambiente anglosassone, ad oggi, sarebbe estremamente controverso scrivere - molto piu' che in Francia).

Sono d'accordissimo - e litigo spesso con le mie amiche 'anglosassoni' (alcune delle quali italiane, eh) - con le assurdita' di diverse cose del femminismo odierno (non ultimo, il fatto che vedono TUTTO ormai SOLAMENTE attraverso quella lente).

Molte delle cose lette in quesi giorni/settimane sono cagate, ai miei occhi (Asia Argento; la tipa che accusa Franco per essersi fatta fotografare, pagata, nuda; la reazione di Minnie Driver ad una analisi razionale e intelligente di Matt Damon, eccetera).

Detto questo, non sono d'accordo con questo passaggio della lettera

when their only crime was to touch a woman’s knee, try to steal a kiss, talk about "intimate" things during a work meal, or send sexually-charged messages to women who did not return their interest.


Non credo che questo sia giusto; e credo che questo sia oltrepassare il limite.
Va benissimo provarci, e ci mancherebbe (anche se per diverse femministe dure e pure, magari anche provarci e' un problema ...); ma non credo che una lo debba fare importunando toccando delle parti di una donna, provando a forzare un bacio o mandando messaggi di natura sessuale esplicita.

Uno puo' provare piu' volte, anche se rifiutato una prima volta, ma questi atteggiamenti non dovrebbero essere perseguiti. Non vedo perche' un altro essere umano si debba arrogare questo diritto - che puo' dare fastidio.

Penso anche pero' che questo importunare (in forma minima) non e' nemmeno la fine del mondo; e la vita va avanti. E non se ne debba fare una tragedia se accade (in forma minima e 'innocente'). Quando ci sono di mezzo le relazioni amorose/sessuali, mi sembra che si perdano di vista un po' le proporzioni.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » gio gen 11, 2018 8:11 pm

Ma le proporzioni sono tutto.

Altrimente perche' non mettere negli stessi discorsi una leggera spinta alla spalla per farsi posto in metropolitana a un omicidio?

In fondo, mica e' un comportamento giusto spingere la gente in metropolitana, senza dubbio non lo e'.

E poi, perche' dovrebbe essere un problema del femminismo? E' un continuo di donne che importunano uomini con messaggi sessuali, contatti e provocazioni. Se io faccio il medico e la vecchina si spoglia per farsi vedere nuda anche se non dovrebbe, devo avere una reazione diversa da quella di un Woody Allen che si spogliasse nudo mentre gira un film con una giovane attrice, per dire?

Quella vecchina sarebbe chiamata mostro, maniaca?

In realta' viviamo in una societa' contraddittoria sul sesso, e facciamo finta di nulla. Oggi tutto dovrebbe essere permesso, pero' se capita qualcosa al lavoro, un minimo dettaglio diventa gravissimo e ti licenziano, magari.

Il problema di maschi e femmine sussiste quando ci sono buoni motivi per avere paura fisica di un uomo piu' forte fisicamente. Le donne sono meno forti fisicamente, non piu' stupide, che si fanno impressionare. Il vecchietto che si strofina alla ventenne e' come la vecchietta che si strofina al ventenne (piu' rara, non assente), mentre un'allusione di un uomo forte a una ragazza chiusi in una stanza, senza anche contatto, e' ben diversa se ha il tono di una minaccia.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda NK7 » gio gen 11, 2018 8:22 pm

Lyndon79 ha scritto:
when their only crime was to touch a woman’s knee, try to steal a kiss, talk about "intimate" things during a work meal, or send sexually-charged messages to women who did not return their interest.


Ecco, a me queste sembrano cose gravi, anche parecchio, e minimizzarle o volerle ridurre a deliri femministi è come minimo di dubbio gusto. Fossi donna e Tizio provasse a baciarmi dopo che per più volte gli ho chiaramente detto, o fatto intendere, che non mi interessa, ma proprio no, mi incacchierei non poco e non so come reagirei. Sicuramente troncherei ogni genere di rapporto, ma probabile anche che un sonoro calcio nelle zone basse partirebbe, all'evenienza.

Poi mi resta il dubbio di capire che genere di femministe abbiano conosciuto alcuni utenti, qua leggo di racconti di tipe che auspicano la scomparsa degli uomini, roba che a me pare rientrare nel campo dei disturbi mentali conclamati più che in quello del femminismo radical.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 42240
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nasty » gio gen 11, 2018 9:11 pm

Nickognito ha scritto:Poi ci sono delle leggi, chi ha commesso reati paghi secondo la legge, ci mancherebbe.


Tranne per le violazioni n tema di diritti di trasmissione di eventi sportivi! :D
L'lslanda scalda i cuori dei tifosi di tutto il mondo. Squadra simpatia: 1 punto!

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda NK7 » gio gen 11, 2018 9:14 pm

Nasty ha scritto:
Nickognito ha scritto:Poi ci sono delle leggi, chi ha commesso reati paghi secondo la legge, ci mancherebbe.


Tranne per le violazioni n tema di diritti di trasmissione di eventi sportivi! :D

Pindaro torna ti prego.

EDIT: è il mio post numero 2222, mi piace il numero, mi fermo qui finchè non rientra lui.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15503
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda ciccio » gio gen 11, 2018 9:17 pm

NK7 ha scritto:
Lyndon79 ha scritto:
when their only crime was to touch a woman’s knee, try to steal a kiss, talk about "intimate" things during a work meal, or send sexually-charged messages to women who did not return their interest.


Ecco, a me queste sembrano cose gravi, anche parecchio, e minimizzarle o volerle ridurre a deliri femministi è come minimo di dubbio gusto. Fossi donna e Tizio provasse a baciarmi dopo che per più volte gli ho chiaramente detto, o fatto intendere, che non mi interessa, ma proprio no, mi incacchierei non poco e non so come reagirei. Sicuramente troncherei ogni genere di rapporto, ma probabile anche che un sonoro calcio nelle zone basse partirebbe, all'evenienza.

Poi mi resta il dubbio di capire che genere di femministe abbiano conosciuto alcuni utenti, qua leggo di racconti di tipe che auspicano la scomparsa degli uomini, roba che a me pare rientrare nel campo dei disturbi mentali conclamati più che in quello del femminismo radical.

ma fa parte del gioco, su dai, ovvio che anche queste cose dipendono dalla misura, se lo fai in modo esagerato e aggredendo o se ti limiti all'approccio
un 15 giorni fa una mi manda il video delle sue tette dimagrite :roll:
vado a trovarla e fa la gnorri :roll:
mica mi ha aggredito, me ne son tornato a casa e tanti auguri, frega niente
ma se la vogliamo vedere dal punto di vista pragmatico ci sarebbero gli estremi errati
poi se io invece di prenderla cosí avessi insistito ?
ovvio che dopo tre giorni mi ha chiamato di nuovo, ma vá a farti un giro gli ho detto
e non era la vecchietta´eh ! evito di postare la foto per ovvi motivi, ma ci rimarreste di stucco
Si insomma, per le stesse cose c'è misura e misura, evitiamo isterismi, penso che il senso del passo della lettera della Denevue abbia questa logica, mica è scema da avvalorare forme di aggressione o violenza
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 52769
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda balbysauro » gio gen 11, 2018 10:41 pm

ciccio ha scritto:NK7 ho riso per un'ora scoprendo cosa si deve fare per chiedere la mano (eufemismo) di una siciliana raccontatomi da una siciliana DOC.
In pratica, ti avvicini e lei ti risponde di no :(
ma andando via lascia cadere il fazzoletto :o
la domanda che io gli ho posto è
come fai a capire che ha lasciato cadere il fazzoletto ?
risposta
lo devi capire te


ma in che secolo? ma falla finita :)

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15503
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda ciccio » ven gen 12, 2018 12:31 am

balbysauro ha scritto:
ciccio ha scritto:NK7 ho riso per un'ora scoprendo cosa si deve fare per chiedere la mano (eufemismo) di una siciliana raccontatomi da una siciliana DOC.
In pratica, ti avvicini e lei ti risponde di no :(
ma andando via lascia cadere il fazzoletto :o
la domanda che io gli ho posto è
come fai a capire che ha lasciato cadere il fazzoletto ?
risposta
lo devi capire te


ma in che secolo? ma falla finita :)

15 anni fa
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda uglygeek » ven gen 12, 2018 1:51 am

balbysauro ha scritto:
ciccio ha scritto:NK7 ho riso per un'ora scoprendo cosa si deve fare per chiedere la mano (eufemismo) di una siciliana raccontatomi da una siciliana DOC.
In pratica, ti avvicini e lei ti risponde di no :(
ma andando via lascia cadere il fazzoletto :o
la domanda che io gli ho posto è
come fai a capire che ha lasciato cadere il fazzoletto ?
risposta
lo devi capire te


ma in che secolo? ma falla finita :)

:)
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8148
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Lyndon79 » ven gen 12, 2018 11:50 am

Donna francese in un articolo sul Financial Times di ieri ..

Please use the sharing tools found via the email icon at the top of articles. Copying articles to share with others is a breach of FT.com T&Cs and Copyright Policy. Email licensing@ft.com to buy additional rights. Subscribers may share up to 10 or 20 articles per month using the gift article service. More information can be found at https://www.ft.com/tour.
https://www.ft.com/content/f71dd1f6-f62 ... 4187b3017e

So French? While Oprah Winfrey was electrifying the glittering Golden Globes crowd in Los Angeles, by declaring that the “time [was] up” for sexual harassers, Catherine Deneuve and 99 other women from the Paris arts world were busy writing a letter defending the rights of men to “pester” women in the name of “sexual freedom” and artistic creation.

Predictably, the provocative letter has prompted outrage on the other side of the Atlantic, where the Harvey Weinstein sex scandal has shaken Hollywood to its core, leading to the #MeToo social media campaign, a torrent of revelations of sexual misconduct and the brutal demise of several well-known actors and producers. But it also seemed to confirm clichés about France — you know, the country where women are easy and sex is le sport national.

Sorry to disappoint, but Ms Deneuve, while a national treasure, and the other signatories of the letter, have faced a barrage of criticism at home too. Feminists slammed it as “shocking” and counterproductive, particularly just as the government is preparing legislation against street harassment and has funded a campaign to explain the legal boundaries between consensual flirting and harassment.

“We already have so much trouble making sure young women understand that rubbing a penis on them in the metro is an assault. I think this point of view is dangerous,” Marlène Schiappa, gender equality minister, said of the letter published in Le Monde this week.

If anything, the intensity of the backlash in France shows that the country is finally waking up to the notion of sexual harassment. French women used the cruder “Balance ton porc” (rat out your pig) hashtag to channel their frustrations over sexist behaviour (little, however, has so far emerged from the French film industry).

There is still work to do. A 2014 survey showed that three-quarters of French people were unable to differentiate between “seduction” and “harassment”. All French women, including myself, have acquired a survival kit in order to rebuff and shrug off unwanted sexual advances in the workplace, on public transport and elsewhere. Somehow, insidiously, we had been led to believe it was a game; that it was part of the culture, something we ought to be proud of or even flattered by or — worse — take advantage of.

The intensity of the backlash in France shows that the country is finally waking up to the notion of sexual harassment

So when Ms Deneuve and the 99 other signatories assert that the #MeToo campaign is an Anglo-Saxon “puritan” reaction casting women as perpetual victims for the benefit of religious extremists, they are indeed not helping establish more clarity.

But their arguments are so far-fetched that it is hard to take the letter seriously. Nor is it worth trying to unearth a “French version of feminism” from it, remarks Christine Bard, a historian at Angers university who published a Dictionary of Feminists.

“This letter defends behaviours that are punished by law,” Ms Bard says.

Instead of getting all heated up, it is therefore perhaps more interesting to treat it as a sociological oddity that has flourished in some narrow Parisian arts circles — that of wealthy and highly educated women who view transgressive sexuality as a source of artistic inspiration.

In 2002, Catherine Millet, one of the signatories, now 69, published The Sexual Life of Catherine M, a memoir in which she graphically details her sexual experiments including group sex. Another, Catherine Robbe-Grillet, is an artist best known for her real-life inspired sadomasochistic writings.

In their latest pamphlet, however, they do raise one valid point: that there is a danger that artistic production becomes contaminated by the #MeToo backlash.

Should we reject paintings deemed sexist? Ban movies that seem to legitimise sexual violence? It is a serious question, one that Isabelle Huppert, another Oscar-nominated French national treasure, addressed elegantly at this year’s Golden Globes ceremony.

“French New Wave directors were fond of this sentence: ‘Film-making is the art of making beautiful women do beautiful things,’” she said. “But on screen, you know, only on screen.”

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » ven gen 12, 2018 11:59 am

Ormai si puo' dire di tutto, sul tema, perfino identificare sexual harassment come un problema solo per le donne.

Rigettiamo le pitture sessiste. Possibilmente la Venere del Botticelli, intanto le copririrei il seno, porci!, poi la ritoccherei fatta bruttina, che la donna mica e' li' per esser bella per un uomo, possibilmente la farei anche zingara, per rappresentare una minoranza. Meglio se lesbica
Gemono come le alci in amore a primavera

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8148
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Lyndon79 » ven gen 12, 2018 12:03 pm

Comunque, molti commenti sotto al FT sono di critica a questo articolo e di sostegno alla lettera delle 100 donne francesi.
Ora sara' perche' FT e' pieno di lettori maschi, bianchi, ricchi e abituati ad un mondo maschilista come quello della finanza, ma tant'e' :) .

Commenti sotto al Guardian magari sono di diversa natura ..

In ogni caso, non si puo' fare un discorso, pubblico, serio su questi temi.
Uno viene suubito visto/additato come epricolo, datato, mediterraneo maschilista - ed e' meglio quindi asternersi.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » ven gen 12, 2018 12:06 pm

Beh, sarebbe l'ora di denunciare le donne quando colpevoli di sexual harassment, semplicemente :)
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15503
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda ciccio » ven gen 12, 2018 12:11 pm

Lyndon79 ha scritto:Comunque, molti commenti sotto al FT sono di critica a questo articolo e di sostegno alla lettera delle 100 donne francesi.
Ora sara' perche' FT e' pieno di lettori maschi, bianchi, ricchi e abituati ad un mondo maschilista come quello della finanza, ma tant'e' :) .

Commenti sotto al Guardian magari sono di diversa natura ..

In ogni caso, non si puo' fare un discorso, pubblico, serio su questi temi.
Uno viene suubito visto/additato come epricolo, datato, mediterraneo maschilista - ed e' meglio quindi asternersi.

ma è una di quelle storie dove non c'è ragione e entrambe l'hanno
il limite è talmente labile ed ampio che definire il bianco e il nero è quasi impossibile
quello che stona è l'uso strumentale della faccenda, e al momento se ne stá facendo parecchio, e non è dal lato Deneuve
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

s&v
Illuminato
Messaggi: 2846
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda s&v » ven gen 12, 2018 12:20 pm

Lyndon79 ha scritto:Comunque, molti commenti sotto al FT sono di critica a questo articolo e di sostegno alla lettera delle 100 donne francesi.
Ora sara' perche' FT e' pieno di lettori maschi, bianchi, ricchi e abituati ad un mondo maschilista come quello della finanza, ma tant'e' :) .

Commenti sotto al Guardian magari sono di diversa natura ..

In ogni caso, non si puo' fare un discorso, pubblico, serio su questi temi.
Uno viene suubito visto/additato come epricolo, datato, mediterraneo maschilista - ed e' meglio quindi asternersi.


Non capisco questo commento: alla lettera delle 100 donne francesi (per me abbastanza condivisibile, ma non in toto) l'unica categoria di maschi al mondo che potrebbe nettamente opporvisi mi sembrano proprio dei ricchi, bianchi, possibilmente nordici. Non credo che un operaio ungherese, un cinese, un indiano o un congolese siano schierati con le femministe americane ecco

Aggiungo che le femministe americane (e occidentali in generale) sempre solerti a condannare il terribile old white men, e troppo silenziose quando, ad esempio, le povere donne iraniane si tolgono i loro veli, protestando contro l'oppressione che subiscono. Ma che vuoi che sia, in fin dei conti sono donne del terzo mondo :roll:

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » ven gen 12, 2018 12:29 pm

ma e' proprio il dividersi donne contro uomini. Il problema delle donne che vanno a letto per fare carriera non e' che son sfruttate dagli uomini, e' che sfruttano le altre donne, per dire.
Gemono come le alci in amore a primavera

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8148
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Lyndon79 » ven gen 12, 2018 12:36 pm

s&v ha scritto:
Lyndon79 ha scritto:Comunque, molti commenti sotto al FT sono di critica a questo articolo e di sostegno alla lettera delle 100 donne francesi.
Ora sara' perche' FT e' pieno di lettori maschi, bianchi, ricchi e abituati ad un mondo maschilista come quello della finanza, ma tant'e' :) .

Commenti sotto al Guardian magari sono di diversa natura ..

In ogni caso, non si puo' fare un discorso, pubblico, serio su questi temi.
Uno viene suubito visto/additato come epricolo, datato, mediterraneo maschilista - ed e' meglio quindi asternersi.


Non capisco questo commento: alla lettera delle 100 donne francesi (per me abbastanza condivisibile, ma non in toto) l'unica categoria di maschi al mondo che potrebbe nettamente opporvisi mi sembrano proprio dei ricchi, bianchi, possibilmente nordici. Non credo che un operaio ungherese, un cinese, un indiano o un congolese siano schierati con le femministe americane ecco

Aggiungo che le femministe americane (e occidentali in generale) sempre solerti a condannare il terribile old white men, e troppo silenziose quando, ad esempio, le povere donne iraniane si tolgono i loro veli, protestando contro l'oppressione che subiscono. Ma che vuoi che sia, in fin dei conti sono donne del terzo mondo :roll:


Vabbe', era un commento semi-serio; ma che il mondo della finanza londinese sia un mondo maschilista - certamente piu' che il mondo della cultura anglosassone per esempio - mi sembra plausibile (e dalle mia conoscenza/amicizia con diversi di loro, anche piu' di plausibile). O credi che la City sia piena di leftist femministi? :D

Poi, se vuoi tirare in ballo i mulsulmani anche quando non c'entrano, fai pure :D !

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda NK7 » ven gen 12, 2018 12:43 pm

Il giorno che capirò perchè la gente è tanto ossessionata dal sesso, al punto da farci girare attorno tutta la propria esistenza, sarò una persona realizzata. Il sesso è ampiamente sopravvalutato come esperienza fisica ed emotiva. Provo molta ammirazione per gli asessuali, i pochi che ho conosciuto erano persone brillanti e non è un caso.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8148
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Lyndon79 » ven gen 12, 2018 12:44 pm

NK7 ha scritto:Il giorno che capirò perchè la gente è tanto ossessionata dal sesso, al punto da farci girare attorno tutta la propria esistenza, sarò una persona realizzata. Il sesso è ampiamente sopravvalutato come esperienza fisica ed emotiva. Provo molta ammirazione per gli asessuali, i pochi che ho conosciuto erano persone brillanti e non è un caso.


:oops: :oops:
Bravo fratello :oops: .

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15503
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda ciccio » ven gen 12, 2018 12:50 pm

NK7 ha scritto:Il giorno che capirò perchè la gente è tanto ossessionata dal sesso, al punto da farci girare attorno tutta la propria esistenza, sarò una persona realizzata. Il sesso è ampiamente sopravvalutato come esperienza fisica ed emotiva. Provo molta ammirazione per gli asessuali, i pochi che ho conosciuto erano persone brillanti e non è un caso.

Per tre ragioni, se vai a fondo della questione individualmente scopri almeno una delle tre
É il messaggio sublimale dei massmidia
É facile come ragione di vita
É la liberazione dalle imposizioni religiose
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » ven gen 12, 2018 1:03 pm

ciccio ha scritto:É il messaggio sublimale dei massmidia
É facile come ragione di vita
É la liberazione dalle imposizioni religiose


Non saprei, la maggiore ossessione per il sesso la ho avuta da adolescente, il periodo in cui avevo piu' altre ragioni di vita, ero piu' religioso e non guardavo la tv.

E' che avevo piu' testosterone.

Personalmente, non trovo affatto che il sesso sia sopravvalutato.

Intanto, crea inconsciamente problemi a un sacco di gente, quindi e' un tema che va affrontato. Poi, non se ne parla mai seriamente, non lo si insegna, come non si insegnano i rapporti di coppia in generale. Se ne parla di solito in modo superficiale.
Il sesso e' anche molto piacevole. Inoltre e' gratis, per chi puo', e invece di solito non si fa sesso e si preferiscono passatempi peggiori e costosi.

Quello che per me e' sopravvalutato e l'essere esteticamente attraenti. Essere esteticamente attraenti non e' un piacere di per se', non crea nulla chimicamente, non e' necessario per il sesso e, soprattutto, la maggioranza delle persone preferisce fare sesso con una persona sola (o per conto proprio) e non deve rendersi appetibile per altri partner.
Gemono come le alci in amore a primavera

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8148
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Lyndon79 » ven gen 12, 2018 1:11 pm

Nickognito ha scritto:
Personalmente, non trovo affatto che il sesso sia sopravvalutato.

Il sesso e' anche molto piacevole.


#1# #1#
Mi sembrava di ricordare che i piaceri derivanti dal sesso fossero sopravvalutati anche per te.
Ricordavo male, Nooooooooo, siamo davvero cosi' in pochi a pensarlo? :cry: :D .

s&v
Illuminato
Messaggi: 2846
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda s&v » ven gen 12, 2018 1:14 pm

Lyndon79 ha scritto:Vabbe', era un commento semi-serio; ma che il mondo della finanza londinese sia un mondo maschilista - certamente piu' che il mondo della cultura anglosassone per esempio - mi sembra plausibile (e dalle mia conoscenza/amicizia con diversi di loro, anche piu' di plausibile). O credi che la City sia piena di leftist femministi? :D

Poi, se vuoi tirare in ballo i mulsulmani anche quando non c'entrano, fai pure :D !


Ma guarda non ci combinano nulla i musulmani, era una critica alle femministe e alla loro rabbia selettiva. In Cina nascono circa 115 maschi per 100 femmine, mai vista una manifestazione a Portland o a San Francisco contro quest'aberrazione. E onestamente o è una forma di ignoranza o di razzismo, tertium non datur. Non vorrei che con questa campagna sul #metoo (lodevole, se non sfocia in eccessi) gente con più potere e con un po' meno paraocchi di parte delle femministe americane, trascuri che la condizione della donna nel mondo non occidentale merita molta più attenzione della condizione della donna in occidente.

Mi fido, non conosco nessuno che opera nella city, ma da quel che si legge sembra proprio un mondo maschilista.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » ven gen 12, 2018 1:22 pm

Lyndon79 ha scritto:
#1# #1#
Mi sembrava di ricordare che i piaceri derivanti dal sesso fossero sopravvalutati anche per te.
Ricordavo male, Nooooooooo, siamo davvero cosi' in pochi a pensarlo? :cry: :D .


Lo sono nel senso che, non facendo molto sesso, ci si pensa troppo e non c'e' una proporzione. Ma di sesso si parla sempre nettamente troppo poco (in modo intelligente) e lo si fa poco. Poi certo crea dipendenza e qualcuno ne e' dipendente, si.

Poi sul sesso, essendo stata la mia psiche per sempre rovinata da sexual harassment femminile, posso cambiare spesso idea, non ho equilibrio.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 3434
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda NK7 » ven gen 12, 2018 1:35 pm

Nickognito ha scritto:Quello che per me e' sopravvalutato e l'essere esteticamente attraenti. Essere esteticamente attraenti non e' un piacere di per se', non crea nulla chimicamente, non e' necessario per il sesso

Beh anche no, il bello attrae sempre, anche le donne, sebbene sia una componente meno preponderante nella psicologia femminile rispetto a quanto non lo sia per l'uomo nella scelta del potenziale partner. Se sei carino hai molte più possibilità di conoscere ragazze rispetto a uno mediamente brutto. Poi la percezione del proprio corpo, il rendersi conto di essere esteticamente piacevoli o meno è, giusto o sbagliato che sia, un fattore decisivo nell'adolescenza e ha un suo peso nell'autostima. Che nel successo dell'approccio contino altri fattori siamo d'accordo tutti, ma uno carino parte avvantaggiato.

Poi dipende da cosa uno intende per "necessario per il sesso", se l'obiettivo è solo il trovare un partner sessuale disposto a starci allora sì, per copulare con una che pesa un quintale e mezzo e somiglia a Bruno dei Fichi d'India non è strettamente necessario essere adoni, ovvio.
Ultima modifica di NK7 il ven gen 12, 2018 1:37 pm, modificato 1 volta in totale.
NK7 ha scritto:Io appena leggo "uma" so già che è in arrivo la solita valanga di stro**ate e proseguo oltre

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda Nickognito » ven gen 12, 2018 1:36 pm

ho detto necessario, non 'importante'.

Ma la maggioranza delle persone non deve trovare un partner, lo ha, semplicemente. Per decenni, lo stesso. E' quello per me il punto focale. Ovviamente ognuno ha i suoi gusti, ma molte persone stanno bene per decenni con lo stesso partner e fanno sesso solo con lui. Quindi le conquiste sessuali precedenti hanno un valore relativo, breve, e successivamente non servono quasi mai.

In piu' una persona normale vive 80 anni e non fa sesso nei primi 10, per cui la meta' della vita sessuata la sia passa dai 45 agli 80 anni, dove non tutti hanno quella pelle liscia e corpo sodo sodo, ecco.

Invece, se si parla di sesso, si parla spesso come si si dovesse sempre conquistare qualcuno, tutta la vita. Il che puo' essere una scelta di vita, certo, ma non e' la piu' comune.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Non c'è limite al meglio

Messaggioda uglygeek » ven gen 12, 2018 3:16 pm

Nickognito ha scritto:Quello che per me e' sopravvalutato e l'essere esteticamente attraenti. Essere esteticamente attraenti non e' un piacere di per se', non crea nulla chimicamente, non e' necessario per il sesso

Ma per me la bellezza e' anche piu' importante del sesso, e non parlo solo di bellezza femminile, ma in generale, circondarsi di bellezza, la bellezza dei luoghi, delle citta', delle cose, ma anche delle persone. Poi io trovo il sesso senza bellezza una cosa piuttosto squallida.
Ci sono anche ragioni "evolutive" per cui siamo programmati a preferire fare sesso con persone giovani e belle (quindi generalmente piu' sane).
Comunque mi sembra che stiamo cadendo nella mentalita' puritana anglosassone con questa idea che "il sesso e' sopravvalutato" e la mentalita' puritana mi fa orrore.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti