Governo Gentiloni

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda laplaz » mar feb 20, 2018 8:26 pm

pocaluce ha scritto:ma io infatti non sono mica contrario ad un'azienda che voglia spostarsi da un paese all'altro dell'unione europea per riduzione dei costi (per quanto, tra otto giorni sarò disoccupato proprio questo motivo, mi potrebbero anche ragionevolmente girare le palle), se tuttavia lo fa in maniera trasparente e pulita e a maggior ragione se lo stato in cui si sposta non sfrutta in maniera sospetta degli aiuti europei per sottrarre lavoro ad altri stati membri della comunità europea. la mia azienda si è spostata a malta, ha fatto le cose "per tempo", proponendo vari pacchetti di "salvataggio" o il trasferimento con stesse mansioni per chi lo volesse, e si tratta di un'azienda multinazionale perfettamente in "salute", che si sposta a malta solo perché paga un terzo per il costo del lavoro. non sono mica benefettori, questo lo capisco, ma mi sembra molto diverso dal caso in questione e non si tratta di essere nazionalisti o voler porre dazi, ma solo di richiedere che le aziende, specie dopo essere state aiutate in varie misure, facciano le cose non nella sola ottica del massimo profitto.


Ma cosa vuoi che abbia sfruttato la Slovacchia, non crederai mica a quello che dice Calenda. E' inutile che vada a fare il piangina a Bruxelles dopo che non è riuscito a risolvere la grana.
Ogni anno ci sono centinaia di aziende multinazionali che delocalizzano per contenere i costi, in tutti i paesi UE, e succede da anni non certo da oggi.

Secondo me è sicuramente deprecabile che non si sia riusciti a trovare una mediazione, e la Whirlpool poteva indubbiamente sprecarsi un attimo di più quantomeno per mantenere buoni rapporti politici (che non fanno mai male) con il governo.

Di certo ad oggi non gli costava molto accettare la cassa integrazione per qualche mese, ma considerando che si va incontro ad elezioni, un probabile non governo, ed altre possibili elezioni, è anche comprensibile che volessero chiudere la partita immediatamente senza rischiare di trovarsi bloccati tra 5-6 mesi.

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 3280
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda Mr Moonlight » mar feb 20, 2018 9:17 pm

pocaluce ha scritto:ma io infatti non sono mica contrario ad un'azienda che voglia spostarsi da un paese all'altro dell'unione europea per riduzione dei costi (per quanto, tra otto giorni sarò disoccupato proprio questo motivo, mi potrebbero anche ragionevolmente girare le palle), se tuttavia lo fa in maniera trasparente e pulita e a maggior ragione se lo stato in cui si sposta non sfrutta in maniera sospetta degli aiuti europei per sottrarre lavoro ad altri stati membri della comunità europea. la mia azienda si è spostata a malta, ha fatto le cose "per tempo", proponendo vari pacchetti di "salvataggio" o il trasferimento con stesse mansioni per chi lo volesse, e si tratta di un'azienda multinazionale perfettamente in "salute", che si sposta a malta solo perché paga un terzo per il costo del lavoro. non sono mica benefettori, questo lo capisco, ma mi sembra molto diverso dal caso in questione e non si tratta di essere nazionalisti o voler porre dazi, ma solo di richiedere che le aziende, specie dopo essere state aiutate in varie misure, facciano le cose non nella sola ottica del massimo profitto.

Quoto in toto. Ma tanto ormai chi pensa ai lavoratori o è nazista, o comunista o, al più, sfigato.

Burano
Saggio
Messaggi: 6291
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda Burano » mar feb 20, 2018 9:47 pm

Non son sicuro che in paesi tipo la Francia le multinazionali facciano il cazzo che vogliono come da noi.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda laplaz » mer feb 21, 2018 9:07 am

Burano ha scritto:Non son sicuro che in paesi tipo la Francia le multinazionali facciano il cazzo che vogliono come da noi.


Anche le piccole aziende, nostrane, fanno quello che vogliono (e che DEVONO fare per sopravvivere), ormai da anni: http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cro ... 1.12775315

Cosa facciamo, ce la prendiamo anche con loro?

In Francia hanno già tentato in passato, perdendo su tutti i fronti, di vincere la partita della delocalizzazione: http://www.repubblica.it/economia/2014/ ... -79567249/

Ovunque, nei paesi più industrializzati dell'UE, esiste lo stesso problema, ed è una naturale e ampiamente prevista conseguenza dell'evoluzione del mercato unico successivamente all'adesione all'UE di paesi con economie fortemente difformi da quelle dei paesi costituenti l'Unione.
Invece che porre inutili paletti, quello che si dovrebbe fare è al contrario favorire al massimo gli interscambi commerciali, che consentono una ridistribuzione indiretta dei proventi economici.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda laplaz » gio feb 22, 2018 9:36 am

Chissà se Calenda ne era al corrente: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/0 ... o/4175345/

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda laplaz » dom feb 25, 2018 6:53 pm

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/0 ... i/4178498/

Calenda, controlla anche queste che magari ti erano sfuggite.

weloveRoger

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda weloveRoger » dom feb 25, 2018 7:19 pm

giusto laplaz, come si fa a votare pd?

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11217
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda uglygeek » dom feb 25, 2018 7:23 pm

laplaz ha scritto:Ovunque, nei paesi più industrializzati dell'UE, esiste lo stesso problema, ed è una naturale e ampiamente prevista conseguenza dell'evoluzione del mercato unico successivamente all'adesione all'UE di paesi con economie fortemente difformi da quelle dei paesi costituenti l'Unione.
Invece che porre inutili paletti, quello che si dovrebbe fare è al contrario favorire al massimo gli interscambi commerciali, che consentono una ridistribuzione indiretta dei proventi economici.

Non e' solo questione di UE, l'articolo sulla Francia ad esempio riguarda la proprieta' indiana di un'azienda siderurgica che ha chiuso un impianto in Francia. Non capisco come favorire al massimo gli interscambi commerciali possa risolvere il problema, dal punto di vista dei paesi industrializzati dell'UE la ridistribuzione e' appunto il problema perche' se i paesi poveri si arricchiscono quelli ricchi si impoveriscono, e il prezzo di questo impoverimento lo paga chi e' gia' piu' debole, gli operai.
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 111966
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda Nickognito » dom feb 25, 2018 7:27 pm

uglygeek ha scritto:
laplaz ha scritto:Ovunque, nei paesi più industrializzati dell'UE, esiste lo stesso problema, ed è una naturale e ampiamente prevista conseguenza dell'evoluzione del mercato unico successivamente all'adesione all'UE di paesi con economie fortemente difformi da quelle dei paesi costituenti l'Unione.
Invece che porre inutili paletti, quello che si dovrebbe fare è al contrario favorire al massimo gli interscambi commerciali, che consentono una ridistribuzione indiretta dei proventi economici.

Non e' solo questione di UE, l'articolo sulla Francia ad esempio riguarda la proprieta' indiana di un'azienda siderurgica che ha chiuso un impianto in Francia. Non capisco come favorire al massimo gli interscambi commerciali possa risolvere il problema, dal punto di vista dei paesi industrializzati dell'UE la ridistribuzione e' appunto il problema perche' se i paesi poveri si arricchiscono quelli ricchi si impoveriscono, e il prezzo di questo impoverimento lo paga chi e' gia' piu' debole, gli operai.


Ma non mi sembra un gran problema dell'Europa, sarebbe come se in Italia chiudessero aziende al Nord per aprire al Sud.

Il problema dell'Europa e' che nessuno vuole l'Europa.

Io sono un lavoratore, come tutti, e non vedo che mi cambia, a me, se devo andare a lavorare a Bratislava o a Trapani. Andare a Bangalore sarebbe un po' diverso.

Non c'e' soluzione, l'economia spinge in questo senso, le grandi aziende sono sempre ostacolate, in Italia, le puoi attirare solo diminuendo i diritti dei lavoratori e avvantaggiando le grandi aziende rispetto alle piccole a livello fiscale. La classe media intanto sparisce, i ricchissimi diventano sempre piu' ricche, e il nazionalismo riprende il posto della globalizzazione.

Non vedo come fermare questo processo, e' cosi' da anni, poi e' chiaro che se metti una classe politica perfetta uno tira avanti molto meglio.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11217
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda uglygeek » dom feb 25, 2018 7:51 pm

Nickognito ha scritto:Io sono un lavoratore, come tutti, e non vedo che mi cambia, a me, se devo andare a lavorare a Bratislava o a Trapani.

Beh insomma, non e' cosi' facile per tutti. Per molte persone e' gia' difficile nascere a Torino e andare a lavorare a Milano, figuriamoci in un paese straniero dove si parla una lingua a loro sconosciuta.
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 111966
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda Nickognito » dom feb 25, 2018 7:53 pm

uglygeek ha scritto:
Nickognito ha scritto:Io sono un lavoratore, come tutti, e non vedo che mi cambia, a me, se devo andare a lavorare a Bratislava o a Trapani.

Beh insomma, non e' cosi' facile per tutti. Per molte persone e' gia' difficile nascere a Torino e andare a lavorare a Milano.


appunto, quindi se abiti a Bari, che ti cambia se devi andare a Milano, o Bratislava o Cagliari?
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11217
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda uglygeek » dom feb 25, 2018 7:59 pm

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:
Nickognito ha scritto:Io sono un lavoratore, come tutti, e non vedo che mi cambia, a me, se devo andare a lavorare a Bratislava o a Trapani.

Beh insomma, non e' cosi' facile per tutti. Per molte persone e' gia' difficile nascere a Torino e andare a lavorare a Milano.


appunto, quindi se abiti a Bari, che ti cambia se devi andare a Milano, o Bratislava o Cagliari?

Un po' ti cambia, eh! :)
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

weloveRoger

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda weloveRoger » dom feb 25, 2018 8:04 pm

l' Europa così com'è adesso non serve a nulla e siamo solo schiavi, non dico che bisogna uscire ma almeno diventare competitivi con la Merkel e la Francia, ma per diventare competitivi serve un governo di persone oneste e che pensa al benessere dei cittadini e solo il m5s può farlo che vi possa piacere o no.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 111966
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda Nickognito » dom feb 25, 2018 8:19 pm

uglygeek ha scritto:
appunto, quindi se abiti a Bari, che ti cambia se devi andare a Milano, o Bratislava o Cagliari?

Un po' ti cambia, eh! :)[/quote]

Non lo so, a me cambiano solo i costi e tempi di trasporto, da Firenze Milano e Roma mi cambia, Bari no. Cagliari no.

Io lo sto cercando lavoro in Italia, e trovo solo piccole aziende in posti assurdi. E sono del centro Italia, dove tutto e' vicino. Se vado in un paesino del Veneto, relativamente vicino, devo comprarmi un'automobile, pagare l'assicurazione, spenderei piu' a tornare a casa in macchina per via dell'autostrada che ad andare da Praga, e con i treni regionali piu' quello veloce non farei molto prima, nemmeno se non ho voli diretti. Se fosse di Lecce, di sicuro mi converrebbe Praga.

Poi se la gente non parla inglese, certo, e' un problema. Ma, di fatto, per gli italiani che ci sia lavoro a Lecce o a Milano non cambia nulla, si guardano i posti di lavoro, poi chi se ne frega se uno deve emigrare 1000 chilometri. Mentre se deve passare il confine dal Friuli all'Austria la cosa e' grave, perdiamo i cervelli. Semplicemente e' un governo nazionale, dell'Europa non ce ne frega nulla, ne' ai politici ne' a chi vota.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda laplaz » dom feb 25, 2018 9:12 pm

uglygeek ha scritto:
laplaz ha scritto:Ovunque, nei paesi più industrializzati dell'UE, esiste lo stesso problema, ed è una naturale e ampiamente prevista conseguenza dell'evoluzione del mercato unico successivamente all'adesione all'UE di paesi con economie fortemente difformi da quelle dei paesi costituenti l'Unione.
Invece che porre inutili paletti, quello che si dovrebbe fare è al contrario favorire al massimo gli interscambi commerciali, che consentono una ridistribuzione indiretta dei proventi economici.


...Non capisco come favorire al massimo gli interscambi commerciali possa risolvere il problema, dal punto di vista dei paesi industrializzati dell'UE la ridistribuzione e' appunto il problema perche' se i paesi poveri si arricchiscono quelli ricchi si impoveriscono, e il prezzo di questo impoverimento lo paga chi e' gia' piu' debole, gli operai.


Ma perchè i paesi ottengono benefici dal commercio internazionale SOPRATTUTTO quando i costi dei fattori produttivi sono differenti. Pertanto una maggiore e più agevole circolazione dei beni porta anche ad una più rapida convergenza dei costi dei fattori produttivi stessi, redistribuendo pertanto il reddito (a livello aggregato)
Poi è chiaro che da noi la classe dei lavoratori risente nello specifico in maniera negativa della concorrenza di paesi dove la manodopera costa meno, ma sta ai governi operare nella redistribuzione di quanto il commercio tra i paesi garantisce.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11217
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda uglygeek » dom feb 25, 2018 9:34 pm

laplaz ha scritto:Poi è chiaro che da noi la classe dei lavoratori risente nello specifico in maniera negativa della concorrenza di paesi dove la manodopera costa meno, ma sta ai governi operare nella redistribuzione di quanto il commercio tra i paesi garantisce.

Questa cosa della ridistribuzione non e' cosi' chiara pero'. Certi paesi hanno materie prime, petrolio, ecc, ed entrano soldi per questo che possono essere ridistribuiti. Altri paesi come la Cina hanno industrie, producono tutto, e ovviamente entrano soldi.
Ma nei paesi ex-industrializzati, ex-ricchi, la ridistribuzione su cosa si basa? Come faranno a comprare i beni prodotti dai paesi che producono, se la gente non ha piu' lavoro?
"Meanwhile, the poor Babel fish, by effectively removing all barriers to communication between different races and cultures, has caused more and bloodier wars than anything else in the history of creation." Douglas Adams, THGTG

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8216
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda tuborovescio » dom feb 25, 2018 10:03 pm

Nickognito ha scritto:Io lo sto cercando lavoro in Italia, e trovo solo piccole aziende in posti assurdi. E sono del centro Italia, dove tutto e' vicino. Se vado in un paesino del Veneto, relativamente vicino, devo comprarmi un'automobile, pagare l'assicurazione, spenderei piu' a tornare a casa in macchina per via dell'autostrada che ad andare da Praga, e con i treni regionali piu' quello veloce non farei molto prima, nemmeno se non ho voli diretti. Se fosse di Lecce, di sicuro mi converrebbe Praga.

Poi se la gente non parla inglese, certo, e' un problema. Ma, di fatto, per gli italiani che ci sia lavoro a Lecce o a Milano non cambia nulla, si guardano i posti di lavoro, poi chi se ne frega se uno deve emigrare 1000 chilometri. Mentre se deve passare il confine dal Friuli all'Austria la cosa e' grave, perdiamo i cervelli. Semplicemente e' un governo nazionale, dell'Europa non ce ne frega nulla, ne' ai politici ne' a chi vota.


anche dal Sud al Nord si parla di fuga di cervelli e miliardi bruciati :D

http://www.lastampa.it/2017/11/07/itali ... agina.html

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 49020
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda tennisfan82 » lun feb 26, 2018 3:20 pm

Gentiloni è diventato il nuovo fuoriclasse del PD

Uno che finì terzo alle primarie del PD a Roma, battuto da Marino e prendendo la meta dei voti di nientepopodimenoche David Sassoli :D

Ignazio Marino vince con il 51% dei voti. Segue David Sassoli con il 28%. Al terzo posto si piazza Paolo Gentiloni con il 14%. Patrizia Prestipino è quarta con il 2%. Chiudono Gemma Azuni con il 2% e Mattia Di Tommaso al 1%.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda laplaz » lun feb 26, 2018 3:29 pm

uglygeek ha scritto:
laplaz ha scritto:Poi è chiaro che da noi la classe dei lavoratori risente nello specifico in maniera negativa della concorrenza di paesi dove la manodopera costa meno, ma sta ai governi operare nella redistribuzione di quanto il commercio tra i paesi garantisce.

Questa cosa della ridistribuzione non e' cosi' chiara pero'. Certi paesi hanno materie prime, petrolio, ecc, ed entrano soldi per questo che possono essere ridistribuiti. Altri paesi come la Cina hanno industrie, producono tutto, e ovviamente entrano soldi.
Ma nei paesi ex-industrializzati, ex-ricchi, la ridistribuzione su cosa si basa? Come faranno a comprare i beni prodotti dai paesi che producono, se la gente non ha piu' lavoro?


Chiaramente questi paesi si devono specializzare nella produzione ad alto valore aggiunto (ricerca/qualità/automazione/processi/capitale).
E, per quanto riguarda specificamente l'Italia, anche verso quei settori nei quali primeggiamo per caratteristiche uniche (turismo/food&wine/cultura)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 111966
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda Nickognito » lun feb 26, 2018 6:29 pm

tennisfan82 ha scritto:Gentiloni è diventato il nuovo fuoriclasse del PD

Uno che finì terzo alle primarie del PD a Roma, battuto da Marino e prendendo la meta dei voti di nientepopodimenoche David Sassoli :D


non ho capito il problema, si parla di Gentiloni come di un buon politico, non come di un buon venditore. I voti mica vanno ai buoni politici. Sarebbe come valutare un medico se ha meno successo mediatico di Wanna Marchi.

Infatti nessuno dice che Gentiloni fara' vincere le elezioni al PD, si dice solo che, coi nomi che girano, sarebbe un buon Presidente del Consiglio.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda laplaz » lun feb 26, 2018 8:23 pm

Nickognito ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:Gentiloni è diventato il nuovo fuoriclasse del PD

Uno che finì terzo alle primarie del PD a Roma, battuto da Marino e prendendo la meta dei voti di nientepopodimenoche David Sassoli :D


non ho capito il problema, si parla di Gentiloni come di un buon politico, non come di un buon venditore. I voti mica vanno ai buoni politici. Sarebbe come valutare un medico se ha meno successo mediatico di Wanna Marchi.

Infatti nessuno dice che Gentiloni fara' vincere le elezioni al PD, si dice solo che, coi nomi che girano, sarebbe un buon Presidente del Consiglio.


Ma sarebbe un Presidente in grado di fare le cose che servono per far andare meglio il nostro paese? Ne dubito; non ha la forza politica nè l'appoggio necessario per poterlo fare. E' una seconda linea, al momento e per una serie di strane coincidenze si ritrova Presidente del Consiglio, ma sempre una seconda linea rimane.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 111966
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda Nickognito » lun feb 26, 2018 8:47 pm

laplaz ha scritto:Ma sarebbe un Presidente in grado di fare le cose che servono per far andare meglio il nostro paese? Ne dubito


Capisco il tuo dubbio ottimista, ma io mi chiedo come non far andare molto peggio il nostro paese, piu' che come farlo andare meglio :)
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17908
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda laplaz » mar feb 27, 2018 7:37 am

Nickognito ha scritto:
laplaz ha scritto:Ma sarebbe un Presidente in grado di fare le cose che servono per far andare meglio il nostro paese? Ne dubito


Capisco il tuo dubbio ottimista, ma io mi chiedo come non far andare molto peggio il nostro paese, piu' che come farlo andare meglio :)


In effetti non hai tutti i torti :lol:

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 111966
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Governo Gentiloni

Messaggioda Nickognito » mar feb 27, 2018 7:57 am

laplaz ha scritto:
Nickognito ha scritto:
laplaz ha scritto:Ma sarebbe un Presidente in grado di fare le cose che servono per far andare meglio il nostro paese? Ne dubito


Capisco il tuo dubbio ottimista, ma io mi chiedo come non far andare molto peggio il nostro paese, piu' che come farlo andare meglio :)


In effetti non hai tutti i torti :lol:


e non e' tanto una battuta, quanto forse il punto piu' rilevante delle elezioni. Se non fosse che la gente e' per lo piu' ottimista senza motivo, i risultati sarebbero del tutto diversi.
Gemono come le alci in amore a primavera


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti