Coronavirus la sindrome mondiale

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 26838
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda klaus » mer feb 26, 2020 8:31 pm

tennisfan82 ha scritto:I giocatori del Ludogorets arrivati a Milano

Immagine


..sputazzateli, sbiascicateli...cit
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 62217
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 8:40 pm

Moggi: "Coronavirus come Calciopoli, in Italia enfatizziamo tutto" :oops:
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome


Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 9:46 pm

TARANTO - Il Coronavirus arriva in Puglia, precisamente a Taranto a comunicarlo è il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che informa: “Come avevamo previsto abbiamo il primo soggetto influenzato residente nella provincia di Taranto, sembra proveniente da Codogno in Lombardia, ove si era recato in visita, positivo al test Coronavirus. Il test verrà domani trasmesso all’Istituto Superiore di Sanità per la conferma di seconda istanza. Il paziente è isolato sin da ieri al reparto infettivi dell’Ospedale Moscati in stanza a pressione negativa, è stato prelevato dal domicilio nel quale viveva a suo dire da solo in ambulanza del 118 dedicata da personale dotato dei necessari Dispositivi di Protezione. Il decorso dell’influenza è regolare e allo stato senza complicazioni. Tutte le persone con le quali il soggetto è stato in contatto dopo il soggiorno a Codogno verranno sottoposte a tampone e poste in quarentena nelle prossime ore secondo i protocolli previsti.”

Secondo le prime indiscrezioni si tratterebbe di un ragazzo di 33 anni di Torricella rientrato pochi giorni fa da Codogno, zona focolaio del virus in Lombardia. Il giovane è tornato domenica sera dal paese, dove è andato a trovare dei parenti. Avrebbe abbandonato la zona nonostante l'ordinanza di quarantena. Già da lunedì sera si è sentito male ed è stato ricoverato, all'Ospedale Moscati nel reparto di malattie infettive, e non come è stato detto in un primo momento, al Santissima Annunziata. È stato prelevato da casa in ambulanza con la massima cautela. Le autorità stanno svolgendo le dovute indagini per capire con chi è entrato in contatto.


Sempre il caso, vero? Sempre il governo o i cinesi.
E sempre un irresponsabile che causa danni, speriamo in questo caso contenuti.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63449
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda balbysauro » mer feb 26, 2020 9:47 pm

colpa dell'Europa

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 62217
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 10:08 pm

Ma quanta gente va a Codogno? #103#

Manco fosse Miami Beach
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 10:08 pm

ma sparare a vista? :)

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 62217
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 10:10 pm

Segnate anche questa

Una decina di famiglie di Codogno è fuggita dalla zona rossa recandosi nelle loro seconde case in provincia di Massa-Carrara.

Il loro movimento è stato notato dai residenti del posto che hanno avvisato Asl e polizia, che hanno scoperto queste persone e le hanno isolate.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10589
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 10:17 pm

Contagiata una collaboratrice del Presidente della Regione Lombardia.
Lui, negativo al tampone, si fa comunque 15 gg di quarantena.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 10:30 pm

tennisfan82 ha scritto:Segnate anche questa

Una decina di famiglie di Codogno è fuggita dalla zona rossa recandosi nelle loro seconde case in provincia di Massa-Carrara.

Il loro movimento è stato notato dai residenti del posto che hanno avvisato Asl e polizia, che hanno scoperto queste persone e le hanno isolate.


Si, ma non e' possibile che questa gente rimanga in liberta'. Continueranno tutti a farlo. Ma poi non si rendono conti dei danni? Mettiamo che si diffonde a Massa e perdono tutto il turismo, chi paga?

E' incredibile questa mancanza di sanzioni, inaccettabile.


Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 62217
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 11:02 pm

Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16196
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda uglygeek » mer feb 26, 2020 11:10 pm

Nick ha scritto:Contagiata una collaboratrice del Presidente della Regione Lombardia.
Lui, negativo al tampone, si fa comunque 15 gg di quarantena.

Era quello che diceva che non c'era nulla di cui preoccuparsi. Siamo come l'Iran. #1#
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10227
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda babaoriley » mer feb 26, 2020 11:16 pm

Fontana con la mascherina è un'immagine che difficilmente dimenticherò.

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 17751
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda maxredo » mer feb 26, 2020 11:36 pm

Nick ha scritto:Contagiata una collaboratrice del Presidente della Regione Lombardia.
Lui, negativo al tampone, si fa comunque 15 gg di quarantena.

Buona scusa per non lavorare! :)

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 62217
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 11:54 pm

Immagine
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29597
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » gio feb 27, 2020 7:14 am

Oh mi pare di aver capito una cosa: In Italia hanno usato i tamponi anche con chi era asintomatico fino all' altro giorno; in Europa solo con chi ha sintomi conclamati.
Ecco spiegata in parte la differenza dei numeri.
Correggetemi se non ho capito.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12929
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda paoolino » gio feb 27, 2020 7:21 am

Ombra84 ha scritto:Oh mi pare di aver capito una cosa: In Italia hanno usato i tamponi anche con chi era asintomatico fino all' altro giorno; in Europa solo con chi ha sintomi conclamati.
Ecco spiegata in parte la differenza dei numeri.
Correggetemi se non ho capito.


È quello che ho capito anch’io.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » gio feb 27, 2020 7:25 am

paoolino ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Oh mi pare di aver capito una cosa: In Italia hanno usato i tamponi anche con chi era asintomatico fino all' altro giorno; in Europa solo con chi ha sintomi conclamati.
Ecco spiegata in parte la differenza dei numeri.
Correggetemi se non ho capito.


È quello che ho capito anch’io.


Quindi ci sono casi solo in Lombardia perché i temponi nelle altre regioni italiane, come all'estero, non li fanno, o perché i malati sono lì?

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12929
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda paoolino » gio feb 27, 2020 7:30 am

Senza fare l’avvocato di nessuno, volevo solo far notare un paradosso legato alla situazione del 38 enne podista.

Lo si biasima per non aver rivelato di essere stato in compagnia di una persona proveniente dalla Cina;
Ma la persona proveniente dalla Cina è risultata sana e mai contagiata;
Per cui lo si biasima per non aver rivelato di essere stato in compagnia di una persona sana e mai contagiata.
Insomma, il fatto che l’amico sia stato in Cina, in questo caso, è solo una contingenza, che, sì, avrebbe potuto aiutare a gestire prima la situazione e forse a limitare il focolaio, ma lo avrebbe fatto per puro caso.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Burano
Saggio
Messaggi: 7882
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Burano » gio feb 27, 2020 7:32 am

Diciamo che è strana sta cosa degli stranieri positivi perché sono stati in italia. Considerando che difficilmente un turista straniero va a Codogno, il virus è endemico? :D :roll:
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12929
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda paoolino » gio feb 27, 2020 7:33 am

Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Oh mi pare di aver capito una cosa: In Italia hanno usato i tamponi anche con chi era asintomatico fino all' altro giorno; in Europa solo con chi ha sintomi conclamati.
Ecco spiegata in parte la differenza dei numeri.
Correggetemi se non ho capito.


È quello che ho capito anch’io.


Quindi ci sono casi solo in Lombardia perché i temponi nelle altre regioni italiane, come all'estero, non li fanno, o perché i malati sono lì?


Correggo, quello che ho capito io (ma potrei sbagliare) è che in Italia si usano i tamponi anche su persone asintomatiche che sono state in una stretta prossimità con persone contagiate
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » gio feb 27, 2020 7:35 am

Come dire: tu trovi per terra 2 milioni di euro in contanti. Con quelli cureresti la tua famiglia moribonda. Però, te ne fotti, non li prendi e vai al bar.

Poi viene fuori che sono falsi ma c'è una ricompensa di due milioni per chi li trova.

Caso si, ma cambia nulla

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » gio feb 27, 2020 7:37 am

paoolino ha scritto:
Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
È quello che ho capito anch’io.


Quindi ci sono casi solo in Lombardia perché i temponi nelle altre regioni italiane, come all'estero, non li fanno, o perché i malati sono lì?


Correggo, quello che ho capito io (ma potrei sbagliare) è che in Italia si usano i tamponi anche su persone asintomatiche che sono state in una stretta prossimità con persone contagiate

E per l'appunto la metà dei malati dell'estero vengono dalla Lombardia? All'estero fanno tamponi solo a chi è stato in Italia? Non in Cina, per dire? O si familiari dei malati?

Avatar utente
Paolo79
Saggio
Messaggi: 7135
Iscritto il: dom gen 09, 2005 12:25 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Paolo79 » gio feb 27, 2020 7:38 am

Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Oh mi pare di aver capito una cosa: In Italia hanno usato i tamponi anche con chi era asintomatico fino all' altro giorno; in Europa solo con chi ha sintomi conclamati.
Ecco spiegata in parte la differenza dei numeri.
Correggetemi se non ho capito.


È quello che ho capito anch’io.


Quindi ci sono casi solo in Lombardia perché i temponi nelle altre regioni italiane, come all'estero, non li fanno, o perché i malati sono lì?


sicuramente in Lombardia c'è un focolaio però c'e chi cerca il virus più di altri e chi tenta di nasconderlo più di altri.
in Germania 16 casi, nessun decesso, discordanze sul numero di tamponi fatti , ma 80000 casi di influenza negli ultimi mesi, di cui la metà (40000) nelle ultime 2 settimane. numeri distribuiti dal Robert Koch institute, facilmente reperibili su internet.
poi ognuno tragga le sue conclusioni, io l'anello al naso però non ce l'ho
Il mio obiettivo non è vincere. Il mio obiettivo è far sì che quando scendo in campo il mio avversario abbia paura di me" (A.Agassi)

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29597
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » gio feb 27, 2020 7:38 am

Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Oh mi pare di aver capito una cosa: In Italia hanno usato i tamponi anche con chi era asintomatico fino all' altro giorno; in Europa solo con chi ha sintomi conclamati.
Ecco spiegata in parte la differenza dei numeri.
Correggetemi se non ho capito.


È quello che ho capito anch’io.


Quindi ci sono casi solo in Lombardia perché i temponi nelle altre regioni italiane, come all'estero, non li fanno, o perché i malati sono lì?

Posso dirti che in Campania i tamponi li hanno fatti sempre solo a chi aveva febbre alta o sintomi gravi. ( in tutti mi pare una trentina di tamponi fin ora, almeno così ha detto DeLuca ieri)
Ieri il primo caso positivo, ovviamente persona rientrata dai dintorni di Codogno.

Quindi, sì c'è un focolaio in Lombardia, ma hanno fatto tra Lombardia e Veneto tamponi a tutti quelli che hanno avuto contatti con i primi 2 3 pazienti, anche se non avevano sintomi. Infatti anche tra i positivi al tampone c'è gente che non ha sintomi e forse mai ne avrà.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12929
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda paoolino » gio feb 27, 2020 7:40 am

Nickognito ha scritto:Come dire: tu trovi per terra 2 milioni di euro in contanti. Con quelli cureresti la tua famiglia moribonda. Però, te ne fotti, non li prendi e vai al bar.

Poi viene fuori che sono falsi ma c'è una ricompensa di due milioni per chi li trova.

Caso si, ma cambia nulla


Ripeto: non sto facendo l’avvocato difensore, è solo la constatazione di un paradosso. È per me interessante notare come un evento casuale possa avere effetti che hanno poi un loro peso, anche senza un reale nesso di causa.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
Paolo79
Saggio
Messaggi: 7135
Iscritto il: dom gen 09, 2005 12:25 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Paolo79 » gio feb 27, 2020 7:45 am

Ombra84 ha scritto:
Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
È quello che ho capito anch’io.


Quindi ci sono casi solo in Lombardia perché i temponi nelle altre regioni italiane, come all'estero, non li fanno, o perché i malati sono lì?

Posso dirti che in Campania i tamponi li hanno fatti sempre solo a chi aveva febbre alta o sintomi gravi.
Ieri il primo caso positivo, ovviamente persona rientrata dai dintorni di Codogno.

Quindi, sì c'è un focolaio in Lombardia, ma hanno fatto tra Lombardia e Veneto tamponi a tutti quelli che hanno avuto contatti con i primi 2 3 pazienti, anche se non avevano sintomi.


esatto il meccanismo é proprio questo. magari li avevate già in Campania, ma si va a controllare (giustamente , perché le probabilità di beccarlo al meglio delle informazioni che si hanno sono di piu) solo un certo target. quindi in Campania chi é stato a codogno e all'estero chi é stato nel nord Italia . poi magari in Germania vengono fuori 10000 casi e figuriamoci se non ci sarà qualcuno che darà la colpa all'Italia , l'untrice d'europa
Il mio obiettivo non è vincere. Il mio obiettivo è far sì che quando scendo in campo il mio avversario abbia paura di me" (A.Agassi)

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 62217
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » gio feb 27, 2020 7:45 am

Una giornata della gestione #Lega del #Coronaviriusitalia:
-La giunta #Zaia copia un foglio su #CODVID19 non levando intestazione Emilia-Romagna
-#Fontana fa un rassicurante video in mascherina
-il sindaco di #Saronno prevede 1200 morti.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29597
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » gio feb 27, 2020 7:50 am

Paolo79 ha scritto:
esatto il meccanismo é proprio questo. magari li avevate già in Campania, ma si va a controllare (giustamente , perché le probabilità di beccarlo al meglio delle informazioni che si hanno sono di piu) solo un certo target. quindi in Campania chi é stato a codogno e all'estero chi é stato nel nord Italia . poi magari in Germania vengono fuori 10000 casi e figuriamoci se non ci sarà qualcuno che darà la colpa all'Italia , l'untrice d'europa

Se ci fosse stato un focolaio endemico in Campania sarebbe già saltato fuori, anche perchè alcuni dei controlli su casi gravi sono stati fatti prima del 19 Febbraio.
Poi magari si svilupperà nei prossimi giorni, chi può dirlo.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29597
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » gio feb 27, 2020 7:55 am

Però chiaro che la differenza sui numeri è data dal fatto che nelle zone prossime al focolaio si sono fatti il quadruplo dei tamponi rispetto al resto d' Europa.

Ecco la prima paziente asintomatica che rientra nel numero degli infetti, rimandata a casa
https://www.corriere.it/cronache/20_feb ... d6c7.shtml
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 21538
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda laplaz » gio feb 27, 2020 8:38 am

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/ ... P2-S3.4-T1

I pochissimi bambini infettati sono tutti asintomatici.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » gio feb 27, 2020 8:40 am

ho capito, e in effetti non si capisce perche' fare il tampone a uno che sta bene ed e' in quarantena due settimane (sembra che sia una colpa se i tedeschi eliminano un focolaio senza tamponi, boh).

Ma in sostanza cosa cambia? Che, senza il quadruplo dei campioni, avremmo 100 infetti invece di 400, in Lombardia? E lo stesso numero in quarantena?

Davvero non capisco: certo, e' possibile che altre nazioni non indaghino, in quel caso vuole dire che il virus sta infettando tutta quella nazione e presto tutto il mondo. Questo o lo sapremo presto (il 3% di quel paese morira' presto) o mai (il virus non e' pericoloso come temevamo).

Ma io vedo che nelle varie regioni italiane ed europee quasi tutti gli infetti vengono dalla Lombardia. Possibile che anche spagnoli, tedeschi, siciliani facciano piu' tamponi solo ai lombardi? O, per dire, il tipo infetto di Firenze, che non ha legami con la Lombardia, non ha infettato altri perche' in Toscana non fanno tamponi?

Il vostro ragionamento ha un senso se stanno facendo i tamponi solo ai lombardi. Ma se li fanno in Italia, no, non ha senso, dovremmo allora trovare piu' infetti in Sicilia, Toscana, Piemonte, eccetera.

Ma poi per dire, in Cina o Corea sono di piu' perche'? Avranno fatto piu' tamponi di noi o cosa?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » gio feb 27, 2020 8:41 am

Comunque ho la tosse. :D

Hakaishin
Illuminato
Messaggi: 3213
Iscritto il: ven apr 27, 2018 4:56 pm

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Hakaishin » gio feb 27, 2020 8:50 am

Burano ha scritto:Diciamo che è strana sta cosa degli stranieri positivi perché sono stati in italia. Considerando che difficilmente un turista straniero va a Codogno, il virus è endemico? :D :roll:
tifare inter e tifare ferrari sono due cose incompatibili
sarebbero morti tutti... cit.

balbysauro ha scritto:Dietro a ogni grande uomo c'è una grande donna.
Dietro a ogni grande donna c'è Hakaishin che le guarda il culo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » gio feb 27, 2020 8:55 am

beh, mi sembra che da Codogno si sia un po' sviluppato qua e la'.

Avatar utente
Paolo79
Saggio
Messaggi: 7135
Iscritto il: dom gen 09, 2005 12:25 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Paolo79 » gio feb 27, 2020 9:05 am

Nickognito ha scritto:Ma io vedo che nelle varie regioni italiane ed europee quasi tutti gli infetti vengono dalla Lombardia. Possibile che anche spagnoli, tedeschi, siciliani facciano piu' tamponi solo ai lombardi? O, per dire, il tipo infetto di Firenze, che non ha legami con la Lombardia, non ha infettato altri perche' in Toscana non fanno tamponi?


È che se a Napoli chiami il dottore e gli dici "ho l'influenza" ti da l'antibiotico o una tachipirina. Se gli dici "ho l'influenza, settimana scorsa ero a codogno" è probabile che ti mettano in lista per un tampone.

Se in spagna chiami o dottore e dici "tengo tos" ti danno la tachipirina, se gli dici "tengo tos, la semina pasada estaba in italia" probabile che ti facciano il tampone.
Il mio obiettivo non è vincere. Il mio obiettivo è far sì che quando scendo in campo il mio avversario abbia paura di me" (A.Agassi)

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 21538
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda laplaz » gio feb 27, 2020 9:19 am

Paolo79 ha scritto:
Nickognito ha scritto:Ma io vedo che nelle varie regioni italiane ed europee quasi tutti gli infetti vengono dalla Lombardia. Possibile che anche spagnoli, tedeschi, siciliani facciano piu' tamponi solo ai lombardi? O, per dire, il tipo infetto di Firenze, che non ha legami con la Lombardia, non ha infettato altri perche' in Toscana non fanno tamponi?


È che se a Napoli chiami il dottore e gli dici "ho l'influenza" ti da l'antibiotico o una tachipirina. Se gli dici "ho l'influenza, settimana scorsa ero a codogno" è probabile che ti mettano in lista per un tampone.


Se a Napoli chiami il dottore dicendo che hai l'influenza e ti da l'antibiotico forse è meglio se cambi dottore.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » gio feb 27, 2020 9:27 am

Paolo79 ha scritto:
È che se a Napoli chiami il dottore e gli dici "ho l'influenza" ti da l'antibiotico o una tachipirina. Se gli dici "ho l'influenza, settimana scorsa ero a codogno" è probabile che ti mettano in lista per un tampone.

Se in spagna chiami o dottore e dici "tengo tos" ti danno la tachipirina, se gli dici "tengo tos, la semina pasada estaba in italia" probabile che ti facciano il tampone.


e chi dice che e' stato in Cina o in Corea nulla?

Per dire, in Toscana. Un positivo: veniva da Singapore. Un suo amico, turista norvegese, positivo. Altre trecento persone in quarantena. Per un solo caso. 363 tamponi fatti in Toscana. 4 infetti.

Qual e' la differenza con la Lombardia? Avessero fatto 4mila tamponi avrebbero trovato centinaia di infetti? Puo' anche essere, ma non li hanno fatti perche' hanno cercato giustamente chi aveva avuto contatti sospetti.

Quando si dice che in Italia fanno piu' tamponi, che significa? Per dire, tra Toscana a Baviera chi fa piu' tamponi e chi ha piu' casi positivi?

Non potrebbe essere, semplicemente, che Codogno e' il focolaio piu' esteso d'Europa? Poi ovviamente se hai un focolaio piu' esteso fai piu' test e ne trovi di piu'.

Poi io parlo della Toscana che e' la mia regione, magari anche in altre.

Per dire, in Piemonte, un solo caso positivo. Non so quanti tamponi abbiano fatto, ma abbiamo un solo caso positivo. In Piemonte non hanno fatto tamponi? Si parla di una regione confinante, boh.
Ma decidiamoci, e' in Italia che si fanno tanti tamponi o solo in Lombardia? Perche' in Piemonte stanno appunto tutti bene.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128541
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » gio feb 27, 2020 9:27 am

laplaz ha scritto:
Se a Napoli chiami il dottore dicendo che hai l'influenza e ti da l'antibiotico forse è meglio se cambi dottore.


:lol:


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti