Coronavirus la sindrome mondiale

Dibattito sulla vita sociale, sui problemi politici e sui microchip nei vaccini
Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » gio ott 15, 2020 6:21 pm

Dolcetto o lucchetto ?
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 16911
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Super-Fabio » gio ott 15, 2020 6:45 pm

Scuole chiuse in Campania fino al 30 di Ottobre

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » gio ott 15, 2020 7:23 pm

Super-Fabio ha scritto:Scuole chiuse in Campania fino al 30 di Ottobre

Mi hai bruciato :D
Divieto anche a qualsiasi festa, che non sia solo dello stretto nucleo familiare.
Fatto veramente appena appena a tempo a sposarmi #113# #113# #113# #113#
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 19802
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pitone » gio ott 15, 2020 7:26 pm

Ombra84 ha scritto:
Super-Fabio ha scritto:Scuole chiuse in Campania fino al 30 di Ottobre

Mi hai bruciato :D
Divieto anche a qualsiasi festa, che non sia solo dello stretto nucleo familiare.
Fatto veramente appena appena a tempo a sposarmi #113# #113# #113# #113#


È pazzesca questa tua ingenuità nel considerare questo contratto un affare positivo #100#
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

chiaky
Massimo Carbone
Messaggi: 15271
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda chiaky » gio ott 15, 2020 7:44 pm

Pitone ha scritto:
Ombra84 ha scritto:
Super-Fabio ha scritto:Scuole chiuse in Campania fino al 30 di Ottobre

Mi hai bruciato :D
Divieto anche a qualsiasi festa, che non sia solo dello stretto nucleo familiare.
Fatto veramente appena appena a tempo a sposarmi #113# #113# #113# #113#


È pazzesca questa tua ingenuità nel considerare questo contratto un affare positivo #100#

Ma infatti, io avrei trovato la scusa del covid proprio per NON sposarmi.
Quando ti ricapita una scusa simile?

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 64555
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda tennisfan82 » gio ott 15, 2020 7:47 pm

De Luca è stato di parola e sarà seguito da qualcun'altro nelle prossime settimane.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

chiaky
Massimo Carbone
Messaggi: 15271
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda chiaky » gio ott 15, 2020 7:48 pm

NUMERI BRUTTI E NERVI SALDI
[di Guido Silvestri]
Oggi numeri brutti, non si discute, per gli oltre 8.000 nuovi casi e soprattutto per quelle 83 morti che non si vedevano da mesi e stimolano ricordi molto spiacevoli.
Ma proprio di fronte al mare in tempesta bisogna mantenere i nervi saldi. A costo di sembrare un disco rotto, ripeto TRE cose da fare, QUATTRO da non fare, e TRE da tenere a mente.
Le TRE cose da fare:
1. Continuare con l'opera di testing e tracciamento, che permettono di limitare i contagi nel territorio. Oggi sono stati fatti 163.000 tamponi, un record assoluto, e questo permette di scovare sempre più casi (grazie anche all'abolizione della regola del secondo tampone negativo).
2. Prepararsi sempre più a livello di medicina sul territorio, di presidi ospedalieri e di messa in sicurezza delle RSA, ben consapevoli del fatto che in queste ultime si sono verificati molti dei contagi poi rivelatisi fatali per una malattia in cui l'età mediana dei morti è di ~82 anni.
3. Usare tutti il nostro senso di responsabilità civico, anche al di là dei dettagli di ogni normativa, nel fare le tre cose importanti: distanziamento sociale, uso delle mascherine ogniqualvolta il distanziamento non è possibile, ed igiene personale. A cui aggiungo l'isolamento in caso di sintomi come febbre, tosse etc.
Le QUATTRO cose da non fare:
1. Farsi paralizzare dal panico e dalla paura. Se si rispettano le dovute precauzioni è difficile contrarre e/o trasmettere questa infezione, e si possono continuare quasi tutte le nostre attività educative, sociali e lavorative. Farsi soggiogare dal panico non serve mai a niente.
2. Invocare il "lockdown" come se fosse la panacea, mentre sappiamo benissimo che sarebbe una soluzione dagli effetti collaterali devastanti a livello socio-economico e psicologico, senza una exit-strategy e dall'efficacia molto limitata nel proteggere ospedali e RSA, dove quello che conta sono gli interventi di preparazione e protezione specifica.
3. Alimentare polemiche e discussioni inutili, soprattutto tra esperti (e parlo di quelli veri, non quelli della domenica, che sono irrecuperabili, temo), tenendo presente che in questo momento la popolazione si aspetta di sentire dalla scienza delle voci il più possibile armonizzate tra loro.
4. Cedere alla tentazione di rispondere alla propria ansia e paura usando il meccanismo psicologico della negazione, così finendo della rete di quei delinquenti nano-ciambotti ben noti da anni, che dicono che il virus non esiste, che è tutto un complotto, etc.
Le TRE cose da tenere a mente:
1. La letalità da COVID-19 adesso è molto più bassa che a marzo/aprile scorsi, per molti motivi che abbiamo discusso molte volte, a partire dal fattore demografico, dal miglior trattamento e dall'assenza di sovraccarico ospedaliero. Questo non vuol dire che il virus non ucciderà, ma che lo farà molto meno che nella primavera scorsa.
2. Gli sforzi di mitigazione che facciamo oggi (mascherine, distanziamento, etc) sono il modo migliore per allontanare lo spettro di nuovi lockdowns, a cui credo nessuno con un briciolo di buon senso ed intelligenza voglia arrivare. Questa è una cosa che dovremmo ripeterci sempre, dieci volte al giorno, anche a noi stessi.
3. Ci sono dietro l'angolo sia dei vaccini molto promettenti (al momento ben otto in fase 3 di studio clinico) che delle terapie potenzialmente trasformative, a partire dai cocktails di anticorpi monoclonali che neutralizzano il legame del virus (proteina S) con il recettore ACE-2. I tempi esatti non li sappiamo, ma sono in dirittura d'arrivo, e con questa accoppiata di rinforzi (vaccini + anticorpi) ci sarà la nostra vittoria finale contro questo virus.
Quindi nervi saldi, testa sulle spalle e sempre tanta fiducia nella scienza.

Avatar utente
Fantasio
Illuminato
Messaggi: 4077
Iscritto il: mer mag 24, 2006 1:49 pm
Località: Roma

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Fantasio » gio ott 15, 2020 8:05 pm

alessandro ha scritto:Raddoppiati i morti in 24 ore, 84 in un giorno ( bisogna vedere a settimana ma se i morti seguono a distanza di 2 settimane i casi positivi...

Se seguono a distanza di due settimane, i dati di adesso "valgono" circa 300 morti/giorno, il che fa pensare che il rapporto tra casi odierni e casi di marzo sia di circa 1:3. La situazione è simile a quella del 10 marzo, grossomodo.
"And he gave so much, and he wanted so little in return"

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 22681
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda laplaz » gio ott 15, 2020 8:08 pm

Mi sa che ci spariamo un nuovo record mondiale anche oggi :roll:
Francia ormai si è brasilizzata. Oggi rischiano di batterli.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 22681
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda laplaz » gio ott 15, 2020 8:14 pm

Ecco fatto, è impazzito DeLuca :)
E ora chi lo ferma più?

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » gio ott 15, 2020 9:00 pm

Positivi Rossi e la Pellegrini anche con sintomi (Gios?)
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14625
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Gios » gio ott 15, 2020 9:03 pm

Ombra84 ha scritto:Positivi Rossi e la Pellegrini anche con sintomi (Gios?)


Dimmi.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » gio ott 15, 2020 9:05 pm

Gios ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Positivi Rossi e la Pellegrini anche con sintomi (Gios?)


Dimmi.

No direi che dopo che la Pellegrini ha preso il covid, siamo arrivati a prima sciagura mondiale no?
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14625
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Gios » gio ott 15, 2020 9:07 pm

Ombra84 ha scritto:
Gios ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Positivi Rossi e la Pellegrini anche con sintomi (Gios?)


Dimmi.

No direi che dopo che la Pellegrini ha preso il covid, siamo arrivati a prima sciagura mondiale no?


Mi pare abbia i sintomi di una modesta influenza, non mi pare ancora situazione tremenda.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 64555
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda tennisfan82 » gio ott 15, 2020 9:12 pm

laplaz ha scritto:Mi sa che ci spariamo un nuovo record mondiale anche oggi :roll:
Francia ormai si è brasilizzata. Oggi rischiano di batterli.


30621 :o
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 17589
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: In quarantena

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda uglygeek » gio ott 15, 2020 9:13 pm

L'altro ieri Ronaldo
Ieri Fognini
Oggi Valentino Rossi e la Pellegrini
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » gio ott 15, 2020 9:15 pm

uglygeek ha scritto:L'altro ieri Ronaldo
Ieri Fognini
Oggi Valentino Rossi e la Pellegrini

è una poesia?
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

chiaky
Massimo Carbone
Messaggi: 15271
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda chiaky » gio ott 15, 2020 9:19 pm

Ha fatto le rime :lol:

Avatar utente
mp4/18
Saggio
Messaggi: 7045
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:19 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda mp4/18 » gio ott 15, 2020 9:19 pm

A 8 mesi dall’inizio di questa vicenda è comunque assodato come la comunità medica stia continuando a dire tutto e il contrario di tutto
Tizio dice x, caio y. (Parlo di comunità medica, non opinionisti, presunti tali o ben informati)
Pete - The King of Swing
"Gasquet nei quarti agli Us Open? Se gioca il torneo femminile, forse. Ma forse" cit. PINDARO

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » gio ott 15, 2020 9:23 pm

tennisfan82 ha scritto:
laplaz ha scritto:Mi sa che ci spariamo un nuovo record mondiale anche oggi :roll:
Francia ormai si è brasilizzata. Oggi rischiano di batterli.


30621 :o

siamo a 700 mila casi attivi, di sto passo ci arrivano in 2-3 mesi all immunità di gregge :D

A Margine comunque i ricoveri in intensiva crescono decisamente con meno percentuale rispetto ai positivi trovati
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132225
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Nickognito » gio ott 15, 2020 9:26 pm

La Francia se va bene ne ha la metà di noi.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » gio ott 15, 2020 9:27 pm

Nickognito ha scritto:La Francia se va bene ne ha la metà di noi.

oggi quasi 6000 casi in Cechia mi pare. Accertati ovviamente
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132225
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Nickognito » gio ott 15, 2020 9:30 pm

Ombra84 ha scritto:
Nickognito ha scritto:La Francia se va bene ne ha la metà di noi.

oggi quasi 6000 casi in Cechia mi pare. Accertati ovviamente


9544 accertati, come se in Francia fossero 65 Milà, in proporzione.

Solo che da noi tracciano peggio quindi sicuramente qua ben più del doppio che in Francia, per abitante.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52548
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » gio ott 15, 2020 10:13 pm

alessandro ha scritto:Raddoppiati i morti in 24 ore, 84 in un giorno ( bisogna vedere a settimana ma se i morti seguono a distanza di 2 settimane i casi positivi...

Virus morto, fiacco etc


Alessandro, Basta, si è capito,su.
Ma i Bar devono rimanere aperti, me raccumande

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52548
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » gio ott 15, 2020 10:14 pm

Nickognito ha scritto:
Ombra84 ha scritto:
Nickognito ha scritto:La Francia se va bene ne ha la metà di noi.

oggi quasi 6000 casi in Cechia mi pare. Accertati ovviamente


9544 accertati, come se in Francia fossero 65 Milà, in proporzione.

Solo che da noi tracciano peggio quindi sicuramente qua ben più del doppio che in Francia, per abitante.


Intanto che altrove polemizzi sula valore troppo più alto di Federer su Djokovic in chiave fantatornei ,facci sapere come procede la curva mortalità in rep.Ceca, che temo ,ripeto, in espansione simil Marzo-Aprile qui

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 22681
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda laplaz » ven ott 16, 2020 7:24 am

E sono arrivati i 400.000 contagi in un giorno. Verso nuove vette inesplorate... :-?

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven ott 16, 2020 7:26 am

djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52548
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven ott 16, 2020 8:12 am

chiaky ha scritto:NUMERI BRUTTI E NERVI SALDI
[di Guido Silvestri]
Oggi numeri brutti, non si discute, per gli oltre 8.000 nuovi casi e soprattutto per quelle 83 morti che non si vedevano da mesi e stimolano ricordi molto spiacevoli.
Ma proprio di fronte al mare in tempesta bisogna mantenere i nervi saldi. A costo di sembrare un disco rotto, ripeto TRE cose da fare, QUATTRO da non fare, e TRE da tenere a mente.
Le TRE cose da fare:
1. Continuare con l'opera di testing e tracciamento, che permettono di limitare i contagi nel territorio. Oggi sono stati fatti 163.000 tamponi, un record assoluto, e questo permette di scovare sempre più casi (grazie anche all'abolizione della regola del secondo tampone negativo).
2. Prepararsi sempre più a livello di medicina sul territorio, di presidi ospedalieri e di messa in sicurezza delle RSA, ben consapevoli del fatto che in queste ultime si sono verificati molti dei contagi poi rivelatisi fatali per una malattia in cui l'età mediana dei morti è di ~82 anni.
3. Usare tutti il nostro senso di responsabilità civico, anche al di là dei dettagli di ogni normativa, nel fare le tre cose importanti: distanziamento sociale, uso delle mascherine ogniqualvolta il distanziamento non è possibile, ed igiene personale. A cui aggiungo l'isolamento in caso di sintomi come febbre, tosse etc.
Le QUATTRO cose da non fare:
1. Farsi paralizzare dal panico e dalla paura. Se si rispettano le dovute precauzioni è difficile contrarre e/o trasmettere questa infezione, e si possono continuare quasi tutte le nostre attività educative, sociali e lavorative. Farsi soggiogare dal panico non serve mai a niente.
2. Invocare il "lockdown" come se fosse la panacea, mentre sappiamo benissimo che sarebbe una soluzione dagli effetti collaterali devastanti a livello socio-economico e psicologico, senza una exit-strategy e dall'efficacia molto limitata nel proteggere ospedali e RSA, dove quello che conta sono gli interventi di preparazione e protezione specifica.
3. Alimentare polemiche e discussioni inutili, soprattutto tra esperti (e parlo di quelli veri, non quelli della domenica, che sono irrecuperabili, temo), tenendo presente che in questo momento la popolazione si aspetta di sentire dalla scienza delle voci il più possibile armonizzate tra loro.
4. Cedere alla tentazione di rispondere alla propria ansia e paura usando il meccanismo psicologico della negazione, così finendo della rete di quei delinquenti nano-ciambotti ben noti da anni, che dicono che il virus non esiste, che è tutto un complotto, etc.
Le TRE cose da tenere a mente:
1. La letalità da COVID-19 adesso è molto più bassa che a marzo/aprile scorsi, per molti motivi che abbiamo discusso molte volte, a partire dal fattore demografico, dal miglior trattamento e dall'assenza di sovraccarico ospedaliero. Questo non vuol dire che il virus non ucciderà, ma che lo farà molto meno che nella primavera scorsa.
2. Gli sforzi di mitigazione che facciamo oggi (mascherine, distanziamento, etc) sono il modo migliore per allontanare lo spettro di nuovi lockdowns, a cui credo nessuno con un briciolo di buon senso ed intelligenza voglia arrivare. Questa è una cosa che dovremmo ripeterci sempre, dieci volte al giorno, anche a noi stessi.
3. Ci sono dietro l'angolo sia dei vaccini molto promettenti (al momento ben otto in fase 3 di studio clinico) che delle terapie potenzialmente trasformative, a partire dai cocktails di anticorpi monoclonali che neutralizzano il legame del virus (proteina S) con il recettore ACE-2. I tempi esatti non li sappiamo, ma sono in dirittura d'arrivo, e con questa accoppiata di rinforzi (vaccini + anticorpi) ci sarà la nostra vittoria finale contro questo virus.
Quindi nervi saldi, testa sulle spalle e sempre tanta fiducia nella scienza.


Ottimo articolo,direi

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven ott 16, 2020 8:30 am

ottimo si.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7820
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda gianlu » ven ott 16, 2020 8:48 am

Ottimo pure per me. Avrei aggiunto qualche dettaglio su quanto tecnicamente rigorosi sono i tamponi eseguiti nella penisola (molto) e ricordato che le varie Mers, suina ecc hanno fatto il maggior numero di vittime col picco iniziale.
Resta da capire cosa faranno a palazzo Chigi: la partita vera dei cittadini italiani si gioca lì, più che contro il virus.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven ott 16, 2020 8:50 am

gianlu ha scritto:Ottimo pure per me. Avrei aggiunto qualche dettaglio su quanto tecnicamente rigorosi sono i tamponi eseguiti nella penisola (molto) e ricordato che le varie Mers, suina ecc hanno fatto il maggior numero di vittime col picco iniziale.
Resta da capire cosa faranno a palazzo Chigi: la partita vera dei cittadini italiani si gioca lì, più che contro il virus.

da quello che trapela a sto giro Conte è contro qualsiasi ipotesi di lockdown, ma potrebbero dargli strane idee i suoi ministri :roll:
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 21733
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda alessandro » ven ott 16, 2020 8:57 am

Johnny Rex ha scritto:
chiaky ha scritto:NUMERI BRUTTI E NERVI SALDI
[di Guido Silvestri]
Oggi numeri brutti, non si discute, per gli oltre 8.000 nuovi casi e soprattutto per quelle 83 morti che non si vedevano da mesi e stimolano ricordi molto spiacevoli.
Ma proprio di fronte al mare in tempesta bisogna mantenere i nervi saldi. A costo di sembrare un disco rotto, ripeto TRE cose da fare, QUATTRO da non fare, e TRE da tenere a mente.
Le TRE cose da fare:
1. Continuare con l'opera di testing e tracciamento, che permettono di limitare i contagi nel territorio. Oggi sono stati fatti 163.000 tamponi, un record assoluto, e questo permette di scovare sempre più casi (grazie anche all'abolizione della regola del secondo tampone negativo).
2. Prepararsi sempre più a livello di medicina sul territorio, di presidi ospedalieri e di messa in sicurezza delle RSA, ben consapevoli del fatto che in queste ultime si sono verificati molti dei contagi poi rivelatisi fatali per una malattia in cui l'età mediana dei morti è di ~82 anni.
3. Usare tutti il nostro senso di responsabilità civico, anche al di là dei dettagli di ogni normativa, nel fare le tre cose importanti: distanziamento sociale, uso delle mascherine ogniqualvolta il distanziamento non è possibile, ed igiene personale. A cui aggiungo l'isolamento in caso di sintomi come febbre, tosse etc.
Le QUATTRO cose da non fare:
1. Farsi paralizzare dal panico e dalla paura. Se si rispettano le dovute precauzioni è difficile contrarre e/o trasmettere questa infezione, e si possono continuare quasi tutte le nostre attività educative, sociali e lavorative. Farsi soggiogare dal panico non serve mai a niente.
2. Invocare il "lockdown" come se fosse la panacea, mentre sappiamo benissimo che sarebbe una soluzione dagli effetti collaterali devastanti a livello socio-economico e psicologico, senza una exit-strategy e dall'efficacia molto limitata nel proteggere ospedali e RSA, dove quello che conta sono gli interventi di preparazione e protezione specifica.
3. Alimentare polemiche e discussioni inutili, soprattutto tra esperti (e parlo di quelli veri, non quelli della domenica, che sono irrecuperabili, temo), tenendo presente che in questo momento la popolazione si aspetta di sentire dalla scienza delle voci il più possibile armonizzate tra loro.
4. Cedere alla tentazione di rispondere alla propria ansia e paura usando il meccanismo psicologico della negazione, così finendo della rete di quei delinquenti nano-ciambotti ben noti da anni, che dicono che il virus non esiste, che è tutto un complotto, etc.
Le TRE cose da tenere a mente:
1. La letalità da COVID-19 adesso è molto più bassa che a marzo/aprile scorsi, per molti motivi che abbiamo discusso molte volte, a partire dal fattore demografico, dal miglior trattamento e dall'assenza di sovraccarico ospedaliero. Questo non vuol dire che il virus non ucciderà, ma che lo farà molto meno che nella primavera scorsa.
2. Gli sforzi di mitigazione che facciamo oggi (mascherine, distanziamento, etc) sono il modo migliore per allontanare lo spettro di nuovi lockdowns, a cui credo nessuno con un briciolo di buon senso ed intelligenza voglia arrivare. Questa è una cosa che dovremmo ripeterci sempre, dieci volte al giorno, anche a noi stessi.
3. Ci sono dietro l'angolo sia dei vaccini molto promettenti (al momento ben otto in fase 3 di studio clinico) che delle terapie potenzialmente trasformative, a partire dai cocktails di anticorpi monoclonali che neutralizzano il legame del virus (proteina S) con il recettore ACE-2. I tempi esatti non li sappiamo, ma sono in dirittura d'arrivo, e con questa accoppiata di rinforzi (vaccini + anticorpi) ci sarà la nostra vittoria finale contro questo virus.
Quindi nervi saldi, testa sulle spalle e sempre tanta fiducia nella scienza.


Ottimo articolo,direi

F.F.



Perfetto.
Ecco, io evidenzio il punto 2 da ricordare.
L’importanza di rispettare le regole e le limitazioni per avere poi meno regole e limitazioni. Se uno se ne fotte, poi i casi aumentano e le regole diventano più stringenti colpendo maggiormente la libertà personale e l’aspetto economico.

Unico punto su cui sono dubbioso è la modifica demografica della distribuzione del virus.
Non ne ho la certezza ma ho il sospetto che demograficamente la variazione non sia così diversa da marzo aprile. In quei mesi di testavano solo i casi gravi che erano essenzialmente gli anziani, gli asintomatici o chi non sfociava in polmonite o sintomi da ricovero non veniva testata (e questi sono essenzialmente i giovani).
Dovrei vedere i dati demografici sui positivi al sierologico fatti in modo statisticamente proporzionale).
Poi un po’ il fatto di aver salvaguardato le case di riposo la media dell’eta Un po’ l’abbassa.
Per il resto: migliori cure, tempestività delle cure, ospedali non in sovraccarico sono decisivi.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

gianlu
Saggio
Messaggi: 7820
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda gianlu » ven ott 16, 2020 8:58 am

Ombra84 ha scritto:
gianlu ha scritto:Ottimo pure per me. Avrei aggiunto qualche dettaglio su quanto tecnicamente rigorosi sono i tamponi eseguiti nella penisola (molto) e ricordato che le varie Mers, suina ecc hanno fatto il maggior numero di vittime col picco iniziale.
Resta da capire cosa faranno a palazzo Chigi: la partita vera dei cittadini italiani si gioca lì, più che contro il virus.

da quello che trapela a sto giro Conte è contro qualsiasi ipotesi di lockdown, ma potrebbero dargli strane idee i suoi ministri :roll:

Pure in Austria (Anschober vs Kurz)
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 21733
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda alessandro » ven ott 16, 2020 8:58 am

Ombra84 ha scritto:
gianlu ha scritto:Ottimo pure per me. Avrei aggiunto qualche dettaglio su quanto tecnicamente rigorosi sono i tamponi eseguiti nella penisola (molto) e ricordato che le varie Mers, suina ecc hanno fatto il maggior numero di vittime col picco iniziale.
Resta da capire cosa faranno a palazzo Chigi: la partita vera dei cittadini italiani si gioca lì, più che contro il virus.

da quello che trapela a sto giro Conte è contro qualsiasi ipotesi di lockdown, ma potrebbero dargli strane idee i suoi ministri :roll:

Dipenderà anche dalla situazione, fino a che gli ospedali reggono non chiudono tutto. Ma se...
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14625
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Gios » ven ott 16, 2020 9:08 am

Boh secondo me in questo articolo mancano alcune componenenti fondamentali alla lotta al COVID (che non dovrebbe essere "lotta", ma "adeguamento alla convivenza": ma vabbè).

1. Il senso di latente emergenza sconfinante in un panico velato, che supporta i comportamenti virtuosi.
2. Lo sconforto nella attitudine nazionale e sovranazionale ad essere "cittadini responsabili".
3. L'evidente incomprensione della doxa popolare ad aderire alla buona scienza.
4. La chiave d'ogni dolcezza: suggerire il reboot di marzo.

Senza questi elementi, non è un articolo efficace.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14625
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Gios » ven ott 16, 2020 9:10 am

Intendiamoci, io chiuderei tutto domani, con statali al 60% dello stipendio e gli altri in mona.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 6950
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Monheim » ven ott 16, 2020 9:16 am

chiaky ha scritto:
Pitone ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Mi hai bruciato :D
Divieto anche a qualsiasi festa, che non sia solo dello stretto nucleo familiare.
Fatto veramente appena appena a tempo a sposarmi #113# #113# #113# #113#


È pazzesca questa tua ingenuità nel considerare questo contratto un affare positivo #100#

Ma infatti, io avrei trovato la scusa del covid proprio per NON sposarmi.
Quando ti ricapita una scusa simile?

:lol: #114# #58#
Perdo tempo come si perde il sangue.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31274
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven ott 16, 2020 9:18 am

Monheim ha scritto:
chiaky ha scritto:
Pitone ha scritto:
È pazzesca questa tua ingenuità nel considerare questo contratto un affare positivo #100#

Ma infatti, io avrei trovato la scusa del covid proprio per NON sposarmi.
Quando ti ricapita una scusa simile?

:lol: #114# #58#

Ci sono altre dinamiche da considerare :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 22681
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda laplaz » ven ott 16, 2020 9:19 am

Gios ha scritto:Intendiamoci, io chiuderei tutto domani, con statali al 60% dello stipendio e gli altri in mona.


Ma tu che lavoro fai di preciso? :)
Io direi che smartworking, dove possibile, è ormai d'obbligo per tutto l'inverno. Già con quello a Milano limiti tanto i problemi che già ora cominciano a diventare importanti. Più di 1000 contagi in provincia e oltre 500 solo in città cominciano ad essere preoccupanti.

All'ospedale di Bergamo per dire ci sono solo 7 pazienti Covid in TI. Pochi, ma in Lombardia sono 72 in totale e più della metà di questi solo a Milano.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14625
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Gios » ven ott 16, 2020 9:20 am

Questa è l'attitudine che ci piace: in un mese il virus che passa (non mettiamo in dubbio l'esperienza del direttore) da essere "sempre uguale" a "più contagioso e pericoloso di prima".


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: klaus e 14 ospiti