Coronavirus la sindrome mondiale

Dibattito sulla vita sociale, sui problemi politici e sui microchip nei vaccini
Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52713
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » gio ott 22, 2020 8:33 pm

Super-Fabio ha scritto:Francia con numeri da Usa/India :o


Ma Lockdown no e "Situazione migliore dello scorso Marzo"

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 14655
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Gios » gio ott 22, 2020 8:58 pm

chiaky ha scritto:Sentito ora:
la Russia comincerà a somministrare il vaccino Sputnik dall'11 novembre.
Quindi non hanno ancora cominciato.


Bella idea chiamarlo come una palla di alluminio la cui batteria sarà durata un mese :D

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 21816
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda alessandro » gio ott 22, 2020 8:59 pm

A novembre avremo numero di morti simile alla prima ondata. (Centinaia al giorno)
Anche oggi ben sopra i 100.

Questa mattina capannello di 7-8 sfaccendati fuori dal bar a discutere animatamente con mascherina abbassata per non rovinare l’acustica vocale.

Teste di cazzo.

In compenso questa sera pizza da asporto ma non mi hanno potuto vendere la birra che erano le sette passate e alcolici vietati.
Va bene che siamo negli anni venti, ma si esagera.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31377
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » gio ott 22, 2020 8:59 pm

Dico na cazzata, ma secondo me superato un certo numero di casi è pure inutile continuare a fare tamponi. :)
Oppure a sto punto fermi tutto 10 giorni, ne fai 60 milioni e amen.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 65308
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda balbysauro » gio ott 22, 2020 9:04 pm

Gios ha scritto:
chiaky ha scritto:Sentito ora:
la Russia comincerà a somministrare il vaccino Sputnik dall'11 novembre.
Quindi non hanno ancora cominciato.


Bella idea chiamarlo come una palla di alluminio la cui batteria sarà durata un mese :D


lo sputnik è la risposta russa al droplet

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 13393
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda paoolino » gio ott 22, 2020 9:12 pm

Ombra84 ha scritto:Dico na cazzata, ma secondo me superato un certo numero di casi è pure inutile continuare a fare tamponi. :)
Oppure a sto punto fermi tutto 10 giorni, ne fai 60 milioni e amen.


Io sono dell’idea che non ha senso cercare di fare un tracciamento ormai impossibile da seguire.

Meglio continuare a fare tamponi su campioni mirati, in situazioni più a rischio. Tipo utenti di mezzi pubblici
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 64680
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda tennisfan82 » gio ott 22, 2020 9:20 pm

Johnny Rex ha scritto:
Super-Fabio ha scritto:Francia con numeri da Usa/India :o


Ma Lockdown no e "Situazione migliore dello scorso Marzo"

F.F.


Ma avete visto le immagini della partita di Champions del Rennes l'altra sera?

Popolazione di imbecilli.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

s&v
Illuminato
Messaggi: 3678
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda s&v » gio ott 22, 2020 9:34 pm

Comunque a me pare ci siano tre approcci possibili:

1) quello di alcuni paesi asiatici: tracciamento, isolamento preventivo, chiusura delle frontiere, massiccio e forse intrusivo uso della tecnologia per cercare di stroncare il virus prima che si diffonda tra la popolazione

2) approccio lockdown: cercare di vivere il più normalmente possibile ma non appena i casi salgono di chiude tutto il prima possibile. Israele, Nuova Zelanda ad esempio.

3) approccio Trump: sbattersene del virus in nome della libertà e dell'economia

Praticamente tutta Europa - con un paio di paesi nordici e in parte la Germania come eccezioni - è invece in una sorta di limbo, lentissima a reagire e subisce gli svantaggi dell'approccio 2 e 3 senza beneficiare dei vantaggi.

Poi continuano a esserci misteri: dell'Africa non ne parla più nessuno ma pare davvero che la' il virus colpisca meno, soprattutto nell'Africa nera.

chiaky
Massimo Carbone
Messaggi: 15507
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda chiaky » gio ott 22, 2020 9:38 pm

s&v ha scritto:Comunque a me pare ci siano tre approcci possibili:

1) quello di alcuni paesi asiatici: tracciamento, isolamento preventivo, chiusura delle frontiere, massiccio e forse intrusivo uso della tecnologia per cercare di stroncare il virus prima che si diffonda tra la popolazione

2) approccio lockdown: cercare di vivere il più normalmente possibile ma non appena i casi salgono di chiude tutto il prima possibile. Israele, Nuova Zelanda ad esempio.

3) approccio Trump: sbattersene del virus in nome della libertà e dell'economia

Praticamente tutta Europa - con un paio di paesi nordici e in parte la Germania come eccezioni - è invece in una sorta di limbo, lentissima a reagire e subisce gli svantaggi dell'approccio 2 e 3 senza beneficiare dei vantaggi.

Poi continuano a esserci misteri: dell'Africa non ne parla più nessuno ma pare davvero che la' il virus colpisca meno, soprattutto nell'Africa nera.


Le possibilità che mi vengono in mente sull'Africa sono 2.
O non si fanno tamponi e rilevamenti e quindi non si sa esattamente cosa succede.
O quella etnia, come lessi mesi fa in un articolo, potrebbe essere meno colpita.

s&v
Illuminato
Messaggi: 3678
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda s&v » gio ott 22, 2020 9:46 pm

chiaky ha scritto:
s&v ha scritto:Comunque a me pare ci siano tre approcci possibili:

1) quello di alcuni paesi asiatici: tracciamento, isolamento preventivo, chiusura delle frontiere, massiccio e forse intrusivo uso della tecnologia per cercare di stroncare il virus prima che si diffonda tra la popolazione

2) approccio lockdown: cercare di vivere il più normalmente possibile ma non appena i casi salgono di chiude tutto il prima possibile. Israele, Nuova Zelanda ad esempio.

3) approccio Trump: sbattersene del virus in nome della libertà e dell'economia

Praticamente tutta Europa - con un paio di paesi nordici e in parte la Germania come eccezioni - è invece in una sorta di limbo, lentissima a reagire e subisce gli svantaggi dell'approccio 2 e 3 senza beneficiare dei vantaggi.

Poi continuano a esserci misteri: dell'Africa non ne parla più nessuno ma pare davvero che la' il virus colpisca meno, soprattutto nell'Africa nera.


Le possibilità che mi vengono in mente sull'Africa sono 2.
O non si fanno tamponi e rilevamenti e quindi non si sa esattamente cosa succede.
O quella etnia, come lessi mesi fa in un articolo, potrebbe essere meno colpita.


Quale etnia? Ce ne sono centinaia di etnie in Africa :D
Boh il covid mi pare difficile da nascondere anche truccando i numeri. Gli ospedali collassano. Ci fosse stata una situazione lontanamente simile al Brasile o India sarebbe venuta fuori

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 21816
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda alessandro » gio ott 22, 2020 9:50 pm

chiaky ha scritto:
s&v ha scritto:Comunque a me pare ci siano tre approcci possibili:

1) quello di alcuni paesi asiatici: tracciamento, isolamento preventivo, chiusura delle frontiere, massiccio e forse intrusivo uso della tecnologia per cercare di stroncare il virus prima che si diffonda tra la popolazione

2) approccio lockdown: cercare di vivere il più normalmente possibile ma non appena i casi salgono di chiude tutto il prima possibile. Israele, Nuova Zelanda ad esempio.

3) approccio Trump: sbattersene del virus in nome della libertà e dell'economia

Praticamente tutta Europa - con un paio di paesi nordici e in parte la Germania come eccezioni - è invece in una sorta di limbo, lentissima a reagire e subisce gli svantaggi dell'approccio 2 e 3 senza beneficiare dei vantaggi.

Poi continuano a esserci misteri: dell'Africa non ne parla più nessuno ma pare davvero che la' il virus colpisca meno, soprattutto nell'Africa nera.


Le possibilità che mi vengono in mente sull'Africa sono 2.
O non si fanno tamponi e rilevamenti e quindi non si sa esattamente cosa succede.
O quella etnia, come lessi mesi fa in un articolo, potrebbe essere meno colpita.

O sono tutti giovani o quasi.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132407
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Nickognito » gio ott 22, 2020 9:54 pm

s&v ha scritto:
Quale etnia? Ce ne sono centinaia di etnie in Africa :D



appunto, e' una questione di razza, non di etnia.

chiaky
Massimo Carbone
Messaggi: 15507
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda chiaky » gio ott 22, 2020 10:04 pm

Nickognito ha scritto:
s&v ha scritto:
Quale etnia? Ce ne sono centinaia di etnie in Africa :D



appunto, e' una questione di razza, non di etnia.

Vabbè insomma, volevo dire che forse gli africani sono meno sensibili al virus.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 21816
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda alessandro » gio ott 22, 2020 10:09 pm

chiaky ha scritto:
Nickognito ha scritto:
s&v ha scritto:
Quale etnia? Ce ne sono centinaia di etnie in Africa :D



appunto, e' una questione di razza, non di etnia.

Vabbè insomma, volevo dire che forse gli africani sono meno sensibili al virus.

Si parlava anche di popolazioni esposte nei secoli e negli anni a virus simili e quindi più resistenti.
Magari con un paio di dati si potrebbe ragionarci sopra.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Fantasio
Illuminato
Messaggi: 4082
Iscritto il: mer mag 24, 2006 1:49 pm
Località: Roma

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Fantasio » gio ott 22, 2020 10:54 pm

laplaz ha scritto:Ragazzi che palate oggi, qua andiamo a 500.000 a stretto giro.
Paesi piccoli con più di 10.000 casi al giorno, incredibile.

Oggi ancora record in vista, ma niente 500mila. Forse domani.
"And he gave so much, and he wanted so little in return"

Burano
Saggio
Messaggi: 8267
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Burano » ven ott 23, 2020 6:30 am

Livorno 70 casi mercoledì, 130 ieri.
Mi aveva stupito essere stati così anonimi e sottotono a primavera. Ero sicuro che in gara2 ci saremmo rifatti :oops:
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 64680
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda tennisfan82 » ven ott 23, 2020 7:21 am



Imbecilli di talento
22 OTTOBRE 2020
DI MICHELE SERRA

Bravissimi nell’emergenza, pasticcioni e negligenti nell’ordinaria amministrazione, anche il Covid conferma il più classico dei luoghi comuni sugli italiani (lo ricordava ieri Sergio Rizzo). Se fossimo capaci di tenere in ordine gli ospedali, le provette, i fiumi, i ponti, le spiagge, le strade, i crinali e gli esseri umani nella loro ordinaria efficienza, non avremmo bisogno di coprirci di gloria nella straordinaria disgrazia.

Per altro, siamo il paese del melodramma (che amo smisuratamente, e detesto almeno altrettanto), che non è certo il linguaggio dell’ordinarietà. Aggrappati alle tende, travolti dal destino, squassati dalla tisi, incarcerati dal tiranno, traditi dal migliore amico, pencolanti sull’abisso, allora sì che tiriamo fuori la voce. I nostri video durante i due mesi di clausura, musiche e canti sui balconi dove si languiva prigionieri, come in un libretto di Giacosa e Illica, hanno fatto il giro del mondo, e meritatamente: se messi alle strette siamo sublimi. Imminente il bis.

Purtroppo, calato il sipario, e forse paghi di gloria, cadiamo in un letargo micidiale, dal quale possono ridestarci solo l’alluvione, il terremoto, la pestilenza, l’occupazione nazista. Ci mancano quasi del tutto la prosa pacata, l’intelligenza dell’elettricista (citazione da Paolo Conte), quella modesta, ragionevole eppure indispensabile pratica che è la manutenzione della vita. Siamo dunque degli imbecilli. Ma degli imbecilli capaci di pagine leggendarie. Che i sopravvissuti alle pestilenze, alle alluvioni e ai terremoti sapranno certamente apprezzare.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

chiaky
Massimo Carbone
Messaggi: 15507
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda chiaky » ven ott 23, 2020 8:23 am

tennisfan82 ha scritto:

Imbecilli di talento
22 OTTOBRE 2020
DI MICHELE SERRA

Bravissimi nell’emergenza, pasticcioni e negligenti nell’ordinaria amministrazione, anche il Covid conferma il più classico dei luoghi comuni sugli italiani (lo ricordava ieri Sergio Rizzo). Se fossimo capaci di tenere in ordine gli ospedali, le provette, i fiumi, i ponti, le spiagge, le strade, i crinali e gli esseri umani nella loro ordinaria efficienza, non avremmo bisogno di coprirci di gloria nella straordinaria disgrazia.

Per altro, siamo il paese del melodramma (che amo smisuratamente, e detesto almeno altrettanto), che non è certo il linguaggio dell’ordinarietà. Aggrappati alle tende, travolti dal destino, squassati dalla tisi, incarcerati dal tiranno, traditi dal migliore amico, pencolanti sull’abisso, allora sì che tiriamo fuori la voce. I nostri video durante i due mesi di clausura, musiche e canti sui balconi dove si languiva prigionieri, come in un libretto di Giacosa e Illica, hanno fatto il giro del mondo, e meritatamente: se messi alle strette siamo sublimi. Imminente il bis.

Purtroppo, calato il sipario, e forse paghi di gloria, cadiamo in un letargo micidiale, dal quale possono ridestarci solo l’alluvione, il terremoto, la pestilenza, l’occupazione nazista. Ci mancano quasi del tutto la prosa pacata, l’intelligenza dell’elettricista (citazione da Paolo Conte), quella modesta, ragionevole eppure indispensabile pratica che è la manutenzione della vita. Siamo dunque degli imbecilli. Ma degli imbecilli capaci di pagine leggendarie. Che i sopravvissuti alle pestilenze, alle alluvioni e ai terremoti sapranno certamente apprezzare.

Si. Vero.
Però non siamo peggio degli altri in occidente, e lo stiamo vedendo in questi mesi.
La cosa bella è che di noi SI SA che siamo così, e ci perculano per questo.
Degli altri si finge che sia tutto bello e perfetto e sono altrettanto imbecilli, se non peggio.
A conclusione dico che rispetto ad altri siamo però docili. Non siamo mai stati un popolo rivoluzionario.
Altrove stanno volando stracci, divampano le proteste e comincia anche qualche violenza.
Qua più di due meme e 4 cartelli non facciamo. Non so se sia un pregio o un difetto. Dipende dai punti di vista.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52713
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven ott 23, 2020 9:20 am

Quale è l'Età media dei Morti per il contagio in Italia?

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 22718
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda laplaz » ven ott 23, 2020 9:23 am

Johnny Rex ha scritto:Quale è l'Età media dei Morti per il contagio in Italia?

F.F.


Non è cambiata rispetto a marzo-aprile

https://www.epicentro.iss.it/coronaviru ... ssi-italia

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52713
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven ott 23, 2020 9:41 am

Grazie Laplaz. Articolo ottimo e abbondante.

Media 80 anni Uomini, 85 le Donne

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132407
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Nickognito » ven ott 23, 2020 10:49 am

Dopo aver chiuso ristoranti e messo la mascherina obbligatoria, il ministro ceco della sanita' e' stato fotografato a cenare al ristorante senza mascherina alle dieci di sera...

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52713
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven ott 23, 2020 10:53 am

Nickognito ha scritto:Dopo aver chiuso ristoranti e messo la mascherina obbligatoria, il ministro ceco della sanita' e' stato fotografato a cenare al ristorante senza mascherina alle dieci di sera...


Pare che Crisant(em)i abbia fatto lo stesso :lol: :lol: :lol:

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132407
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Nickognito » ven ott 23, 2020 11:45 am

Johnny Rex ha scritto:
Nickognito ha scritto:Dopo aver chiuso ristoranti e messo la mascherina obbligatoria, il ministro ceco della sanita' e' stato fotografato a cenare al ristorante senza mascherina alle dieci di sera...


Pare che Crisant(em)i abbia fatto lo stesso :lol: :lol: :lol:

F.F.


Costretto a dimettersi, per questo, peraltro. Cosi' siamo anche senza ministro della sanita'. Il tipo che cenava con lui era il vicepresidente del partito di maggioranza, e deve dimettersi pure lui.
Anche gli altri ministri in coro hanno chiesto le dimissioni.
L'unico incerto e' il presidente della Repubblica (che e' l'unico che puo' costringerlo a farlo), perche' in questo momento servirebbe il piu' bravo nella posizione (e in effetti appena arrivato lui ha messo le restrizioni, al posto del precedente).

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 13393
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda paoolino » ven ott 23, 2020 12:44 pm

alessandro ha scritto:
chiaky ha scritto:
s&v ha scritto:Comunque a me pare ci siano tre approcci possibili:

1) quello di alcuni paesi asiatici: tracciamento, isolamento preventivo, chiusura delle frontiere, massiccio e forse intrusivo uso della tecnologia per cercare di stroncare il virus prima che si diffonda tra la popolazione

2) approccio lockdown: cercare di vivere il più normalmente possibile ma non appena i casi salgono di chiude tutto il prima possibile. Israele, Nuova Zelanda ad esempio.

3) approccio Trump: sbattersene del virus in nome della libertà e dell'economia

Praticamente tutta Europa - con un paio di paesi nordici e in parte la Germania come eccezioni - è invece in una sorta di limbo, lentissima a reagire e subisce gli svantaggi dell'approccio 2 e 3 senza beneficiare dei vantaggi.

Poi continuano a esserci misteri: dell'Africa non ne parla più nessuno ma pare davvero che la' il virus colpisca meno, soprattutto nell'Africa nera.


Le possibilità che mi vengono in mente sull'Africa sono 2.
O non si fanno tamponi e rilevamenti e quindi non si sa esattamente cosa succede.
O quella etnia, come lessi mesi fa in un articolo, potrebbe essere meno colpita.

O sono tutti giovani o quasi.


Basta pensare che in Africa la popolazione Over 64 è il 3,4% del totale; in Europa il 18,6%
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 16937
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Super-Fabio » ven ott 23, 2020 12:45 pm

La cosa che fa innervosire e che pare davvero non sia cambiato nulla rispetto a Marzo

https://www.rainews.it/tgr/puglia/artic ... bab8bd.&wt

L'abbiamo detto tante volte in questi mesi che sarebbe stato fondamentale mettere al sicuro gli ospedali, le RSA e strutture del genere, considerando che più persone ad alto rischio prendono il covid e più posti letto e le T.I. vengono occupate da queste mettendo in tilt il sistema con tutte le conseguenze del caso. Se si fosse riuscito a tenere abbastanza al sicuro persone di età avanzata allora ti saresti potuto anche permettere numeri come quelli odierni a livello di contagi, considerando che sotto una certà età quelli che richiedono ricovero o T.I ci sono, ma restano comunque un numero molto basso se rapportato al totale dei contagi.

Invece niente, si ricomincia a leggere di focolai su focolai nelle strutture per anziani...

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52713
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven ott 23, 2020 12:45 pm

Direi che abbiamo la risposta.
Poi fra Ebola, Guerre, Fame etc direi che se a sto' giro la cannano fuori sarebbe anche giusto eh :)

7 casi ufficiali qui a Salò ieri, intanto, temo o una scuola o peggio ancora la RSA

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52713
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven ott 23, 2020 12:47 pm

Super-Fabio ha scritto:La cosa che fa innervosire e che pare davvero non sia cambiato nulla rispetto a Marzo

https://www.rainews.it/tgr/puglia/artic ... bab8bd.&wt

L'abbiamo detto tante volte in questi mesi che sarebbe stato fondamentale mettere al sicuro gli ospedali, le RSA e strutture del genere, considerando che più persone ad alto rischio prendono il covid e più posti letto e le T.I. vengono occupate da queste mettendo in tilt il sistema con tutte le conseguenze del caso. Se si fosse riuscito a tenere abbastanza al sicuro persone di età avanzata allora ti saresti potuto anche permettere numeri come quelli odierni a livello di contagi, considerando che sotto una certà età quelli che richiedono ricovero o T.I ci sono, ma restano comunque un numero molto basso se rapportato al totale dei contagi.

Invece niente, si ricomincia a leggere di focolai su focolai nelle strutture per anziani...


Si finirà al grido i Vecchi non rompano e ci lascino pure le penne.

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 132407
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Nickognito » ven ott 23, 2020 12:49 pm

paoolino ha scritto:
alessandro ha scritto:
chiaky ha scritto:
Le possibilità che mi vengono in mente sull'Africa sono 2.
O non si fanno tamponi e rilevamenti e quindi non si sa esattamente cosa succede.
O quella etnia, come lessi mesi fa in un articolo, potrebbe essere meno colpita.

O sono tutti giovani o quasi.


Basta pensare che in Africa la popolazione Over 64 è il 3,4% del totale; in Europa il 18,6%


In India e' il 6% e sono morte 120mila persone. In Africa sono 40mila i morti. Quindi differenza notevole, essendo la popolazione simile.
In Brasile e' il 7.8% e sono morte il quadruplo di persone con una popolazione 6 volte inferiore a quella africana.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 13393
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda paoolino » ven ott 23, 2020 12:58 pm

Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
alessandro ha scritto:O sono tutti giovani o quasi.


Basta pensare che in Africa la popolazione Over 64 è il 3,4% del totale; in Europa il 18,6%


In India e' il 6% e sono morte 120mila persone. In Africa sono 40mila i morti. Quindi differenza notevole, essendo la popolazione simile.
In Brasile e' il 7.8% e sono morte il quadruplo di persone con una popolazione 6 volte inferiore a quella africana.


In India gli over 64 sono 87 mln di abitanti
In Africa gli over 64 sono 44 mln di abitanti

Tutto sommato la differenza nel numero di morti ci può stare.

Brasile più anomalo. Ma qui entrano in gioco anche le capacità dei sistemi sanitari di fare i conti giusti in Africa e in India.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 21816
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda alessandro » ven ott 23, 2020 1:11 pm

Può incidere anche la concentrazione degli abitanti.
In Brasile sono quasi tutti ammassati a Rio e qualche cittadina costiera.

Poi, appunto, bisogna vedere come li contano.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 13393
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda paoolino » ven ott 23, 2020 1:17 pm

alessandro ha scritto:Può incidere anche la concentrazione degli abitanti.
In Brasile sono quasi tutti ammassati a Rio e qualche cittadina costiera.

Poi, appunto, bisogna vedere come li contano.


Va bè, non è che in africa o in India manchino le megalopoli
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52713
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven ott 23, 2020 1:49 pm

alessandro ha scritto:Può incidere anche la concentrazione degli abitanti.
In Brasile sono quasi tutti ammassati a Rio e qualche cittadina costiera.

Poi, appunto, bisogna vedere come li contano.


E se li contano.
Ripeto, qui ci sono probably 20.000 morti in più fra Marzo e Aprile, fidatevi delle stats ufficiali brasiliane :lol: :lol: :lol:

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31377
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven ott 23, 2020 2:00 pm

Johnny Rex ha scritto:
Si finirà al grido i Vecchi non rompano e ci lascino pure le penne.

F.F.

Mi sto convincendo che sia la soluzione migliore per gli italiani. Arrivati a 3000 terapie intensive, si riapre tutto senza limitazioni e non si accettano più ricoveri.
Darwin rulez.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 16937
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Super-Fabio » ven ott 23, 2020 2:07 pm

"E' indispensabile decidere subito il lockdown": lo dice il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che si rivolge al governo e dice: "I dati attuali sul contagio rendono inefficace ogni tipo di provvedimento parziale. E' necessario chiudere tutto, fatte salve le categorie che producono e movimentano beni essenziali (industria, trasporti, agricoltura, agro-alimentare, edilizia). E' indispensabile bloccare la mobilità fra regioni e intercomunale".

Secondo De Luca, "non si vede francamente quale efficacia possano avere in questo contesto misure limitate". E annuncia: "In ogni caso la Campania si muoverà in questa direzione a brevissimo".

Dalle 23 di questa sera sul territorio è in vigore il coprifuoco, concordato con il ministero della Salute. E' già in atto il divieto di mobilità fra le cinque province della Regione. Ma il lockdown, a questo punto, sembra dietro l'angolo.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 52713
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven ott 23, 2020 2:10 pm

Super-Fabio ha scritto:"E' indispensabile decidere subito il lockdown": lo dice il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che si rivolge al governo e dice: "I dati attuali sul contagio rendono inefficace ogni tipo di provvedimento parziale. E' necessario chiudere tutto, fatte salve le categorie che producono e movimentano beni essenziali (industria, trasporti, agricoltura, agro-alimentare, edilizia). E' indispensabile bloccare la mobilità fra regioni e intercomunale".

Secondo De Luca, "non si vede francamente quale efficacia possano avere in questo contesto misure limitate". E annuncia: "In ogni caso la Campania si muoverà in questa direzione a brevissimo".

Dalle 23 di questa sera sul territorio è in vigore il coprifuoco, concordato con il ministero della Salute. E' già in atto il divieto di mobilità fra le cinque province della Regione. Ma il lockdown, a questo punto, sembra dietro l'angolo.


Insomma, o il Niente o il Lockdown assoluto.
Da Ridere (o Piangere davvero).

F.F.
Hakaishin ha scritto:
capisco i proverbi e capisco di calcio. a livello di tattica di sport di squadra più in generale nessuno qua dentro sa conosce ed ha vissuto quello che ho vissuto io
.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31377
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven ott 23, 2020 2:12 pm

Super-Fabio ha scritto:"E' indispensabile decidere subito il lockdown": lo dice il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che si rivolge al governo e dice: "I dati attuali sul contagio rendono inefficace ogni tipo di provvedimento parziale. E' necessario chiudere tutto, fatte salve le categorie che producono e movimentano beni essenziali (industria, trasporti, agricoltura, agro-alimentare, edilizia). E' indispensabile bloccare la mobilità fra regioni e intercomunale".

Secondo De Luca, "non si vede francamente quale efficacia possano avere in questo contesto misure limitate". E annuncia: "In ogni caso la Campania si muoverà in questa direzione a brevissimo".

Dalle 23 di questa sera sul territorio è in vigore il coprifuoco, concordato con il ministero della Salute. E' già in atto il divieto di mobilità fra le cinque province della Regione. Ma il lockdown, a questo punto, sembra dietro l'angolo.

oggi allora supereremo i 2000 casi in regione
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

chiaky
Massimo Carbone
Messaggi: 15507
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda chiaky » ven ott 23, 2020 2:12 pm

Ma a che serve bloccare il passaggio da regione a regione quando il virus è omogeneamente diffuso in tutte?
Non siamo a marzo, dove al nord il virus impazzava e al sud non c'era.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7847
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda gianlu » ven ott 23, 2020 2:15 pm

Super-Fabio ha scritto:"E' indispensabile decidere subito il lockdown": lo dice il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che si rivolge al governo e dice: "I dati attuali sul contagio rendono inefficace ogni tipo di provvedimento parziale. E' necessario chiudere tutto, fatte salve le categorie che producono e movimentano beni essenziali (industria, trasporti, agricoltura, agro-alimentare, edilizia). E' indispensabile bloccare la mobilità fra regioni e intercomunale".

Secondo De Luca, "non si vede francamente quale efficacia possano avere in questo contesto misure limitate". E annuncia: "In ogni caso la Campania si muoverà in questa direzione a brevissimo".

Dalle 23 di questa sera sul territorio è in vigore il coprifuoco, concordato con il ministero della Salute. E' già in atto il divieto di mobilità fra le cinque province della Regione. Ma il lockdown, a questo punto, sembra dietro l'angolo.


Tra poco il controcanto abituale di De Magistris?
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31377
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven ott 23, 2020 2:15 pm

chiaky ha scritto:Ma a che serve bloccare il passaggio da regione a regione quando il virus è omogeneamente diffuso in tutte?
Non siamo a marzo, dove al nord il virus impazzava e al sud non c'era.

veramente ha detto anche tra comune e comune :)
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 9 ospiti