Coronavirus la sindrome mondiale

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10320
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 12:05 pm

Nickognito ha scritto:Io intanto attendo episodi di razzismo contro di me e la mia ragazza, le stesse che gli asiatici stanno sopportando in giro per il mondo da molte settimane.



Ho sentito ieri.
Per ora la Repubblica Ceca si sta limitando a dedicare un gate solo per gli arrivi dall'Italia per fare gli screening.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12798
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda paoolino » mer feb 26, 2020 12:06 pm

Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
In Italia il bubbone è scoppiato nel momento in cui un giovane in buona salute (il 38 enne podista di Codogno) ha avuto complicanze


Anche in Germania e' successo con un 33 enne. Solo che il 33enne e' andato dalle autorita' immediatamente dicendo che era stato con una collega cinese poco prima, lo hanno isolato, lui e centinaia di persone intorno a lui e hanno risolto subito. Il podista invece ha fatto tranquillamente una cena con uno tornato dalal Cina, non ha detto nulla, e' andato in un ospedale normale in silenzio, e cosi' via. Anche se quello della cena non era lui, ce ne sara' un altro che semplicemente non ha detto nulla come invece ha detto il tedesco.


Ok, ma rimane il fatto che il virus si possa essere diffuso in Germania, ma non lo vediamo perché manca ancora un caso che fa scattare la molla dell’intensificazione dei controlli. Vuoi per l’irreprensibilità dei giovani tedeschi e di tutti quelli passati dalla Germania negli ultimi 50 giorni, vuoi per altro.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 5569
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Monheim » mer feb 26, 2020 12:07 pm

Nickognito ha scritto:Io intanto attendo episodi di razzismo contro di me e la mia ragazza, le stesse che gli asiatici stanno sopportando in giro per il mondo da molte settimane.

Beh, perché in anni di Repubblica Ceca non ne sei mai stato vittima in misura più o meno velata?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 12:09 pm

Nick ha scritto:
Nickognito ha scritto:Io intanto attendo episodi di razzismo contro di me e la mia ragazza, le stesse che gli asiatici stanno sopportando in giro per il mondo da molte settimane.



Ho sentito ieri.
Per ora la Repubblica Ceca si sta limitando a dedicare un gate solo per gli arrivi dall'Italia per fare gli screening.


si, ma gli screening possono essere fatti in modo molto molto rude, soprattutto in una citta' come questa. Come e' successo appunto a molti asiatici.

Poi nei negozi e' diverso, io sembro italiano ma sono almeno 1 e 90, la mia ragazza e' italiana ma ha gli occhi azzurri e capelli non scuri e per strada se sta zitta la prendono per ceca.

Ma gia' sto sentendo dire in giro che questo succede perche' gli italiani non hanno mai voglia di far nulla.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63076
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda balbysauro » mer feb 26, 2020 12:09 pm

Nasty ha scritto:
balbysauro ha scritto:
e a tutti quelli che dicono "impossibile non ci sia la malattia in Francia o in Germania o in Inculolandia", faccio presente che i morti in Italia ci sono, in quei paesi no


tutto giusto balby, tutto giusto, ma fino a 4 - 5 giorni fa non c'erano morti neanche in Italia. Da come ho letto in giro io, ed ho letto parecchio nel weekend, sono non pochi esperti a sostenere che si tratta solo di una questione di tempo. Il virus è in tutta Italia ( e chissà da quanto c'è, forse anche un mese e mezzo, se non di più ), non c'è ragione che non sia anche nelle nazioni confinanti.


io non ho quasi dubbi che sia solo una questione di tempo
resta il fatto che se io fossi il dittatore dello stato libero di balbanas, pur avendo il fondato sospetto che il virus circoli già nella mia nazione, sarei piuttosto "ostile" nei confronti di eventuali ingressi italiani
anche perchè io posso essere un dittatore illuminato e sapere come stanno in realtà le ccose
ma i miei sudditi no, e se ne muore uno dopo che è arrivato un italiano, mi fanno la pelle :)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 12:09 pm

Monheim ha scritto:
Nickognito ha scritto:Io intanto attendo episodi di razzismo contro di me e la mia ragazza, le stesse che gli asiatici stanno sopportando in giro per il mondo da molte settimane.

Beh, perché in anni di Repubblica Ceca non ne sei mai stato vittima in misura più o meno velata?


Personalmente no, solo una volta, da un medico. E un 'altra, perche' mi avevano preso per arabo.

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 4510
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Mr Moonlight » mer feb 26, 2020 12:10 pm

Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
In Italia il bubbone è scoppiato nel momento in cui un giovane in buona salute (il 38 enne podista di Codogno) ha avuto complicanze


Anche in Germania e' successo con un 33 enne. Solo che il 33enne e' andato dalle autorita' immediatamente dicendo che era stato con una collega cinese poco prima, lo hanno isolato, lui e centinaia di persone intorno a lui e hanno risolto subito. Il podista invece ha fatto tranquillamente una cena con uno tornato dalal Cina, non ha detto nulla, e' andato in un ospedale normale in silenzio, e cosi' via. Anche se quello della cena non era lui, ce ne sara' un altro che semplicemente non ha detto nulla come invece ha detto il tedesco.

Il problema principale del contagio.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 12:11 pm

paoolino ha scritto:
Ok, ma rimane il fatto che il virus si possa essere diffuso in Germania, ma non lo vediamo perché manca ancora un caso che fa scattare la molla dell’intensificazione dei controlli. Vuoi per l’irreprensibilità dei giovani tedeschi e di tutti quelli passati dalla Germania negli ultimi 50 giorni, vuoi per altro.


puo' essere, ma non e' sicuro. Puo' anche non essere.

Puo' anche essere che in Paraguay la situazione sia come in Iran ma non si sappia. Ma puo' anche essere che le emergenze sono in Iran, Corea e Italia e bocchiamo sti paesi qua.

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10320
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 12:18 pm

Nella discussione muoiono solo i vecchi si sta sottovalutando, o nascondendo, una cosa.

Di quelli che se la cavano, un buon 15% deve avere cure importanti e di questi molti intubati e terapia intensiva.
I due cinesi guariti allo spallanzani a Roma, i primi due casi, lo hanno detto adesso, sono stati intubati per una settimana.
Ultima modifica di Nick il mer feb 26, 2020 12:20 pm, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 5569
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Monheim » mer feb 26, 2020 12:19 pm

L’incubo di essere cinesi in Italia con il coronavirus: «Un ragazzo preso a bottigliate in Veneto»

https://www.open.online/2020/02/26/linc ... iTJLTeRqsU

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 12:24 pm

Monheim ha scritto:L’incubo di essere cinesi in Italia con il coronavirus: «Un ragazzo preso a bottigliate in Veneto»

https://www.open.online/2020/02/26/linc ... iTJLTeRqsU


L' esercito dovrebbe essere in zona, approfittiamo per far fuori qualche razzista...

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 12:29 pm

Ecco, cosa vuol dire incubo.
Essere discriminati, fatti oggetto di violenza, di razzismo, essere presi a bottigliate, sputi e indicati come untori o infetti o inferiori.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61792
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 12:36 pm

Mr Moonlight ha scritto:
Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
In Italia il bubbone è scoppiato nel momento in cui un giovane in buona salute (il 38 enne podista di Codogno) ha avuto complicanze


Anche in Germania e' successo con un 33 enne. Solo che il 33enne e' andato dalle autorita' immediatamente dicendo che era stato con una collega cinese poco prima, lo hanno isolato, lui e centinaia di persone intorno a lui e hanno risolto subito. Il podista invece ha fatto tranquillamente una cena con uno tornato dalal Cina, non ha detto nulla, e' andato in un ospedale normale in silenzio, e cosi' via. Anche se quello della cena non era lui, ce ne sara' un altro che semplicemente non ha detto nulla come invece ha detto il tedesco.

Il problema principale del contagio.


Se il paziente 1 fosse stato un asociale ci saremmo risparmiati un bel po' di problemi :D
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
loveboat
Pillola Rossa
Messaggi: 10772
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda loveboat » mer feb 26, 2020 12:58 pm

Nickognito ha scritto:Io intanto attendo episodi di razzismo contro di me e la mia ragazza, le stesse che gli asiatici stanno sopportando in giro per il mondo da molte settimane.

Vuoi dire che sei in Cechia e hai una ragazza italiana? Ma che ti dice il cervello? :)
Tutto verde su tennistalker

gianlu
Saggio
Messaggi: 7680
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda gianlu » mer feb 26, 2020 1:00 pm

Mr Moonlight ha scritto:
Nickognito ha scritto:
paoolino ha scritto:
In Italia il bubbone è scoppiato nel momento in cui un giovane in buona salute (il 38 enne podista di Codogno) ha avuto complicanze


Anche in Germania e' successo con un 33 enne. Solo che il 33enne e' andato dalle autorita' immediatamente dicendo che era stato con una collega cinese poco prima, lo hanno isolato, lui e centinaia di persone intorno a lui e hanno risolto subito. Il podista invece ha fatto tranquillamente una cena con uno tornato dalal Cina, non ha detto nulla, e' andato in un ospedale normale in silenzio, e cosi' via. Anche se quello della cena non era lui, ce ne sara' un altro che semplicemente non ha detto nulla come invece ha detto il tedesco.

Il problema principale del contagio.


Per nulla.
I sanitari di Codogno hanno saputo scoprire un trentottenne (fuori target per il protocollo di allora) affetto da Covid-19 nonostante questi negasse di poter esserne malato, ignorando di essere stato a contatto con un portatore. La malafede o negligenza di questi - incluso il portatore - è tutta da dimostrare, alla luce della modalità di diffusione.

Se proprio si devono cercare colpevoli, ci si riferisca a palazzo chigi e dintorni, ossia in coloro che hanno evitato di muoversi già in gennaio secondo il principio di precauzione, e ora cercano ovviamente - per loro - il capro espiatorio in Lombardia. A parte ciò, la stessa Oms non aveva brillato in lungimiranza in quei giorni decisivi e, più a monte, il governo cinese aveva commesso una raffica di errori e sottovalutazioni.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
loveboat
Pillola Rossa
Messaggi: 10772
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda loveboat » mer feb 26, 2020 1:02 pm

tennisfan82 ha scritto:
Ah l'Europa, sempre presente quando c'è bisogno.

Non ricordo una dichiarazione della sua presidente nell'ultima settimana.

L'Europa non fa nulla perchè risponde alle stesse logiche di chi ha causato tutto questo. Massimo che può fare è cercare di non far vedere troppo che se ne sbatte le palle. Ferribotte ve lo dice da un po', ora puntualmente arrivano le conferme
Tutto verde su tennistalker

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 1:03 pm

Colpa del Pd e dei cinque stelle, mi pare giusto.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29404
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 1:04 pm

Pindaro ha scritto:Colpa del Pd e dei cinque stelle, mi pare giusto.

e menomale che non c entrano i napoletani a sto giro, ci avrebbero già chiuso i confini regionali e buttato via la chiave :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61792
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 1:05 pm

9462 tamponi effettuati
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 1:05 pm

E poi certo, se nei giorni in cui si parla del coronavirus, mi viene la febbre e l'influenza dopo esser stato a cena con un cinese appena rientrato da madre patria, non sono negligente. Se poi contagio anche mia moglie incinta, tanto meno. E' colpa del Pd. Mica mia.
Quando la realtà ha poche spiegazioni, trovarne di fantascientifiche.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29404
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 1:09 pm

loveboat ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:
Ah l'Europa, sempre presente quando c'è bisogno.

Non ricordo una dichiarazione della sua presidente nell'ultima settimana.

L'Europa non fa nulla perchè risponde alle stesse logiche di chi ha causato tutto questo.

Soros? Gli Ebbrei? I rettiliani? I terratondisti? I Federasti?
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 1:12 pm

gianlu ha scritto:I sanitari di Codogno hanno saputo scoprire un trentottenne (fuori target per il protocollo di allora) affetto da Covid-19 nonostante questi negasse di poter esserne malato, ignorando di essere stato a contatto con un portatore. La malafede o negligenza di questi - incluso il portatore - è tutta da dimostrare, alla luce della modalità di diffusione. .


E magari anche quelli che sono andati a far la spesa invece di stare in quarantena e quello che e' tornato a casa dai parenti han fatto bene.
Dopo che per un mese non si parla d'altro e di stare attenti a chi e' stato in Cina, questo ha visto uno tornato dalla Cina 5 o 6 volte, ha fatto finta di nulla per sentendosi male e in questo modo ha fatto partire il contagio a tutta la regione, andando in giro con l'influenza per giorni. All'ospedale sono stati cosi' geniali da intuire che potesse avere cio' di cui parla tutto il mondo e cosi; efficienti da contagiare solo qualche medico e paziente e non tutti.

Poi certo, e' il governo a consentire una tale liberta' ai cittadini di nascondere le cose e non agire con leggi molto piu' severe.

Avatar utente
loveboat
Pillola Rossa
Messaggi: 10772
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda loveboat » mer feb 26, 2020 1:12 pm

Esiste un piano preciso, a cui ho fatto riferimento più volte. Se volete rideteci pure su, sennò magari fate le vostre ricerche, magari però non con i tg :lol:
Tutto verde su tennistalker

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 1:14 pm

Nickognito ha scritto:
gianlu ha scritto:I sanitari di Codogno hanno saputo scoprire un trentottenne (fuori target per il protocollo di allora) affetto da Covid-19 nonostante questi negasse di poter esserne malato, ignorando di essere stato a contatto con un portatore. La malafede o negligenza di questi - incluso il portatore - è tutta da dimostrare, alla luce della modalità di diffusione. .


E magari anche quelli che sono andati a far la spesa invece di stare in quarantena e quello che e' tornato a casa dai parenti han fatto bene.
Dopo che per un mese non si parla d'altro e di stare attenti a chi e' stato in Cina, questo ha visto uno tornato dalla Cina 5 o 6 volte, ha fatto finta di nulla per sentendosi male e in questo modo ha fatto partire il contagio a tutta la regione, andando in giro con l'influenza per giorni. All'ospedale sono stati cosi' geniali da intuire che potesse avere cio' di cui parla tutto il mondo e cosi; efficienti da contagiare solo qualche medico e paziente e non tutti.


Poi certo, e' il governo a consentire una tale liberta' ai cittadini di nascondere le cose e non agire con leggi molto piu' severe.


E' tutto da dimostrare.
Dai su.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61792
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 1:15 pm

Conte è invecchiato di 5 anni in una settimana
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63076
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda balbysauro » mer feb 26, 2020 1:15 pm

loveboat ha scritto:Esiste un piano preciso, a cui ho fatto riferimento più volte. Se volete rideteci pure su, sennò magari fate le vostre ricerche, magari però non con i tg :lol:



comincio io
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 1:16 pm

tennisfan82 ha scritto:Conte è invecchiato di 5 anni in una settimana


Per forza.
Partita con la Samp rinviata, stasera a porte chiuse, Juve Inter non si sa ancora come e quando.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63076
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda balbysauro » mer feb 26, 2020 1:16 pm

Pindaro ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:Conte è invecchiato di 5 anni in una settimana


Per forza.
Partita con la Samp rinviata, stasera a porte chiuse, Juve Inter non si sa ancora come e quando.


so che doveva partire per le Mauritius ma ha dovuto rimandare

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10320
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 1:17 pm

Ovviamente non è colpa del pd.

Ma neanche degli italiani.
E soprattutto mettetevi d'accordo con le vostre teste.
Se stanno attenti e li evitano sono razzisti se ci vanno a cena sono incoscienti.
Se escono un giorno alla settimana per fare spesa creano panico, se escono ogni giorno aumentano il rischio contagio.
Ultima modifica di Nick il mer feb 26, 2020 1:19 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Paolo79
Saggio
Messaggi: 6861
Iscritto il: dom gen 09, 2005 12:25 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Paolo79 » mer feb 26, 2020 1:19 pm

Alt, facciamo chiarezza perché se no non ci capisco una più una mazza. Io ho capito che:
- il cinese con cui è andato a cena (o italiano di ritorno dalla cina) è stata l'informazione che ha fatto sì che all'ospedale gli facessero il tampone
- ma sto cinese è venuto fuori che non aveva niente, quindi non è lui la causa

Ergo se non fosse andato a cena col cinese, avrebbe comuqnue il covid ma probabilmente sarebbe ancora in giro ad appestare tutti e noi avremmo ufficialmente 0 contagi nella zona di Codogno.

Sbaglio?
Il mio obiettivo non è vincere. Il mio obiettivo è far sì che quando scendo in campo il mio avversario abbia paura di me" (A.Agassi)

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10320
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 1:20 pm

Non sbagli.

s&v
Illuminato
Messaggi: 3407
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda s&v » mer feb 26, 2020 1:28 pm

Nickognito ha scritto:Io intanto attendo episodi di razzismo contro di me e la mia ragazza, le stesse che gli asiatici stanno sopportando in giro per il mondo da molte settimane.


Io ho già dato stamattina, battute molto pesanti di un collega. Peraltro, non è la prima né sarà l'ultima volta che sono oggetto di razzismo, se non trascende (e per fortuna con me non è mai accaduto) ci si fa abbastanza l'abitudine

Burano
Saggio
Messaggi: 7777
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Burano » mer feb 26, 2020 1:30 pm

gianlu ha scritto:
Mr Moonlight ha scritto:
Nickognito ha scritto:
Anche in Germania e' successo con un 33 enne. Solo che il 33enne e' andato dalle autorita' immediatamente dicendo che era stato con una collega cinese poco prima, lo hanno isolato, lui e centinaia di persone intorno a lui e hanno risolto subito. Il podista invece ha fatto tranquillamente una cena con uno tornato dalal Cina, non ha detto nulla, e' andato in un ospedale normale in silenzio, e cosi' via. Anche se quello della cena non era lui, ce ne sara' un altro che semplicemente non ha detto nulla come invece ha detto il tedesco.

Il problema principale del contagio.


Per nulla.
I sanitari di Codogno hanno saputo scoprire un trentottenne (fuori target per il protocollo di allora) affetto da Covid-19 nonostante questi negasse di poter esserne malato, ignorando di essere stato a contatto con un portatore. La malafede o negligenza di questi - incluso il portatore - è tutta da dimostrare, alla luce della modalità di diffusione.

Se proprio si devono cercare colpevoli, ci si riferisca a palazzo chigi e dintorni, ossia in coloro che hanno evitato di muoversi già in gennaio secondo il principio di precauzione, e ora cercano ovviamente - per loro - il capro espiatorio in Lombardia. A parte ciò, la stessa Oms non aveva brillato in lungimiranza in quei giorni decisivi e, più a monte, il governo cinese aveva commesso una raffica di errori e sottovalutazioni.


A gennaio gli altri paesi europei che misure in più hanno adottato? Bloccare i barconi di africani come chiedeva capitan demenza?
Lo voglio rivedere, Fabio

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 1:30 pm

Paolo79 ha scritto:Alt, facciamo chiarezza perché se no non ci capisco una più una mazza. Io ho capito che:
- il cinese con cui è andato a cena (o italiano di ritorno dalla cina) è stata l'informazione che ha fatto sì che all'ospedale gli facessero il tampone
- ma sto cinese è venuto fuori che non aveva niente, quindi non è lui la causa

Ergo se non fosse andato a cena col cinese, avrebbe comuqnue il covid ma probabilmente sarebbe ancora in giro ad appestare tutti e noi avremmo ufficialmente 0 contagi nella zona di Codogno.

Sbaglio?


No, non sbagli (se non per il fatto che non era un cinese, ma un italiano in Cina)
Ma ci saremmo comunque accorti della cosa per le complicazioni che ha avuto. Certo, visto che queste complicazioni per uno della sua eta' sono rare, ci possono essere altri casi (in Italia o altrove) dove non ce ne siamo accorti. Il fatto che abbia visto il cinese e' stato un colpo di fortuna. Ma il fatto che lui non fosse il paziente zero non significa che non sia grave l'andare in giro con l'influenza dopo aver visto uno andato in Cina. E il famoso paziente zero e' probabilmente un altro cosi' che non lo dice.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 1:31 pm

s&v ha scritto:
Nickognito ha scritto:Io intanto attendo episodi di razzismo contro di me e la mia ragazza, le stesse che gli asiatici stanno sopportando in giro per il mondo da molte settimane.


Io ho già dato stamattina, battute molto pesanti di un collega. Peraltro, non è la prima né sarà l'ultima volta che sono oggetto di razzismo, se non trascende (e per fortuna con me non è mai accaduto) ci si fa abbastanza l'abitudine


concordo, diciamo che a volte si trascende e bisogna essere pronti.

s&v
Illuminato
Messaggi: 3407
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda s&v » mer feb 26, 2020 1:33 pm

tennisfan82 ha scritto:
Paolo79 ha scritto:
fabio86 ha scritto:Sicuramente è un bel contrappasso per tutti quelli che prima gli italiani!!1!!11 e adesso si lamentano del comportamento degli altri stati.
Vedi sopra, anche da questo ai potrebbe imparare qualcosa per il futuro, ma è speranza vana.


Direi che è vero anche il contrario e cioè che tutti coloro i quali additavano come razzismo qualunque forma di difesa del territorio, ora sono i primi a sbattarsene il cazzo della solidarietà e chiudere le porte al vicino di casa, di paese o di regione

Per non parlare dell'Europa perché ormai è una causa persa


Ah l'Europa, sempre presente quando c'è bisogno.

Non ricordo una dichiarazione della sua presidente nell'ultima settimana.


Cosa c'entra l'Europa? Cosa avrebbe cambiato una "dichiarazione" di Von der Leyen?
Semmai io sospenderei Schengen per un periodo, soprattutto per evitare possibili focolai in paesi con sanità da terzo mondo tipo Romania e Bulgaria.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 1:34 pm

Centri di massaggi cinesi li stanno controllando? Non è una battuta.
Ce ne sono parecchi anche a Lodi. Ma è un campo minatissimo quello.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 20186
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda alessandro » mer feb 26, 2020 1:38 pm

Coronavirus, pioggia di disdette in Italia per il turismo: presenze giù fino al 70%

Il 15% degli italiani che lavorano lo fanno nel turismo, poi tutto l’indotto ( fornitori, manutentori, software, mobili, cibo e commercianti in genere).

In Lombardia la situazione ancora peggiore.
Si parla di mesi e poi vedere quanto durerà il danno d’immagine, lo stigma.

La Lombardia se la gioca come introiti turistici e presenze con Veneto e Emilia-Romagna.

Il 14% del pil italiano viene dal turismo più l’indotto.
Poi è un settore bistrattato, considerato solo quando c’è da mungere che non puoi delocalizzare e solo le grandi catene odono mettere la sede all’estero .
Messa nel ministero con sport e cultura, la prima industria italiana come fosse uno svago o quattro camerieri.

In Italia poi il 90 circa degli hotel sono autonomi, non facenti parte di grandi catene, semifamiliari, molti potrebbero non sopravvivere. Perdere il 30% o più degli incassi vuol dire chiudere in negativo...
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 1:40 pm

comunque leggo di uno stanziamento di 232 milioni di euro. Pero' mi sembra che ritardino un po' a chiudere le frontiere.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 1:43 pm

Ci vuole anche un po' di senso di responsabilità da parte di tutti.
Non so se quest'emergenza durerà un mese, due, dieci, ma per ora non succede nulla se si fa qualche piccola rinuncia.
L'egoismo e l'idiozia da parte di chi se ne frega, quando l'importante è non correre rischi e riuscire a mangiare e dormire, è l'agente patogeno più pericoloso.
Andare in vacanza, al mare, ai concerti, al cinema, al bar, non è fondamentale.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Iubbo e 11 ospiti