Pagina 80 di 126

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 19, 2019 11:51 am
da Hakaishin
Monheim ha scritto:Ricordo molto bene il 25 maggio 2005 però.

I due coinquilini, milanisti, che (da Pavia) decidono di andare in Duomo a vederla, io che preferisco rimanere a casa dividendomi con quei cazzoni di QSVS.
Suma che chiama in trasmissione dopo il primo tempo orgasmante La stiamo vincendo, la stiamo vincendo e io bombardato di messaggi festosi dei suddetti.

Tutto il resto è LEGGENDA...

Ma sono OT.

immenso scarpini che gli dice: "occhio che è lunga...." impresa smargiassa se mai ne ho vista una

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 19, 2019 12:00 pm
da Monheim
Sì, rimembro benissimo anche L'angolo dei gufi.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 19, 2019 12:13 pm
da eddie v.
Ombra84 ha scritto:colpa di wikipedia che segnala la finale il 23 Maggio :oops:

ti sei confuso a leggere, il 23 maggio è indicata come data di inizio del torneo.
tutti e quattro i tornei dello slam sono organizzati in modo tale che la data di inizio preceda quella di fine torneo.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 19, 2019 2:35 pm
da Pindaro
eddie v. ha scritto:tutti e quattro i tornei dello slam sono organizzati in modo tale che la data di inizio preceda quella di fine torneo.

Sono andato a controllare, hai ragione.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 10:41 am
da Unforgivable Sinner
Quindi se Sinner asfalta De Minaur e l'australiano batte a fatica Shapovalov significa che il Messia ara pure il canadese. Funziona cosi' ?

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 10:57 am
da Pindaro
Nulla contro l'utente di cui sopra, ma il dover leggere "asfalta" "ara" ogni volta che si duscute di tennis et similia, dopo un po' angoscia.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 11:50 am
da Hakaishin
Pindaro ha scritto:Nulla contro l'utente di cui sopra, ma il dover leggere "asfalta" "ara" ogni volta che si duscute di tennis et similia, dopo un po' angoscia.

sinner non sconfigge, bituma, asfalta od ara lui redime o purifica

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 2:58 pm
da tennisfan82

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 3:27 pm
da Multivac
Unforgivable Sinner ha scritto:Quindi se Sinner asfalta De Minaur e l'australiano batte a fatica Shapovalov significa che il Messia ara pure il canadese. Funziona cosi' ?


Ricordando che Shapo ha battuto Berrettini, che ha battuto Thiem, che ha battuto Djokovic.
Lascio la conclusione come esercizio al lettore.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 4:02 pm
da laplaz
tennisfan82 ha scritto:


La prossima volta che affrontiamo Bedene voglio vedere il sangue :)

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 5:05 pm
da Ombra84
Quel tale Diez belava come una capra quando colpiva la palla

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 5:26 pm
da laplaz
Ombra84 ha scritto:Quel tale Diez belava come una capra quando colpiva la palla


Inaffrontabile. E' stata l'unica partita che ho faticato a seguire fino alla fine.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 6:09 pm
da Kalashnikov
Da una settimana mancano interviste a Jannik o al suo staff. Eppure mercoledi avrebbe dovuto prendere la patente. Ciò nonostante, neanche un trafiletto da nessuna parte. Si starà allenando nell'area 51? :roll:

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 6:10 pm
da Pindaro
Ma meglio così.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: ven nov 22, 2019 6:18 pm
da Kalashnikov
Tanto probabilmente la patente gliela danno anche se dovesse fare inversione a u in autostrada.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: sab nov 23, 2019 1:36 pm
da Kalashnikov
Dicevo io che erano passati troppi giorni dalle ultime interviste. Sinner da Fazio domani sera.

https://storieditennis.it/jannik-sinner ... xlFQZ_qUSQ

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: sab nov 23, 2019 1:41 pm
da Pindaro
Anche in questo articolo "divellere".
E al tempo stesso si prende in giro Fabio Fazio.
Al quale quasi tutti quelli che scrivono di tennis oggi, possono tranquillamente lustrare le scarpe.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: sab nov 23, 2019 2:00 pm
da laplaz
Kalashnikov ha scritto:Dicevo io che erano passati troppi giorni dalle ultime interviste. Sinner da Fazio domani sera.

https://storieditennis.it/jannik-sinner ... xlFQZ_qUSQ


Ahahahhahahaah fantastiche top le domande di Fazio, ho pensato subito le stesse identiche cose :lol:

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: sab nov 23, 2019 9:17 pm
da tennisfan82
Ha bruciato sul tempo Berrettini :D

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: sab nov 23, 2019 9:52 pm
da Unforgivable Sinner
Hakaishin ha scritto:
Pindaro ha scritto:Nulla contro l'utente di cui sopra, ma il dover leggere "asfalta" "ara" ogni volta che si duscute di tennis et similia, dopo un po' angoscia.

sinner non sconfigge, bituma, asfalta od ara lui redime o purifica


Giustissimo. Userò questa terminologia d'ora in poi

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: sab nov 23, 2019 10:36 pm
da Gheco
Beh, almeno in questo Musetti è arrivato prima, è stato ospite da Fazio dopo la vittoria all'Aus Open junior :D

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: dom nov 24, 2019 8:25 pm
da tennisfan82
Marzullo: "Giannik Sinner" #1#

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: dom nov 24, 2019 9:34 pm
da Pindaro
Che tenerezza.
Non capisco il bisogno di queste interviste, 9 spettatori su 10 non avranno nemmeno capito chi fosse.
E di certo 10 su 10 non lo vedranno giocare nemmeno per un game l'anno prossimo.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: dom nov 24, 2019 11:31 pm
da Nevenez
Oggi semmai bel pezzo su Repubblica dal mondo Sinner.
I ricordi dei suoi primi maestri di sci e di tennis sono impressionanti. Anche un po' inquietanti, in verità.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: lun nov 25, 2019 8:28 am
da laplaz
Non ho seguito tutta l'intervista ma la domanda sulla patente c'è stata :)

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: lun nov 25, 2019 9:24 am
da loveboat
Nevenez ha scritto:Oggi semmai bel pezzo su Repubblica dal mondo Sinner.
I ricordi dei suoi primi maestri di sci e di tennis sono impressionanti. Anche un po' inquietanti, in verità.

Perché inquietanti?

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: lun nov 25, 2019 12:55 pm
da Unforgivable Sinner
laplaz ha scritto:Non ho seguito tutta l'intervista ma la domanda sulla patente c'è stata :)


Ho rivisto su raireplay. Bello spigliato. Qualche battutina e mai a disagio. Cazzarola sa fare tutto (tranne il gioco a rete al momento)

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: lun nov 25, 2019 7:59 pm
da Monheim
Immagine

Tante carote quanti Slam?

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: lun nov 25, 2019 8:13 pm
da tennisfan82
Fazio: "È vero che hai dichiarato che il tuo obiettivo per l'anno prossimo è entrare nei primi 50?"
Sinner "No."

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: lun nov 25, 2019 8:18 pm
da Pindaro
Infatti.
Vuole entrare nei primi uno.

https://www.supertennis.tv/News/Campion ... lschreiber


Ora si possono muovere tante critiche a Fazio, ma le puttanate che si leggono su Sinner, saranno mica colpa sua.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: lun nov 25, 2019 8:35 pm
da Pindaro
Che poi la storiella che abbia iniziato a giocare a tennis l'anno scorso, sta cominciando a stancare.
Sinner è un fenomeno, ma già da bambino, quattro anni, aveva preso in mano la racchetta.
Si dedicava maggiormente allo sci che al tennis, poi ha avuto la fortuna di incrociare Sartori a Ortisei e l'hanno subito portato da Piatti.
Magari sarebbe diventato il nuovo Tomba nessuno potrà mai dircelo.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 2:27 am
da ThePiper
Che fastidio Fazio #104# .

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 8:18 am
da klaus
http://www.fisi.bz.it/it/atleti/sinner- ... 24125.html

Io trovo interessantissimo che Jannik a 12 anni facesse ancora sci agonistico; sono interi weekend e sostanzialmente inverni in cui la racchetta la vedi poco o nulla. Inoltre la preparazione atletica per lo sci (e la stessa attività) non sono esattamente sovrapponibili.
Oltretutto con risulatati pessimi ha fatto anche una stagione a 13 anni.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 10:02 am
da Pindaro
ThePiper ha scritto:Che fastidio che sono #104# .

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 3:49 pm
da gibostrange
E' un peccato che ora, quando si parla di Sinner, in pochi ricordino (non mi riferisco a questo forum) che la sua crescita è stata lanciata anche (forse più) da Volpini che da Piatti.

C'era Volpini in panchina negli ITF dell'inverno scorso senza telecamere e nella stagione indoor di febbraio e marzo, c'era ancora lui ad allenarlo e a fare da sparring (era stato comunque un tennista, pur senza ambizioni) in tutte le settimane in cui Jannik migliorava senza che l'attenzione mediatica l'avesse ancora notato, e c'era ancora lui per tutta la parte riguardante la preparazione fisica, essendo pure laureato in scienze motorie.

Poi però appena è scoppiata la Sinner mania, l'unico nome associato a quello di Jannik è stato quello di Piatti, al quale peraltro lo stesso Volpini, con grande classe, ne riconosce il ruolo fondamentale, ma che in troppi credono essere l'unico che lo ha seguito in giro per i palazzetti deserti quando era ancora nessuno, mentre non è andata esattamente così.

in tutti i consigli di fine partita, nel conforto e nei discorsi anche dopo le sconfitte (si parla solo di vittorie ultimamente :) ), quando le certezze non erano quelle di ora, in tutte le motivazioni che solo chi gli è fisicamente accanto può dare con un'empatia efficace, be' in quelle circostanze c'era, senza che lo si vedesse, Andrea Volpini. Il quale non è stato più nominato dalla maggioranza dei giornalisti dopo l'estate americana, e che non ha preteso nulla quando a Milano il suo allievo era la star della città alle NextGen, quando nelle cuffie ai cambi campo e in tv ormai esisteva solo Piatti, a cui non voglio negare tuttavia la bravura e una credibilità di livello assoluto, ci mancherebbe (l'ha dimostrato molte altre volte).

Però non mi sorprenderebbe se ora l'unico a sedersi sulla panchina dell'altoatesino iniziasse a essere il solo Riccardo, come infatti è appena successo a Ortisei, dove gli 'sfortunati' e improvvisati tifosi che non sono riusciti a farsi la foto col giovane tennista si sono lanciati dal veterano allenatore, che ora sì, spenderà molto più tempo con Sinner, dal momento che il tempo che siamo disposti a spendere ha una tinta diversa se le probabilità di successo sono alte, ma non è stato sempre così in passato. Comunque sia, in fondo, è normale che succeda questo e sarà successo chissà quante altre innumerevoli volte, anche perché alla fine nessuno ci perde troppo, sono contenti un po' tutti e tutti sanno che nello sport, così come in tutte le sfere sociali, c'è chi semina e chi raccoglie.

"la gloria di colui che tutto move
per l'universo penetra, e risplende
in una parte più e meno altrove"

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 4:03 pm
da klaus
Volpini si è messo in gioco andando a lavorare da Piatti e Riccardo gli ha dato da seguire Jannick (tanta roba).
Credo che ovviamente Piatti si fidasse di Andrea come occhio e come accompagnatore. Ma immagino che cosa fare e come lo abbia sempre deciso Riccardo.
Poi fino all'estate Riccardo aveva Coric in scuderia da seguire.
Insomma non ci vedo proprio nulla di strano (non so come siano ora i rapporti fra Volpini e Piatti).
In altre occasioni il modo di muoversi di Piatti non mi è sembrato cristallino (vedi Gasquet) o il fatto che ora abbia preso su Sharapova (soldi, visibilità?) ma mi pare che il lavoro con Jannick almeno per ora sia proprio lineare.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 4:21 pm
da Monheim
gibostrange ha scritto:E' un peccato che ora, quando si parla di Sinner, in pochi ricordino (non mi riferisco a questo forum) che la sua crescita è stata lanciata anche (forse più) da Volpini che da Piatti.

C'era Volpini in panchina negli ITF dell'inverno scorso senza telecamere e nella stagione indoor di febbraio e marzo, c'era ancora lui ad allenarlo e a fare da sparring (era stato comunque un tennista, pur senza ambizioni) in tutte le settimane in cui Jannik migliorava senza che l'attenzione mediatica l'avesse ancora notato, e c'era ancora lui per tutta la parte riguardante la preparazione fisica, essendo pure laureato in scienze motorie.

Poi però appena è scoppiata la Sinner mania, l'unico nome associato a quello di Jannik è stato quello di Piatti, al quale peraltro lo stesso Volpini, con grande classe, ne riconosce il ruolo fondamentale, ma che in troppi credono essere l'unico che lo ha seguito in giro per i palazzetti deserti quando era ancora nessuno, mentre non è andata esattamente così.

in tutti i consigli di fine partita, nel conforto e nei discorsi anche dopo le sconfitte (si parla solo di vittorie ultimamente :) ), quando le certezze non erano quelle di ora, in tutte le motivazioni che solo chi gli è fisicamente accanto può dare con un'empatia efficace, be' in quelle circostanze c'era, senza che lo si vedesse, Andrea Volpini. Il quale non è stato più nominato dalla maggioranza dei giornalisti dopo l'estate americana, e che non ha preteso nulla quando a Milano il suo allievo era la star della città alle NextGen, quando nelle cuffie ai cambi campo e in tv ormai esisteva solo Piatti, a cui non voglio negare tuttavia la bravura e una credibilità di livello assoluto, ci mancherebbe (l'ha dimostrato molte altre volte).

Però non mi sorprenderebbe se ora l'unico a sedersi sulla panchina dell'altoatesino iniziasse a essere il solo Riccardo, come infatti è appena successo a Ortisei, dove gli 'sfortunati' e improvvisati tifosi che non sono riusciti a farsi la foto col giovane tennista si sono lanciati dal veterano allenatore, che ora sì, spenderà molto più tempo con Sinner, dal momento che il tempo che siamo disposti a spendere ha una tinta diversa se le probabilità di successo sono alte, ma non è stato sempre così in passato. Comunque sia, in fondo, è normale che succeda questo e sarà successo chissà quante altre innumerevoli volte, anche perché alla fine nessuno ci perde troppo, sono contenti un po' tutti e tutti sanno che nello sport, così come in tutte le sfere sociali, c'è chi semina e chi raccoglie.

"la gloria di colui che tutto move
per l'universo penetra, e risplende
in una parte più e meno altrove"

Bentornato Gibo!

Ti ho appena interrogato nel "tuo" topic cioè Tennistavolo.

Scrivi di più. :wink:

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 5:25 pm
da laplaz
gibostrange ha scritto:E' un peccato che ora, quando si parla di Sinner, in pochi ricordino (non mi riferisco a questo forum) che la sua crescita è stata lanciata anche (forse più) da Volpini che da Piatti.


Noi ci ricordiamo Volpini ma Volpini comunque lavora per Piatti e chiaramente il programma è pensato diversamente per ogni tennista.
Volpini in panchina mi piace più di Piatti, se devo dire.
Però il team è Piatti che lo gestisce.

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 8:00 pm
da gibostrange
laplaz ha scritto:
gibostrange ha scritto:E' un peccato che ora, quando si parla di Sinner, in pochi ricordino (non mi riferisco a questo forum) che la sua crescita è stata lanciata anche (forse più) da Volpini che da Piatti.


Noi ci ricordiamo Volpini ma Volpini comunque lavora per Piatti e chiaramente il programma è pensato diversamente per ogni tennista.
Volpini in panchina mi piace più di Piatti, se devo dire.
Però il team è Piatti che lo gestisce.


Chiaro, Volpini lavora per l'accademia di Piatti e infatti, come ha detto Klaus, è tutto lineare.
Quel che a mio avviso è un peccato è che in molti si dimenticheranno di Volpini oppure lo faranno passare per l'estensione di Piatti, il che lo trovo riduttivo, anche perché, quando seguiva Sinner in giro per i tornei ITF minori, non è che fosse tenuto a domandare il permesso al suo superiore prima di dare qualsiasi consiglio, o prima di trovare le parole giuste al momento giusto, quelle che non si possono preparare ma che sono un fattore assai delicato quando si segue un diciassettenne...

Insomma, tutti noi possiamo avere un mentore che ci ha insegnato tanto e che magari ci ha permesso di arrivare in alto, ma non significa che, volendo indirizzare un nostro allievo verso una rosea carriera, mancheremmo di personalità e di spirito di iniziativa autonomi, di creatività e di differenziarci (spesso involontariamente) da ciò che il nostro mentore avrebbe voluto.
E meno male, sennò vedremmo in campo semplicemente dei fantocci comandati dagli allenatori col joystick, e degli allenatori sempre con le cuffiette per ascoltare i loro superiori, e così via :D

Re: I'm a picker, I'm a grinner, I'm a winner, I am Sinner!

Inviato: mar nov 26, 2019 9:49 pm
da tennisfan82
È già decimo nella Race :oops: