Coronavirus la sindrome mondiale

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29402
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 5:50 pm

Paolo79 ha scritto:bellissimo, domani per recuperare palla basterà tossirgli addosso :lol:

:lol: :lol: :lol: :lol:
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 5:54 pm

Paolo79 ha scritto:



AMEN :D


Uno dei rari casi ancora rimasti di chi riesce ancora a far ridere.
Checco Zalone ancora nessuna canzone?
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61783
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 5:58 pm

Paolo79 ha scritto:https://youtu.be/l0820aMCNh4

AMEN :D


"Ma di figa non si parla più?"
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29402
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 6:12 pm

:lol:
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 6:23 pm


Divieto di attracco per una comune influenza. E’ quanto accaduto alla nave da crociera "Meraviglia", della compagnia italiana Msc, partita da Miami con a bordo 4.500 passeggeri, tra cui anche italiani, e 1.600 membri dell'equipaggio. I passeggeri non sono potuti sbarcare in Giamaica e non hanno poi neanche avuto il permesso di attraccare alle Isole Cayman, evidentemente per timore che la semplice influenza fosse sintomo della presenza del coronavirus.

A bordo un membro filippino dell'equipaggio aveva l'influenza. "Come di consueto - spiega Msc - quando una nave sta per attraccare in porto durante una crociera, il comando nave deve segnalare alle autorità sanitarie locali competenti qualsiasi tipo di malattia rilevata a bordo". Ma in realtà il comando ha segnalato un singolo caso di comune influenza (di tipo A), che aveva colpito un membro dell'equipaggio imbarcato all'inizio della crociera a Miami, raggiunta con un volo da Manila con scalo a Istanbul, dopo aver superato lo screening sanitario obbligatorio.


Nonostante ciò, secondo quanto riferisce il New York Times, alla nave non è stato concesso di far sbarcare alcuno tra coloro che si trovavano a bordo. Diversa è la versione della compagnia, che in una nota implicitamente conferma le difficoltà nelle comunicazioni con le autorità portuali. "L'autorità sanitaria portuale locale - spiega Msc - ha richiesto ulteriori indicazioni al Ministero Nazionale della Sanità nella capitale giamaicana di Kingston. Dopo aver atteso in porto per quasi quattro ore per il nulla osta formale, il comando della nave ha deciso di dirigersi verso il successivo porto di scalo poiché la lunga attesa aveva compromesso la possibilità dai passeggeri di vistare la destinazione". La nave si è a quel punto diretta verso Georgetown, nelle Isole Cayman, ma a deviarne la rotta è arrivata la nota del ministero della salute locale: "Al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei residenti nelle Isole Cayman - si legge – il governo ha negato il permesso di attracco, previsto originariamente". La nave, secondo quanto si evince dai tracciamenti dei sito Marine Traffic, è adesso diretta in Messico, attesa nel porto di Cozumel per il 27 febbraio alle 9 del mattino.



" Questo succede grazie agli errori commessi dal nostro presidente del Consiglio, perché 14 giorni fa eravamo già qui e abbiamo attraccato ovunque senza problemi."



Colpa del presidente del consiglio.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29402
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 6:31 pm

vabbè si tratta di aspettare che si diffonda un pò dovunque nel mondo
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61783
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 6:35 pm

Ci costerà non so quanti punti di PIL questo cazzo di virus.

A Roma disdetto il 90% delle prenotazioni a marzo
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29402
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 6:40 pm

Probabile primo caso in Campania :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49119
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Johnny Rex » mer feb 26, 2020 6:41 pm

tennisfan82 ha scritto:Ci costerà non so quanti punti di PIL questo cazzo di virus.

A Roma disdetto il 90% delle prenotazioni a marzo


Guardiamola anche al contrario,che potrebbe anche essere occasione per una ripartenza . Sono ripartite economie dopo catastrofi ben peggiori,su.

E poi come dice Ombra è destinato ad esserci un po' ovunque, e a parità di cose meglio il Garda di altri posti :)

F.F.
Nasty ha scritto:
Dino non sbagliava mai le finali, lui no. Non zoff


Nickognito ha scritto:Ho Licenziato per molto meno .

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61783
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 6:44 pm

Johnny Rex ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:Ci costerà non so quanti punti di PIL questo cazzo di virus.

A Roma disdetto il 90% delle prenotazioni a marzo


Guardiamola anche al contrario,che potrebbe anche essere occasione per una ripartenza . Sono ripartite economie dopo catastrofi ben peggiori,su.

E poi come dice Ombra è destinato ad esserci un po' ovunque, e a parità di cose meglio il Garda di altri posti :)

F.F.


Magari altrove stanno tacendo tutto chi lo sa :D

E nel frattempo si pappano tutto il nostro turismo #1#
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127635
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 6:48 pm

«Sto arrivando in Sicilia in treno, ho provato a partire in aereo ma mi hanno rimandato a casa. Ero nella zona rossa e mi hanno detto che non potevo partire. Ma a me non importa nulla dei divieti. Voglio arrivare a Catania e sono fuggito». Nella carrozza, manco a dirlo, cala il gelo. Ma il silenzio dura un attimo. L’uomo parla anche con alcuni amici, vantandosi di essere sfuggito ai controlli: «Chi se ne frega se sono positivo, io ne sono fuggito e via».

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29402
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 6:48 pm

tennisfan82 ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:Ci costerà non so quanti punti di PIL questo cazzo di virus.

A Roma disdetto il 90% delle prenotazioni a marzo


Guardiamola anche al contrario,che potrebbe anche essere occasione per una ripartenza . Sono ripartite economie dopo catastrofi ben peggiori,su.

E poi come dice Ombra è destinato ad esserci un po' ovunque, e a parità di cose meglio il Garda di altri posti :)

F.F.


Magari altrove stanno tacendo tutto chi lo sa :D

E nel frattempo si pappano tutto il nostro turismo #1#

Beh con coreani e giapponesi non dovremmo più avere problemi, visto che siamo amici di virus :oops:
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 5559
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Monheim » mer feb 26, 2020 6:51 pm

Ombra84 ha scritto:Beh con coreani e giapponesi non dovremmo più avere problemi, visto che siamo amici di virus :oops:

E siamo amici anche della Corea del Nord grazie all'intercessione dei nostri due luminari Razzi e Salvini.

Ombra84 ha scritto:Probabile primo caso in Campania :D

Autobiografico? :D

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 6:54 pm

Nickognito ha scritto:«Sto arrivando in Sicilia in treno, ho provato a partire in aereo ma mi hanno rimandato a casa. Ero nella zona rossa e mi hanno detto che non potevo partire. Ma a me non importa nulla dei divieti. Voglio arrivare a Catania e sono fuggito». Nella carrozza, manco a dirlo, cala il gelo. Ma il silenzio dura un attimo. L’uomo parla anche con alcuni amici, vantandosi di essere sfuggito ai controlli: «Chi se ne frega se sono positivo, io ne sono fuggito e via».


Eh ma è il caso.
E' tutto da dimostrare.
Colpa dell'Osm.
(poi sicuramente è un mitomane, e in questo caso è colpa del presidente del consiglio)
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12797
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda paoolino » mer feb 26, 2020 6:58 pm

tennisfan82 ha scritto:
Pindaro ha scritto: «La Città di Saronno ha poco meno di 40.000 abitanti e qualora nel caso peggiore, venissero tutti contagiati, rischieremmo di avere, stando al 3% di decessi, circa 1200 decessi»


Si legge nel documento firmato ieri dal sindaco di Saronno Alessandro Fagioli (Lega) per disporre la chiusura del mercato cittadino previsto per oggi, 26 febbraio.
( non mi viene nemmeno da ridere)


Eh ma loro non sono il megafono della paura.

Salvini spera che il coronavirus vada avanti altri 4-5 mesi così sfonda il 35% facile facile


MAh, se perde gli anziani nel Nord Italia, la base elettorale si riduce, eh
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 6:58 pm

Comunque è bellisismo leggere tra le righe e tra i denti dei leghisti e sostenitori leghisti, una sorta di fastidio che tutto quanto in Italia sia scoppiato al nord, per negligenze di chi abita e opera al nord. Non ce la fanno a non far trapelare il loro fastidio.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61783
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda tennisfan82 » mer feb 26, 2020 7:01 pm

paoolino ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:
Pindaro ha scritto: «La Città di Saronno ha poco meno di 40.000 abitanti e qualora nel caso peggiore, venissero tutti contagiati, rischieremmo di avere, stando al 3% di decessi, circa 1200 decessi»


Si legge nel documento firmato ieri dal sindaco di Saronno Alessandro Fagioli (Lega) per disporre la chiusura del mercato cittadino previsto per oggi, 26 febbraio.
( non mi viene nemmeno da ridere)


Eh ma loro non sono il megafono della paura.

Salvini spera che il coronavirus vada avanti altri 4-5 mesi così sfonda il 35% facile facile


MAh, se perde gli anziani nel Nord Italia, la base elettorale si riduce, eh


Tranquillo che c'è quella del Sud #1#
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 7:21 pm

edit
Ultima modifica di Pindaro il mer feb 26, 2020 7:26 pm, modificato 1 volta in totale.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 5559
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Monheim » mer feb 26, 2020 7:22 pm

Immagine

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29402
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 7:22 pm

Monheim ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Beh con coreani e giapponesi non dovremmo più avere problemi, visto che siamo amici di virus :oops:

E siamo amici anche della Corea del Nord grazie all'intercessione dei nostri due luminari Razzi e Salvini.

Ombra84 ha scritto:Probabile primo caso in Campania :D

Autobiografico? :D

Se dovessi prenderlo credo non me ne accorgerei neanche. Negli ultimi 20 anni ho avuto solo 1 volta la febbre
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15687
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda uglygeek » mer feb 26, 2020 7:25 pm

tennisfan82 ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:Ci costerà non so quanti punti di PIL questo cazzo di virus.

A Roma disdetto il 90% delle prenotazioni a marzo


Guardiamola anche al contrario,che potrebbe anche essere occasione per una ripartenza . Sono ripartite economie dopo catastrofi ben peggiori,su.

E poi come dice Ombra è destinato ad esserci un po' ovunque, e a parità di cose meglio il Garda di altri posti :)

F.F.


Magari altrove stanno tacendo tutto chi lo sa :D

E nel frattempo si pappano tutto il nostro turismo #1#

Difficile pero', perche' come dite, anche se solo il 10% dei contagiati si ammala gravemente, quegli ammalati comunque finiscono nelle sale rianimazione degli ospedali ed e' difficile nasconderli.
Sembrerebbe invece che, per quanto improbabile possa sembrare, davvero paesi come Francia, Gran Bretagna e Germania per ora davvero non siano stati molto colpiti, il che significa che se stanno molto attenti potrebbero riuscire ad evitare i guai peggiori. E di conseguenza significherebbe anche che noi italiani siamo da evitare.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 7:26 pm

Coronavirus, il «paziente 1 rifiutò il ricovero» a Codogno: la ricostruzione


Il direttore generale dell’Asst di Lodi, da cui dipende anche l’ospedale di Codogno, ha chiarito che il «Paziente 1» non era sospetto, quando si è presentato per la prima volta in pronto soccorso: e ha rifiutato la «proposta prudenziale» di ricovero

https://www.corriere.it/cronache/20_feb ... d6c7.shtml

Il caso.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15687
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda uglygeek » mer feb 26, 2020 7:26 pm

Nickognito ha scritto:«Sto arrivando in Sicilia in treno, ho provato a partire in aereo ma mi hanno rimandato a casa. Ero nella zona rossa e mi hanno detto che non potevo partire. Ma a me non importa nulla dei divieti. Voglio arrivare a Catania e sono fuggito». Nella carrozza, manco a dirlo, cala il gelo. Ma il silenzio dura un attimo. L’uomo parla anche con alcuni amici, vantandosi di essere sfuggito ai controlli: «Chi se ne frega se sono positivo, io ne sono fuggito e via».

La bellezza di vivere in un paese come la Cina, dove uno dei viaggiatori e' un poliziotto in borghese, estrae la pistola, un colpo alla nuca e via, uno colpito, 100 educati.
(Si scherza eh... :-))
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29402
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Ombra84 » mer feb 26, 2020 7:28 pm

Nickognito ha scritto:«Sto arrivando in Sicilia in treno, ho provato a partire in aereo ma mi hanno rimandato a casa. Ero nella zona rossa e mi hanno detto che non potevo partire. Ma a me non importa nulla dei divieti. Voglio arrivare a Catania e sono fuggito». Nella carrozza, manco a dirlo, cala il gelo. Ma il silenzio dura un attimo. L’uomo parla anche con alcuni amici, vantandosi di essere sfuggito ai controlli: «Chi se ne frega se sono positivo, io ne sono fuggito e via».

fonte?
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15687
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda uglygeek » mer feb 26, 2020 7:30 pm

Io avevo in programma un viaggio in Italia, volo prenotato da ottobre per il 28 marzo... Mi sa che salta #1#
Devo andare in una regione del nord (Liguria) e vai a sapere se poi ti fanno ritornare... #103#
Ultima modifica di uglygeek il mer feb 26, 2020 7:31 pm, modificato 1 volta in totale.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 7:31 pm

La Liguria per lo più fa schifo.
Rinuncia.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15687
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda uglygeek » mer feb 26, 2020 7:31 pm

Pindaro ha scritto:La Liguria per lo più fa schifo.
Rinuncia.

A parte che e' una regione bellissima, ma poi i miei abitano li'!
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Hakaishin
Illuminato
Messaggi: 3078
Iscritto il: ven apr 27, 2018 4:56 pm

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Hakaishin » mer feb 26, 2020 7:32 pm

uglygeek ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:
Guardiamola anche al contrario,che potrebbe anche essere occasione per una ripartenza . Sono ripartite economie dopo catastrofi ben peggiori,su.

E poi come dice Ombra è destinato ad esserci un po' ovunque, e a parità di cose meglio il Garda di altri posti :)

F.F.


Magari altrove stanno tacendo tutto chi lo sa :D

E nel frattempo si pappano tutto il nostro turismo #1#

Difficile pero', perche' come dite, anche se solo il 10% dei contagiati si ammala gravemente, quegli ammalati comunque finiscono nelle sale rianimazione degli ospedali ed e' difficile nasconderli.
Sembrerebbe invece che, per quanto improbabile possa sembrare, davvero paesi come Francia, Gran Bretagna e Germania per ora davvero non siano stati molto colpiti, il che significa che se stanno molto attenti potrebbero riuscire ad evitare i guai peggiori. E di conseguenza significherebbe anche che noi italiani siamo da evitare.

Primo morto in Francia (medico 60 enne) pure in germania primo focolaio.
I miei settimana scorsa hanno girato tra Londra e Parigi. 0 controlli... Vuoi vedere che a fare i malpensanti ci si Becca?
tifare inter e tifare ferrari sono due cose incompatibili
sarebbero morti tutti... cit.

balbysauro ha scritto:Dietro a ogni grande uomo c'è una grande donna.
Dietro a ogni grande donna c'è Hakaishin che le guarda il culo.

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10309
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 7:33 pm

Intanto sono 17 i casi in Francia ed 1 morto.
Probabile focolaio autoctono, non ci sono collegamenti con i paesi colpiti, italia cina, etc.

Anche in Germania si teme um focolaio autoctono.
Siamo a 18 contagiati.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 7:33 pm

uglygeek ha scritto:
Pindaro ha scritto:La Liguria per lo più fa schifo.
Rinuncia.

A parte che e' una regione bellissima, ma poi i miei abitano li'!

Ti prendevo in giro!
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15687
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda uglygeek » mer feb 26, 2020 7:35 pm

Nick ha scritto:Intanto sono 17 i casi in Francia ed 1 morto.
Probabile focolaio autoctono, non ci sono collegamenti con i paesi colpiti, italia cina, etc.

Anche in Germania si teme um focolaio autoctono.
Siamo a 18 contagiati.

Cosa si intende per "focolaio autoctono"? Lo stesso virus mica nasce per magia in Germania dopo essere nato in Cina. In qualche modo un contagio deve essere avvenuto.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Hakaishin
Illuminato
Messaggi: 3078
Iscritto il: ven apr 27, 2018 4:56 pm

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Hakaishin » mer feb 26, 2020 7:36 pm

uglygeek ha scritto:Cosa si intende per "focolaio autoctono"? Lo stesso virus mica nasce per magia in Germania dopo essere nato in Cina. In qualche modo un contagio deve essere avvenuto.

Sull'articolo che ho letto (tgcom, lo so non il massimo) si parlava di uno che pare lo abbia preso a Milano, ovvio.

Altri casi dell'origine non si sa
tifare inter e tifare ferrari sono due cose incompatibili
sarebbero morti tutti... cit.

balbysauro ha scritto:Dietro a ogni grande uomo c'è una grande donna.
Dietro a ogni grande donna c'è Hakaishin che le guarda il culo.

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10309
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 7:37 pm

uglygeek ha scritto:Cosa si intende per "focolaio autoctono"? Lo stesso virus mica nasce per magia in Germania dopo essere nato in Cina. In qualche modo un contagio deve essere avvenuto.


Pure da noi è arrivato dalla cina.
Ma quando il contagio aumenta in una zona, è un focolaio proprio della zona dove si sviluppa.
Infatti prima ci si "riparava" dalla cina o solo dal Wuhan ora anche dalla lombardia e poi da altri focolai se ne nascono nuovi.
Ultima modifica di Nick il mer feb 26, 2020 7:48 pm, modificato 1 volta in totale.

rob
Saggio
Messaggi: 9060
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda rob » mer feb 26, 2020 7:46 pm

Pindaro ha scritto:
uglygeek ha scritto:
Pindaro ha scritto:La Liguria per lo più fa schifo.
Rinuncia.

A parte che e' una regione bellissima, ma poi i miei abitano li'!

Ti prendevo in giro!


È non c'è solo la costa. L'interno riserva liete sorprese e forse un po' più di simpatia e di ospitalità che in generale non è il suo punto di forza. :)

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10309
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 7:57 pm

uglygeek ha scritto:
Nick ha scritto:Intanto sono 17 i casi in Francia ed 1 morto.
Probabile focolaio autoctono, non ci sono collegamenti con i paesi colpiti, italia cina, etc.

Anche in Germania si teme um focolaio autoctono.
Siamo a 18 contagiati.

Cosa si intende per "focolaio autoctono"? Lo stesso virus mica nasce per magia in Germania dopo essere nato in Cina. In qualche modo un contagio deve essere avvenuto.


Per intenderci il paziente 0 è quello che viene dalle zone colpite.
Negli altri paesi dove trovano 1 o più casi casi che vengono dalla cina o dalla lombardia sono pazienti 0 per loro.
Per noi i 2 cinesi a roma erano due pazienti 0.
I bergamaschi a palermo sono pazienti 0 per la sicilia.

Il 38enne del lodigiano è già un paziente 1 e da lì parte effettivamente il focolaio autoctono.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Pindaro » mer feb 26, 2020 7:58 pm

Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127635
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nickognito » mer feb 26, 2020 8:00 pm

Ombra84 ha scritto:
Nickognito ha scritto:«Sto arrivando in Sicilia in treno, ho provato a partire in aereo ma mi hanno rimandato a casa. Ero nella zona rossa e mi hanno detto che non potevo partire. Ma a me non importa nulla dei divieti. Voglio arrivare a Catania e sono fuggito». Nella carrozza, manco a dirlo, cala il gelo. Ma il silenzio dura un attimo. L’uomo parla anche con alcuni amici, vantandosi di essere sfuggito ai controlli: «Chi se ne frega se sono positivo, io ne sono fuggito e via».

fonte?


la Stampa

Avatar utente
Nick
FooLminato
Messaggi: 10309
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda Nick » mer feb 26, 2020 8:00 pm

E' più importante del tuo problema leghisti.

Perchè è cosi che partono le restrizioni fino alla zona rossa.

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 17669
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda maxredo » mer feb 26, 2020 8:08 pm

Nick ha scritto:Intanto sono 17 i casi in Francia ed 1 morto.
Probabile focolaio autoctono, non ci sono collegamenti con i paesi colpiti, italia cina, etc.

Anche in Germania si teme um focolaio autoctono.
Siamo a 18 contagiati.

Piano piano arrivano anche gli altri :)
Come detto da ombra basta aspettare.
Io per fine marzo che dovrei partire spero che si sia ben diffuso e le frontiere siano aperte perché ormai c'è dappertutto :D

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 21439
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Coronavirus la sindrome italiana

Messaggioda laplaz » mer feb 26, 2020 8:28 pm

https://bari.repubblica.it/cronaca/2020 ... P3-S1.4-T1

Parole di un sopravvissuto alla peste.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti